Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Boavista Futebol Clube

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la squadra brasiliana di Saquarema nello stato di Rio de Janeiro, vedi Boavista Futebol Clube de Saqarema.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la squadra capoverdiana, vedi Boavista Futebol Clube (Capo Verde).
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la sezione di calcio a 5 della polisportiva, vedi Boavista Futebol Clube (calcio a 5).
Boavista FC
Calcio Football pictogram.svg
Boavista F.C. logo.svg
Panteras (Pantere)
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Nero e Bianco (Quadrati).png Bianco-nero
Simboli una pantera
Inno Hino do Boavista
Dati societari
Città Porto
Nazione Portogallo Portogallo
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Portugal.svg FPF
Campionato Primeira Liga
Fondazione 1903
Presidente Portogallo João Loureiro
Allenatore Portogallo Miguel Leal
Stadio Estádio do Bessa Século XXI
(28.263 posti)
Sito web www.boavistafc.pt
Palmarès
Portuguese shield.svg
Primeira Liga 1
Trofei nazionali 5 Taça de Portugal
2 Supertaça Cândido de Oliveira
Si invita a seguire il modello di voce

Il Boavista Futebol Clube, noto semplicemente come Boavista (boɐ'viʃtɐ), è una società polisportiva portoghese di Porto, fondata il 1º agosto 1903 e famosa essenzialmente per la sua squadra di calcio, che si affianca alle sezioni di pallavolo, scacchi, ginnastica e ciclismo.

Nella sua storia ha partecipato 51 volte alla massima divisione del campionato portoghese di calcio, vincendo il titolo nel 2000-2001, peraltro il secondo campionato vinto da una squadra diversa da quelle della storica "triade" Porto-Benfica-Sporting nella storia del calcio lusitano, dopo quello vinto dal Belenenses nel 1945-1946; cinque coppe di Portogallo e tre supercoppe.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel maggio 2008 la squadra è stata condannata alla retrocessione in seconda divisione per via del suo coinvolgimento nello scandalo Fischietto d'oro, relativo ad alcuni episodi di corruzione arbitrale risalenti alla stagione 2003-2004[1].

Nella stagione 2008-2009 è retrocessa in Segunda Divisão, la terza serie portoghese.

Il 21 febbraio 2013 il Consiglio di giustizia della Federazione portoghese ha ribaltato la sentenza che, nel maggio 2008, aveva provocato la retrocessione del club. Il Boavista pertanto, nella stagione 2013-2014, potrebbe iscriversi comunque al torneo di Primeira Liga e ricevere probabilmente un risarcimento in denaro[2]. Il 1º aprile 2014, è stato concesso il via libera per l'iscrizione dei bianconeri nella massima serie per il 2014-15.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria del Boavista Futebol Clube
  • 1934-35: Green Arrow Up.svg 1° in Segunda Liga Grupo 4. Promosso in Primeira Liga Experimental
  • 1935-36: Red Arrow Down.svg 6° in Primeira Liga Experimental. Retrocesso in Segunda Liga
  • 1936-37: 1° in Segunda Liga Grupo 2.
  • 1937-38: 1° in Segunda Liga Grupo 1.
  • 1938-39: 2° in Segunda Liga Grupo DL.

  • 1939-40: Green Arrow Up.svg 1° in Segunda Liga Grupo DL. Promosso in Primeira Divisão
  • 1940-41: Red Arrow Down.svg 8° in Primeira Divisão. Retrocesso in Segunda Liga
  • 1941-42: 2° in Segunda Liga Grupo 2.1.
  • 1942-43: 2° in Segunda Liga Grupo 2.2.
  • 1943-44: 2° in Segunda Liga Grupo 2.2.
  • 1944-45: Green Arrow Up.svg 1° in Segunda Liga Grupo 2. Promosso in Primera Divisão
  • 1945-46: 11° in Primeira Divisão.
  • 1946-47: 9° in Primeira Divisão.
  • 1947-48: 9° in Primeira Divisão.
  • 1948-49: Red Arrow Down.svg 14° in Primeira Divisão. Retrocesso in Segunda Liga

  • 1949-50: Green Arrow Up.svg 2° in Segunda Liga Grupo B. Promosso in Primeira Divisão
  • 1950-51: 10° in Primeira Divisão.
  • 1951-52: 5° in Primeira Divisão.
  • 1952-53: 9° in Primeira Divisão.
  • 1953-54: 11° in Primeira Divisão.
  • 1954-55: Red Arrow Down.svg 13° in Primeira Divisão. Retrocesso in Segunda Liga
  • 1955-56: 1° in Segunda Liga Norte.
  • 1956-57: 6° in Segunda Liga Norte.
  • 1957-58: 3° in Segunda Liga Norte.
  • 1958-59: Green Arrow Up.svg 2° in Segunda Liga Norte. Promosso in Primeira Divisão

  • 1959-60: Red Arrow Down.svg 14° in Primeira Divisão. Retrocesso in Segunda Liga
  • 1960-61: 3° in Segunda Liga Norte.
  • 1961-62: 5° in Segunda Liga Norte.
  • 1962-63: 11° in Segunda Liga Norte.
  • 1963-64: 9° in Segunda Liga Norte.
  • 1964-65: 10° in Segunda Liga Norte.
  • 1965-66: Red Arrow Down.svg 14° in Segunda Liga Norte. Retrocesso in Tercera Divisão
  • 1966-67: 1° in Tercera Divisão Grupo 2.
  • 1967-68: Green Arrow Up.svg 1° in Terceira Divisão Grupo 2. Promosso in Segunda Liga
  • 1968-69: Green Arrow Up.svg 1° in Segunda Liga. Promosso in Primeira Divisão


  • 1979-80: 4° in Primeira Divisão.
  • 1980-81: 4° in Primeira Divisão.
  • 1981-82: 9° in Primeira Divisão.
  • 1982-83: 5° in Primeira Divisão.
  • 1983-84: 7° in Primeira Divisão.
  • 1984-85: 4° in Primeira Divisão.
  • 1985-86: 5° in Primeira Divisão.
  • 1986-87: 8° in Primeira Divisão.
  • 1987-88: 5° in Primeira Divisão.
  • 1988-89: 3° in Primeira Divisão.

  • 1989-90: 8° in Primeira Divisão.
  • 1990-91: 4° in Primeira Divisão.
  • 1991-92: 3° in Primeira Divisão; vince la Taça de Portugal (4º titolo).
  • 1992-93: 4° in Primeira Divisão;vince la Supertaça Cândido de Oliveira (1º titolo).
  • 1993-94: 4° in Primeira Divisão.
  • 1994-95: 9° in Primeira Divisão.
  • 1995-96: 4° in Primeira Divisão.
  • 1996-97: 7° in Primeira Divisão; vince la Taça de Portugal (5º titolo).
  • 1997-98: 6° in Primeira Divisão; vince la Supertaça Cândido de Oliveira (2º titolo).
  • 1998-99: 2° in Primeira Divisão.


  • 2009-10: 7° in Segunda Divisão Norte.
  • 2010-11: 2° in Segunda Divisão Centro.
  • 2011-12: 4° in Segunda Divisão Centro.
  • 2012-13: 10° in Segunda Divisão Norte.
  • 2013-14: Green Arrow Up.svg 4° in Segunda Divisão. Ripescato in Primeira Liga per ampliamento campionato e ribaltamento della sentenza su fischietto d'oro[3]
  • 2014-15: 13° in Primeira Liga.
  • 2015-16: 14° in Primeira Liga.

Giocatori celebri[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le voci sui singoli soggetti sono elencate nella Categoria:Calciatori del Boavista F.C.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

1974-1975, 1975-1976, 1978-1979, 1991-1992, 1996-1997
1979, 1992, 1997
2000-2001

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

1975-1976, 1998-1999, 2001-2002
1992-1993
2001
2002-2003

Partecipazioni alle coppe europee[modifica | modifica wikitesto]

Inno ufficiale[modifica | modifica wikitesto]

La statua di una pantera, simbolo del club, all'ingresso dello stadio del Boavista

L'inno del club parla di come i tifosi del Boavista siano leali nella buona e nella cattiva sorte.

Hino do Boavista
Boavista, Boavista,
É do Porto muito amado;
Tem distintivo bairrista
Preto e branco axadrezado.
E no estádio a multidão,
Quando ele entra na pista,
Rompe nesta saudação:
Boavista! ... Boavista! ...
Luta sempre com vigor,
É brioso e é leal;
No prélio põe todo o ardor
De princípio até final;
No seu vibrar sempre amigo,
No seu porte sem igual,
Ama o estandarte querido,
Prestígio de Portugal!
Vamos em frente
Pela bandeira
Vê-la fulgente
E altaneira,
Ser desportista
Puro Ideal,
P' lo Boavista! ...
Arraial, arraial, arraial!

Rosa attuale[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Azerbaigian P Kamran Ağayev
3 Brasile D Lucas Tagliapietra
5 Portogallo D João Talocha
6 Brasile D Anderson Correia
7 Portogallo C Renato Santos
8 Portogallo C Tengarrinha
9 Guinea-Bissau A Idé Colubali
10 Portogallo C Fábio Espinho
11 Portogallo C Iuri Medeiros
14 Croazia A Lovro Medic
15 Azerbaigian C Emin Makhmudov
17 Portogallo A Carraça
20 Portogallo D Edu Machado
21 Portogallo C Samu
N. Ruolo Giocatore
22 Portogallo D Carlos Santos
23 Portogallo D Nuno Henrique
25 Senegal P Mamadou Ba
27 Brasile C Anderson Carvalho
28 Portogallo D Tiago Mesquita
29 Portogallo A Edu Ferreira
30 Malta A André Schembri
32 Brasile A Erivelto
42 Senegal C Idrissa Mandiang
45 Senegal C Mohamed Daf
61 Portogallo P Mickaël Meira
70 Portogallo C Digas
94 Brasile D Philipe Sampaio
95 RD del Congo C André Bukia

Rose delle stagioni precedenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Calciopoli portoghese Boavista in Serie B, gazzetta.it, 10-05-2008.
  2. ^ (PT) Conselho de Justiça anula punições ao Boavista, abola.pt, 21 febbraio 2013.
  3. ^ http://www.theportugalnews.com/news/boavista-back-in-the-top-flight/28255

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN268837529
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio