Gerry Hitchens

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gerry Hitchens
Hitchens.jpg
Dati biografici
Nome Gerald Archibald Hitchens
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Altezza 180 cm
Peso 84 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Ritirato 1971
Carriera
Squadre di club1
1953-1954 Kidderminster Kidderminster 40 (20)
1954-1957 Cardiff City Cardiff City 105 (53)
1957-1961 Aston Villa 160 (96)
1961-1963 Inter 43 (20)
1962-1965 Torino Torino 113 (37)
1965-1967 Atalanta Atalanta 64 (12)
1967 [1] Chicago Mustangs Chicago Mustangs 2 (0)
1967-1969 Cagliari Cagliari 19 (4)
1969-1971 Worcester City Worcester City 61 (35)
Nazionale
1961-1962 Inghilterra Inghilterra 7 (5)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Gerry Hitchens (Rawnsley, 8 ottobre 1934Hope, 13 aprile 1983) è stato un calciatore inglese, che ha a lungo militato in Italia nel corso degli anni sessanta.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Carriera in Inghilterra[modifica | modifica wikitesto]

Detto "Pel di carota" per il colore dei suoi capelli, è uno dei primi giocatori britannici, insieme allo scozzese Denis Law, Joe Baker e Jimmy Greaves, a giocare in Italia. Centravanti generoso e dalle indiscusse doti atletiche, in patria gioca con il Kidderminster Harriers, il Cardiff City, prima di trasferirsi nell'Aston Villa, dove si pone all'attenzione generale.

Sir Walter Winterbotton lo fa debuttare in nazionale nel 1961 in Inghilterra-Messico, finita 8-0 (Hitchens va a segno dopo due minuti). Due settimane dopo si ripete segnando due goal a Roma contro l'Italia, il secondo dei quali con la complicità di un clamoroso errore del portiere azzurro Vavassori.

Carriera in Italia[modifica | modifica wikitesto]

Quelle due reti lo pongono all'attenzione delle squadre italiane. È l'Inter a spuntarla. In neroazzuro gioca due stagioni, segnando complessivamente 20 gol. Nel novembre 1962 si trasferisce al Torino (l'Inter lo scambia con Beniamino Di Giacomo) dove rimane fino al 1965, mettendo a segno complessivamente 37 reti in 113 partite. In seguito gioca nell'Atalanta dove segna 12 reti e nel Cagliari 4 reti, prima di far ritorno in patria.

Con i cagliaritani Hitchens, a cui risulta aggregato, ha anche una esperienza nel campionato nordamericano organizzato dalla United Soccer Association e riconosciuto dalla FIFA, in cui i sardi giocarono nelle vesti del Chicago Mustangs, con cui ottenne il terzo posto nella Western Division, non qualificandosi per la finale.[2] A seguito delle prestazioni in America, il club sardo decise di ingaggiarlo.[3]

Con 239 partite disputate e 73 reti è tuttora il calciatore inglese che ha totalizzato più presenze e reti in serie A.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Conta 7 presenze e 5 reti nella nazionale inglese, con la quale gioca il mondiale del 1962 in Cile, segnando la rete del provvisorio pareggio nel quarto di finale perso col Brasile, per essere poi escluso all'avvento in panchina di Alf Ramsey che sceglie di non convocare giocatori militanti all'estero.

Muore nel 1983 ad Hope, in Galles, stroncato da un infarto durante una partita di beneficenza.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Inter: 1962-1963

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il Cagliari fu interamente ingaggiato per disputare il campionato USA 1967 nelle veci dei Chicago Mustangs.
  2. ^ The Year in American Soccer - 1967 su Homepages.sover.net. URL consultato il 12 giugno 2014.
  3. ^ Con Scopigno negli States 47 anni fa su Lanuovasardegna.gelocal.it. URL consultato il 12 giugno 2014.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Dario Marchetti (a cura di), Gerry Hitchens su Enciclopediadelcalcio.it, 2011.
  • (EN) Gerry Hitchens su National-football-teams.com, National Football Teams.
  • Gerry Hitchens su Nasljerseys.com. URL consultato il 12 giugno 2014.
Controllo di autorità VIAF: 101566728