Football Club Internazionale Milano 1986-1987

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
F.C. Internazionale Milano S.p.A.
Inter 1986-87.jpg
La rosa dell'Inter per la stagione 1986-87
Stagione 1986-1987
Allenatore Italia Giovanni Trapattoni
All. in seconda Italia Arcadio Venturi
Presidente Italia Ernesto Pellegrini
Serie A 3º posto (in Coppa UEFA)
Coppa Italia Quarti di finale
Coppa UEFA Quarti di finale
Maggiori presenze Campionato: Mandorlini, Matteoli (30)
Totale: Matteoli (47)
Miglior marcatore Campionato: Altobelli (11)
Totale: Altobelli (19)
Media spettatori 53 215[1]¹
¹ considera le partite giocate in casa in campionato.
Dati aggiornati al 17 maggio 1987

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Football Club Internazionale Milano nelle competizioni ufficiali della stagione 1986-1987.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Giovanni Trapattoni, nuovo allenatore dell'Inter.

Subito dopo la fine della stagione 1985-86, Giovanni Trapattoni annunciò il suo passaggio in nerazzurro.[2] I Mondiali messicani restituirono alla squadra una coppia offensiva, composta da Altobelli e Rummenigge, fisicamente provata dall'impegno.[3] Le prime prestazioni furono buone, con il superamento dei turni in Coppa Italia[4][5] e UEFA.[6][7][8] In campionato inseguì il Napoli di Maradona, trovandosi con due punti di ritardo a metà torneo.[9]

Nella seconda parte di stagione la squalifica di Passarella (per l'aggressione al raccattapalle durante la gara con la Sampdoria[10]), l'eliminazione da entrambe le coppe[11] e l'infortunio della punta tedesca incisero sul morale della squadra[12][13]: il piazzamento finale fu un dignitoso terzo posto, dietro partenopei e bianconeri.[14]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico per la stagione 1986-1987 fu Le Coq Sportif, mentre lo sponsor ufficiale fu Misura.

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
1ª divisa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
2ª divisa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

[15]

Area direttiva

Area organizzativa

  • Segretaria: Ileana Almonti

Area comunicazione

  • Capo ufficio stampa: Valberto Milani

Area tecnica

Area sanitaria

  • Medico sociale: dott. Pasquale Bergamo
  • Preparatore atletico: Vanni Turconi
  • Massaggiatori: Giancarlo Della Casa e Massimo Della Casa

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

[16]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Astutillo Malgioglio
Italia P Massimiliano Caniato
Italia P Walter Zenga
Italia D Giuseppe Bergomi
Italia D Gabriele Baraldi
Italia D Fabio Calcaterra
Italia D Riccardo Ferri (II)
Italia D Luciano Marangon
Argentina D Daniel Passarella
Italia D Alberto Rivolta
Italia C Giuseppe Baresi (I)
Italia C Pietro Fanna
N. Ruolo Giocatore
Italia C Stefano Civeriati
Italia C Enrico Cucchi
Italia C Andrea Mandorlini
Italia C Gianfranco Matteoli
Italia C Giuseppe Minaudo
Italia C Adriano Piraccini
Italia C Marco Tardelli
Italia A Alessandro Altobelli (C)
Italia A Massimo Ciocci
Italia A Oliviero Garlini
Germania A Karl-Heinz Rummenigge

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1986-1987.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Firenze
14 settembre 1986
1ª giornata
Empoli 1 – 0
referto
Inter Stadio Artemio Franchi (35.809 spett.)
Arbitro Pairetto (Torino)

Milano
21 settembre 1986
2ª giornata
Inter 4 – 0
referto
Brescia Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Bergamo (Livorno)

Udinese
28 settembre 1986
3ª giornata
Udinese 0 – 0
referto
Inter Stadio Friuli
Arbitro Redini (Pisa)

Milano
5 ottobre 1986
4ª giornata
Inter 4 – 1
referto
Roma Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Pieri (Pescia)

Milano
12 ottobre 1986
5ª giornata
Milan 0 – 0
referto
Inter Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Magni (Bergamo)

Milano
19 ottobre 1986
6ª giornata
Inter 1 – 0
referto
Sampdoria Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Longhi (Roma)

Torino
26 ottobre 1986, ore 15:00
7ª giornata
Juventus 1 – 1
referto
Inter Stadio Comunale
Arbitro Lanese (Messina)

Napoli
2 novembre 1986, ore 15:00 CET
8ª giornata
Napoli 0 – 0
referto
Inter Stadio San Paolo
Arbitro Pieri (Pescia)

Milano
9 novembre 1986, ore 14:30 UTC+1
9ª giornata
Inter 2 – 1
referto
Torino Stadio Giuseppe Meazza (54.775 spett.)
Arbitro Bergamo (Livorno)

Como
23 novembre 1986, ore 15:00 CET
10ª giornata
Como 1 – 1
referto
Inter Stadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro Longhi (Roma)

Milano
30 novembre 1986
11ª giornata
Inter 0 – 0
referto
Avellino Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Redini (Pisa)

Firenze
14 dicembre 1986, ore 15:00 CET
12ª giornata
Fiorentina 0 – 1
referto
Inter Stadio Artemio Franchi
Arbitro Pieri (Pescia)

Milano
21 dicembre 1986, ore 15:00 CET
13ª giornata
Inter 3 – 0 Ascoli Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Lombardo (Marsala)

Milano
4 gennaio 1987, ore 15:00 CET
14ª giornata
Inter 1 – 0 Atalanta Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Mattei (Macerata)

Verona
11 gennaio 1987, ore 15:00 CET
15ª giornata
Verona 2 – 1 Inter Stadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro Lanese (Messina)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Milano
18 gennaio 1987
16ª giornata
Inter 2 – 1
referto
Empoli Stadio Giuseppe Meazza (41.378 spett.)
Arbitro Baldas (Trieste)

Brescia
1º febbraio 1987
17ª giornata
Brescia 0 – 1
referto
Inter
Arbitro Pieri (Pescia)

Milano
8 febbraio 1987
18ª giornata
Inter 2 – 0
referto
Udinese Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Redini (Pisa)

Brescia
22 febbraio 1987
19ª giornata
Roma 1 – 0
referto
Inter
Arbitro Lanese (Messina)

Milano
1º marzo 1987
20ª giornata
Inter 1 – 2
referto
Milan Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Bergamo (Livorno)

Genova
8 marzo 1987
21ª giornata
Sampdoria 3 – 1 Inter Stadio Luigi Ferraris

Milano
15 marzo 1987, ore 15:00
22ª giornata
Inter 2 – 1
referto
Juventus Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Agnolin (Bassano del Grappa)

Milano
22 marzo 1987, ore 15:00 CET
23ª giornata
Inter 1 – 0
referto
Napoli Stadio San Siro
Arbitro Lo Bello

Torino
29 marzo 1987, ore 15:00 UTC+2
24ª giornata
Torino 0 – 0 Inter Stadio Comunale (34.823 spett.)
Arbitro Bergamo (Livorno)

Milano
5 aprile 1987, ore 15:30 UTC+2
25ª giornata
Inter 1 – 0 Como Stadio San Siro

Avellino
12 aprile 1987
26ª giornata
Avellino 0 – 1 Inter Stadio Partenio

Milano
26 aprile 1987
27ª giornata
Inter 1 – 0 Fiorentina Stadio San Siro

Ascoli Piceno
3 maggio 1987
28ª giornata
Ascoli 1 – 0 Inter Stadio Cino e Lillo Del Duca

Bergamo
10 maggio 1987
29ª giornata
Atalanta 1 – 0 Inter Stadio Atleti Azzurri d'Italia

Milano
17 maggio 1987
30ª giornata
Inter 0 – 0 Verona Stadio San Siro

Coppa UEFA[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa UEFA 1986-1987.

Trentaduesimi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Milano
17 settembre 1986
Inter 2 – 0 AEK Atene Stadio Giuseppe Meazza (50.000 spett.)
Arbitro Belgio Van Langenhove

Atene
2 ottobre 1986
AEK Atene 0 – 1 Inter Stadio Olimpico di Atene (45.000 spett.)
Arbitro Svezia Eriksson

Sedicesimi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Varsavia
22 ottobre 1986
Legia Varsavia 3 – 2 Inter Stadion Dziesięciolecia Manifestu Lipcowego (20.000 spett.)
Arbitro Spagna Perez

Milano
5 novembre 1986
Inter 1 – 0 Legia Varsavia Stadio Giuseppe Meazza (48.957 spett.)
Arbitro Inghilterra Courtney

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Praga
26 novembre 1986
Dukla Praga 0 – 1 Inter Na Julisce (30.000 spett.)
Arbitro Germania Tritschler

Milano
17 dicembre 1986[17]
Inter 0 – 0 Dukla Praga Stadio Giuseppe Meazza (20.683 spett.)
Arbitro Francia Quiniou

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Göteborg
4 marzo 1987
IFK Göteborg 0 – 0 Inter Gamla Ullevi (43.103 spett.)
Arbitro Paesi Bassi Keizer

Milano
18 marzo 1987
Inter 1 – 1 IFK Göteborg Stadio Giuseppe Meazza (61.316 spett.)
Arbitro Germania Prokop

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1986-1987.

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Cava de' Tirreni
24 agosto 1986
1ª giornata
Cavese 1 – 3 Inter Stadio Simonetta Lamberti
Arbitro Paparesta (Bari)

Catania
27 agosto 1986
2ª giornata
Catania 1 – 4 Inter Stadio Angelo Massimino
Arbitro Pieri (Genova)

Milano
31 agosto 1986
3ª giornata
Inter 4 – 1 Catanzaro Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Leni (Perugia)

Bologna
3 settembre 1986
4ª giornata
Bologna 1 – 1 Inter Stadio Renato Dall'Ara
Arbitro Agnolin (Bassano del Grappa)

Milano
7 settembre 1986
5ª giornata
Inter 2 – 1 Udinese Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Coppetelli (Tivoli)

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Empoli
25 febbraio 1987
Andata
Empoli 0 – 2 Inter Stadio Carlo Castellani
Arbitro Coppetelli (Tivoli)

Milano
8 aprile 1987
Ritorno
Inter 1 – 0 Empoli Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Cornieti (Forlì)

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Cremona
29 aprile 1987
Andata
Cremonese 1 – 1 Inter Stadio Giovanni Zini
Arbitro Bergamo (Livorno)

Milano
6 maggio 1987
Ritorno
Inter 1 – 1
(d.t.s.)
Cremonese Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Baldas (Trieste)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 17 maggio 1987.

Competizione Punti In casa In trasferta Totale Gf Gs D.R.
G V N P G V N P G V N P
Scudetto.svg Serie A 38 15 12 2 1 15 3 6 6 30 15 8 7 32 17 15
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 4 3 1 0 5 3 2 0 9 6 3 0 18 7 11
Coppauefa.png Coppa UEFA - 4 2 2 0 4 2 1 1 8 4 3 1 8 4 4
Totale - 23 17 5 1 24 8 9 7 47 25 14 8 58 28 30

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti riferite al Campionato.[18]

Ferri (30); Mandorlini (30/1); Matteoli (30/1); G.Baresi (29/1); Zenga (29/−16); Altobelli (28/11); Bergomi (28/2); Fanna (28/3); Piraccini (28); Tardelli (24); Passarella (23/3); Garlini (20/4); Calcaterra (14); Rummenigge (14/3); Cucchi (13); Ciocci (4); Marangon (3); Malgioglio (1/−1); Minaudo (1).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Spettatori Serie A dal 1986-87 al 1997-98
  2. ^ Gianni Brera, La certezza è il modulo, la Repubblica, 3 agosto 1986.
  3. ^ Gianni Brera, È sempre tempo di brutte figure, la Repubblica, 31 agosto 1986.
  4. ^ Guglielmo Troina, È l' Inter dei primi sorrisi, la Repubblica, 28 agosto 1986.
  5. ^ Gianni Brera, Il nuovo calcio non m'incanta ma è quasi vero, la Repubblica, 9 settembre 1986.
  6. ^ Gianni Brera, Doppia Inter, piace e segna, la Repubblica, 18 settembre 1986.
  7. ^ Gianni Mura e Licia Granello, Contro i ragazzi dell' Est, la Repubblica, 22 ottobre 1986.
  8. ^ Gianni Brera, Dopo Rummenigge arriva la nebbia, la Repubblica, 11 dicembre 1986.
  9. ^ Gianni Mura, E Trapattoni creò l' Inter di cemento, la Repubblica, 16 dicembre 1986.
  10. ^ Gianni Mura, L' effetto raccattapalle, la Repubblica, 15 marzo 1987.
  11. ^ Gianni Brera e Fabrizio Bocca, Addio all' Europa, con rabbia, la Repubblica, 19 marzo 1987.
  12. ^ Rummenigge s' arrende, la Repubblica, 22 aprile 1987.
  13. ^ Infortunati & incompresi, la Repubblica, 28 aprile 1987.
  14. ^ Ultime risposte dopo Napoli, la Repubblica, 12 maggio 1987.
  15. ^ Panini, 16
  16. ^ Panini, 16-17
  17. ^ Recupero della gara sospesa il 10 dicembre per nebbia al 77', sul punteggio di 1-0.
  18. ^ Almanacco illustrato del Calcio 1988, Modena, Panini, 1987.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Calciatori 1986-87, Modena-Milano, Panini-L'Unità, 1994.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio