Società Sportiva Lazio 1986-1987

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Società Sportiva Lazio.

SS Lazio
Società Sportiva Lazio 1986-87.jpg
Stagione 1986-1987
AllenatoreItalia Eugenio Fascetti
All. in secondaItalia Giancarlo Oddi
PresidenteItalia Gianmarco Calleri
Serie B16º[1]
Coppa ItaliaOttavi di finale
Maggiori presenzeCampionato: 3 giocatori[2] (40)[3]
Totale: Caso (47)
Miglior marcatoreCampionato: Fiorini (7)
Totale: Fiorini (9)
StadioOlimpico

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Società Sportiva Lazio nelle competizioni ufficiali della stagione 1986-1987.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La stagione 1986-1987 fu una delle più difficili della storia della Lazio, che affrontò il campionato di Serie B 1986-1987 con una penalizzazione di 9 punti in classifica a causa del coinvolgimento del calciatore Claudio Vinazzani nella vicenda del Totonero-bis nell'estate del 1986. La squadra di mister Fascetti, che senza penalizzazione avrebbe lottato per la promozione in Serie A, si salvò solo agli spareggi di Napoli nel triangolare per la salvezza con Taranto e Campobasso grazie a un gol di Poli nel match contro il Campobasso. Emblema della stagione fu però il gol di Fiorini nell'ultima giornata della stagione regolare contro il Vicenza, dove il centravanti segnò all'82' il gol del definitivo 1-0 consentendo alla Lazio di disputare gli spareggi e di evitare la retrocessione in Serie C.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Il capitano Gabriele Podavini con la seconda divisa gialla.

Il fornitore tecnico è l'azienda italiana TuttoSport: la prima maglia è bianca e celeste ma si dota di un'inedita figura di un'aquila stilizzata orizzontale di colore blu sul petto e interrotta al centro dallo sponsor ufficiale. I pantaloncini sono completamente celesti, mentre i calzettoni sono bianchi.

La seconda divisa è gialla.

Lo sponsor ufficiale è Cassa di Risparmio di Roma.


Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Presidente: Gianmarco Calleri
  • Vice Presidente: Giorgio Calleri
  • Segretaria: Gabriella Grassi

Area tecnica

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

La formazione della Lazio che nella stagione 1986-87, partendo con una penalizzazione di 9 punti, conquista una storica salvezza agli spareggi, e da allora i componenti di quella squadra furono soprannominati Gli Eroi del -9.
N. Ruolo Giocatore
Italia P Mario Ielpo
Italia P Giuliano Terraneo
Italia D Luca Brunetti
Italia D Ernesto Calisti
Italia D Antonio Delucca[4]
Italia D Daniele Filisetti
Italia D Luciano Foschi[4][5]
Italia D Angelo Gregucci
Italia D Giorgio Magnocavallo
Italia D Raimondo Marino[6]
Italia D Massimo Piscedda
Italia D Gabriele Podavini
Italia C Antonio Elia Acerbis
Italia C Giancarlo Camolese
N. Ruolo Giocatore
Italia C Domenico Caso
Italia C Francesco Dell'Anno[7]
Italia C Vincenzo Esposito
Italia C Massimo Falessi[4]
Italia C Francesco Fonte[8]
Italia C Rodolfo Gentilini[4]
Italia C Gabriele Pin
Italia C Eugenio Sgarbossa[5]
Italia A Giuliano Fiorini
Italia A Paolo Mandelli[9]
Italia A Antonio Piconi[10]
Italia A Fabio Poli
Italia A Antonio Rizzolo[4]
Italia A Antonio Maurizio Schillaci[11]

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Valerio Fiori[12] Lodigiani definitivo
P Giuliano Terraneo Milan definitivo
D Luca Brunetti Perugia definitivo
D Angelo Gregucci Alessandria definitivo
C Antonio Elia Acerbis Pescara definitivo
C Giancarlo Camolese Alessandria definitivo
C Vincenzo Esposito Prato definitivo
C Gabriele Pin Juventus definitivo
C Eugenio Sgarbossa Alessandria definitivo
A Antonio Piconi Mestre fine prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Astutillo Malgioglio Inter definitivo
D Fabio Calcaterra Inter fine prestito
D Giuseppe Carillo Prato definitivo
D Roberto Galbiati Fiorentina definitivo
D Raffaele Perna Frosinone prestito
D Arcadio Spinozzi Reggina definitivo
D Gianni Zaccagna Carrarese definitivo
C Giuseppe Corti Parma definitivo
C Vincenzo D'Amico Ternana definitivo
C Fortunato Torrisi Ternana definitivo
C Alessandro Toti Prato definitivo
C Claudio Vinazzani fine carriera
A Alessandro Damiani Licata definitivo
A Oscar Damiani fine carriera
A Paolo Di Canio Ternana prestito
A Oliviero Garlini Inter definitivo

Sessione autunnale[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Raimondo Marino Napoli definitivo
A Paolo Mandelli Inter prestito
A Antonio Maurizio Schillaci Licata definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Luciano Foschi Rondinella prestito
C Francesco Dell'Anno Arezzo definitivo
C Francesco Fonte Barletta definitivo
C Eugenio Sgarbossa Rondinella prestito
A Antonio Piconi Alessandria definitivo

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie B[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie B 1986-1987.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Parma
14 settembre 1986, ore 16:00
1ª giornata
Parma0 – 0
referto
LazioStadio Ennio Tardini (15 000 spett.)
Arbitro:  Mattei (Macerata)

Roma
21 settembre 1986
2ª giornata
Lazio0 – 1
referto
MessinaStadio Olimpico (40 000 spett.)
Arbitro:  Frigerio (Milano)

Pescara
28 settembre 1986
3ª giornata
Pescara1 – 1
referto
LazioStadio Adriatico
Arbitro:  Cornieti (Forlì)

Roma
5 ottobre 1986, ore 15:00
4ª giornata
Lazio2 – 1
referto
BolognaStadio Olimpico (30 000 spett.)
Arbitro:  Sguizzato (Verona)

Cremona
12 ottobre 1986
5ª giornata
Cremonese0 – 0
referto
LazioStadio Giovanni Zini
Arbitro:  Mattei (Macerata)

Roma
19 ottobre 1986
6ª giornata
Lazio1 – 1
referto
CataniaStadio Olimpico
Arbitro:  Novi (Pisa)

Campobasso
26 ottobre 1986
7ª giornata
Campobasso0 – 1
referto
LazioStadio Giovanni Romagnoli (10 000 spett.)
Arbitro:  Testa (Prato)

Roma
2 novembre 1986
8ª giornata
Lazio3 – 0
referto
BariStadio Olimpico (25 000 spett.)
Arbitro:  Baldas (Trieste)

Cesena
9 novembre 1986
9ª giornata
Cesena1 – 1
referto
LazioStadio Dino Manuzzi (8 000 spett.)
Arbitro:  Lanese (Messina)

Roma
16 novembre 1986
10ª giornata
Lazio4 – 2
referto
ModenaStadio Olimpico (30 000 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Roma
23 novembre 1986
11ª giornata
Lazio2 – 1
referto
TarantoStadio Olimpico (30 000 spett.)
Arbitro:  Acri (Novi Ligure)

San Benedetto del Tronto
30 novembre 1986
12ª giornata
Sambenedettese1 – 0
referto
LazioStadio Riviera delle Palme (12 000 spett.)
Arbitro:  Frigerio (Milano)

Roma
7 dicembre 1986
13ª giornata
Lazio1 – 1
referto
TriestinaStadio Olimpico
Arbitro:  Lombardo (Marsala)

Arezzo
14 dicembre 1986
14ª giornata
Arezzo1 – 1
referto
LazioStadio Comunale (8000 spett.)
Arbitro:  Magni (Bergamo)

Cagliari
21 dicembre 1986
15ª giornata
Cagliari0 – 1
referto
LazioStadio Sant'Elia
Arbitro:  Tarallo (Como)

Roma
4 gennaio 1987
16ª giornata
Lazio3 – 0
referto
GenoaStadio Olimpico
Arbitro:  Redini (Pisa)

Lecce
11 gennaio 1987
17ª giornata
Lecce2 – 0
referto
LazioStadio Via del Mare (20 000 spett.)
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Roma
18 gennaio 1987
18ª giornata
Lazio1 – 0
referto
PisaStadio Olimpico (35 000 spett.)
Arbitro:  Lamorgese (Potenza)

Vicenza
25 gennaio 1987
19ª giornata
Lanerossi Vicenza0 – 0
referto
LazioStadio Romeo Menti (10 000 spett.)
Arbitro:  Cornieti (Forlì)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Roma
8 febbraio 1987
20ª giornata
Lazio1 – 1
referto
ParmaStadio Olimpico (32 401 spett.)
Arbitro:  Bruschini (Firenze)

Messina
15 febbraio 1987
21ª giornata
Messina2 – 0
referto
LazioStadio Giovanni Celeste (20 000 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Roma
1º marzo 1987
22ª giornata
Lazio3 – 0
referto
PescaraStadio Olimpico (45 000 spett.)
Arbitro:  Casarin (Milano)

Bologna
8 marzo 1987
23ª giornata
Bologna1 – 0
referto
LazioStadio Renato Dall'Ara (25 000 spett.)
Arbitro:  Testa (Prato)

Roma
15 marzo 1987
24ª giornata
Lazio2 – 0
referto
CremoneseStadio Olimpico (27 272 spett.)
Arbitro:  Luci (Firenze)

Catania
22 marzo 1987
25ª giornata
Catania1 – 0
referto
LazioStadio Cibali (3 000 spett.)
Arbitro:  Redini (Pisa)

Roma
29 marzo 1987
26ª giornata
Lazio1 – 0
referto
CampobassoStadio Olimpico (13 715 spett.)
Arbitro:  Novi (Pisa)

Bari
5 aprile 1987
27ª giornata
Bari1 – 1
referto
LazioStadio della Vittoria (18 940 spett.)
Arbitro:  Cornieti (Forlì)

Roma
12 aprile 1987
28ª giornata
Lazio1 – 0
referto
CesenaStadio Olimpico (33 000 spett.)
Arbitro:  Luci (Firenze)

Modena
19 aprile 1987
29ª giornata
Modena1 – 1
referto
LazioStadio Alberto Braglia (10 000 spett.)
Arbitro:  Tarallo (Como)

Taranto
26 aprile 1987
30ª giornata
Taranto1 – 1
referto
LazioStadio Erasmo Iacovone (10 000 spett.)
Arbitro:  Testa (Prato)

Roma
3 maggio 1987
31ª giornata
Lazio0 – 0
referto
SambenedetteseStadio Olimpico (25 000 spett.)
Arbitro:  Cornieti (Forlì)

Trieste
10 maggio 1987
32ª giornata
Triestina1 – 0
referto
LazioStadio Giuseppe Grezar (5 000 spett.)
Arbitro:  Boschi (Parma)

Roma
17 maggio 1987
33ª giornata
Lazio0 – 1
referto
ArezzoStadio Olimpico (20 000 spett.)
Arbitro:  Amendolia (Messina)

Roma
24 maggio 1987
34ª giornata
Lazio1 – 0
referto
CagliariStadio Olimpico (25 000 spett.)
Arbitro:  Leni (Perugia)

Genova
31 maggio 1987
35ª giornata
Genoa2 – 0
referto
LazioStadio Luigi Ferraris (23 000 spett.)
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Roma
7 giugno 1987
36ª giornata
Lazio0 – 0
referto
LecceStadio Olimpico (45 000 spett.)
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Pisa
14 giugno 1987
37ª giornata
Pisa3 – 0
referto
LazioStadio Arena Garibaldi
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Roma
21 giugno 1987
38ª giornata
Lazio1 – 0
referto
Lanerossi VicenzaStadio Olimpico (62 000 spett.)
Arbitro:  D'Elia (Salerno)

Spareggi[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]
Squadra Pt G V N P RF RS DR
1. Taranto 3 2 1 1 0 2 1 +1
2. Lazio 2 2 1 0 1 1 1 0
3. Campobasso 1 2 0 1 1 1 2 -1


Napoli
27 giugno 1987
1ª giornata
Taranto1 – 0
referto
LazioStadio San Paolo (40 000 spett.)
Arbitro:  Lanese (Messina)

Napoli
5 luglio 1987
2ª giornata
Lazio1 – 0
referto
CampobassoStadio San Paolo (25 000 spett.)
Arbitro:  Casarin (Milano)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1986-1987.

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Rimini
24 agosto 1986
1ª giornata
Cesena0 – 0LazioStadio Romeo Neri (3 000 spett.)
Arbitro:  Luci (Firenze)

Roma
27 agosto 1986
2ª giornata
Lazio0 – 2NapoliStadio Olimpico
Arbitro:  Redini (Pisa)

Vicenza
31 agosto 1986
3ª giornata
Lanerossi Vicenza1 – 1LazioStadio Romeo Menti
Arbitro:  Tarallo (Como)

Roma
3 settembre 1986
4ª giornata
Lazio2 – 0SPALStadio Olimpico
Arbitro:  Testa (Prato)

Roma
7 settembre 1986
5ª giornata
Lazio5 – 0TarantoStadio Flaminio
Arbitro:  Vecchiatini (Bologna)

Fase finale[modifica | modifica wikitesto]

Torino
25 febbraio 1987
Ottavi di finale - Andata
Juventus0 – 0LazioStadio Comunale (4 022 spett.)
Arbitro:  Paparesta (Bari)

Roma
8 aprile 1987
Ottavi di finale - Ritorno
Lazio0 – 2JuventusStadio Olimpico (56 193 spett.)
Arbitro:  Mattei (Macerata)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Serie B[13] 33[14] 19 12 5 2 27 9 19 2 9 8 8 19 38 14 14 10 35 28 +7
Spareggi 2 1 1 0 0 1 0 1 0 0 1 0 1 2 1 0 1 1 1 0
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia 6[15] 4 2 0 2 7 4 3 0 3 0 1 1 7 2 3 2 8 5 +3
Totale 24 15 5 4 35 13 23 2 12 9 9 21 47 17 17 13 44 34 +10

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Nel conteggio delle reti realizzate si aggiunga un'autorete a favore in campionato e un'autorete a favore in Coppa Italia.

Giocatore Serie B[16][17] Coppa Italia Totale
Presenze Reti Presenze Reti Presenze Reti
Acerbis, A.E. A.E. Acerbis 37+22+051443
Brunetti, L. L. Brunetti 17+20+050240
Calisti, E. E. Calisti ------
Camolese, G. G. Camolese 24+20+030290
Caso, D. D. Caso 38+23+070473
Dell'Anno, F. F. Dell'Anno --2020
Delucca, A. A. Delucca --2020
Esposito, V. V. Esposito 24+00+050290
Falessi, M. M. Falessi --2020
Filisetti, D. D. Filisetti 11+00+010120
Fiorini, G. G. Fiorini 30+27+062389
Fonte, F. F. Fonte 3+00+05080
Foschi, L. L. Foschi --2020
Gentilini, R. R. Gentilini --2020
Gregucci, A. A. Gregucci 31+21+030361
Ielpo, M. M. Ielpo 1+0-0+-02-23-2
Magnocavallo, G. G. Magnocavallo 27+22+020312
Mandelli, P. P. Mandelli 34+26+030396
Marino, R. R. Marino 31+13+020343
Piconi, A. A. Piconi 1+00+01020
Pin, G. G. Pin 38+22+050452
Piscedda, M. M. Piscedda 21+20+051281
Podavini, G. G. Podavini 33+13+062405
Poli, F. F. Poli 29+24+161376
Rizzolo, A. A. Rizzolo 5+00+0--50
Schillaci, A.M. A.M. Schillaci 11+01+0--111
Sgarbossa, E. E. Sgarbossa 1+00+01020
Terraneo, G. G. Terraneo 38+2-28+-15-345-32

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Parte con 9 punti di penalizzazione per decisione del Giudice Sportivo perché colpevole di illecito nello scandalo del Totonero-bis e vince gli spareggi salvezza.
  2. ^ Caso, Pin, Terraneo
  3. ^ comprende le presenze negli spareggi
  4. ^ a b c d e Aggregato dalla formazione Primavera
  5. ^ a b Ceduto a ottobre alla Rondinella Firenze
  6. ^ Acquistato a ottobre dal Napoli
  7. ^ Ceduto a ottobre all'Arezzo
  8. ^ Ceduto a ottobre al Barletta
  9. ^ Preso in prestito dall'Inter a ottobre
  10. ^ Ceduto a ottobre all'Alessandria
  11. ^ Acquistato a ottobre dal Licata
  12. ^ Acquistato per la formazione Primavera
  13. ^ SERIE B 1986-1987 - Lazio - Partite - Riepilogo, su calcio-seriea.net.
  14. ^ 42 senza la penalizzazione di 9 punti
  15. ^ Nella fase a gironi
  16. ^ SERIE B 1986-1987 - Lazio - Presenze, su calcio-seriea.net.
  17. ^ comprende presenze e reti di stagione regolare e spareggi

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]