Maicon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri personaggi chiamati Maicon, vedi Maicon (disambigua).
Maicon
Maicon061115.jpg
Maicon nel 2006
Nome Maicon Douglas Sisenando
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 184 cm
Peso 77 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Roma
Carriera
Giovanili
1996-1998
1998-1999
1999-2001
Gremio Grêmio
Criciuma Criciúma
Cruzeiro Cruzeiro
Squadre di club1
2001-2004 Cruzeiro Cruzeiro 57 (1)
2004-2006 Monaco 59 (5)
2006-2012 Inter 177 (16)
2012-2013 Manchester City 9 (0)
2013- Roma 42 (3)
Nazionale
2001
2003-2004
2003-2014
Brasile Brasile U-20
Brasile Brasile U-23
Brasile Brasile
4 (0)
17 (1)
76 (7)
Palmarès
Coppa America calcio.svg Coppa America
Oro Perù 2004
Oro Venezuela 2007
Transparent.png Confederations Cup
Oro Germania 2005
Oro Sudafrica 2009
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 31 gennaio 2015

Maicon Douglas Sisenando, noto semplicemente come Maicon (Novo Hamburgo, 26 luglio 1981), è un calciatore brasiliano, difensore della Roma.

Riconosciuto come uno dei migliori giocatori al mondo nel suo ruolo,[1] con l'Inter ha vinto quattro Scudetti, due Coppe Italia, tre Supercoppe italiane, una Champions League e un Mondiale per club. Con la maglia della sua Nazionale ha conquistato invece due edizioni della Coppa America e due della Confederations Cup.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

I suoi genitori avrebbero voluto chiamarlo Michael Douglas Sisenando, in onore dell'attore statunitense Michael Douglas. Tuttavia, a causa di un errore avvenuto all'anagrafe, il figlio venne registrato come Maicon Douglas. È soprannominato "il colosso" dai suoi tifosi.[2]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È riconosciuto come uno dei migliori laterali destri al mondo, date le sue qualità sia in fase difensiva e soprattutto in quella offensiva, essendo sempre capace di mettere in seria difficoltà le difese avversarie.[1][3][4][5] È un terzino destro completo, forte fisicamente, abile e puntuale in fase di copertura; dribbling, velocità palla al piede, un eccellente cross e un buon tiro dalla distanza sono le qualità che gli permettono le sue incursioni in attacco.[6]

Nel 2001 è stato inserito nella lista dei migliori calciatori stilata da Don Balón.[7]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi al Cruzeiro[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la sua carriera nel campionato brasiliano, precisamente nel Cruzeiro. Con il club di Belo Horizonte vince nel 2003 la Coppa del Brasile ed il Brasileirao. In tutto gioca per 4 anni in Brasile, collezionando in totale 68 presenze ed un gol.

Monaco[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2004 passa per 3 milioni di euro in Francia al Monaco, con cui firma un contratto quadriennale. In totale gioca 79 partite tra campionato e coppe europee realizzando 7 gol.

Inter[modifica | modifica wikitesto]

Maicon con la maglia dell'Inter.

Nell'estate 2006 viene prelevato dall'Inter per 6,8 milioni di euro.[8][9] Esordisce il 26 agosto, contro la Roma in Supercoppa italiana[10][11]: due settimane più tardi, debutta anche in A con la Fiorentina.[12] Il 28 gennaio 2007 realizza la prima rete, in occasione della vittoria per 2-0 sulla Sampdoria.[13] Il 3 marzo, in Livorno-Inter, riceve il primo cartellino rosso nel campionato italiano.[14] Sarà espulso anche nel successivo incontro con gli amaranto, il 23 settembre dello stesso anno.[15]

Nel novembre 2009 prolunga il contratto sino al 2013[16] e subisce l'ultima espulsione, in Bologna-Inter 1-3.[17] Il 31 dicembre 2010 viene premiato con il "Samba d'Or", riconoscimento conferito al miglior giocatore brasiliano dei campionati d'Europa.[18]

Il 13 marzo 2012, in Champions League contro il Marsiglia, raggiunge le 400 presenze da professionista.[19] Disputa l'ultima gara in nerazzurro contro il Vaslui, nell'andata dei playoff di Europa League.[20]

Con la squadra milanese ha segnato 20 reti e fornito 49 assist in 248 apparizioni.

Manchester City[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 agosto 2012 passa a titolo definitivo alla società inglese del Manchester City per 4 milioni di euro, più altri 3,5 milioni di euro di bonus,[21] firmando un contratto triennale da 5 milioni di euro netti a stagione.[22] Esordisce con la nuova maglia il 15 settembre nella trasferta contro lo Stoke City, partita terminata col punteggio di 1-1. Trova in seguito poco spazio, giocando complessivamente 13 partite senza gol con i Citizens, deludendo molto le attese, anche a causa dei molteplici infortuni avuti in una stagione inglese non molto fortunata.

Roma[modifica | modifica wikitesto]

Maicon in azione con la Roma

Il 18 luglio 2013 ritorna in Italia trasferendosi alla Roma;[23] il giocatore si allenava con i giallorossi già da un paio di giorni.[24] Il difensore sceglie di indossare la sua maglia numero 13 indossata anche ai tempi dell'Inter.[25] Debutta col club capitolino il 25 agosto 2013 durante la prima gara di campionato, Livorno-Roma (0-2).[26] Segna il suo primo goal con la maglia della Roma l'8 dicembre 2013 contro la Fiorentina, mettendo a segno il provvisorio 1-0. La partita poi terminata 2-1 per i giallorossi.[27] Conclude la sua prima stagione con i giallorossi, totalizzando 31 presenze e 2 reti.

Nella sua seconda stagione in giallorosso, debutta il 13 settembre 2014 contro l'Empoli[28], partita vinta dalla Roma per 1 a 0. Il 19 settembre segna il suo primo gol stagionale, durante il match di Champions League disputato contro i russi del CSKA Mosca, partita terminata 5 a 1 per i capitolini.[29] Il 13 ottobre viene ufficializzato il prolungamento del suo contratto con la Roma per un ulteriore stagione, con scadenza 30 giugno 2016.[30] Segna contro l'Empoli il suo primo gol nella Serie A 2014-2015, rete che permette alla Roma di pareggiare per 1 a 1.[31] Conclude la sua seconda stagione totalizzando 19 presenze e 2 reti.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Maicon ai Mondiali 2010, con la maglia verdeoro, nella gara contro la Corea del Nord.

Dopo aver giocato nelle selezioni giovanili, esordì con la Nazionale maggiore nel 2003 contro il Messico.

Nel 2004 fece parte della rosa che vinse la Copa América, mentre nel 2005 fu convocato per la Confederations Cup (poi vinta dai verdeoro). Non chiamato da Carlos Alberto Parreira per il campionato del mondo 2006, rientrò in Nazionale con l'arrivo di Dunga vincendo la Copa América 2007 e la Confederations Cup 2009.

Viene convocato da Dunga per il campionato del mondo 2010, dove decide di indossare la maglia numero 2. Inizia da titolare nella prima gara del girone contro la Corea del Nord. In questa partita Maicon, mette a segno un gran gol da posizione molto defilata; la partita finirà con la vittoria dei verdeoro per 2-1. A fine torneo, viene inserito nella All-Star Team, i migliori 11 della competizione.[32]

Ha poi partecipato alla Copa América 2011 e al campionato del mondo 2014.

Il 7 settembre 2014 viene escluso, a tempo inderterminato, per alcuni disguidi con il nuovo tecnico Dunga.[33]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 31 gennaio 2015.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2001 Brasile Cruzeiro A 18 0 CB - - - - - - - - 18 0
2002 A 19 1 CB 5 0 - - - - - - 24 1
2003 A+M1/MG 12+1 0 CB 2 0 CSA 2 0 - - - 17 0
gen.-giu. 2004 A+M1/MG 8+10 0 CB - - CL 5 1 - - - 23 1
Totale Cruzeiro 57+11 1 7 0 7 1 82 2
2004-2005 Francia Monaco L1 31 4 CF+CdL 0+1 0 UCL 9 1 - - - 41 5
2005-2006 L1 28 1 CF+CdL 0+3 0 UCL+CU 2[34]+5 0+1 - - - 38 2
Totale Monaco 59 5 4 0 16 2 79 7
2006-2007 Italia Inter A 32 2 CI 3 0 UCL 8 1 SI 1 0 44 3
2007-2008 A 31 1 CI 3 0 UCL 4 0 SI 0 0 38 1
2008-2009 A 29 4 CI 3 0 UCL 8 1 SI 1 0 41 5
2009-2010 A 33 6 CI 5 0 UCL 13 1 SI 1 0 52 7
2010-2011 A 28 1 CI 4 0 UCL 8 0 SI+SU+Cmc 1+1+1 0 43 1
2011-2012 A 24 2 CI 2 1 UCL 3 0 SI 0 0 29 3
ago. 2012 A 0 0 CI - - UEL 1[35] 0 - - - 1 0
Totale Inter 177 16 20 1 45 3 6 0 248 20
ago. 2012-2013 Inghilterra Manchester City PL 9 0 FACup+CdL 1+0 0 UCL 3 0 CS - - 13 0
2013-2014 Italia Roma A 28 2 CI 3 0 - - - - - - 31 2
2014-2015 A 14 1 CI 2 0 UCL 3 1 - - - 19 2
2015-2016 A 0 0 CI 0 0 UCL 0 0 - - - 0 0
Totale Roma 42 3 5 0 3 1 0 0 50 4
Totale carriera 344+11 25 37 1 74 7 6 0 472 35

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Brasile Brasile
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
13/07/2003 Città del Messico Messico Messico 1 – 0 Brasile Brasile Gold Cup 2003 - 1º turno - [36]
15/07/2003 Città del Messico Honduras Honduras 1 – 2 Brasile Brasile Gold Cup 2003 - 1º turno 1 [36]
19/07/2003 Miami Colombia Colombia 0 – 2 Brasile Brasile Gold Cup 2003 - 1º turno - [36]
23/07/2003 Miami Stati Uniti Stati Uniti 1 – 2 gg Brasile Brasile Gold Cup 2003 - Semifinale - [36]
27/07/2003 Città del Messico Brasile Brasile 0 – 1 gg Messico Messico Gold Cup 2003 - Finale - 2º posto[36]
08/07/2004 Arequipa Brasile Brasile 1 – 0 Cile Cile Coppa America 2004 - 1º Turno -
14/07/2004 Arequipa Brasile Brasile 1 – 2 Paraguay Paraguay Coppa America 2004 - 1º Turno -
18/07/2004 Piura Messico Messico 0 – 4 Brasile Brasile Coppa America 2004 - Quarti -
21/07/2004 Lima Brasile Brasile 1 – 1 dts
(5-3 dcr)
Uruguay Uruguay Coppa America 2004 - Semifinale -
25/07/2004 Lima Argentina Argentina 2 – 2 dts
(2-4 dcr)
Brasile Brasile Coppa America 2004 - Finale - 7º Titolo
08/09/2004 Berlino Germania Germania 1 – 1 Brasile Brasile Amichevole -
25/06/2005 Norimberga Germania Germania 2 – 3 Brasile Brasile Conf. Cup 2005 - Semifinale -
29/06/2005 Francoforte Brasile Brasile 4 – 1 Argentina Argentina Conf. Cup 2005 - Finale - 2º Titolo
16/08/2006 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 1 Brasile Brasile Amichevole -
03/09/2006 Londra Argentina Argentina 0 – 3 Brasile Brasile Amichevole -
05/09/2006 Londra Galles Galles 0 – 2 Brasile Brasile Amichevole -
10/10/2006 Stoccolma Brasile Brasile 2 – 1 Ecuador Ecuador Amichevole -
15/11/2006 Basilea Svizzera Svizzera 1 – 2 Brasile Brasile Amichevole -
06/02/2007 Londra Brasile Brasile 0 – 2 Portogallo Portogallo Amichevole -
01/06/2007 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 1 Brasile Brasile Amichevole -
05/06/2007 Dortmund Brasile Brasile 0 – 0 Turchia Turchia Amichevole -
27/06/2007 Puerto Ordaz Brasile Brasile 0 – 2 Messico Messico Coppa America 2007 - 1º Turno -
01/07/2007 Maturín Brasile Brasile 3 – 0 Cile Cile Coppa America 2007 - 1º Turno -
07/07/2007 Puerto La Cruz Cile Cile 1 – 6 Brasile Brasile Coppa America 2007 - Quarti -
10/07/2007 Maracaibo Uruguay Uruguay 2 – 2 dts
(4-5 dcr)
Brasile Brasile Coppa America 2007 - Semifinali 1
15/07/2007 Maracaibo Brasile Brasile 3 – 0 Argentina Argentina Coppa America 2007 - Finale - 8º Titolo
22/08/2007 Montpellier Brasile Brasile 2 – 0 Algeria Algeria Amichevole 1
09/09/2007 Chicago Stati Uniti Stati Uniti 2 – 4 Brasile Brasile Amichevole -
12/09/2007 Boston Brasile Brasile 3 – 1 Messico Messico Amichevole -
14/10/2007 Bogotà Colombia Colombia 0 – 0 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2010 -
17/10/2007 Rio de Janeiro Brasile Brasile 5 – 0 Ecuador Ecuador Qual. Mondiali 2010 -
18/11/2007 Lima Perù Perù 1 – 1 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2010 -
21/11/2007 San Paolo del Brasile Brasile Brasile 2 – 1 Uruguay Uruguay Qual. Mondiali 2010 -
31/05/2008 Seattle Canada Canada 2 – 3 Brasile Brasile Amichevole -
06/06/2008 Boston Brasile Brasile 0 – 2 Venezuela Venezuela Amichevole -
15/06/2008 Asunción Paraguay Paraguay 2 – 0 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2010 -
18/06/2008 Belo Horizonte Brasile Brasile 0 – 0 Argentina Argentina Qual. Mondiali 2010 -
07/09/2008 Santiago del Cile Cile Cile 0 – 3 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2010 -
10/09/2008 Rio de Janeiro Brasile Brasile 0 – 0 Bolivia Bolivia Qual. Mondiali 2010 -
12/10/2008 San Cristóbal Venezuela Venezuela 0 – 4 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2010 -
15/10/2008 Rio de Janeiro Brasile Brasile 0 – 0 Colombia Colombia Qual. Mondiali 2010 -
19/11/2008 Gama Brasile Brasile 6 – 2 Portogallo Portogallo Amichevole 1
10/02/2009 Londra Brasile Brasile 2 – 0 Italia Italia Amichevole -
28/03/2009 Quito Ecuador Ecuador 1 – 1 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2010 -
18/06/2009 Pretoria Stati Uniti Stati Uniti 0 – 3 Brasile Brasile Conf. Cup 2009 - 1º Turno 1
21/06/2009 Pretoria Italia Italia 0 – 3 Brasile Brasile Conf. Cup 2009 - 1º Turno -
25/06/2009 Johannesburg Brasile Brasile 1 – 0 Sudafrica Sudafrica Conf. Cup 2009 - Semif. -
28/06/2009 Johannesburg Stati Uniti Stati Uniti 2 – 3 Brasile Brasile Conf. Cup 2009 - Finale - 3º Titolo
12/08/2009 Tallinn Estonia Estonia 0 – 1 Brasile Brasile Amichevole -
05/09/2009 Rosario Argentina Argentina 1 – 3 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2010 -
09/09/2009 Salvador Brasile Brasile 4 – 2 Cile Cile Qual. Mondiali 2010 -
11/10/2009 La Paz Bolivia Bolivia 2 – 1 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2010 -
14/10/2009 Campo Grande Brasile Brasile 0 – 0 Venezuela Venezuela Qual. Mondiali 2010 -
14/10/2009 Doha Brasile Brasile 1 – 0 Inghilterra Inghilterra Amichevole -
17/11/2009 Mascate Oman Oman 0 – 2 Brasile Brasile Amichevole -
02/03/2010 Londra Irlanda Irlanda 0 – 2 Brasile Brasile Amichevole -
02/06/2010 Harare Zimbabwe Zimbabwe 0 – 3 Brasile Brasile Amichevole -
07/06/2010 Dar es Salaam Tanzania Tanzania 1 – 5 Brasile Brasile Amichevole -
15/06/2010 Johannesburg Brasile Brasile 2 – 1 Corea del Nord Corea del Nord Mondiali 2010 - 1º Turno 1
20/06/2010 Johannesburg Brasile Brasile 3 – 1 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Mondiali 2010 - 1º Turno -
25/06/2010 Durban Portogallo Portogallo 0 – 0 Brasile Brasile Mondiali 2010 - 1º Turno -
28/06/2010 Johannesburg Brasile Brasile 3 – 0 Cile Cile Mondiali 2010 - Ottavi -
02/07/2010 Port Elizabeth Paesi Bassi Paesi Bassi 2 – 1 Brasile Brasile Mondiali 2010 - Quarti -
07/06/2011 San Paolo Brasile Brasile 1 – 0 Romania Romania Amichevole -
13/07/2011 Córdoba Brasile Brasile 4 – 2 Ecuador Ecuador Coppa America 2011 - 1º Turno -
17/07/2011 La Plata Brasile Brasile 0 – 0
(0-2 dcr)
Paraguay Paraguay Coppa America 2011 - Quarti -
07/09/2013 Brasilia Brasile Brasile 6 – 0 Australia Australia Amichevole -
11/09/2013 Boston Brasile Brasile 3 – 1 Portogallo Portogallo Amichevole -
16/11/2013 Miami Honduras Honduras 0 – 5 Brasile Brasile Amichevole 1
19/11/2013 Toronto Brasile Brasile 2 – 1 Cile Cile Amichevole -
03/06/2014 Goiana Brasile Brasile 4 – 0 Panamá Panamá Amichevole -
06/06/2014 San Paolo Brasile Brasile 1 – 0 Serbia Serbia Amichevole -
04/07/2014 Fortaleza Brasile Brasile 2 – 1 Colombia Colombia Mondiali 2014 - Quarti -
08/07/2014 Belo Horizonte Brasile Brasile 1 – 7 Germania Germania Mondiali 2014 - Semifinali -
12/07/2014 Brasilia Brasile Brasile 0 – 3 Paesi Bassi Paesi Bassi Mondiali 2014 - 3º posto -
05/09/2014 Miami Gardens Brasile Brasile 1 – 0 Colombia Colombia Amichevole -
Totale Presenze (31º posto) 76 Reti (63º posto) 7
Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale (partite non ufficiali) - Brasile Brasile
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
07/10/2006 Madinat al-Kuwait Al-Kuwait Kuwait 0 – 4 Brasile Brasile -
Totale Presenze 1 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Cruzeiro: 2003
Cruzeiro: Supercampeonato 2002, 2003, 2004
Cruzeiro: 2003
Inter: 2006, 2008, 2010
Inter: 2006-2007, 2007-2008, 2008-2009, 2009-2010
Inter: 2009-2010, 2010-2011

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Inter: 2009-2010
Inter: 2010

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Christian Recalcati, "Io terzino inventato da mio padre", tuttomercatoweb.com, 24 dicembre 2009. URL consultato il 1º ottobre 2011.
  2. ^ Arianna Ravelli, Un tiro pazzo per dire a tutti «Io resto qui e pure lo scudetto» in Corriere della Sera, 17 aprile 2010, p. 65. URL consultato il 1º ottobre 2011.
  3. ^ Maicon,sei il terzino più forte del mondo!, goal.com. URL consultato il 1º ottobre 2011.
  4. ^ Beppe Di Corrado, Come te nessuno Maicon, ilfoglio.it, 22 febbraio 2009. URL consultato il 1º ottobre 2011.
  5. ^ Moratti esce allo scoperto:"Ibra e Maicon liberi di andare via", repubblica.it, 21 giugno 2009. URL consultato il 1º ottobre 2011.
  6. ^ Si chiama Maicon, è lui il re del fantascudetto, sport.sky.it, 25 settembre 2008. URL consultato il 1º ottobre 2011.
  7. ^ (EN) Don Balon’s 2001 list, thespoiler.co.uk, 2 novembre 2010. URL consultato il 22 novembre 2011.
  8. ^ Finalmente Maicon firma fino al 2012 e gela Abramovich in Corriere dello Sport, 20 gennaio 2008. URL consultato il 1º luglio 2009.
  9. ^ Gli stipendi del calcio, calciomercato.com, 3 novembre 2009. [collegamento interrotto]
  10. ^ Supercoppa: Inter-Roma 4-3, La Gazzetta dello Sport, 26 agosto 2006. URL consultato il 18 aprile 2014.
  11. ^ Supercoppa all'Inter, che rimonta Roma a due facce, ha meno ricambi, la Repubblica, 26 agosto 2006. URL consultato il 3 giugno 2013.
  12. ^ La Fiorentina si sveglia tardi l'Inter si spaventa ma passa, la Repubblica, 9 settembre 2006. URL consultato il 25 settembre 2012.
  13. ^ Delvecchio come Zidane: testata a Materazzi L'Inter ringrazia, vittoria numero 14, la Repubblica, 28 gennaio 2007. URL consultato il 5 marzo 2015.
  14. ^ Aspettando Valencia l'Inter corre Magia di Ibra, il Livorno è battuto, la Repubblica, 3 marzo 2007. URL consultato il 6 giugno 2014.
  15. ^ Inter, voglia di riscatto e grinta ma a Livorno finisce 2-2, la Repubblica, 23 settembre 2007. URL consultato il 13 ottobre 2014.
  16. ^ Contratto adeguato: Maicon ora è contento in La Gazzetta dello Sport, 16 novembre 2009. URL consultato il 16 febbraio 2010.
  17. ^ Renato Benedetto, Tre gol, senza mai forzare. E l'Inter passa, Corriere di Bologna, 21 novembre 2009. URL consultato il 12 ottobre 2013.
  18. ^ Premi: a Maicon il Samba d'Or 2010, F.C. Internazionale Milano, 31 dicembre 2010. URL consultato il 1º ottobre 2011.
  19. ^ Valerio Clari, Brandao fa piangere San Siro Inter fuori dalla Champions, La Gazzetta dello Sport, 13 marzo 2012. URL consultato il 30 maggio 2013.
  20. ^ Massimiliano Cristina, Inter senza problemi col Vaslui, Sport Mediaset, 23 agosto 2012. URL consultato il 30 luglio 2014.
  21. ^ inter.it, Mercato: Maicon, cessione al Manchester City, 31 agosto 2012. URL consultato il 31 agosto 2012.
  22. ^ L'ag. di Maicon: "All'Inter 4 mln ora e 3,5 di bonus. Vi svelo che Maic...", Tuttomercatoweb.com, 31 agosto 2012.
  23. ^ Maicon signs for AS Roma. URL consultato il 18 luglio 2013.
  24. ^ RISCONE - Ancora esercitazioni col pallone, poi pesi e lavoro a terra. Differenziato per Maicon, Benatia e Marquinhos. FOTO! VIDEO!. URL consultato il 18 luglio 2013.
  25. ^ VIDEO - Roma, boom di richieste per la maglia di Maicon. URL consultato il 18 luglio 2013.
  26. ^ Livorno 0-2 Roma, Legaseriea.it, 25 agosto 2013. URL consultato il 3 ottobre 2013.
  27. ^ Roma, Destro: "Ho sofferto molto questo periodo, ma ora sono tornato", gazzetta.it, 8 dicembre 2013.
  28. ^ Seconda giornata, Empoli-Roma 0-1: autogol di Sepe su tiro di Nainggolan, gazzetta.it, 13 settembre 2014. URL consultato il 18 settembre 2014.
  29. ^ Champions, Roma-Cska Mosca 5-1: gol di Iturbe, Gervinho (2), Maicon, autogol di Ignashevich e Musa, gazzetta.it, 17 settembre 2014. URL consultato il 18 settembre 2014.
  30. ^ Nota del Club: Maicon, asroma.it, 13 ottobre 2014. URL consultato il 13 ottobre 2014.
  31. ^ Serie A, Roma-Empoli 1-1: Maccarone su rigore, pareggia Maicon, gazzetta.it, 31 gennaio 2014. URL consultato il 1º febbraio 2014.
  32. ^ (EN) Spaniards dominate Dream Team, FIFA.com, 15 luglio 2010. URL consultato il 17 luglio 2010.
  33. ^ Maicon axed from Brazil squad for 'internal problem' in Goal.com, 7 settembre 2014. URL consultato il 9 settembre 2014.
  34. ^ Terzo turno preliminare.
  35. ^ Nei play-off.
  36. ^ a b c d e La CBF ha scelto di schierare una Nazionale Under-23 e pertanto, al contrario della FIFA, non considera questa partita come disputata dalla propria Nazionale maggiore ma da quella olimpica.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Maicon su FIFA.com, FIFA.
  • Maicon su UEFA.com, UEFA.
  • (DEENIT) Maicon su Transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG.
  • Maicon su Soccerway.com, Perform Group.
  • (ENESFR) Maicon su FootballDatabase.eu.
  • (EN) Maicon su National-football-teams.com, National Football Teams.
  • (ENESFRPT) Maicon su sambafoot.com, Sambafoot RCS Paris.