Società Sportiva Calcio Napoli 1986-1987

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Società Sportiva Calcio Napoli
Napoli 1986-87.jpg
La rosa del Napoli campione d'Italia
Stagione 1986-1987
Allenatore Italia Ottavio Bianchi
Presidente Italia Corrado Ferlaino
Serie A 1º posto (in Coppa dei Campioni)
Coppa Italia Vincitore
Coppa UEFA Trentaduesimi di finale
Maggiori presenze Campionato: Ferrario, Garella, Maradona, Renica (29)
Totale: Ferrario (43)
Miglior marcatore Campionato: Maradona (10)
Totale: Maradona (17)
Stadio San Paolo
Media spettatori 72 714[1]

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Società Sportiva Calcio Napoli nelle competizioni ufficiali della stagione 1986-1987.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

10 maggio 1987: i tifosi festeggiano al San Paolo il primo Scudetto partenopeo.

A più di sessant'anni dalla nascita, il Napoli poté brindare al primo titolo in quella che fu la terza stagione di Maradona nel campionato italiano.[2] La squadra scattò in testa il 9 novembre 1986, sconfiggendo la Juventus (appaiata sino a quel momento) per 1-3 al Comunale.[3] Raggiunta dall'Inter il 4 gennaio 1987, nel penultimo turno di andata, si riprese la vetta nella giornata seguente: chiuse la prima parte del torneo con 22 punti, staccando i nerazzurri di due lunghezze.

Una serie di quattro vittorie consecutive all'inizio del girone di ritorno portò il distacco a 4 punti, il 22 febbraio.[2] Alcuni punti persi all'inizio della primavera favorirono il recupero degli inseguitori, cui si erano aggiunte Roma e Milan.[2] Il crocevia fu rappresentato dalla terzultima giornata, il 3 maggio: la Roma cadde per 4-1 a Milano con i rossoneri, l'Inter cedette ad Ascoli Piceno e il Napoli pareggiò a Como tenendosi a +3.[2] In tal modo, lo scudetto fu conquistato sette giorni più tardi grazie all'1-1 con la Fiorentina: Carnevale sbloccò il punteggio, prima del pari siglato da Roberto Baggio (alla prima marcatura in A).[2]

13 giugno 1987: giocatori e dirigenti del Napoli festeggiano, negli spogliatoi di Bergamo, la conquista della terza Coppa Italia.

La stagione fu coronata dal contestuale successo in Coppa Italia, giunto dopo tredici vittorie consecutive (inclusa la doppia finale contro l'Atalanta). La doppietta Campionato-coppa era stata realizzata anche dal Grande Torino nel 1942-43 e dalla Juventus nel 1959-60.[4]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico per la stagione 1986-1987 fu Ennerre, mentre lo sponsor ufficiale fu Buitoni.[5]

Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Raffaele Di Fusco
Italia P Claudio Garella
Italia P Giuseppe Taglialatela
Italia D Tebaldo Bigliardi
Italia D Giuseppe Bruscolotti
Italia D Antonio Carannante
Italia D Ciro Ferrara
Italia D Moreno Ferrario
Italia D Massimo Filardi
Italia D Davide Lampugnani
Italia D Raimondo Marino
Italia D Alessandro Renica
Italia D Giuseppe Volpecina
N. Ruolo Giocatore Azzurro con N cerchiata.png
Italia C Salvatore Bagni
Italia C Luigi Caffarelli
Italia C Costanzo Celestini
Italia C Angelo Cioffi
Italia C Fernando De Napoli
Italia C Ciro Muro
Italia C Francesco Romano
Italia C Luciano Sola
Italia A Andrea Carnevale
Italia A Luigi Castellone
Italia A Bruno Giordano
Argentina A Diego Armando Maradona (capitano)

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
A Andrea Carnevale Udinese definitivo
C Fernando De Napoli Avellino definitivo
P Raffaele Di Fusco Catanzaro fine prestito
C Ciro Muro Pisa definitivo
C Luciano Sola Bari definitivo
D Giuseppe Volpecina Pisa fine prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
A Francesco Baiano Empoli prestito
A Daniel Bertoni Udinese definitivo
C Ruben Buriani ritirato fine carriera
C Massimiliano Favo Salernitana definitivo
C Eraldo Pecci Bologna definitivo
A Domenico Penzo Trento definitivo


Sessione invernale[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
C Francesco Romano Triestina definitivo
Cessioni
R. Nome da Modalità
D Raimondo Marino Lazio -

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1986-1987.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Brescia
14 settembre 1986, ore 15:00 CEST
1ª giornata
Brescia 0 – 1
referto
Napoli Stadio Mario Rigamonti
Arbitro Agnolin

Napoli
21 settembre 1986, ore 15:00 CEST
2ª giornata
Napoli 1 – 1
referto
Udinese Stadio San Paolo
Arbitro Baldi

Avellino
28 settembre 1986, ore 15:00 CEST
3ª giornata
Avellino 0 – 0
referto
Napoli Stadio Partenio
Arbitro Longhi

Napoli
5 ottobre 1986, ore 15:00 CEST
4ª giornata
Napoli 3 – 1
referto
Torino Stadio San Paolo
Arbitro Lanese

Genova
12 ottobre 1986, ore 15:00 CEST
5ª giornata
Sampdoria 1 – 2
referto
Napoli Stadio Luigi Ferraris
Arbitro Lo Bello

Napoli
19 ottobre 1986, ore 15:00 CEST
6ª giornata
Napoli 2 – 2
referto
Atalanta Stadio San Paolo
Arbitro Lombardo

Roma
26 ottobre 1986, ore 15:00 CET
7ª giornata
Roma 0 – 1
referto
Napoli Stadio Olimpico
Arbitro Redini

Napoli
2 novembre 1986, ore 15:00 CET
8ª giornata
Napoli 0 – 0
referto
Inter Stadio San Paolo
Arbitro Pieri

Torino
9 novembre 1986, ore 15:00 CET
9ª giornata
Juventus 1 – 3
referto
Napoli Stadio Comunale
Arbitro Agnolin

Napoli
23 novembre 1986, ore 15:00 CET
10ª giornata
Napoli 4 – 0
referto
Empoli Stadio San Paolo
Arbitro Lo Bello

Napoli
30 novembre 1986, ore 15:00 CET
11ª giornata
Napoli 0 – 0
referto
Verona Stadio San Paolo
Arbitro Magni

Milan
14 dicembre 1986, ore 15:00 CET
12ª giornata
Milan 0 – 0
referto
Napoli Stadio San Siro
Arbitro Bergamo

Napoli
21 dicembre 1986, ore 15:00 CET
13ª giornata
Napoli 2 – 1
referto
Como Stadio San Paolo
Arbitro Pieri

Firenze
4 gennaio 1987, ore 15:00 CET
14ª giornata
Fiorentina 3 – 1
referto
Napoli Stadio Artemio Franchi
Arbitro Lanese

Napoli
11 gennaio 1987, ore 15:00 CET
15ª giornata
Napoli 3 – 0
referto
Ascoli Stadio San Paolo
Arbitro Magni

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Napoli
18 gennaio 1987, ore 15:00 CET
16ª giornata
Napoli 2 – 1
referto
Brescia Stadio San Paolo
Arbitro Coppetelli

Udinese
1º febbraio 1987, ore 15:00 CET
17ª giornata
Udinese 0 – 3
referto
Napoli Stadio Friuli
Arbitro Bergamo

Napoli
8 febbraio 1987, ore 15:00 CET
18ª giornata
Napoli 3 – 0
referto
Avellino Stadio San Paolo
Arbitro Longhi

Napoli
22 febbraio 1987, ore 15:00 CET
19ª giornata
Torino 0 – 1
referto
Napoli Stadio Comunale
Arbitro Magni

Napoli
1º marzo 1987, ore 15:00 CET
20ª giornata
Napoli 1 – 1
referto
Sampdoria Stadio San Paolo
Arbitro Agnolin

