Rio Ave Futebol Clube

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rio Ave FC
Calcio Football pictogram.svg
Rio Grande
Vilacondenses
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px vertical stripes Green HEX-008736 White.svg Bianco, verde
Simboli Caravella
Dati societari
Città Vila do Conde
Nazione Portogallo Portogallo
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Portugal.svg FPF
Campionato Segunda Liga
Fondazione 1939
Presidente Portogallo António Silva Campos
Allenatore Portogallo Luís Freire
Stadio Stadio municipale dos Arcos
(12 820 posti)
Sito web www.rioave-fc.pt/
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

Il Rio Ave Futebol Clube, meglio noto come Rio Ave, è una società calcistica portoghese con sede nella città di Vila do Conde. Milita nella Segunda Liga, seconda divisione del campionato portoghese di calcio.

Disputa le partite casalinghe allo stadio municipale dos Arcos, che ospita 12 820 spettatori.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il club è stato fondato il 10 maggio 1939 ed ha inizialmente preso parte alle competizioni di zona. Nel 2013-2014 disputa la sua 50ª stagione nei campionati nazionali, la maggior parte dei quali (18) trascorsi in Primeira Liga.

Ha conquistato la prima promozione della sua storia nella stagione 1976-1977, quando è stato campione nazionale di Terceira Divisão. Due anni dopo, arrivando secondo nel campionato cadetto, ha conquistato la promozione in Primeira Divisão per la prima volta nella sua storia, anche se dopo una sola stagione (1979-1980) il Rio Ave è retrocesso. Nel 1980-1981 ha vinto il gruppo settentrionale della Segunda Divisão, tornando in Primeira e nel 1981-1982 si è classificato al 5º posto, ancora oggi il miglior risultato della sua storia in massima serie. Nel 1983-1984 disputa la finale di Taça de Portugal contro il Porto, venendo sconfitta 4-1, ma solo l'anno seguente retrocede in Segunda Divisão.

Vittorioso nel campionato cadetto 1985-1986, il Rio Ave retrocede nuovamente nel 1987-1988 e passeranno otto anni prima di poter festeggiare il ritorno in massima divisione. Nel frattempo, complice la creazione della Liga de Honra, il club si ritrova al 3º livello del campionato nazionale: nel 1990-1991 ottiene la promozione nella nuova Liga de Honra grazie alla vittoria del gruppo settentrionale di Segunda Divisão.

La vittoria della Liga de Honra 1995-1996 riporta il Rio Ave in Primeira Liga. Da allora, la squadra di Vila do Conde è stata tra le più presenti del massimo campionato portoghese, retrocedendo in Liga de Honra nel 1999-2000 ma ritornando in Primeira Liga tre anni dopo; ancora più breve la permanenza in cadetteria seguita alla retrocessione del 2005-2006: dopo due stagioni, il Rio Ave è tornato in Primeira Liga. Dal 2008-2009 gioca stabilmente in massima serie.

Nella stagione 2013-2014 dopo aver chiuso il campionato all'undicesimo posto, approda in entrambe le finali delle coppe nazionali,[1] venendo, però, sconfitta in ambedue le situazioni, e sempre dal Benfica, capace di imporsi per 2-0 in Taça da Liga e, qualche giorno più tardi, 1-0 in Taça de Portugal. Nonostante i due insuccessi, il secondo posto nella Taça de Portugal gli ha garantito, per la prima volta nella sua storia, di accedere direttamente alla fase a gironi della UEFA Europa League.

Nella stagione 2019-2020 chiude il campionato al quinto posto, qualificandosi ai preliminari di UEFA Europa League 2020-2021; entra in gioco dal secondo turno eliminando i bosniaci del Borac Banja Luka avanzando al terzo turno dove estromette ai calci di rigore il Beşiktaş e si guadagna l'accesso ai play-off dove viene però eliminato ai rigori dal Milan per 9-8 (11-10 includendo il pareggio per 2-2 maturato nel 120 minuti).[2]

Strutture[modifica | modifica wikitesto]

Stadio[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Stadio municipale dos Arcos.

Lo Stadio municipale dos Arcos, che ospita le gare interne della squadra, è stato costruito nel 1984 ed inaugurato il 13 ottobre di quell'anno. Può contenere un massimo di 10 660 spettatori.

La misura del terreno di gioco è di 105 per 65 metri.

Colori e simboli[modifica | modifica wikitesto]

I colori sociali sono il bianco ed il verde.

Lo stemma rappresenta una caravella e, sullo sfondo, un pallone da calcio. L'imbarcazione è un simbolo tradizionale del Portogallo ed è anche un'allusione alla vocazione marinara della città di Vila do Conde, essendo presente anche nello stemma cittadino.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

1976-1977
1980-1981, 1985-1986, 1990-1991
1995-1996, 2002-2003

Competizioni regionali[modifica | modifica wikitesto]

1966-1967

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Secondo posto: 1978-1979
Finalista: 1983-1984, 2013-2014
Semifinalista: 1999-2000, 2009-2010, 2014-2015, 2015-2016
Finalista: 2013-2014
Semifinalista: 2012-2013
Finalista: 2014
Secondo posto: 2007-2008
Terzo posto: 2006-2007

Statistiche e record[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in Primeira Liga: 5º posto (1981-1982 e 2019-2020)
  • Peggior piazzamento in Primeira Liga: 18º posto (1987-1988)
  • Maggior numero di reti segnate in Primeira Liga: 43 (1982-1983)
  • Minor numero di reti segnate in Primeira Liga: 22 (1979-1980)
  • Maggior numero di reti subite in Primeira Liga: 67 (1987-1988)
  • Minor numero di reti subite in Primeira Liga: 31 (1981-1982 e 2009-2010)
  • Miglior differenza reti in Primeira Liga: +5 (2003-2004)
  • Peggior differenza reti in Primeira Liga: -39 (1979-1980)
  • Miglior vittoria in Primeira Liga: 6-1 vs Marítimo (1982-1983) e vs Paços de Ferreira (2010-2011)
  • Peggior sconfitta in Primeira Liga: 0-8 vs Benfica (1979-1980)

Statistiche nelle competizioni UEFA[modifica | modifica wikitesto]

Tabella aggiornata alla fine della stagione 2021-2022.

Competizione Partecipazioni G V N P RF RS
Coppa UEFA/UEFA Europa League 4 17 5 5 7 17 22

Risultati nelle competizioni UEFA per club[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Competizione Turno Squadra Casa Trasferta Somma
2014–15 UEFA Europa League 3Q Svezia IFK Göteborg 0–0 1–0 1–0
PO Svezia Elfsborg 1–0 1–2 2–2 (a)
Group J Ucraina Dinamo Kiev 0–3 0–2 4º posto
Romania Steaua Bucarest 2–2 1–2
Danimarca Aalborg BK 2–0 0–1
Note
  • 3Q: Terzo turno di qualificazione
  • PO: Play-off
  • GS: Girone

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Rosa 2021-2022[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
2 Brasile D Junio
3 Portogallo D Ângelo Meneses
5 Brasile D Hugo Gomes
6 Portogallo C Guga
8 Portogallo C Vítor Gomes Captain sports.svg
9 Brasile A Ronan
13 Senegal D Alhassane Sylla
14 Portogallo C Joca
17 Portogallo C Ukra
18 Brasile P Jhonatan
19 Portogallo A Pedro Mendes
20 Portogallo D Costinha
21 Portogallo C João Graça
N. Ruolo Giocatore
22 Brasile P Léo
24 Portogallo D Pedro Amaral
25 Portogallo A Zé Manuel
27 Portogallo C Rúben Gonçalves
33 Brasile D Aderlan Santos
36 Portogallo D Sávio
42 Croazia D Renato Pantalon
70 Brasile C Gabrielzinho
80 Capo Verde C Zimbabwe
81 Ghana A Aziz
90 Angola C Anderson Cruz
95 Portogallo A André Pereira

Rosa 2020-2021[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Polonia P Paweł Kieszek
4 Portogallo D Nélson Monte
5 Brasile C Filipe Augusto
6 Croazia D Toni Borevković
7 Angola A Gelson Dala
8 Portogallo C Tarantini Captain sports.svg
9 Brasile A Júnior Brandão
10 Angola A Anderson Cruz
11 Portogallo C Chico Geraldes
12 Brasile C Junio
16 Portogallo C Guga
17 Portogallo D Fábio Coentrão
18 Guinea-Bissau C Pelé
19 Brasile A Ronan
20 Portogallo D Costinha
21 Portogallo A Carlos Mané
N. Ruolo Giocatore
22 Brasile P Léo
23 Croazia C Nikola Jambor
24 Portogallo D Pedro Amaral
25 Portogallo D Ivo Pinto
28 Nuova Zelanda D Nando Pijnaker
33 Brasile D Aderlan Santos
37 Portogallo A Manuel Namora
40 Giappone C Ryōtarō Meshino
45 Portogallo A Leandro Silva
64 Portogallo A Rafael Camacho
70 Brasile C Gabrielzinho
74 Brasile P Magrão
77 Portogallo A André Pereira
80 Portogallo C Diogo Teixeira
89 Italia A Said Ahmed Said

Rosa 2019-2020[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Polonia P Paweł Kieszek
2 Brasile D Matheus Reis
4 Portogallo D Nélson Monte
5 Brasile C Filipe Augusto
6 Croazia D Toni Borevković
7 Portogallo C Diogo Figueiras
8 Portogallo C Tarantini Captain sports.svg
9 Portogallo A Bruno Moreira
10 Brasile C Diego Lopes
11 Portogallo C Nuno Santos
12 Brasile C Junio
14 Brasile C Lucas Piazón
N. Ruolo Giocatore
15 Brasile D Aderlan Santos
17 Portogallo C Víto Ferreira
18 Libia C Ali Elmusrati
21 Portogallo A Carlos Mané
22 Guinea-Bissau D Nadjack
23 Croazia C Nikola Jambor
24 Portogallo D Pedro Amaral
33 Brasile D Messias
57 Angola A Gelson Dala
88 Brasile P Paulo Vítor
98 Portogallo P Carlos Alves

Rosa 2018-2019[modifica | modifica wikitesto]

Rosa aggiornata al 30 gennaio 2019.

N. Ruolo Giocatore
2 Brasile D Matheus Reis
3 Portogallo D Miguel Rodrigues
4 Portogallo D Nélson Monte
5 Angola D Buatu
6 Croazia D Toni Borevković
7 Brasile C Murilo
8 Portogallo C Tarantini Captain sports.svg
9 Portogallo A Bruno Moreira
10 Brasile C Diego Lopes
11 Portogallo C Nuno Santos
12 Brasile C Junio
15 Brasile C João Schmidt
17 Portogallo D Fábio Coentrão
N. Ruolo Giocatore
19 Brasile A Ronan
21 Brasile C Leandrinho
22 Guinea-Bissau D Nadjack
23 Croazia C Nikola Jambor
25 Portogallo D Afonso Figueiredo
26 Brasile C Gabrielzinho
29 Brasile P Paulo Vítor
30 Portogallo D Joca
57 Angola A Gelson Dala
90 Brasile C Galeno
91 Francia C Damien Furtado
95 Brasile A Carlos Vinícius
Portogallo D Rúben Semedo

Rosa 2017-2018[modifica | modifica wikitesto]

Rosa aggiornata al 2 gennaio 2018.

N. Ruolo Giocatore
1 Brasile P Cássio
3 Portogallo D Lionn
4 Portogallo D Nélson Monte
5 Portogallo D Yuri Ribeiro
6 Portogallo C Pedro Moreira
7 Portogallo A Hélder Guedes
8 Portogallo C Tarantini
12 Brasile C Chico Geraldes
13 Portogallo D Bruno Teles
17 Portogallo C João Novais
18 Portogallo C Vitó
20 Portogallo C Nuno Santos
N. Ruolo Giocatore
21 Brasile C Leandrinho
22 Guinea-Bissau D Nadjack
23 Nigeria D Kelechi
25 Portogallo C Pelé
26 Brasile C Gabrielzinho
43 Portogallo C Silvério Silva
46 Brasile D Marcelo
70 Colombia C Oscar Barreto
71 Portogallo P Rui Vieira
88 Guinea-Bissau A Yazalde
96 Portogallo D Marcão
98 Portogallo P Carlos Alves

Rosa 2016-2017[modifica | modifica wikitesto]

Rosa aggiornata al 2 settembre 2016.

N. Ruolo Giocatore
1 Brasile P Cássio
2 Guinea-Bissau D Nadjack
3 Portogallo D Aníbal Capela
4 Portogallo D Nélson Monte
6 Portogallo C Pedro Moreira
7 Portogallo A Hélder Guedes
8 Portogallo C Tarantini
10 Croazia C Filip Krovinović
12 Brasile D Lionn
14 Portogallo D André Vilas Boas
16 Portogallo D Tiago André
17 Uganda A Luwagga Kizito
18 Portogallo C Vitó
19 Brasile A Ronan
N. Ruolo Giocatore
20 Portogallo C João Novais
21 Brasile C Leandrinho
24 Capo Verde A Héldon
25 Portogallo D Roderick Miranda
26 Portogallo D Pedrinho
31 Portogallo A Gil Dias
37 Spagna C Adama Traoré Diarra
46 Brasile D Marcelo
55 Portogallo D Rafa Soares
71 Portogallo P Rui Vieira
75 Guinea A Tafsir Chérif
88 Portogallo A Yazalde Gomes Pinto
98 Portogallo P Carlos Alves

Rosa 2015-2016[modifica | modifica wikitesto]

Rosa aggiornata al 13 maggio 2016.

N. Ruolo Giocatore
1 Brasile P Cássio
3 Portogallo D Aníbal Capela
7 Portogallo A Helder Guedes
8 Portogallo C Tarantini
9 Portogallo A Hélder Postiga
10 Capo Verde A Kuca
11 Bielorussia C Renan Bressan
12 Brasile D Lionn
14 Portogallo D André Vilas Boas
16 Brasile D Edimar
17 Portogallo A Ukra
20 Portogallo C Pedro Moreira
23 Croazia C Filip Krovinović
N. Ruolo Giocatore
24 Capo Verde A Héldon
25 Portogallo D Roderick Miranda
26 Portogallo D Pedrinho
27 Portogallo C João Novais
29 Brasile C Zé Paulo
30 Ghana C Alhassan Wakaso
44 Portogallo D Nélson Monte
46 Brasile D Marcelo
71 Portogallo P Rui Vieira
77 Belgio A Joris Kayembe
88 Portogallo A Yazalde
98 Portogallo P Carlos Alves
99 Brasile A Ronan

Rose delle stagioni precedenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (PT) Rio Ave FC, in Guia Record de futebol 2012/13, Edisport, pp. 140-147.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN129579242
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio