Primeira Liga 1999-2000

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Primeira Liga 1999-2000
Competizione Primeira Liga
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 66ª
Organizzatore FPF
Date dal 20 agosto 1999
al 14 maggio 2000
Luogo Portogallo Portogallo
Partecipanti 18
Risultati
Vincitore Sporting Lisbona Sporting CP
(17º titolo)
Retrocessioni Vitoria Setubal Vitória Setúbal
Rio Ave Rio Ave
Santa Clara Santa Clara
Statistiche
Miglior marcatore Brasile Mário Jardel (37)
Incontri disputati 306
Gol segnati 739 (2,42 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1998-99 2000-01 Right arrow.svg

La Primeira Liga 1999-2000 è stata la 66ª edizione della massima serie del campionato portoghese di calcio. Questa stagione è stata la prima sotto la denominazione Primeira Liga, dopo che nel 1999 la Liga Portuguesa de Futebol Profissional (LPFL) ha assunto il controllo delle prime due serie nazionali. Il campionato è iniziato il 20 agosto 1999 ed è terminato il 14 maggio 2000.

Il campionato è stato vinto per la 17ª volta nella sua storia dal Sporting CP. Il capocannoniere del torneo è stato Mário Jardel del Porto, con 37 reti segnate. Il Vitória Setúbal, il Rio Ave e il Santa Clara sono stati retrocessi in Segunda Liga.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Dalla precedente stagione sono stati retrocessi il Beira-Mar, il Chaves e il Académica. Sono stati promossi dalla Segunda Liga il Gil Vicente, il Belenenses e il Santa Clara.

Formato[modifica | modifica wikitesto]

Le 18 squadre partecipanti si affrontano in un girone di andata e ritorno, per un totale di 34 giornate.
La squadra campione di Portogallo è ammessa alla fase a gironi della UEFA Champions League 2000-2001.
La squadra classificata al secondo posto è ammessa al terzo turno di qualificazione della UEFA Champions League 2000-2001.
La squadra classificata al terzo posto è ammessa al turno di qualificazione della Coppa UEFA 2001-2002.
Le squadre classificate agli ultimi tre posti (dal 16º al 18º posto) retrocedono in Segunda Liga.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Stadio Risultato Stagione 1998-1999
Alverca Alverca Alverca do Ribatejo Complexo Desportivo FC Alverca 14º posto in Primeira Divisão
Belenenses Belenenses Lisbona Estádio do Restelo 2º posto in Segunda Divisão
Benfica Benfica Lisbona Estádio da Luz 3º posto in Primeira Divisão
Boavista Boavista Porto Estádio do Bessa Século XXI 2º posto in Primeira Divisão
Braga Braga Braga Stadio comunale di Braga 9º posto in Primeira Divisão
Campomaiorense Campomaiorense Campo Maior Estádio Capitão Cesar Correia 13º posto in Primeira Divisão
Estrela Amadora Estrela Amadora Amadora Estádio José Gomes 8º posto in Primeira Divisão
Farense Farense Faro Estádio de São Luís 11º posto in Primeira Divisão
Gil Vicente Gil Vicente Barcelos Estádio Cidade de Barcelos 1º posto in Segunda Divisão
Maritimo Marítimo Funchal Estádio dos Barreiros 10º posto in Primeira Divisão
Porto Porto Oporto Estádio do Dragão Campione del Portogallo
Rio Ave Rio Ave Vila do Conde Estádio do Rio Ave FC 15º posto in Primeira Divisão
Salgueiros Salgueiros Porto Estádio Engenheiro Vidal Pinheiro 12º posto in Primeira Divisão
Santa Clara Santa Clara Ponta Delgada Estádio de São Miguel 3º posto in Segunda Divisão
Sporting Lisbona Sporting CP Lisbona Stadio José Alvalade 4º posto in Primeira Divisão
Uniao Leiria União Leiria Leiria Estádio Dr. Magalhães Pessoa 6º posto in Primeira Divisão
Vitoria Guimaraes Vitória Guimarães Guimarães Estádio D. Afonso Henriques 7º posto in Primeira Divisão
Vitoria Setubal Vitória Setúbal Setúbal Estádio do Bonfim 5º posto in Primeira Divisão

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Portuguese shield.svg Coppacampioni.png 1. Sporting Lisbona Sporting CP 77 34 23 8 3 57 22 +35
Coppacampioni.png 2. Porto Porto 73 34 22 7 5 66 26 +40
Coppauefa.png 3. Benfica Benfica[1] 69 34 21 6 7 58 33 +25
Coppauefa.png 4. Boavista Boavista[1] 55 34 16 7 11 40 31 +9
5. Gil Vicente Gil Vicente 53 34 14 11 9 48 34 +14
6. Maritimo Marítimo 50 34 13 11 10 42 36 +6
7. Vitoria Guimaraes Vitória Guimarães 48 34 14 6 14 48 43 +5
8. Estrela Amadora Estrela Amadora 45 34 10 15 9 40 35 +5
9. Braga Braga 43 34 12 7 15 44 45 -1
10. Uniao Leiria União Leiria 42 34 10 12 12 31 35 -4
11. Alverca Alverca 41 34 11 8 15 39 48 -9
12. Belenenses Belenenses 40 34 9 13 12 36 38 -2
13. Campomaiorense Campomaiorense 36 34 10 6 18 31 51 -20
14. Farense Farense 35 34 8 11 15 35 60 -25
15. Salgueiros Salgueiros 34 34 9 7 18 30 49 -19
1downarrow red.svg 16. Vitoria Setubal Vitória Setúbal 33 34 9 6 19 25 49 -24
1downarrow red.svg 17. Rio Ave Rio Ave 33 34 8 9 17 34 54 -20
1downarrow red.svg 18. Santa Clara Santa Clara 31 34 7 10 17 35 50 -15

Legenda:
      Campione del Portogallo e ammessa alla UEFA Champions League 2000-2001
      Ammesse alla UEFA Champions League 2000-2001
      Ammesse alla Coppa UEFA 2000-2001
      Retrocessa in Segunda Liga 2000-2001

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
La classifica viene stilata secondo i seguenti criteri:
  • Punti conquistati
  • Punti conquistati negli scontri diretti
  • Differenza reti negli scontri diretti
  • Reti realizzate in trasferta negli scontri diretti
  • Differenza reti generale
  • Partite vinte
  • Reti totali realizzate
  • Spareggio

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
38 Brasile Mário Jardel Porto Porto
22 Argentina Alberto Acosta Sporting Lisbona Sporting CP
21 Brasile Gaúcho Estrela Amadora Estrela Amadora
18 Portogallo Nuno Gomes Benfica Benfica
16 Brasile Brandão Vitoria Guimaraes Vitória Guimarães
13 Argentina Mariano Toedtli Maritimo Marítimo
12 Brasile Hugo Henrique Rio Ave Rio Ave

Verdetti finali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Benfica qualificato al primo turno della Coppa UEFA 2000-2001 e il Boavista qualificato al primo turno di qualificazione, poiché le finaliste della coppa nazionale sono qualificate alla UEFA Champions League 2000-2001.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]