Football Club Internazionale Milano 1991-1992

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Football Club Internazionale Milano
Inter rosa completa 1991-92.jpg
La rosa nerazzurra al completo
Stagione 1991-1992
AllenatoreItalia Corrado Orrico
Spagna Luis Suárez[1]
All. in secondaItalia Benito Mannoni
Italia Aristide Guarneri[2]
PresidenteItalia Ernesto Pellegrini
Serie A8º posto
Coppa ItaliaQuarti di finale
Coppa UEFAPrimo turno
Maggiori presenzeCampionato: Klinsmann, Zenga (31)[3]
Totale: Zenga (39)
Miglior marcatoreCampionato: Klinsmann (7)[3]
Totale: Klinsmann (9)
StadioGiuseppe Meazza
Abbonati33 588[4]
Maggior numero di spettatori80 288 vs. Milan (1º dicembre 1991)[4]
Minor numero di spettatori35 412 vs. Cremonese (17 maggio 1992)[4]
Media spettatori48 582[4]¹
¹
considera le partite giocate in casa in campionato.
Dati aggiornati al 24 maggio 1992

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Football Club Internazionale Milano nelle competizioni ufficiali della stagione 1991-1992.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1991, dopo un lustro in nerazzurro, Giovanni Trapattoni fece ritorno alla Juventus[5]: il sostituto del tecnico — vincitore di uno Scudetto, una Supercoppa italiana ed una Coppa UEFA — fu individuato in Corrado Orrico, alla guida dell'Udinese nel campionato 1979-80.[6][7] Il presidente Pellegrini si limitò a pochi acquisti: oltre a Ciocci (rientrato dal prestito), giunsero Montanari e Orlando.[8]

Il nuovo allenatore Orrico, dimessosi a metà stagione per le proteste della tifoseria e gli scarsi risultati.[9]

La stagione partì tuttavia sotto i peggiori auspici, con l'immediata eliminazione in Coppa UEFA: presentatasi al torneo da detentrice, la formazione nerazzurra fu sconfitta dal portoghese Boavista.[10] Dopo il knock-out dell'andata, Orrico definì più probabile un crollo del duomo cittadino piuttosto che l'uscita dalla coppa[10]: il pari senza reti causò invece l'estromissione dal torneo.[10] In campionato l'Inter, che si affidava ancora al trio tedesco, non riuscì a tenere il passo del nuovo Milan di Capello.[11][12] Nel girone di andata, la Beneamata raccolse 18 punti ed un anonimo centroclassifica: i sostenitori manifestarono il proprio disappunto, invocando l'addio dell'allenatore e del presidente.[13] In seguito alla disfatta di Bergamo, nel turno che concluse la prima parte di campionato[14], Orrico rassegnò le dimissioni.[15] In panchina arrivò così Luis Suárez, ex regista della Grande Inter[16]: nel ruolo di secondo fu poi chiamato Aristide Guarneri, anch'esso protagonista dei trionfi degli anni '60.[17]

Eliminata dalla Juventus nei quarti in Coppa Italia[18], l'Inter non riuscì a risollevare le proprie sorti in campionato.[19][20] La posizione finale fu l'incolore ottavo posto, con ben 17 pareggi in 34 gare[21][22][23]: per la prima volta dal 1975, la squadra mancò la qualificazione alle coppe europee.[24]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico per la stagione 1991-1992 fu Umbro, mentre lo sponsor ufficiale fu Fitgar Integratori.

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
1ª divisa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
2ª divisa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
3ª divisa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

Area organizzativa

  • Segretario generale: Ileana Aimonti e Carla Malinverni
  • General manager: Piero Boschi

Area comunicazione

  • Capo ufficio stampa: Valberto Milani

Area tecnica

Area sanitaria

  • Medico sociale: dott. Arturo Guarino
  • Massaggiatori: Giancarlo Della Casa e Massimo Della Casa

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito la rosa.[3]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Beniamino Abate
Italia P Davide Cecotti
Italia P Walter Zenga
Italia D Sergio Battistini
Italia D Giuseppe Bergomi
Germania D Andreas Brehme
Italia D Riccardo Ferri
Italia D Marco Grossi
Italia D Marcello Montanari
Italia D Antonio Paganin
Italia C Dino Baggio
Italia C Giuseppe Baresi (capitano)
N. Ruolo Giocatore
Italia C Nicola Berti
Italia C Alessandro Bianchi
Italia C Stefano Desideri
Italia C Davide Fontolan
Germania C Lothar Matthäus
Italia C Angelo Orlando
Italia C Dario Passoni
Italia C Fausto Pizzi
Italia A Massimo Ciocci
Italia A Marco Delvecchio
Germania A Jürgen Klinsmann

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dall'1/7 al 31/8)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti[25]
R. Nome da Modalità
P Beniamino Abate Messina definitivo
D Marcello Montanari Lucchese definitivo (6.3 mld £)
D Pasquale Rocco Cagliari fine prestito
D Stefano Rossini Parma fine prestito
D Paolo Tramezzani Cosenza riscatto
C Matthias Sammer Stoccarda definitivo
C Dino Baggio Torino prestito
C Stefano Desideri Roma definitivo
C Angelo Orlando Udinese definitivo (2 mld £)
C Vincenzo Scifo Auxerre riscatto
A Oliver Bierhoff Salisburgo definitivo
A Massimo Ciocci Cesena fine prestito
A Raffaele Paolino Cagliari riscatto
A Nello Russo Vimodronese definitivo
Cessioni[25]
R. Nome a Modalità
P Luca Mondini Spezia rinnovo prestito
P Paolo Orlandoni Mantova prestito
D Stefano Bettarini Baracca Lugo prestito
D Massimiliano Tacchinardi Messina prestito
D Andrea Mandorlini Udinese definitivo
D Paolo Tramezzani Lucchese prestito
C Pierluigi Di Già Bologna rinnovo prestito
C Matthias Sammer Stoccarda prestito
C Cristiano Scapolo Vicenza rinnovo compartecipazione
C Vincenzo Scifo Torino definitivo (8.7 miliardi £)
A Oliver Bierhoff Ascoli prestito
A Dario Morello Reggiana rinnovo prestito
A Aldo Serena Milan definitivo

Sessione autunnale[modifica | modifica wikitesto]

Cessioni[25]
R. Nome a Modalità
D Pasquale Rocco Venezia prestito (a novembre)
C Marco Barollo Lecce prestito (a novembre)
C Paolo Stringara Avellino definitivo (a novembre)
A Maurizio Iorio Genoa definitivo (a novembre)
A Raffaele Paolino Venezia prestito (a novembre)

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1991-1992.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Milano
1º settembre 1991
Inter1 – 1FoggiaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Cinciripini (Ascoli Piceno)

Roma
8 settembre 1991
Roma0 – 1InterStadio Olimpico
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Milano
15 settembre 1991
Inter2 – 0VeronaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Genova
22 settembre 1991
Sampdoria4 – 0InterStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Amendolia (Messina)

Roma
29 settembre 1991
Lazio0 – 1InterStadio Olimpico
Arbitro:  Lanese (Messina)

Milano
6 ottobre 1991
Inter1 – 1FiorentinaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Cesari (Genova)

Cagliari
20 ottobre 1991
Cagliari1 – 1InterStadio Sant'Elia
Arbitro:  Boggi (Salerno)

Milano
27 ottobre 1991
Inter0 – 0NapoliStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Ceccarini (Livorno)

Torino
3 novembre 1991
Torino0 – 0InterStadio delle Alpi
Arbitro:  Beschin (Legnago)

Milano
17 novembre 1991
Inter2 – 1AscoliStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Quartuccio (Torre Annunziata)

Parma
24 novembre 1991
Parma1 – 1InterStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Trentalange (Torino)

Milano
1º dicembre 1991
Inter1 – 1MilanStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Torino
8 dicembre 1991
Juventus2 – 1InterStadio delle Alpi
Arbitro:  Baldas (Trieste)

Milano
15 dicembre 1991
Inter2 – 2GenoaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Nicchi (Arezzo)

Cremona
29 gennaio 1992[26]
Cremonese0 – 1InterStadio Giovanni Zini
Arbitro:  Cinciripini (Ascoli Piceno)

Milano
12 gennaio 1992
Inter1 – 0BariStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Fabricatore (Roma)

Bergamo
19 gennaio 1992
Atalanta1 – 0InterStadio Comunale
Arbitro:  Sguizzato (Verona)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Foggia
26 gennaio 1992
Foggia2 – 2InterStadio Pino Zaccheria
Arbitro:  Ceccarini (Livorno)

Milano
2 febbraio 1992
Inter0 – 0RomaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Felicani (Bologna)

Verona
9 febbraio 1992
Verona1 – 0InterStadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro:  Luci (Firenze)

Milano
16 febbraio 1992
Inter0 – 0SampdoriaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Trentalange (Torino)

Milano
23 febbraio 1992
Inter1 – 0LazioStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Firenze
1º marzo 1992
Fiorentina1 – 1InterStadio Artemio Franchi
Arbitro:  Fucci (Salerno)

Milano
8 marzo 1992
Inter0 – 0CagliariStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Baldas (Trieste)

Napoli
15 marzo 1992
Napoli1 – 1InterStadio San Paolo
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Milano
28 marzo 1992
Inter0 – 0TorinoStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Stafoggia (Pesaro)

Ascoli Piceno
5 aprile 1992
Ascoli1 – 2InterStadio Cino e Lillo Del Duca
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Milano
12 aprile 1992
Inter0 – 0ParmaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Nicchi (Arezzo)

Milano
18 aprile 1992
Milan1 – 0InterStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Cesari (Genova)

Milano
26 aprile 1992
Inter1 – 3JuventusStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Beschin (Legnago)

Genova
3 maggio 1992
Genoa1 – 2InterStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Ceccarini (Livorno)

Milano
10 maggio 1992
Inter0 – 2CremoneseStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Collina (Viareggio)

Bari
17 maggio 1992
Bari0 – 2InterStadio San Nicola
Arbitro:  Cinciripini (Ascoli Piceno)

Milano
24 maggio 1992
Inter0 – 0AtalantaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Quartuccio (Torre Annunziata)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1991-1992.

Secondo turno[modifica | modifica wikitesto]

Cesena
27 agosto 1991
Inter1 – 0CasertanaStadio Dino Manuzzi
Arbitro:  Brignoccoli (Ancona)

Napoli
3 settembre 1991
Casertana2 – 2InterStadio San Paolo
Arbitro:  Fabricatore (Roma)

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Milano
29 ottobre 1991
Inter2 – 2ComoStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Quartuccio (Torre Annunziata)

Como
5 novembre 1991
Como1 – 2InterStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  Sguizzato (Verona)

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Torino
11 febbraio 1992
Juventus1 – 0InterStadio delle Alpi
Arbitro:  Amendolia (Messina)

Milano
27 febbraio 1992
Inter1 – 2
(d.t.s.)
JuventusStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Lanese (Messina)

Coppa UEFA[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa UEFA 1991-1992.

Trentaduesimi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Oporto
18 settembre 1991
Boavista2 – 1InterStadio do Bessa
Arbitro: Ungheria Nemeth

Milano
2 ottobre 1991
Inter0 – 0BoavistaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro: Inghilterra Gunn

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 24 maggio 1992.

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 37 17 4 11 2 12 11 17 6 6 5 16 17 34 10 17 7 28 28 0
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 3 1 1 1 4 4 3 1 1 1 4 4 6 2 2 2 8 8 0
Coppauefa.png Coppa UEFA - 1 0 1 0 0 0 1 0 0 1 1 2 2 0 1 1 1 2 −1
Totale - 21 5 13 3 16 15 21 7 7 7 21 23 42 12 20 10 37 38 −1

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito le statistiche relative ai giocatori.[3]

Giocatore Serie A Coppa Italia Coppa UEFA Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Abate, B. B. Abate 3-1?10-00000003-10+1
Baggio, D. D. Baggio 271??51??20??342??
Baresi, G. G. Baresi 60??20??0000800+0+
Battistini, S. S. Battistini 200?150??10??260?1+
Bergomi, G. G. Bergomi 290??60??20??370??
Berti, N. N. Berti 301??51??20??372??
Bianchi, A. A. Bianchi 261??30??20??311??
Brehme, A. A. Brehme 301?140??10??351?1+
Cecotti, D. D. Cecotti 10??00000000100+0+
Ciocci, M. M. Ciocci 281??51??20??352??
Delvecchio, M. M. Delvecchio 40??10??0000500+0+
Desideri, S. S. Desideri 294?140??20??354?1+
Ferri, R. R. Ferri 292?220??20??332?2+
Fontolan, D. D. Fontolan 293??60??21??374??
Grossi, M. M. Grossi 10??10??0000200+0+
Klinsmann, J. J. Klinsmann 317??51??10??378??
Matthäus, L. L. Matthäus 274??51??20??345??
Montanari, M. M. Montanari 110??40??10??160??
Orlando, A. A. Orlando 160??20??00001800+0+
Paganin, A. A. Paganin 150??20??10??180??
Passoni, D. D. Passoni 000010??0000100+0+
Pizzi, F. F. Pizzi 123??40??10??173??
Zenga, W. W. Zenga 31-27??6-8??2-2??39-37??

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Subentrato alla 18ª giornata.
  2. ^ a b Subentrato alla 19ª giornata.
  3. ^ a b c d Panini, p. 185.
  4. ^ a b c d (EN) Statistiche Spettatori Serie A 1991-1992, su stadiapostcards.com.
  5. ^ Maurizio Crosetti e Claudia Riconda, Agnelli salva la Juve, in la Repubblica, 19 giugno 1991, p. 29.
  6. ^ Licia Granello, "Inter, un'idea di zona", in la Repubblica, 25 giugno 1991, p. 33.
  7. ^ Licia Granello, Quanto piace l'Inter dei duri, in la Repubblica, 19 luglio 1991, p. 25.
  8. ^ Mario Sconcerti, Orrico, l'Inter e una strana rivoluzione, in la Repubblica, 13 agosto 1991, p. 35.
  9. ^ Daniele Alfieri, Orrico: "All'Inter io non ho fallito. Andai via perché...", su fcinternews.it, 7 luglio 2014.
  10. ^ a b c Andrea Della Sala, Inter, quante sbandate in Europa, su fcinter1908.it, 25 novembre 2016.
  11. ^ Giorgio Gandolfi, Inter, quando i rigori sono Desideri, in La Stampa, 16 settembre 1991, p. 7.
  12. ^ Giorgio Gandolfi, La Sampdoria gioca bene a poker, in La Stampa, 23 settembre 1991, p. 3.
  13. ^ Licia Granello, Pellegrini e l'Inter, contestati e offesi, in la Repubblica, 14 gennaio 1992, p. 26.
  14. ^ Bruno Bernardi, Inter disastro, Orrico dà le dimissioni, in La Stampa, 20 gennaio 1992, p. 7.
  15. ^ Licia Granello, Squadra a pezzi, in la Repubblica, 21 gennaio 1992, p. 26.
  16. ^ Suarez, l'Inter torna al passato, in la Repubblica, 21 gennaio 1992, p. 25.
  17. ^ Gianni Piva, Ora Suarez chiama Guarneri, in la Repubblica, 1º febbraio 1992, p. 25.
  18. ^ Roberto Beccantini, Addio Inter dei precotti, in La Stampa, 28 febbraio 1992, p. 34.
  19. ^ Il campionato sottosopra, in la Repubblica, 10 marzo 1992, p. 41.
  20. ^ Fabrizio Bocca, L'Inter sospende Desideri, in la Repubblica, 17 marzo 1992, p. 28.
  21. ^ Andrea Ferretti, L'Inter ritrova Klinsmann-gol, in La Stampa, 6 aprile 1992, p. 8.
  22. ^ Roberto Beccantini, Baggio dirige la sinfonia Juventus, in La Stampa, 27 aprile 1992, p. 3.
  23. ^ Franco Badolato, L'Inter scatena la furia dei suoi tifosi, in La Stampa, 11 maggio 1992, p. 8.
  24. ^ Giorgio Gandolfi, Gli sbadigli, poi l'invasione, in La Stampa, 25 maggio 1992, p. 4.
  25. ^ a b c Acquisti e cessioni dell'Inter 1991/92, su storiainter.com. URL consultato il 10 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 25 settembre 2011).
  26. ^ Recupero della gara sospesa il 5 gennaio 1992 al 65', per impraticabilità di campo dovuta alla nebbia. Cfr. Per l'Inter anche il recupero è un problema, in la Repubblica, 15 gennaio 1992, p. 23. e Calcio: mercoledì 29 il recupero Cremonese-Inter, in Adnkronos, 15 gennaio 1992.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco illustrato del calcio 1993, Modena, Panini Editore, 1992, p. 667.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]