Football Club Internazionale Milano 1985-1986

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Football Club Internazionale Milano
Inter 1985-1986.jpg
La rosa dell'Inter per la stagione 1985-86
Stagione 1985-1986
Allenatore Italia Ilario Castagner
Italia Mario Corso[1]
All. in seconda Italia Cleante Zat
Presidente Italia Ernesto Pellegrini
Serie A 6º posto (in Coppa UEFA)
Coppa Italia Quarti di finale
Coppa UEFA Semifinali
Maggiori presenze Campionato: Bergomi, Zenga (30)
Totale: Bergomi (46)
Miglior marcatore Campionato: Rummenigge (13)
Totale: Altobelli (19)
Stadio Giuseppe Meazza
Abbonati 376 050[2]
Dati aggiornati al 21 maggio 1986

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Football Club Internazionale Milano nelle competizioni ufficiali della stagione 1985-1986.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo gol di Tardelli in Inter-Real Madrid del 2 aprile 1986, terminata 3-1 in favore dei milanesi.

Dopo il 3º posto del campionato 1984-85 furono acquistati Fanna, appena laureatosi campione d'Italia tra le fila del Verona, e Marco Tardelli: «Schizzo» venne prelevato dalla Juventus che - in cambio - ottenne Serena.[3] La nuova stagione iniziò dalla fase preliminare di Coppa Italia, vincendo il girone.[4][5] Neanche in Coppa UEFA le aspettative vennero deluse[6][7][8][9], al contrario del campionato: durante la pausa di novembre, Corso sostituì Castagner in panchina.[10][11] L'ex calciatore - dopo i pareggi nei derby d'Italia e di Milano[12] - si assicurò un posto nei quarti di finale della coppa europea.[13] Sul fronte nazionale, pur con la media di 1 punto a partita nelle prime 5 uscite, mantenne il terzo posto in classifica alle spalle di Juventus e Napoli.[14]

Nel nuovo anno, pur rallentando vistosamente[15][16][17][18], avanzò in entrambe le coppe.[19] In Europa ritrovò il Real Madrid, battendolo per 3-1 nell'incontro di andata.[20][21] La domenica seguente si impose nella stracittadina, con rete del giovane Minaudo.[22] Nel ritorno con i madrileni - tuttavia - finì al tappeto: gli iberici, sul proprio campo, vinsero 5-1 nei supplementari eliminando per la seconda stagione consecutiva l'undici lombardo.[23] Archiviato il campionato con un 6º posto[24], l'Inter uscì nei quarti di Coppa Italia contro la Roma: la vittoria del torneo da parte degli stessi capitolini comportò - in giugno - il ripescaggio in Coppa UEFA.[25][26]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico per la stagione 1985-1986 fu Mec Sport[27], mentre lo sponsor ufficiale fu Misura.

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

[28]

Area direttiva

Area organizzativa

  • Segretaria: Ileana Almonti

Area comunicazione

  • Capo ufficio stampa: Valberto Milani

Area tecnica

Area sanitaria

  • Medici sociali: dott. Mario Benazzi e dott. Luigi Colombo
  • Preparatore atletico: Vanni Turconi e Cleante Zat
  • Massaggiatori: Giancarlo Della Casa e Massimo Della Casa

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

[29]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Fabrizio Lorieri
Italia P Walter Zenga
Italia D Giuseppe Bergomi
Italia D Fulvio Collovati
Italia D Riccardo Ferri (II)
Italia D Luciano Marangon
Italia D Alberto Rivolta
Italia C Giuseppe Baresi (I)
Italia C Daniele Bernazzani
Irlanda C Liam Brady
Italia C Enrico Cucchi
Italia C Pietro Fanna
N. Ruolo Giocatore
Italia C Andrea Mandorlini
Italia C Gianpiero Marini
Italia C Giuseppe Minaudo
Italia C Massimo Pellegrini
Italia C Carmine Nunziata
Italia C Marco Tardelli
Italia A Alessandro Altobelli (C)
Italia A Massimo Ciocci
Italia A Paolo Mandelli
Italia A Franco Selvaggi
Germania A Karl-Heinz Rummenigge

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1985-1986.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Milano
8 settembre 1985, ore 16:00 CEST
1ª giornata
Inter 3 – 1 Pisa Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Lombardo (Marsala)

Bergamo
15 settembre 1985
2ª giornata
Atalanta 2 – 1 Inter Stadio Comunale
Arbitro Pieri (Genova)

Milano
22 settembre 1985
3ª giornata
Inter 3 – 1 Avellino Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Sguizzato (Verona)

Udine
29 settembre 1985
4ª giornata
Udinese 1 – 1 Inter Stadio Friuli
Arbitro Agnolin (Bassano del Grappa)

Milano
6 ottobre 1985
5ª giornata
Inter 0 – 0 Verona Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Redini (Pisa)

Bari
13 ottobre 1985
6ª giornata
Bari 1 – 3 Inter Stadio della Vittoria
Arbitro Bergamo (Livorno)

Lecce
20 ottobre 1985
7ª giornata
Lecce 0 – 1 Inter Stadio Via del Mare
Arbitro D'Elia (Salerno)

Milano
27 ottobre 1985
8ª giornata
Inter 2 – 1 Roma Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Agnolin (Bassano del Grappa)

Firenze
3 novembre 1985
9ª giornata
Fiorentina 3 – 0 Inter Stadio Artemio Franchi
Arbitro Pieri (Genova)

Milano
10 novembre 1985
10ª giornata
Inter 1 – 1 Napoli Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Longhi (Roma)

Milano
24 novembre 1985
11ª giornata
Inter 1 – 1 Juventus Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro D'Elia (Salerno)

Milano
1º dicembre 1985
12ª giornata
Milan 2 – 2 Inter Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Agnolin (Bassano del Grappa)

Milano
8 dicembre 1985
13ª giornata
Inter 3 – 3 Torino Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Paparesta (Bari)

Como
15 dicembre 1985
14ª giornata
Como 1 – 0 Inter Stadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro Lombardo (Marsala)

Milano
22 dicembre 1985
15ª giornata
Inter 1 – 0 Sampdoria Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Lanese (Messina)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Pisa
5 gennaio 1986
16ª giornata
Pisa 1 – 0 Inter Stadio Garibaldi
Arbitro Lo Bello (Siracusa)

Milano
12 gennaio 1986
17ª giornata
Inter 1 – 3 Atalanta Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Redini (Pisa)

Avellino
19 gennaio 1986
18ª giornata
Avellino 1 – 0 Inter Stadio Partenio
Arbitro Pairetto (Torino)

Milano
26 gennaio 1986
19ª giornata
Inter 2 – 1 Udinese Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Coppetelli (Tivoli)

Verona
9 febbraio 1986
20ª giornata
Verona 0 – 0 Inter Stadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro Paparesta (Bari)

Milano
16 febbraio 1986
21ª giornata
Inter 1 – 0 Bari Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Longhi (Roma)

Milano
23 febbraio 1986
22ª giornata
Inter 3 – 0 Lecce Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Lamorgese (Potenza)

Roma
2 marzo 1986
23ª giornata
Roma 3 – 1 Inter Stadio Olimpico
Arbitro Redini (Pisa)

Milano
9 marzo 1986
24ª giornata
Inter 2 – 0 Fiorentina Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Lanese (Messina)

Napoli
16 marzo 1986
25ª giornata
Napoli 1 – 0 Inter Stadio San Paolo
Arbitro Pairetto (Torino)

Torino
23 marzo 1986
26ª giornata
Juventus 2 – 0 Inter Stadio Comunale
Arbitro D'Elia (Salerno)

Milano
6 aprile 1986
27ª giornata
Inter 1 – 0 Milan Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Redini (Pisa)

Torino
13 aprile 1986
28ª giornata
Torino 1 – 0 Inter Stadio Comunale
Arbitro Lo Bello (Siracusa)

Milano
20 aprile 1986
29ª giornata
Inter 3 – 2 Como Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Lamorgese (Potenza)

Genova
27 aprile 1986
30ª giornata
Sampdoria 0 – 0 Inter Stadio Luigi Ferraris
Arbitro Baldi (Roma)

Coppa UEFA[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa UEFA 1985-1986.

Trentaduesimi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Milano
18 settembre 1985
Inter 5 – 1 San Gallo Stadio Giuseppe Meazza (35.457 spett.)
Arbitro Grecia Koukoulakis

San Gallo
2 ottobre 1985
San Gallo 0 – 0 Inter Stadio Espenmoos (17.000 spett.)
Arbitro Francia Bouillet

Sedicesimi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Linz
23 ottobre 1985
LASK Linz 1 – 0 Inter Linzer Stadion (18.500 spett.)
Arbitro Belgio Costantin

Milano
6 novembre 1985
Inter 4 – 0 LASK Linz Stadio Giuseppe Meazza (42.856 spett.)
Arbitro URSS Miminoshvili

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Milano
27 novembre 1985
Inter 0 – 0 Legia Varsavia Stadio Giuseppe Meazza (33.965 spett.)
Arbitro Germania Prokop

Varsavia
11 dicembre 1985
Legia Varsavia 0 – 1
(d.t.s.)
Inter Stadion Dziesięciolecia Manifestu Lipcowego (42.856 spett.)
Arbitro Svezia Eriksson

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Milano
5 marzo 1986
Inter 3 – 0 Nantes Stadio Giuseppe Meazza (50.000 spett.)
Arbitro Scozia McGinlay

Nantes
19 marzo 1986
Nantes 3 – 3 Inter Stadio della Beaujoire
Arbitro Svizzera Galler

Semifinale[modifica | modifica wikitesto]

Milano
2 aprile 1986
Inter 3 – 1 Real Madrid Stadio Giuseppe Meazza (85.000 spett.)
Arbitro Svezia Fredriksson

Madrid
16 aprile 1986
Real Madrid 5 – 1
(d.t.s.)
Inter Stadio Santiago Bernabéu (90.000 spett.)
Arbitro Paesi Bassi Keizer

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1985-1986.

Girone eliminatorio (4º girone)[modifica | modifica wikitesto]

Cesena
21 agosto 1985
1ª giornata
Cesena 0 – 0 Inter Stadio Dino Manuzzi
Arbitro Lanese (Messina)

Milano
25 agosto 1985
2ª giornata
Inter 3 – 1 Brescia Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Pezzella (Frattamaggiore)

Firenze
28 agosto 1985
3ª giornata
Empoli 1 – 1 Inter Stadio Artemio Franchi
Arbitro Pieri (Genova)

Ancona
1º settembre 1985
4ª giornata
Ancona 1 – 4 Inter Stadio Dorico
Arbitro Sguizzato (Verona)

Milano
4 settembre 1985
5ª giornata
Inter 3 – 1 Avellino Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Paparesta (Bari)

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Padova
12 febbraio 1986
Padova 1 – 2 Inter Stadio Euganeo
Arbitro Testa (Prato)

Milano
26 febbraio 1986
Inter 2 – 1 Padova Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Bruschini (Firenze)

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Roma
7 maggio 1986
Roma 2 – 0 Inter Stadio Olimpico
Arbitro Agnolin (Bassano del Grappa)

Milano
21 maggio 1986
Inter 2 – 1 Roma Stadio Giuseppe Meazza
Arbitro Lo Bello (Siracusa)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 21 maggio 1986.

Competizione Punti In casa In trasferta Totale Gf Gs DR QR
G V N P G V N P G V N P
Scudetto.svg Serie A 32 15 10 4 1 15 2 4 9 30 12 8 10 36 33 3 1,09
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia 4 4 0 0 5 2 2 1 9 6 2 1 17 9 8 1,88
Coppauefa.png Coppa UEFA 5 4 1 0 5 1 2 2 10 5 3 2 20 10 10 2
Totale - 24 18 5 1 25 5 8 12 49 23 13 13 73 52 21 1,40

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Dati riferiti al campionato.[2]

Giocatore Soccer field icon.svg Presenze Sub off.svg Sostituzioni ricevute Sub on.svg Sostituzioni effettuate Soccerball.svg Reti
Zenga 30 - - −33
Bergomi 30 2 - 5
Altobelli 29 - - 9
G.Baresi 29 - - 1
Brady 29 8 2 3
Fanna 28 6 1 -
R.Ferri 27 2 1 -
Mandorlini 26 1 1 -
Collovati 25 3 - -
Rummenigge 24 1 - 13
Cucchi 22 3 11 1
Tardelli 19 3 - 2
L.Marangon 19 3 1 -
Minaudo 9 1 7 1
Bernazzani 8 1 5 -
F.Selvaggi 7 2 5 -
Rivolta 2 1 - -
G.Marini 2 1 1 -
M.Pellegrini 2 - 2 -
Mandelli 1 - 1 -

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Subentrato alla 11ª giornata.
  2. ^ a b Panini, 1986, pp. 171-173
  3. ^ "Abbiamo solo uomini vincenti", in la Repubblica (Milano), 30 luglio 1985, p. 23.
  4. ^ Walter Fuochi, Poco gioco, niente gol ma a rischiare di più è stato Castagner, in la Repubblica (Cesena), 22 agosto 1985, p. 25.
  5. ^ Tutte le paure di un calcio senza incertezze, in la Repubblica, 3 settembre 1985, p. 19.
  6. ^ Claudio Bagni, Piccoli svizzeri l' Inter dilaga, in la Repubblica (Milano), 19 settembre 1985, p. 17.
  7. ^ Luciano Pedrelli, Poco gioco niente gol per l' Inter solo 0-0, in la Repubblica (San Gallo), 3 ottobre 1985, p. 16.
  8. ^ Aldo Pacor, L' Inter scivola e Rummenigge non basta a risollevarla, in la Repubblica (Lintz), 24 ottobre 1985, p. 17.
  9. ^ Gianni Mura, Altobelli e Virdis promuovono Milano, in la Repubblica (Milano), 7 novembre 1985, p. 18.
  10. ^ Enzo Palladini, L' Inter si è rotta, in la Repubblica (Milano), 22 novembre 1985, p. 18.
  11. ^ Gianni Mura, Esagerando s' impara?, in la Repubblica, 22 novembre 1985, p. 27.
  12. ^ Gianni Brera, Inter e Milan brava gente ma la Juve va..., in la Repubblica, 3 dicembre 1985, p. 19.
  13. ^ Gianni Mura, Milano si spezza, in la Repubblica (Varsavia), 12 dicembre 1985, p. 17.
  14. ^ Gianni Mura, Cenone tra record vecchi e nuovi, in la Repubblica, 31 dicembre 1985, p. 19.
  15. ^ Come è tornato l' oro del gol, in la Repubblica, 14 gennaio 1986, p. 19.
  16. ^ Massimo Bucchi, Ride bene chi Rideout, in la Repubblica, 25 febbraio 1986, p. 22.
  17. ^ Gianni Brera, Juve ai minimi termini, in la Repubblica, 4 marzo 1986, p. 19.
  18. ^ Gianni Brera, Trapattoni, addio con scudetto, in la Repubblica, 11 marzo 1986, p. 21.
  19. ^ Gianni Mura, Altobelli superstar, in la Repubblica (Nantes), 20 marzo 1986, p. 17.
  20. ^ Gianni Mura, Le luci di San Siro per l' Inter, in la Repubblica, 3 aprile 1986, p. 17.
  21. ^ Gianni Brera, Bergomi l' uomo ovunque, in la Repubblica, 3 aprile 1986, p. 18.
  22. ^ Gianni Mura, Quanto sei bella Roma..., in la Repubblica, 8 aprile 1986, p. 41.
  23. ^ Gianni Mura, Inter fuori, viva l' Inter, in la Repubblica (Madrid), 17 aprile 1986, p. 18.
  24. ^ Licia Granello, E finalmente per tutti la prima notte di follie, in la Repubblica, 29 aprile 1986, p. 23.
  25. ^ Inter e Verona, ultima delusione, in la Repubblica, Milano, 22 maggio 1986, p. 18.
  26. ^ Inter e Samp l' Europa è più vicina, in la Repubblica (Roma), 12 giugno 1986, p. 20.
  27. ^ Abbigliamento Sportivo Milano - Mec Sport | Storia, su www.mecsport.it. URL consultato il 6 maggio 2016.
  28. ^ Panini, 1994, p. 13
  29. ^ Panini, 1994, pp. 12-13

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco Illustrato del Calcio 1987, Modena, Panini, 1986.
  • AA.VV., Calciatori 1985-86, Modena – Milano, Panini – l'Unità, 1994.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio