Pietro Adorni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pietro Adorni
Pietro Adorni - 1967 - SS Lazio.jpg
Adorni nel 1967 alla Lazio
Nazionalità Italia Italia
Altezza 176 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Termine carriera 1970
Carriera
Squadre di club1
????-1957Fidenza? (?)
1957-1962Simmenthal-Monza97 (0)[1][2]
1962-1964Palermo38 (0)
1964-1966Napoli35 (1)
1966-1969Lazio49 (0)
1969-1970Piacenza2 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Pietro Adorni (Fidenza, 27 giugno 1938Fidenza, 14 marzo 2002) è stato un calciatore italiano, di ruolo difensore.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Adorni era un terzino destro, utilizzato con compiti esclusivamente di marcatura[3] nei quali si segnalava come elemento difficilmente superabile[4]. Nel finale di carriera è stato schierato anche come libero[5].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nel Fidenza[3][6], Adorni esordì nel calcio professionistico con la maglia del Monza, nel 1957[6], segnalandosi per continuità di rendimento[4]. Dopo diverse stagioni in Serie B, nelle quali la squadra lombarda non riuscì a raggiungere la promozione, venne acquistato dal Palermo, con il quale esordì in Serie A il 19 settembre 1962 nella gara contro la SPAL persa in casa per 0-1. Concluse il campionato in rosanero all'ultimo posto, retrocedendo così in Serie B.

Dopo 38 presenze con la maglia del Palermo, Adorni venne acquistato dal Napoli, militante anch'esso in seconda divisione: il difensore fece registrare 30 presenze e una rete, contribuendo alla promozione in Serie A. L'anno successivo fu impiegato in 5 partite, a causa di problemi al ginocchio[7]; i partenopei, grazie anche all'acquisto di José Altafini e Omar Sívori, vinsero la Coppa delle Alpi 1966 e terminarono il campionato al terzo posto.

Adorni giocò in totale 35 gare con la maglia della squadra campana, prima di essere messo sotto contratto, nella stagione 1966-1967, dalla Lazio, che lo acquistò per 35 milioni di lire[7]; l'acquisto fu inizialmente ricusato dopo le visite mediche, e venne ratificato solo nel novembre 1966, al termine del contenzioso tra Lazio e Napoli[7]. La prima stagione in biancoceleste non dette i risultati sperati e la squadra retrocesse in Serie B, per poi conquistare la promozione due anni dopo: in tre stagioni, il terzino fece registrare 49 presenze complessive, di cui 2 nell'anno della promozione.

A fine carriera passò nuovamente nella serie cadetta al Piacenza[5], squadra con la quale mise fine alla sua carriera da professionista disputando due partite nel campionato di Serie B 1969-1970. Ha totalizzato complessivamente 41 presenze in Serie A e 178 presenze in Serie B.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Campionato Coppa Italia Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1957-1958 Italia Simmenthal-Monza B 4 0 CI ? ? - - - - - - 4+ 0+
1958-1959 B 4 0 CI ? ? - - - - - - 4+ 0+
1959-1960 B 24 0 CI ? ? - - - - - - 24+ 0+
1960-1961 B 34 0 CI ? ? - - - - - - 34+ 0+
1961-1962 B 31 0 CI ? ? - - - - - - 31+ 0+
Totale Simmenthal-Monza 97 0 ? ? - - - - 97+ 0+
1962-1963 Italia Palermo A 15 0 CI ? ? - - - - - - 15+ 0+
1963-1964 B 23 0 CI ? ? - - - - - - 23+ 0+
Totale Palermo 38 0 ? ? - - - - 38+ 0+
1964-1965 Italia Napoli B 30 1 CI 4 0 - - - - - - 34 1
1965-1966 A 5 0 CI 2 0 CM 2 0 CA 4 0 13 0
lug.-nov. 1966 A 0 0 CI 0 0 CdF 2 1 - - - 2 1
Totale Napoli 35 1 6 0 4 1 4 0 49 2
nov. 1966-1967 Italia Lazio A 21 0 CI 0 0 CM 2 0 - - - 23 0
1967-1968 B 26 0 CI 1 0 - - - - - - 27 0
1968-1969 B 2 0 CI 0 0 - - - - - - 2 0
Totale Lazio 49 0 1 0 2 0 52 0
1969-1970 Italia Piacenza B 2 0 CI 0 0 - - - - - - 2 0
Totale carriera 221 1 1+ 0+ 2+ 0+ 224+ 1+

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Lazio: 1968-1969

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Napoli: 1966

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Almanacco Illustrato Rizzoli, 1959, p. 161.
  2. ^ Almanacco Illustrato Rizzoli, 1960, p. 158.
  3. ^ a b M. Sappino, Dizionario biografico enciclopedico di un secolo del calcio italiano, vol. 2, p.19
  4. ^ a b Profilo su Enciclopediadelcalcio.it
  5. ^ a b Rosa 1969-1970 Storiapiacenza1919.it
  6. ^ a b Il campionato di Serie B e la sua grande favorita, Il Corriere dello Sport, 12 settembre 1957, pag.3
  7. ^ a b c Adorni, un laziale per forza, Il Corriere dello Sport, 22 novembre 1966, pag.4

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]