Wynton Rufer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Wynton Rufer
Wynton rufer headshot.JPG
Nazionalità Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Altezza 181 cm
Peso 85 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Termine carriera 2002 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1980-1981Wellington United24 (9)
1981Norwich City0 (0)
1982Miramar Rangers8 (3)
1982-1986Zurigo100 (38)
1987-1988Aarau55 (31)
1988-1989Grasshoppers36 (18)
1989-1995Werder Brema174 (59)
1995-1996JEF United49 (25)
1996-1997Kaiserslautern13 (4)
1997Central Utd? (?)
1997-1998North Shore Utd? (?)
1999-2002Football Kingz48 (12)
Nazionale
1980-1997Nuova Zelanda Nuova Zelanda23 (12)
Carriera da allenatore
1997-1998North Shore Utd
1999Nuova Zelanda Nuova Zelanda U-16
1999-2002Football Kingz
2014-2015Papua Nuova Guinea Papua Nuova Guinea
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 10 febbraio 2016

Wynton Alan Whai Rufer (Wellington, 29 dicembre 1962) è un allenatore di calcio ed ex calciatore neozelandese, di ruolo attaccante, eletto nel 2001 miglior giocatore del secolo dell'Oceania.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Iniziò a giocare a calcio nei panni di portiere, cambiando in seguito ruolo in attaccante.[1] Iniziò la sua carriera tra le file del Wellington United con 24 presenze e 9 gol. Venne quindi girato in prestito al Norwich City dove però non fece nessuna presenza. Successivamente tornò in patria, tra le file del Miramar Rangers, in cui collezionò 8 presenze e 3 gol. Nel 1982 viene acquistato dal Zurigo dove rimarrà fino al 1986, collezionando 100 presenze e 38 gol e diventando un idolo per i tifosi della squadra svizzera. La stagione successiva giocò nell'Aarau facendo 55 presenze e 31 gol, poi nella stagione 1988-1989 giocò nel Grasshoppers, dove mise a referto 36 presenze e 18 gol, vincendo la Coppa Svizzera.

Nel 1989 fu venduto al Werder Brema. Divenne un'icona della squadra di Brema, rimanendoci fino al 1995, collezionando 174 presenze e 59 gol e vincendo due Coppa di Germania nel 1990-1991 e nel 1993-1994, una Coppa delle Coppe nel 1991-1992, due Supercoppa di Germania nel 1993 e nel 1994 e una Bundesliga nel 1992-1993. Nel 1993-1994 fu inoltre capocannoniere della UEFA Champions League a pari merito con Ronald Koeman.

Nella stagione 1996-1997 militò nel JEF United Ichihara Chiba, nella J-League, dove fece 25 gol in 49 presenze. Infine tornò in Germania, ma nelle file del Kaiserslautern, dove collezionò 13 presenze con 4 gol durante la stagione 1997-1998. Tornò in patria e dopo aver girato alcune squadre della Nuova Zelanda e dal 1999 fino al 2002 giocò e concluse la sua carriera al New Zealand Knights Football Club, club calcistico di Auckland.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Iniziò a giocare nella nazionale neozelandese nel 1980. Fu, assieme Norman Whiteside e a Giuseppe Bergomi, il giocatore più giovane a partecipare al Campionato mondiale di calcio 1982 in Spagna, a soli 19 anni e mezzo. Rimase in nazionale fino al 1997, mettendo a segno 17 gol in 38 presenze. È stato considerato in patria, e lo è tuttora, il giocatore più forte della nazionale neozelandese.

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

È stato Calciatore oceaniano dell'anno nel 1989, nel 1990 e nel 1992. Inoltre fu capocannoniere della UEFA Champions League 1993-1994, a pari merito con il giocatore del Barcellona Ronald Koeman.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Grasshoppers: 1988-1989
Grasshoppers: 1989
Werder Brema: 1990-1991, 1993-1994
Werder Brema: 1991-1992
Werder Brema: 1992-1993
Werder Brema: 1993, 1994

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1989, 1990, 1992

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Intrepido Sport - Anno XLVIII - N.24 - 16/6/1982 pag.72

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]