Bergamo
8 marzo 1987, ore 15:00 CET
21ª giornata
Atalanta 0 – 1
referto
Napoli Stadio Atleti Azzurri d'Italia
Arbitro Bergamo

Napoli
15 marzo 1987, ore 15:00 CET
22ª giornata
Napoli 0 – 0
referto
Roma Stadio San Paolo
Arbitro Magni

Milano
22 marzo 1987, ore 15:00 CET
23ª giornata
Inter 1 – 0
referto
Napoli Stadio San Siro
Arbitro Lo Bello

Napoli
29 marzo 1987, ore 15:00 CEST
24ª giornata
Napoli 2 – 1
referto
Juventus Stadio San Paolo
Arbitro Pieri

Napoli
5 aprile 1987, ore 15:00 CEST
25ª giornata
Empoli 0 – 0
referto
Napoli Stadio San Paolo
Arbitro Casarin

Verona
12 aprile 1987, ore 15:00 CEST
26ª giornata
Verona 3 – 0
referto
Napoli Stadio Bentegodi
Arbitro Longhi

Napoli
26 aprile 1987, ore 15:00 CEST
27ª giornata
Napoli 2 – 1
referto
Milan Stadio San Paolo
Arbitro Lo Bello

Como
3 maggio 1987, ore 15:00 CEST
28ª giornata
Como 1 – 1
referto
Napoli Stadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro Bergamo

Napoli
10 maggio 1987, ore 15:00 CEST
29ª giornata
Napoli 1 – 1
referto
Fiorentina Stadio San Paolo
Arbitro Pairetto

Ascoli
17 maggio 1987, ore 15:00 CEST
30ª giornata
Ascoli 1 – 1
referto
Napoli Stadio Cino e Lillo Del Duca
Arbitro Frigerio

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1986-1987.

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Ferrara
24 agosto 1986, ore 20:30 CEST
Gruppo 5 - Gara 1
SPAL 0 – 2 Napoli Stadio Paolo Mazza

Roma
27 agosto 1986, ore 20:30 CEST
Gruppo 5 - Gara 2
Lazio 0 – 2 Napoli Stadio Olimpico

Taranto
31 agosto 1986, ore 20:30 CEST
Gruppo 5 - Gara 3
Taranto 0 – 1 Napoli Stadio Erasmo Iacovone

Napoli
3 settembre 1986, ore 20:30 CEST
Gruppo 5 - Gara 4
Napoli 2 – 1 Vicenza Stadio San Paolo

Napoli
7 settembre 1986, ore 20:30 CEST
Gruppo 5 - Gara 5
Napoli 3 – 1 Cesena Stadio San Paolo

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Napoli
25 febbraio 1987, ore 20:30 CET
Ottavi di finale - Andata
Napoli 3 – 0 Brescia Stadio San Paolo

Brescia
8 aprile 1987, ore 20:30 CEST
Ottavi di finale - Ritorno
Brescia 0 – 3 Napoli Stadio Mario Rigamonti

Napoli
29 aprile 1987, ore 20:30 CEST
Quarti di finale - Andata
Napoli 3 – 0 Bologna Stadio San Paolo

Bologna
6 maggio 1987, ore 20:30 CEST
Quarti di finale - Ritorno
Bologna 2 – 4 Napoli Stadio Renato Dall'Ara

Cagliari
27 maggio 1987, ore 20:30 CEST
Semifinale - Andata
Cagliari 0 – 1 Napoli Stadio Sant'Elia

Napoli
3 giugno 1987, ore 20:30 CEST
Semifinale - Ritorno
Napoli 4 – 1 Cagliari Stadio San Paolo

Napoli
7 giugno 1987, ore 20:30 CEST
Finale - Andata
Napoli 3 – 0 Atalanta Stadio San Paolo

Bergamo
13 giugno 1987, ore 20:30 CEST
Finale - Ritorno
Atalanta 0 – 1 Napoli Stadio Atleti Azzurri d'Italia

Coppa UEFA[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa UEFA 1986-1987.
Napoli
17 settembre 1986, ore 20:30 CEST
32esimi di finale - Andata
Napoli 1 – 0
referto
Tolosa Stadio San Paolo
Arbitro Germania Tritschler

Tolosa
1º ottobre 1986, ore 20:00 CEST
32esimi di finale - Ritorno
Tolosa 1 – 0
(d.t.s.)
referto
Napoli Stadium Municipal
Arbitro Svezia Fredriksson

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 42 15 8 7 0 26 10 15 7 5 3 15 11 30 15 12 3 41 21 +20
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 6 6 0 0 18 3 7 7 0 0 14 2 13 13 0 0 32 5 +27
Coppauefa.png Coppa UEFA - 1 1 0 0 1 0 1 0 0 1 0 1 2 1 0 1 1 1 0
Totale - 22 15 7 0 45 13 23 14 5 4 29 14 45 29 12 4 74 27 +47

Statistiche individuali[6][7][8][modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie A Coppa Italia Coppa UEFA Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Bagni, S. S. Bagni 28 4 5 1 10 3 ? ? 2 0 ? ? 40 7 5+ 1+
Bigliardi, T. T. Bigliardi 3 0 0 0 7 0 ? ? 0 0 0 0 10 0 0+ 0+
Bruscolotti, G. G. Bruscolotti 25 0 1 0 12 0 ? ? 2 0 ? ? 39 0 1+ 0+
Caffarelli, L. L. Caffarelli 21 3 1 0 12 1 ? ? 1 0 ? ? 34 4 1+ 0+
Carnevale, A. A. Carnevale 27 8 2 0 13 5 ? ? 2 1 ? ? 42 14 2+ 0+
De Napoli, F. F. De Napoli 28 2 7 0 10 1 ? ? 2 0 ? ? 40 3 7+ 0+
Di Fusco, R. R. Di Fusco 1 -1 0 0 4 -2 ? ? 0 0 0 0 5 -3 0+ 0+
Ferrara, C. C. Ferrara 28 2 3 0 8 0 ? ? 2 0 ? ? 38 2 3+ 0+
Ferrario, M. M. Ferrario 29 1 0 0 12 0 ? ? 2 0 ? ? 43 1 0+ 0+
Garella, C. C. Garella 29 -20 2 0 9 -3 ? ? 2 -1 ? ? 40 -24 2+ 0+
Giordano, B. B. Giordano 26 5 4 0 13 10 ? ? 2 0 ? ? 41 15 4+ 0+
Maradona, D. D. Maradona 29 10 2 0 10 7 ? ? 2 0 ? ? 41 17 2+ 0+
Marino, R. R. Marino 4 0 1 0 5 0 ? ? 1 0 ? ? 10 0 1+ 0+
Muro, C. C. Muro 11 1 0 0 13 4 ? ? 2 0 ? ? 26 5 0+ 0+
Renica, A. A. Renica 29 1 5 0 9 1 ? ? 2 0 ? ? 40 2 5+ 0+
Romano, F. F. Romano 24 2 1 0 7 0 ? ? 0 0 0 0 31 2 1+ 0+
Sola, L. L. Sola 16 0 2 0 7 0 ? ? 0 0 0 0 23 0 2+ 0+
Volpecina, G. G. Volpecina 25 2 2 0 8 0 ? ? 2 0 ? ? 35 2 2+ 0+

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Attendance Statistics of Serie A 1986-87 to 1997-98, Rsssf.com.
  2. ^ a b c d e Italy Championship 1986/87, Rsssf.com.
  3. ^ Giulio Baffi, Juventus-Napoli: 1 a 3 fa ancora battere il cuore, la Repubblica, 26 febbraio 2009.
  4. ^ Pacileo e Gargano, p. 118
  5. ^ 1986/87, francescocammarota.it.
  6. ^ Wikicalcioitalia.info, wikicalcioitalia.info.
  7. ^ Napolissimo.net, napolissimo.net.
  8. ^ Napolissimo.net, napolissimo.net.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]