Unione Sportiva Bari 1933-1934

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Associazione Sportiva Bari.

Unione Sportiva Bari
Stagione 1933-1934
AllenatoreAustria Tony Cargnelli
PresidenteItalia Raffaele Tramonte
Serie B3º posto nel girone B - 2º posto nel girone finale dopo lo spareggio-promozione perso con la Sampierdarenese.
Maggiori presenzeCampionato: Antonelli (35)
Miglior marcatoreCampionato: Marchionneschi (19)
StadioCampo degli Sports

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Unione Sportiva Bari nelle competizioni ufficiali della stagione 1933-1934.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La stagione 1933-1934 è la terza nella storia del Bari Calcio in Serie B; la compagine pugliese vi partecipa dopo la retrocessione maturata nell'anno sportivo precedente. La serie cadetta è stata stavolta suddivisa in due gironi di 13 squadre ciascuno; le prime tre classificate di ognuno di questi saranno ammesse a disputare un ulteriore girone finale (di 6 squadre), in cui la prima formazione classificata sarà promossa in massima serie. I galletti devono disputare il raggruppamento orientale, il "B".

Al vertice della società biancorossa viene nominato l'ingegner Raffaele Tramonte, stimato professionista della città di Bari (che sostituisce il presidente uscente Sebastiano Roca).[1]

Viene chiamato ad allenare i baresi l'austriaco Tony Cargnelli. Il professor Stefanelli, segretario federale, ottiene che i vecchi dirigenti liberino la società di diversi debiti e anche grazie a numerose cessioni si opera un ringiovanimento della rosa: fra i vari lasciano il capoluogo Alice (ancora infortunato), Gay e Scategni.[1]

In campionato i biancorossi conducono un buon girone d'andata, ottenendo 20 punti;[2] subiscono un calo di rendimento in quello di ritorno (concluso con il 5-0 in casa, sul Venezia con tripletta di Marchionneschi e una rete a testa per Patuzzi e Frossi),[2] con un bottino di 10 punti.[2] Si attestano quindi al terzo posto del raggruppamento (con 30 punti, a due lunghezze dalla seconda e tre dalla prima in classifica), qualificandosi al girone finale.[3]

Il Bari conclude poi il girone finale al primo posto, con 14 punti assieme alla Sampierdarenese.[4] Per determinare la vincitrice viene indetto uno spareggio promozione a turno unico, che si tiene allo stadio Littoriale di Bologna il 24 giugno 1934.[1] Dopo una prova di ardore, i galletti perdono l'incontro per 0-1, per effetto della rete del ligure Comini al 17º minuto del primo tempo: caduti in lacrime, vengono applauditi dai pochi bolognesi presenti sugli spalti dell'arena.[1]

Durante la stagione ha esordito il giovane barese Giuseppe De Marinis, proveniente dal vivaio (ha totalizzato in tutto 3 presenze e zero reti).[1]

Maglie[1][modifica | modifica wikitesto]

Le divise per la stagione '33-'34 sono state le seguenti:

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Prima divisa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Seconda divisa

Organigramma societario[1][modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Presidente: Ing. Raffaele Tramonte
  • Segretario generale: Ciccio Mannerucci

Area tecnica

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Cesare Casirago
Italia P Alferio Cubi
Italia D Giuseppe Antonelli
Italia D Luigi Caldarulo
Italia C Riccardo Bonometti
Italia C Dino Da Caprile
Italia C Domenico Giacobbe
Italia C Lorenzo Paradiso
Italia C Mario Patuzzi
N. Ruolo Giocatore
Italia C Ugo Starace
Italia C Giuseppe De Marinis
Italia C Giorgio Dentuti
Italia C Luigi Ferrero
Italia C Annibale Frossi
Italia A Alfredo Marchionneschi
Italia A Raffaele Rossini
Italia ? Pollice

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Riccardo Bonometti Brescia definitivo[1]
C Ugo Starace Foggia ?
C Annibale Frossi Padova prestito[5]
C Domenico Giacobbe Acqui definitivo[1]
A Mario Patuzzi Brescia ?
Cessioni
R. Nome da Modalità
D Antonio Perduca Vogherese[6] definitivo[1]
D Aldo Vollono Antibes ?
C Pio Roberto Alice Lucchese definitivo[1]
C Armando Massiglia Novara prestito[5]
C Ercole Bodini Catania definitivo[1]
C Giuseppe Valenti Brescia definitivo[1]
A Dario Gay Sampierdarenese definitivo[1]
A Luigi Giuseppe Giuliani Brescia definitivo[1]
A Giuseppe Scategni Perugia definitivo[1]
A Bruno Scher Lucchese definitivo[1]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Neutro Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie B 30 17 14 3 0 38 6 17 4 5 8 20 28 1 0 0 1 0 1 35 18 8 9 58 35 +23

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie B
Pres Gol
G. Antonelli 35 0
R. Bonometti 33 0
L. Caldarulo 18 0
C. Casirago 3 -?
A. Cubi 32 -?
D. Da Caprile 18 1
G. De Marinis 3 0
G. Dentuti 26 3
L. Ferrero 35 8
A. Frossi 30 12
D. Giacobbe 21 2
A. Marchionneschi 35 19
L. Paradiso 16 0
M. Patuzzi 18 4
Pollice 0 0
R. Rossini 2 0
U. Starace 5 2


Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q Gianni Antonucci,  pp. 157-166.
  2. ^ a b c Stagione 1933-1934, su solobari.it.
  3. ^ Serie B 1933-1934: girone B.
  4. ^ Serie B 1933-1934: classifica girone finale.
  5. ^ a b Gianni Antonucci,  pp. 162-172. Prestito effettuato in concomitanza con il servizio militare del giocatore.
  6. ^ In realtà giocò nella Lucchese le stagioni successive; tuttavia qui è riportata la destinazione indicata dalla fonte utilizzata. Può darsi che sia giunto alla Lucchese in successivi movimenti di mercato.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gianni Antonucci, 1908-1998: 90 Bari, Bari, Uniongrafica Corcelli, 1998.
  • Carlo Fontanelli, Il "Ciuccio" sogna - I campionati italiani della stagione 1933-34, Empoli (FI), Geo Edizioni S.r.l., settembre 2003, p. 104.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]