Coppa UEFA 1989-1990

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Coppa UEFA 1989-1990
Competizione Coppa UEFA
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 19ª
Organizzatore UEFA
Date dal 9 agosto 1989
al 16 maggio 1990
Partecipanti 65
Nazioni 31
Risultati
Vincitore Juventus
(2º titolo)
Secondo Fiorentina
Semi-finalisti Colonia
Werder Brema
Statistiche
Miglior marcatore Germania Ovest Falko Götz
Germania Ovest Karl-Heinz Riedle (6 a testa)
Incontri disputati 128
Gol segnati 327 (2,55 per incontro)
Juventus FC - Coppa UEFA 1989-90 - Finale di ritorno.jpg
La formazione juventina vincitrice del trofeo
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1988-1989 1990-1991 Right arrow.svg

La Coppa UEFA 1989-1990 è stata la 19ª edizione dell'omonima competizione.

Venne vinta dalla Juventus, vittoriosa contro la Fiorentina nella prima finale internazionale tra due squadre italiane: nella storia dei tornei UEFA, si trattò della terza finale in assoluto tra due formazioni di uno stesso paese;[1] fu inoltre il secondo trionfo nella manifestazione per una Juventus che peraltro, in quest'edizione, divenne la prima squadra a vincere il torneo senza subire neanche un gol in trasferta.

Capicannonieri della competizione furono i tedeschi Götz (militante nel Colonia) e Riedle (giocatore del Werder Brema), entrambi con 6 gol.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

In base al coefficiente UEFA del 1988, si creò una singolare parità tra la Francia e la Jugoslavia nella candidatura a un terzo posto derivato dalla spartizione della quota inglese: la confederazione calcistica europea risolse con equità la questione deliberando uno speciale turno di spareggio fra i due paesi. Inoltre, la Finlandia strappò un secondo posto alla Bulgaria.

Partite[modifica | modifica wikitesto]

Turno preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Auxerre Francia 3 - 1 Jugoslavia Dinamo Zagabria 3 - 1 0 - 0

Trentaduesimi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Austria Vienna Austria 4 - 0 Paesi Bassi Ajax 1 - 0 3 - 0[2]
Levski Sofia Bulgaria 3 - 4 Belgio Anversa 0 - 0 3 - 4
Apollōn Limassol Cipro 1 - 4 Spagna Real Saragozza 0 - 3 1 - 1
Aberdeen Scozia 2 - 2 Austria Rapid Vienna 2 - 1 0 - 1
Hibernian Scozia 4 - 0 Ungheria Videoton 1 - 0 3 - 0
Atlético Madrid Spagna 1 - 1 Italia Fiorentina 1 - 0 0 - 1 (1-3 dcr)
Valencia Spagna 4 - 2 Romania Victoria Bucarest 3 - 1 1 - 1
Kuusysi Lahti Finlandia 2 - 3 Francia Paris Saint-Germain 0 - 0 2 - 3
RoPS Finlandia 2 - 1 Polonia Katowice 1 - 1 1 - 0
Auxerre Francia 8 - 0 Albania Apolonia Fier 5 - 0 3 - 0
Sochaux Francia 12 - 0 Lussemburgo Jeunesse Esch 7 - 0 5 - 0
Iraklis Grecia 1 - 2 Svizzera Sion 1 - 0 0 - 2
Glentoran Irlanda del Nord 1 - 5 Scozia Dundee 1 - 3 0 - 2
IA Islanda 1 - 6 Belgio Liegi 0 - 2 1 - 4
Atalanta Italia 0 - 2 Unione Sovietica Spartak Mosca 0 - 0 0 - 2
Valletta Malta 1 - 7 Austria First Vienna 1 - 4 0 - 3
Lillestrom Norvegia 1 - 5 Germania Werder Brema 1 - 3 0 - 2
Twente Paesi Bassi 1 - 4 Belgio Bruges 0 - 0 1 - 4
Górnik Zabrze Polonia 2 - 5 Italia Juventus 0 - 1 2 - 4
Sporting Lisbona Portogallo 0 - 0 Italia Napoli 0 - 0 0 - 0 (3-4 dcr)
Porto Portogallo 4 - 1 Romania Flacăra Moreni 2 - 0 2 - 1
Colonia Germania 5 - 1 Rep. Ceca Nitra 4 - 1 1 - 0
Stoccarda Germania 3 - 2 Paesi Bassi Feyenoord 2 - 0 1 - 2
Orgryte IS Svezia 2 - 7 Germania Amburgo 1 - 2 1 - 5
Wettingen Svizzera 5 - 0 Irlanda Dundalk 3 - 0 2 - 0
Galatasaray Turchia 1 - 3 Jugoslavia Stella Rossa 1 - 1 0 - 2
Dinamo Kiev Unione Sovietica 6 - 1 Ungheria MTK Hungaria 4 - 0 2 - 1
Zenit Leningrado Unione Sovietica 3 - 1 Danimarca Naestved BK 3 - 1 0 - 0
Zalgiris Vilnius Unione Sovietica 2 - 1 Svezia Göteborg 2 - 0 0 - 1
FK Rad Jugoslavia 2 - 3 Grecia Olympiakos 2 - 1 0 - 2
Karl-Marx-Stadt Germania Est 3 - 2 Portogallo Boavista 1 - 0 2 - 2 (dts)
Hansa Rostock Germania Est 2 - 7 Rep. Ceca Banik Ostrava 2 - 3 0 - 4

Sedicesimi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
First Vienna Austria 3 - 3 Grecia Olympiakos 2 - 2 1 - 1
Anversa Belgio 6 - 3 Scozia Dundee 4 - 0 2 - 3
Bruges Belgio 4 - 6 Austria Rapid Vienna 1 - 2 3 - 4
Hibernian Scozia 0 - 1 Belgio Liegi 0 - 0 0 - 1 (dts)
Real Saragozza Spagna 1 - 2 Germania Amburgo 1 - 0 0 - 2 (dts)
RoPS Finlandia 0 - 8 Francia Auxerre 0 - 5 0 - 3
Paris Saint-Germain Francia 1 - 3 Italia Juventus 0 - 1 1 - 2
Fiorentina Italia 1 - 1 Francia Sochaux 0 - 0 1 - 1
Porto Portogallo 5 - 4 Spagna Valencia 3 - 1 2 - 3
Werder Brema Germania 5 - 2 Austria Austria Vienna 5 - 0 0 - 2
Colonia Germania 3 - 1 Unione Sovietica Spartak Mosca 3 - 1 0 - 0
Sion Svizzera 3 - 5 Germania Est Karl-Marx-Stadt 2 - 1 1 - 4
Wettingen Svizzera 1 - 2 Italia Napoli 0 - 0 1 - 2
Dinamo Kiev Unione Sovietica 4 - 1 Rep. Ceca Banik Ostrava 3 - 0 1 - 1
Zenit Leningrado Unione Sovietica 0 - 6 Germania Stoccarda 0 - 1 0 - 5
Stella Rossa Jugoslavia 4 - 1 Unione Sovietica Zalgiris Vilnius 3 - 0 1 - 1

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Rapid Vienna Austria 2 - 3 Belgio Liegi 1 - 0 1 - 3
Anversa Belgio 2 - 1 Germania Stoccarda 1 - 0 1 - 1
Olympiakos Grecia 1 - 1 Francia Auxerre 1 - 1 0 - 0
Fiorentina Italia 1 - 0 Unione Sovietica Dinamo Kiev 1 - 0 0 - 0
Napoli Italia 3 - 8 Germania Werder Brema 2 - 3 1 - 5
Juventus Italia 3 - 1 Germania Est Karl-Marx-Stadt 2 - 1 1 - 0
Amburgo Germania 2 - 2 Portogallo Porto 1 - 0 1 - 2
Stella Rossa Jugoslavia 2 - 3 Germania Colonia 2 - 0 0 - 3

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Liegi Belgio 3 - 4 Germania Werder Brema 1 - 4 2 - 0
Fiorentina Italia 2 - 0 Francia Auxerre 1 - 0 1 - 0
Colonia Germania 2 - 0 Belgio Anversa 2 - 0 0 - 0
Amburgo Germania 2 - 3 Italia Juventus 0 - 2 2 - 1

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Juventus Italia 3 - 2 Germania Colonia 3 - 2 0 - 0
Werder Brema Germania 1 - 1 Italia Fiorentina 1 - 1 0 - 0

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Finale della Coppa UEFA 1989-1990.
Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Juventus Italia 3 - 1 Italia Fiorentina 3 - 1 0 - 0

Andata[modifica | modifica wikitesto]

Torino
2 maggio 1990, ore 20:30
Juventus3 – 1
referto
FiorentinaStadio Comunale Vittorio Pozzo (47 519 spett.)
Arbitro: Spagna Emilio Soriano Aladrén

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Juventus
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Fiorentina
Juventus
P 1 Italia Stefano Tacconi Ammonizione al 87’ 87’
D 2 Italia Nicolò Napoli
D 3 Italia Luigi De Agostini
C 4 Italia Roberto Galia
D 5 Italia Sergio Brio Captain Uscita al 46’ 46’
D 6 Italia Dario Bonetti Ammonizione al 85’ 85’
C 7 Unione Sovietica Sergej Alejnikov
C 8 Portogallo Rui Barros
A 9 Italia Pierluigi Casiraghi
C 10 Italia Giancarlo Marocchi
A 11 Italia Salvatore Schillaci
Substitutes:
C 14 Italia Angelo Alessio Ingresso al 46’ 46’
Allenatore:
Italia Dino Zoff
Fiorentina
P 1 Italia Marco Landucci
D 2 Italia Antonio Dell'Oglio
D 3 Italia Giuseppe Volpecina
C 4 Brasile Dunga
D 5 Italia Celeste Pin
D 6 Italia Sergio Battistini Captain
A 7 Italia Marco Nappi Ammonizione al 78’ 78’
C 8 Rep. Ceca Luboš Kubík Uscita al 46’ 46’
A 9 Italia Renato Buso
C 10 Italia Roberto Baggio
C 11 Italia Alberto Di Chiara
Substitutes:
D 13 Italia Alberto Malusci Ingresso al 46’ 46’
Allenatore:
Italia Francesco Graziani

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Avellino
16 maggio 1990, ore 20:25
Fiorentina0 – 0
referto
JuventusStadio Partenio (30 999 spett.)
Arbitro: Germania Ovest Aron Schmidhuber

Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Fiorentina
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Juventus
Fiorentina
P 1 Italia Marco Landucci
D 2 Italia Antonio Dell'Oglio Ammonizione al 27’ 27’
D 3 Italia Giuseppe Volpecina
C 4 Brasile Dunga
D 5 Italia Celeste Pin
D 6 Italia Sergio Battistini Captain
A 7 Italia Marco Nappi Ammonizione al 52’ 52’ Uscita al 72’ 72’
C 8 Rep. Ceca Luboš Kubík
A 9 Italia Renato Buso Ammonizione al 72’ 72’
C 10 Italia Roberto Baggio
C 11 Italia Alberto Di Chiara Ammonizione al 84’ 84’
Sostituzioni:
C 16 Italia Mauro Zironelli Ingresso al 72’ 72’
Allenatore:
Italia Francesco Graziani
Juventus
P 1 Italia Stefano Tacconi Captain
D 2 Italia Nicolò Napoli
D 3 Italia Luigi De Agostini
D 4 Italia Roberto Galia
D 5 Italia Pasquale Bruno Yellow card.svgYellow card.svgRed card.svg 41’, 63’
C 6 Italia Angelo Alessio
C 7 Unione Sovietica Sergej Alejnikov Ammonizione al 55’ 55’
C 8 Portogallo Rui Barros Uscita al 72’ 72’
A 9 Italia Pierluigi Casiraghi Uscita al 78’ 78’
C 10 Italia Giancarlo Marocchi
A 11 Italia Salvatore Schillaci
Sostituzioni:
D 14 Italia Massimiliano Rosa Ingresso al 78’ 78’
C 15 Italia Salvatore Avallone Ingresso al 72’ 72’
Allenatore:
Italia Dino Zoff

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
6 Germania Ovest Falko Götz Colonia
Germania Ovest Karl-Heinz Riedle Werder Brema
5 Belgio Enzo Scifo Auxerre
4 Belgio Nico Claesen Anversa
Belgio Luc Ernès RFC Liegi
Spagna Emilio Fenoll Valencia
Nuova Zelanda Wynton Rufer Werder Brema
Italia Salvatore Schillaci Juventus

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) United set up tenth one-nation final, in Union of European Football Associations, 30 aprile 2008. URL consultato il 29 ottobre 2009.
  2. ^ L'Ajax abbandonò il campo al 104' della partita di ritorno e venne assegnata la vittoria a tavolino per 3-0 all'Austria Vienna.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio