Football Club Internazionale Milano 2007-2008

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
F.C. Internazionale Milano
Stagione 2007-2008
Allenatore Italia Roberto Mancini
All. in seconda Serbia Siniša Mihajlović
Presidente Italia Massimo Moratti
Serie A 1º posto (in Champions League)
Champions League Ottavi di finale
Coppa Italia Finalista
Supercoppa Italiana Finalista
Maggiori presenze Campionato: Zanetti (38)
Totale: Zanetti (51)
Miglior marcatore Campionato: Ibrahimović (17)
Totale: Ibrahimović (22)
Abbonati 37 466[1]
Maggior numero di spettatori 78 675 vs Milan (23 dicembre 2007)
Minor numero di spettatori 41 720 vs Catania (16 settembre 2007)
Media spettatori 51 211¹
¹ considera le partite giocate in casa in campionato.
Dati aggiornati al 24 maggio 2008

Questa pagina raccoglie i dati riguardanti il Football Club Internazionale Milano nelle competizioni ufficiali della stagione 2007-2008.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La stagione 2007-08, che conduce al centenario della fondazione, è inaugurata dalla Supercoppa italiana: l'avversario, per il secondo anno di fila, è la Roma.[2] I giallorossi riscattano la sconfitta del 2006, vincendo per 1-0 grazie al rigore messo a segno da De Rossi.[3] Il campionato comincia contro l'Udinese, squadra che nel precedente torneo aveva interrotto la serie di successi nerazzurra: i friulani si rivelano ancora una «bestia nera» per i campioni d'Italia, pareggiando nel recupero (con un'autorete) l'iniziale vantaggio dei milanesi.[4] Già dall'avvio di stagione, Zlatan Ibrahimović è l'uomo-chiave nell'economia del gioco: lo svedese realizza tre doppiette contro Empoli,[5] Livorno[6] e Sampdoria[7] oltre al gol (dagli 11 metri) che apre le marcature nel 4-1 in casa della Roma, gara che promuove l'Inter in testa proprio a scapito dei capitolini.[8] Il martedì successivo, inoltre, si sblocca in Champions League con i colori della Beneamata: segna infatti le reti della vittoria contro il PSV Eindhoven, battuto per 2-0.[9] Contributi importanti, in fatto di gol, provengono anche dagli argentini Cruz e Cambiasso nonché dall'onduregno David Suazo, acquistato come partner offensivo di Ibra.[10][11][12] Dopo il pareggio nel derby d'Italia (1-1)[13] l'Inter infila 12 vittorie consecutive tra campionato e coppe.[14][15][16][17][18][19][20][21][22] L'exploit frutta alla formazione di Roberto Mancini il titolo d'inverno con 2 turni di anticipo, in seguito alla vittoria nel derby contro un Milan che aveva appena fatto sua la Coppa del mondo per club:[23] il girone di andata viene chiuso a 49 punti, con 15 vittorie e 4 pareggi.[24][25][26] A interrompere la serie positiva è - ancora una volta - l'Udinese, fermando sul pari (0-0) i nerazzurri nella prima giornata di ritorno: questo stop fa seguito a quello in Coppa Italia contro la Juventus, riuscita a rimontare dal 2-0 al 2-2.[27][28] I bianconeri di Torino vengono sconfitti (3-2) nel ritorno dei quarti di finale, grazie anche alla doppietta di Mario Balotelli: la giovane punta, di origine ghanese, aveva debuttato in Serie A soltanto un mese prima.[29]

La strada verso lo scudetto sembra farsi in discesa nel mese di febbraio quando, complice una frenata dei giallorossi, l'Inter si ritrova con 11 punti di margine sui rivali romanisti.[30][31] In Champions League la squadra si è, nel frattempo, qualificata per gli ottavi di finale vincendo il proprio girone: la fase a eliminazione diretta abbina i campioni d'Italia al Liverpool, con la sfida di andata da giocare in casa dei Reds.[32] Nonostante l'espulsione di Materazzi dopo mezz'ora di gioco, l'Inter difende lo 0-0 sino ai minuti finali quando deve inchinarsi agli inglesi, capaci di andare in gol per due volte.[33] La sconfitta sembra aprire una crisi di risultati, con la compagine nerazzurra che ottiene poi due pareggi (con Sampdoria e Roma)[34][35] e perde in casa del Napoli: l'ultimo k.o. in A era quello del 18 aprile 2007, il 3-1 contro la Roma, ovvero 31 partite prima.[36] Il turno di campionato seguente vede i lombardi sconfiggere per 2-0 la Reggina, festeggiando quindi sul prato del Meazza (con tifosi e calciatori) i 100 anni della società (che ricorrono all'indomani, il 9 marzo 2008).[37] Ha termine invece l'avventura in Europa, con il Liverpool che vince anche al ritorno (1-0), sempre contro un'avversaria ridotta in 10 (per il rosso a Burdisso).[38] Il fallimento in coppa suona come un ulteriore momento difficile, sensazione acuita da quanto affermato da Mancini nella conferenza del dopo-gara: il tecnico si dice incerto sulla possibile permanenza all'Inter anche per la stagione seguente.[39] La situazione pare rientrare a distanza di 48 ore, con l'intervento del presidente Massimo Moratti che attribuisce le dichiarazioni alla tensione del momento.[40] Intanto, in campionato, a preoccupare la formazione è il tentativo di rimonta della Roma: approfittando di alcuni passi falsi della capolista, tra cui il 2-1 incassato dalla Juventus,[41] gli uomini di Spalletti puntano a riaprire la contesa per il titolo.[42] Alla 34ª giornata, dopo la vittoria sul campo del Torino, l'Inter ha un vantaggio di 6 punti in classifica.[43] Due settimane più tardi viene tuttavia sconfitta nel derby di ritorno e vede il suo margine ridursi a 3 lunghezze;[44] il penultimo turno, contro il Siena, appare comunque quello dell'appuntamento con il tricolore, evocando nei tifosi il ricordo del 2007 quando una doppietta di Materazzi ai toscani consegnò il titolo alla sua squadra.[45] La Roma affronta, in un'ulteriore coincidenza, l'Atalanta: i bergamaschi, l'anno prima, avevano battuto i capitolini dando all'Inter la certezza del primo posto.[45] Forte di tali aspettative, l'Inter si porta in vantaggio per due volte contro i bianconeri ma viene ripresa in ciascuna occasione[46] la Roma, dal canto suo, ha già liquidato gli orobici (che trovano il gol del 2-1 a 2' dal fischio finale) quando al 33' della ripresa i nerazzurri beneficiano di un rigore.[46] Materazzi si presenta ancora sul dischetto, litigando addirittura con Cruz (che era il tiratore designato da Mancini).[46] Matrix non ripete però quanto fece 13 mesi prima e fallisce il tiro, come non gli capitava dal 2001: l'incontro finisce 2-2, lasciando un solo punto di distacco tra capolista e inseguitrice.[46]

Le due squadre, che intanto hanno già fissato l'appuntamento per la finale di coppa nazionale, devono attendere sino all'ultima domenica per conoscere l'esito della lotta.[47] I nerazzurri si presentano in casa del Parma con il vantaggio degli scontri diretti, dovendo affrontare un undici in corsa per la salvezza: lo stesso destino attende i capitolini, ospitati da un Catania deciso a scampare la retrocessione.[48] L'Inter non riesce a schiodare il risultato nel primo tempo, mentre la Roma va sull'1-0: all'intervallo, la combinazione di risultati comporterebbe l'incredibile sorpasso in classifica dei giallorossi.[49] La situazione viene ribaltata nella ripresa, con il ritorno in campo di Ibrahimović: lo svedese non giocava dal 29 marzo, per via di un infortunio.[49] L'attaccante impiega 10' per sbloccare il punteggio, con un tiro dalla distanza che si insacca nell'angolino basso della porta.[49] Al 33' trova anche il raddoppio, sfruttando al meglio un cross di Maicon.[49] Vittoriosa per 2-0, la Beneamata si conferma campione nazionale anche in questa stagione condannando - al contempo - i ducali alla prima retrocessione in B della propria storia (dopo 18 anni trascorsi in massima divisione).[49][50][51] La Roma viene invece raggiunta sul pari nel finale, permettendo così agli etnei di mantenere la categoria: la classifica finale fa registrare un distacco di 3 punti tra le due rivali.[52] Analogamente al 2006-07, la Roma si prende una rivincita in Coppa Italia (la cui finale, a partire da quest'anno, torna a disputarsi in gara unica): i neocampioni d'Italia si arrendono per 2-1.[53] Il 29 maggio la società comunica di aver interrotto il rapporto con Mancini, iniziato nell'estate 2004.[54] Nella nota ufficiale emessa dal club, si indica come motivazione quanto riferito dall'allenatore nell'intervista dopo l'eliminazione dalla Champions League.[55] Lo jesino saluta dunque l'Inter dopo 4 anni, con un bilancio di 7 trofei vinti: eguaglia così Helenio Herrera, che ne vinse altrettanti con la Grande Inter dal 1963 al 1966.[56]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico per la stagione 2007-2008 è Nike, mentre lo sponsor ufficiale è Pirelli.

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
1ª divisa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
2ª divisa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

Area tecnica

Area sanitaria

  • Direttore area medica: Franco Combi
  • Medico: Giorgio Panico
  • Massaggiatori e fisioterapisti: Marco Della Casa, Massimo Della Casa, Andrea Galli, Luigi Sessolo, Alberto Galbiati, Sergio Viganò

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Francesco Toldo
2 Colombia D Iván Córdoba
4 Argentina D Javier Zanetti (C)
5 Serbia C Dejan Stanković
6 Brasile D Maxwell
7 Portogallo C Luís Figo
8 Svezia A Zlatan Ibrahimović
9 Argentina A Julio Cruz
10 Brasile A Adriano[57]
11 Cile C Luis Antonio Jiménez
12 Brasile P Júlio César
13 Brasile D Maicon
14 Francia C Patrick Vieira
15 Francia C Olivier Dacourt
N. Ruolo Giocatore
16 Argentina D Nicolás Burdisso
17 Italia D Francesco Coco[58]
18 Argentina A Hernán Crespo
19 Argentina C Esteban Cambiasso
21 Argentina C Santiago Solari
22 Italia P Paolo Orlandoni
23 Italia D Marco Materazzi
24 Colombia D Nelson Rivas
25 Argentina D Walter Samuel
26 Romania D Cristian Chivu
28 Portogallo C Maniche[59]
29 Honduras A David Suazo
30 Portogallo C Pelé
31 Brasile C César
71 Italia P Enrico Alfonso[57]

Aggregati dalla Primavera[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
17 Italia C Filippo Mancini
34 Italia P Paolo Tornaghi
35 Italia D Dennis Esposito
36 Italia C Francesco Bolzoni
37 Italia C Gabriele Puccio
38 Italia D Daniele Federici
40 Montenegro D Ivan Fatić
41 Ungheria C Attila Filkor
42 Marocco C Ibrahim Maaroufi
N. Ruolo Giocatore
43 Italia A Daniele Pedrelli
44 Italia A Diego Falcinelli
45 Italia A Mario Balotelli
46 Italia A Aiman Napoli
47 Italia D Fabio Perissinotto[57]
47 Italia D Marco Filippini
48 Italia C Alberto Gerbo
49 Svezia A Goran Slavkovski
50 Italia C Luca Siligardi
52 Italia C Saverio Macrì

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dall'1/7 al 31/8)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Enrico Alfonso Pizzighettone definitivo (1,3 milioni €)
D Cristian Chivu Roma definitivo (15 milioni €)
D Nelson Rivas River Plate definitivo (5 milioni €)
C Luis Antonio Jiménez Ternana prestito
C Pelé Vitória Guimarães definitivo (2 milioni €)
A David Suazo Cagliari definitivo (13 milioni €)
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Fabián Carini Real Murcia definitivo
D Marco Andreolli Roma compartecipazione (3 milioni €)
D Fabio Grosso O. Lione definitivo (7,5 milioni €)
D Rincon Empoli prestito
D Nicola Donazzan Mantova prestito
A Robert Acquafresca Cagliari compartecipazione (2 milioni €)
A Álvaro Recoba Torino prestito

Sessione invernale (dal 2/1 all'1/2)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
C Maniche Atlético Madrid prestito (1 milioni €)
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Enrico Alfonso Venezia prestito
A Adriano San Paolo prestito

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 2007-2008.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Milano
26 agosto 2007, ore 15:00 CEST
1ª giornata
Inter 1 – 1
referto
Udinese Stadio San Siro
Arbitro Banti (Livorno)

Empoli
1º settembre 2007, ore 20:30 CEST
2ª giornata
Empoli 0 – 2
referto
Inter Stadio Carlo Castellani
Arbitro Ayroldi (Molfetta)

Milano
16 settembre 2007, ore 15:00 CEST
3ª giornata
Inter 2 – 0
referto
Catania Stadio San Siro
Arbitro Orsato (Schio)

Livorno
23 settembre 2007, ore 15:00 CEST
4ª giornata
Livorno 2 – 2
referto
Inter Stadio Armando Picchi
Arbitro Trefoloni (Siena)

Milano
26 settembre 2007, ore 20:30 CEST
5ª giornata
Inter 3 – 0
referto
Sampdoria Stadio San Siro
Arbitro Tagliavento (Terni)

Roma
29 settembre 2007, ore 18:00 CEST
6ª giornata
Roma 1 – 4
referto
Inter Stadio Olimpico
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Milano
6 ottobre 2007, ore 20:30 CEST
7ª giornata
Inter 2 – 1
referto
Napoli Stadio San Siro
Arbitro Rosetti (Torino)

Reggio Calabria
20 ottobre 2007, ore 20:30 CEST
8ª giornata
Reggina 0 – 1
referto
Inter Stadio Oreste Granillo
Arbitro Bergonzi (Genova)

Palermo
28 ottobre 2007, ore 15:00 CEST
9ª giornata
Palermo 0 – 0
referto
Inter Stadio Renzo Barbera
Arbitro Farina (Novi Ligure)

Milano
31 ottobre 2007, ore 20:30 CET
10ª giornata
Inter 4 – 1
referto
Genoa Stadio San Siro
Arbitro Tagliavento (Terni)

Torino
4 novembre 2007, ore 20:30 CET
11ª giornata
Juventus 1 – 1
referto
Inter Stadio Olimpico
Arbitro Rocchi (Firenze)

Milano
5 dicembre 2007, ore 20:30 CET
12ª giornata[60]
Inter 3 – 0
referto
Lazio Stadio San Siro
Arbitro Damato (Barletta)

Milano
24 novembre 2007, ore 20:30 CET
13ª giornata
Inter 2 – 1
referto
Atalanta Stadio San Siro
Arbitro Banti (Livorno)

Firenze
2 dicembre 2007, ore 15:00 CET
14ª giornata
Fiorentina 0 – 2
referto
Inter Stadio Artemio Franchi
Arbitro Farina (Novi Ligure)

Milano
9 dicembre 2007, ore 15:00 CET
15ª giornata
Inter 4 – 0
referto
Torino Stadio San Siro
Arbitro Saccani (Mantova)

Cagliari
16 dicembre 2007, ore 20:30 CET
16ª giornata
Cagliari 0 – 2
referto
Inter Stadio Sant'Elia
Arbitro De Marco (Chiavari)

Milano
23 dicembre 2007, ore 15:00 CET
17ª giornata
Inter 2 – 1
referto
Milan Stadio San Siro
Arbitro Morganti (Ascoli Piceno)

Siena
13 gennaio 2008, ore 15:00 CET
18ª giornata
Siena 2 – 3
referto
Inter Stadio Artemio Franchi - Montepaschi Arena
Arbitro Girardi (San Donà di Piave)

Milano
20 gennaio 2008, ore 20:30 CET
19ª giornata
Inter 3 – 2
referto
Parma Stadio San Siro
Arbitro Gervasoni (Mantova)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Udine
27 gennaio 2008, ore 15:00 CET
20ª giornata
Udinese 0 – 0
referto
Inter Stadio Friuli
Arbitro Rosetti (Torino)

Milano
3 febbraio 2008, ore 20:30 CET
21ª giornata
Inter 1 – 0
referto
Empoli Stadio San Siro
Arbitro Tagliavento (Terni)

Catania
10 febbraio 2008, ore 20:30 CET
22ª giornata
Catania 0 – 2
referto
Inter Stadio Angelo Massimino
Arbitro Farina (Novi Ligure)

Milano
16 febbraio 2008, ore 18:00 CET
23ª giornata
Inter 2 – 0
referto
Livorno Stadio San Siro
Arbitro De Marco (Chiavari)

Genova
24 febbraio 2008, ore 15:00 CET
24ª giornata
Sampdoria 1 – 1
referto
Inter Stadio Marassi
Arbitro Rocchi (Firenze)

Milano
27 febbraio 2008, ore 20:30 CET
25ª giornata
Inter 1 – 1
referto
Roma Stadio San Siro
Arbitro Rosetti (Torino)

Napoli
2 marzo 2008, ore 20:30 CET
26ª giornata
Napoli 1 – 0
referto
Inter Stadio San Paolo
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Milano
8 marzo 2008, ore 18:00 CET
27ª giornata
Inter 2 – 0
referto
Reggina Stadio San Siro
Arbitro Brighi (Cesena)

Milano
16 marzo 2008, ore 15:00 CET
28ª giornata
Inter 2 – 1
referto
Palermo Stadio San Siro
Arbitro De Marco (Chiavari)

Genova
19 marzo 2008, ore 20:30 CET
29ª giornata
Genoa 1 – 1
referto
Inter Stadio Marassi
Arbitro Rocchi (Firenze)

Milano
22 marzo 2008, ore 20:30 CET
30ª giornata
Inter 1 – 2
referto
Juventus Stadio San Siro
Arbitro Farina (Novi Ligure)

Roma
29 marzo 2008, ore 18:00 CET
31ª giornata
Lazio 1 – 1
referto
Inter Stadio Olimpico
Arbitro Rosetti (Torino)

Bergamo
6 aprile 2008, ore 15:00 CEST
32ª giornata
Atalanta 0 – 2
referto
Inter Stadio Atleti Azzurri d'Italia
Arbitro De Marco (Chiavari)

Milano
13 aprile 2008, ore 20:30 CEST
33ª giornata
Inter 2 – 0
referto
Fiorentina Stadio San Siro
Arbitro Saccani (Mantova)

Torino
20 aprile 2008, ore 20:30 CEST
34ª giornata
Torino 0 – 1
referto
Inter Stadio Olimpico
Arbitro Morganti (Ascoli Piceno)

Milano
27 aprile 2008, ore 15:00 CEST
35ª giornata
Inter 2 – 1
referto
Cagliari Stadio San Siro
Arbitro Orsato (Schio)

Milano
4 maggio 2008, ore 15:00 CEST
36ª giornata
Milan 2 – 1
referto
Inter Stadio San Siro
Arbitro Rosetti (Torino)

Milano
11 maggio 2008, ore 15:00 CEST
37ª giornata
Inter 2 – 2
referto
Siena Stadio San Siro
Arbitro Gava (Conegliano)

Parma
18 maggio 2008, ore 15:00 CEST
38ª giornata
Parma 0 – 2
referto
Inter Stadio Tardini
Arbitro Rocchi (Firenze)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2007-2008.

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Reggio Calabria
19 dicembre 2007, ore 20:45
Andata
Reggina 1 – 4 Inter Stadio Granillo
Arbitro Trefoloni (Siena)

Milano
17 gennaio 2008, ore 18:00
Ritorno
Inter 3 – 0 Reggina Stadio San Siro
Arbitro Salati (Trento)

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Milano
23 gennaio 2008, ore 20:30
Andata
Inter 2 – 2 Juventus Stadio San Siro
Arbitro Farina (Novi Ligure)

Torino
30 gennaio 2008, ore 20:30
Ritorno
Juventus 2 – 3 Inter Stadio Olimpico
Arbitro Saccani (Mantova)

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Milano
16 aprile 2008, ore 20:30
Andata
Inter 0 – 0 Lazio Stadio San Siro
Arbitro Rocchi (Firenze)

Roma
7 maggio 2008, ore 20:30
Ritorno
Lazio 0 – 2 Inter Stadio Olimpico
Arbitro Saccani (Mantova)

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Roma
24 maggio 2008, ore 20:30
Partita Unica
Roma 2 – 1 Inter Stadio Olimpico
Arbitro Morganti (Ascoli Piceno)

UEFA Champions League[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: UEFA Champions League 2007-2008.

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Istanbul
19 settembre 2007, ore 20:45 CEST
1ª giornata
Fenerbahçe 1 – 0 Inter Stadio Şükrü Saraçoğlu
Arbitro Spagna Medina Cantalejo

Milano
2 ottobre 2007, ore 20:45 CEST
2ª giornata
Inter 2 – 0 PSV Stadio San Siro
Arbitro Grecia Vassaras

Mosca
23 ottobre 2007, ore 18:30 CEST
3ª giornata
CSKA Mosca 1 – 2 Inter Stadio Dinamo
Arbitro Inghilterra Riley

Milano
7 novembre 2007, ore 20:45 CET
4ª giornata
Inter 4 – 2 CSKA Mosca Stadio San Siro
Arbitro Belgio Allaerts

Milano
27 novembre 2007, ore 20:45 CET
5ª giornata
Inter 3 – 0 Fenerbahçe Stadio San Siro
Arbitro Austria Plautz

Eindhoven
12 dicembre 2007, ore 20:45 CET
6ª giornata
PSV 0 – 1 Inter PSV Stadium
Arbitro Germania Merk

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Liverpool
19 febbraio 2008, ore 20:45 CET
Andata
Liverpool 2 – 0 Inter Anfield
Arbitro Belgio De Bleeckere

Milano
11 marzo 2008, ore 20:45 CET
Ritorno
Inter 0 – 1 Liverpool Stadio San Siro
Arbitro Norvegia Øvrebø

Supercoppa italiana[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Supercoppa italiana 2007.
Milano
19 agosto 2007, ore 20:45 CEST
Partita Unica
Inter 0 – 1
referto
Roma Stadio Giuseppe Meazza (45.000 spett.)
Arbitro Rosetti (Torino)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 24 maggio 2008.

Competizione Punti In casa In trasferta Totale Gf Gs DR
G V N P G V N P G V N P
Scudetto.svg Serie A 85 19 15 3 1 19 10 7 2 38 25 10 3 69 26 + 43
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia 3 1 2 0 4 3 0 1 7 4 2 1 15 7 + 8
Coppacampioni.png Champions League 15 4 3 0 1 4 2 0 2 8 5 0 3 12 7 + 5
Supercoppaitaliana.png Supercoppa Italiana 1 0 0 1 - - - - 1 0 0 1 0 1 - 1
Totale - 27 19 5 3 27 15 7 5 54 34 12 8 96 41 + 55

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38
Luogo C T C T C T C T T C T C C T C T C T C T C T C T C T C C T C T T C T C T C T
Risultato N V V N V V V V N V N V V V V V V V V N V V V N N P V V N P N V V V V P N V
Posizione 7 5 4 6 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Fonte: Serie A – Classifiche, Sky Sport.
Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti riferite al campionato.[61][62]

J.Zanetti (37/1); J.César (35/−24); Cambiasso (33/6); Maicon (31/1); Maxwell (31); Cruz (28/13); Suazo (27/8); Chivu (26); Ibrahimović (26/17); Burdisso (24/1); Materazzi (23/1); Stanković (21/1); Cordoba (20/3); Crespo (19/4); Cesar (17/1); Luis Figo (17/1); Vieira (16/3); Jimenez (15/3); Pelè (15); Samuel (12); Balotelli (11/3); Rivas (11); Dacourt (9); Maniche (9/1); Solari (5); Adriano (4/1); Toldo (3/−1); Orlandoni (2/−1).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Almanacco illustrato del Calcio 2009, Modena, Panini editore, 2008, p. 401.
  2. ^ Gianni Piva, Mancini lancia Suazo-Ibra E rivogliamo lo scudetto, in la Repubblica, 19 agosto 2007, p. 56.
  3. ^ Roma, un colpo di qualità L'Inter le passa la Supercoppa, repubblica.it, 26 agosto 2007.
  4. ^ L'Inter delude nella prima solo un pari con l'Udinese, repubblica.it, 26 agosto 2007.
  5. ^ Gianni Piva, Due gol ad Empoli risollevano l'Inter, in la Repubblica, 2 settembre 2007, p. 56.
  6. ^ Gianni Piva, Da Istanbul a Livorno l'Inter non decolla, in la Repubblica, 24 settembre 2007, p. 57.
  7. ^ Andrea Sorrentino, Ibrahimovic riporta in volo l'Inter, in la Repubblica, 27 settembre 2007, p. 60.
  8. ^ L'Inter travolge la Roma all'Olimpico Per i nerazzurri vittoria e primato, repubblica.it, 29 settembre 2007.
  9. ^ Gianni Piva, Inter sempre nel segno di Ibrahimovic, in la Repubblica, 3 ottobre 2007, p. 60.
  10. ^ Gianni Piva, Cruz fa l'Ibrahimovic il Napoli si inchina, in la Repubblica, 7 ottobre 2007, p. 54.
  11. ^ Luca Calamai, Nonno Fontana ferma Ibra Una frenata nella fuga Inter, in La Gazzetta dello Sport, 29 ottobre 2007.
  12. ^ Aspettando la Juve, l'Inter vince Il Genoa non ferma la capolista, repubblica.it, 31 ottobre 2007.
  13. ^ La Juventus frena la fuga dell'Inter il derby d'Italia finisce in parità, repubblica.it, 4 novembre 2007.
  14. ^ Alberto Cerruti, IL CUORE E IBRA, in La Gazzetta dello Sport, 8 novembre 2007.
  15. ^ Inter, Suazo e Cruz fanno tutto facile Poi l'Atalanta mette paura: 2-1, repubblica.it, 24 novembre 2007.
  16. ^ Vittoria, gioco e qualificazione L'Europa sorride all'Inter, repubblica.it, 27 novembre 2007.
  17. ^ Inter, superato l'esame di maturità A Firenze vittoria senza discussione, repubblica.it, 2 dicembre 2007.
  18. ^ L'Inter non si ferma più Lazio travolta per 3-0, repubblica.it, 5 dicembre 2007.
  19. ^ Inter sempre più sola in testa Travolto il Torino a San Siro, repubblica.it, 9 dicembre 2007.
  20. ^ Olanda, Inter autoritaria, solito Cruz I nerazzurri non perdono da 17 partite, repubblica.it, 12 dicembre 2007.
  21. ^ Cruz e Suazo battono il Cagliari L'Inter vola a +7 dalla Roma, repubblica.it, 16 dicembre 2007.
  22. ^ Gianni Piva, L' Inter scopre Balotelli Adriano va al San Paolo, in la Repubblica, 20 dicembre 2007, p. 58.
  23. ^ L'Inter vince anche il derby nerazzurri campioni d'inverno, repubblica.it, 23 dicembre 2007.
  24. ^ Andrea Sorrentino, Doppio Ibra, l'Inter brinda ancora, in la Repubblica, 14 gennaio 2008, p. 50.
  25. ^ Coppa Italia, la Lazio elimina il Napoli L'Inter è il solito schiacciasassi, repubblica.it, 17 gennaio 2008.
  26. ^ Gianni Piva, Inter vicina al ko, poi Ibra si scatena, in la Repubblica, 21 gennaio 2008, p. 45.
  27. ^ Gianni Piva, Nerazzurri in 10, show di Cruz poi la rimonta, in la Repubblica, 24 gennaio 2008, p. 54.
  28. ^ L'Udinese bestia nera dell'Inter Nerazzurri fermati sullo 0-0, repubblica.it, 27 gennaio 2008.
  29. ^ Gianni Piva, Doppietta di Balotelli la Juve lotta poi si arrende, in la Repubblica, 31 gennaio 2008, p. 58.
  30. ^ Luca Calamai, L' Inter passa a Catania Ma c' è un altro abbaglio, in La Gazzetta dello Sport, 11 febbraio 2008.
  31. ^ Nicola Cecere, RE SUAZ, in La Gazzetta dello Sport, 17 febbraio 2008.
  32. ^ Gianni Piva, Mancini, missione Liverpool Vediamo se siamo grandi, in la Repubblica, 19 febbraio 2008, p. 52.
  33. ^ Champions, l'Inter crolla a Liverpool Doppia ammonizione, Materazzi fuori, repubblica.it, 19 febbraio 2008.
  34. ^ Cassano incanta, la Samp ci prova Crespo evita la crisi dell'Inter, repubblica.it, 24 febbraio 2008.
  35. ^ Zanetti riprende la Roma e l'Inter rimane a +9, repubblica.it, 27 febbraio 2008.
  36. ^ Impresa Napoli: all'Inter primo ko Zalayeta, una palombella vincente, repubblica.it, 2 marzo 2008.
  37. ^ L'Inter vince nel giorno della festa ma che fatica con la Reggina..., repubblica.it, 8 marzo 2008.
  38. ^ A San Siro non riesce il miracolo una piccola Inter esce dalla coppa, repubblica.it, 11 marzo 2008.
  39. ^ Mancini annuncia l'addio all'Inter "A fine stagione me ne vado", repubblica.it, 11 marzo 2008.
  40. ^ Moratti: "Sfogo sbagliato" Mancini: "Non lo rifarei", gazzetta.it, 13 marzo 2008.
  41. ^ La Juve batte l'Inter campionato riaperto, repubblica.it, 22 marzo 2008.
  42. ^ L'Inter fatica ma tiene quota +4 Due traverse la salvano dalla Lazio, repubblica.it, 29 marzo 2008.
  43. ^ L'Inter vince a Torino e ipoteca lo scudetto, repubblica.it, 20 aprile 2008.
  44. ^ L'Inter perde il derby e frena Il Milan va in zona Champions, repubblica.it, 4 maggio 2008.
  45. ^ a b Alessandro Di Maria, Scudetto & corni rossi Non è vero ma ci credo, in la Repubblica, 11 maggio 2008, p. 54.
  46. ^ a b c d Inter, dalla festa alla delusione pari col Siena e rigore sbagliato, repubblica.it, 11 maggio 2008.
  47. ^ Giovanni Zamagni, Inter o Roma? Piloti nel pallone, in La Gazzetta dello Sport, 18 maggio 2008.
  48. ^ Massimo Pisa, La giornata che vale un anno, in la Repubblica, 18 maggio 2008, p. 12.
  49. ^ a b c d e L'Inter esulta sotto la pioggia Ibra mette la firma sullo scudetto, repubblica.it, 18 maggio 2008.
  50. ^ Alla fine vince l'Inter multirazziale più umana e innamorata del rischio, repubblica.it, 18 maggio 2008.
  51. ^ Gianni Piva, Entra Ibrahimovic scaccia gli incubi e decide la partita, in la Repubblica, 19 maggio 2008, p. 40.
  52. ^ Fabrizio Cometti e Luca Taidelli, Inter 16, in La Gazzetta dello Sport, 19 maggio 2008.
  53. ^ La Coppa Italia è giallorossa "Rivincita" della Roma sull'Inter, repubblica.it, 24 maggio 2008.
  54. ^ Inter, Moratti caccia Mancini bastano 20 minuti per un addio, repubblica.it, 27 maggio 2008.
  55. ^ L'Inter: "Mancini esonerato per le parole dopo il Liverpool", repubblica.it, 29 maggio 2008.
  56. ^ Mancini passa all'attacco "Falsità su di me dall'Inter", repubblica.it, 30 maggio 2008.
  57. ^ a b c Ceduto durante la sessione invernale del calciomercato.
  58. ^ Svincolato a ottobre.
  59. ^ Acquistato durante la sessione invernale del calciomercato.
  60. ^ Gara originariamente in programma l'11 novembre 2007 alle 15:00 e rinviata per l'uccisione di Gabriele Sandri.
  61. ^ Filippo Grassia e Gianpiero Lotito, INTER Dalla nascita allo scudetto del centenario, Milano, Vallardi editore, 2008, p. 239.
  62. ^ Almanacco illustrato del Calcio 2009, Modena, Panini editore, 2008, p. 399.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio