Associazione Sportiva Ambrosiana-Inter 1933-1934

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Associazione Sportiva Ambrosiana-Inter
Associazione Sportiva Ambrosiana-Inter 1933-34.jpg
Stagione 1933-1934
AllenatoreUngheria Árpád Weisz
PresidenteItalia Ferdinando Pozzani
Serie A2º posto (in Coppa dell'Europa Centrale)
Coppa MitropaOttavi di finale
Maggiori presenzeCampionato: Ceresoli, Demaría (34)[1]
Miglior marcatoreCampionato: Meazza (21)[1]
Totale: Meazza (24)
StadioArena Civica
Dati aggiornati al 24 giugno 1934

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Sportiva Ambrosiana-Inter nelle competizioni ufficiali della stagione 1933-1934.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La squadra nerazzurra debuttò in campionato sconfiggendo per 9-0 il Casale, punteggio che rappresenta la più larga affermazione del club in A.[2] I milanesi andarono in testa alla quarta giornata, confermandosi al comando anche grazie al successo per 3-2 nello scontro diretto con la Juventus.[3] Il girone di andata fu chiuso con 5 punti di vantaggio sui bianconeri, facendo presagire un possibile passaggio di consegne.[3]

Dopo essere rimasta in vetta anche nella fase di ritorno, malgrado le sconfitte con Livorno e Napoli, la squadra pareggiò con i bianconeri e venne superata due giornate più tardi.[3] Nei restanti 7 turni, i piemontesi ottennero altrettante vittorie e la compagine lombarda chiuse al secondo posto con 4 lunghezze di ritardo.[3] Nel giugno 1934, subito dopo la conclusione dei Mondiali, l'Ambrosiana-Inter disputò la Coppa dell'Europa Centrale venendo eliminata dal cecoslovacco Kladno.[4]

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Carlo Ceresoli
Italia D Giuseppe Ballerio
Italia D Luigi Allemandi
Italia D Paolo Agosteo
Italia C Armando Castellazzi
Argentina C Atilio Demaría
Italia C Pietro Serantoni
Uruguay C Ricardo Faccio
N. Ruolo Giocatore
Italia C Alfredo Pitto
Italia C Renato De Manzano
Italia C Giuseppe Viani
Italia A Giuseppe Meazza
Uruguay A Francesco Frione II
Italia A Virgilio Felice Levratto
Italia A Natale Masera
Italia A Vittorio Rovelli

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Melegari, p. 450.
  2. ^ Riccardo Fusato, Inter: 7 gol in una partita ma niente record. Il primato della Serie A appartiene..., su fcinter1908.it, 13 marzo 2017.
  3. ^ a b c d Giuseppe Bagnati, La Serie A con il cuore in gola Lo scudetto nell'anno Mondiale, su gazzetta.it, 12 agosto 2009.
  4. ^ Kladno-Ambrosiana 3-2, in La Stampa, 25 giugno 1934, p. 5.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Fabrizio Melegari (a cura di). Almanacco illustrato del calcio 2003, Modena, Panini, 2002.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio