Achille Mazzoleni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Achille Mazzoleni
Nazionalità Italia Italia
Altezza 178 cm
Peso 68 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Carriera
Squadre di club1
1988-1990 Como 8 (0)
1990-1991 Legnano 30 (3)
1991-1994 Como 54 (2)
1994-1995 Pistoiese 24 (1)
1995-1996 Como 28 (0)
1996-1997 Montevarchi 31 (7)
1997-1998 Fiorenzuola 28 (1)
1998-2005 Cittadella 198 (12)
2005-2009 Bassano Virtus 120 (6)
2009-2010 Matera 30 (2)
2010-2011 Pizzighettone 29 (4)
2011-2013 MapelloBonate 62 (7)
2014 non conosciuta Cortenova ? (?)
Carriera da allenatore
2014 MapelloBonate
2014-2015 600px Blu e Rosso2.png Oggiono
2015- Inveruno
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 12 novembre 2015

Achille Mazzoleni (Lecco, 27 marzo 1970) è un allenatore di calcio e calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Centrocampista mancino[1], ha iniziato la carriera come esterno offensivo[1], finché è stato arretrato da Ezio Glerean nel ruolo di regista arretrato, davanti alla difesa[1].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Ha debuttato con il Como in Serie A nel campionato 1988-89, totalizzando due presenze nella massima serie (esordio il 28 maggio 1989 in occasione del pareggio interno contro il Milan). Ha poi disputato altri tre campionati di Serie B, con il Como nella stagione 1989-1990 e successivamente con il Cittadella nelle stagioni 2000-2001 e 2001-2002, collezionando complessivamente 73 presenze e 6 reti nella serie cadetta.

Dopo il debutto nelle due categorie maggiori, ha giocato nel Legnano in Serie C2, poi in Serie C1 nuovamente nel Como per altre quattro stagioni vincendo il campionato nel 1993-1994, nella Pistoiese dove ha anche vinto il campionato nel 1994-1995, nel Montevarchi (dove realizza 7 reti, record personale) e nel Fiorenzuola, con cui non evita la retrocessione in Serie C2[2].

A Cittadella ha giocato per sette anni dal 1998 al 2005, raggiungendo la Serie B nel 2000; sua la rete decisiva segnata in pieno recupero nella finale play-off disputata allo Stadio Bentegodi di Verona contro il Brescello, che ha regalato ai veneti la prima promozione in Serie B[3].

Successivamente è passato in Serie C2 al Bassano Virtus, dove ha militato per quattro stagioni vincendo nel 2008 la Coppa Italia Lega Pro. Nell'estate 2009 è arrivato il trasferimento al Matera[1], con cui ha vinto la Coppa Italia di Serie D e i play-off nazionali. L'anno successivo torna al Nord, vestendo per una stagione la maglia del Pizzighettone e passando in quella successiva al MapelloBonate[4], entrambe in Serie D.

Nel 2013 diventa allenatore della Juniores del MapelloBonate, pur continuando a giocare sporadicamente anche in prima squadra[5]. Nel gennaio 2014 subentra sulla panchina della prima squadra[6], ottenendo la salvezza. Nell'agosto 2014 torna a giocare con il Cortenova, squadra lecchese di Prima Categoria[5], fino a dicembre quando viene chiamato sulla panchina dell'Oggiono, in Eccellenza[7]. Nel campionato di Serie D 2015-2016 allena l'Inveruno[7].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Bassano Virtus: 2007-2008
Matera: 2009-2010

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Achille Mazzoleni, un saggio in mezzo al campo per il Matera sassilive.it
  2. ^ Carpe diem Fiorenzuola1922.com
  3. ^ Playoff e playout della Serie C ccomecalcio.wordpress.com
  4. ^ Colpo Mapello Bonate, ingaggiato Mazzoleni notiziariocalcio.com
  5. ^ a b Calcio, riecco Mazzoleni. Torna a giocare a 44 anni Laprovinciadilecco.it
  6. ^ MapelloBonate: Le prime parole del nuovo Mister Calciocamuno.it
  7. ^ a b CALCIO SERIE D / Mazzoleni nuovo allenatore dell'Inveruno Ilgiorno.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]