Robbie Slater

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Robbie Slater
Robbie Slater.jpg
Nome Robert Slater
Nazionalità Australia Australia
Altezza 172 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 2001
Carriera
Squadre di club1
1982-1986 St. George Saints 98 (28)
1986 B.C. Demons 0 (0)
1987-1989 Sydney Croatia 73 (17)
1989-1990 Anderlecht 0 (0)
1990-1994 Lens 121 (8)
1994-1995 Blackburn 18 (0)
1995-1996 West Ham Utd 25 (2)
1996-1998 Southampton 41 (2)
1998 Wolverhampton 6 (0)
1998-2001 Northern Spirit 61 (10)
Nazionale
1990-1997 Australia Australia 44 (6)
Palmarès
Transparent.png Confederations Cup
Argento Arabia Saudita 1997
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Robert Slater (Ormskirk, 22 novembre 1964) è un ex calciatore inglese naturalizzato australiano, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Slater, centrocampista, si è trasferito in Australia in giovane età ed è diventato un calciatore: ha debuttato nei St George Saints, nella National Soccer League, nel 1982, con cui ha vinto il campionato nel 1983. Nella stagione seguente, la squadra ha trattato il suo trasferimento al Nottingham Forest, ma non è riuscita a trovare un accordo soddisfacente, perciò il calciatore è rimasto ai Saints. Nel 1987, è passato al Sydney Croatia. Successivamente a questa esperienza, si è trasferito all'Anderlecht.

In Belgio, non ha trovato molto spazio e, il campionato successivo, è passato ai francesi del Lens, nella Ligue 2. Durante la sua permanenza con i giallorossi, la squadra ha raggiunto la promozione in Ligue 1. È stato vittima, però, anche di un grave fatto di cronaca: alcuni tifosi del Paris Saint-Germain lo hanno attaccatto con una mazza da baseball ed ha rischiato di perdere la vita. Una nota positiva, però, è stato l'incontro con la futura moglie, Natalie.

È passato, nell'estate 1994, al Blackburn Rovers: è diventato, poi, il primo calciatore australiano a vincere il campionato, nel 1994-1995. Durante la sua parentesi inglese, ha vestito le maglie di West Ham United, Southampton e Wolverhampton Wanderers.

Nel 1998, è tornato in Australia, per chiudere la carriera con la maglia del Northern Spirit.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha collezionato quarantaquattro presenze con l'Australia, la cui partita più memorabile è stata probabilmente quella contro l'Argentina, nello spareggio valido per l'accesso al campionato del mondo 1994. La partita è terminata 1 a 1, ma la prestazione di Slater ha catturato l'attenzione degli addetti ai lavori, che lo hanno soprannominato The Red one.

La sua ultima partita in Nazionale è stata quella contro l'Arabia Saudita, nel 1997. Fa parte della Hall of Fame del calcio australiano.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Blackburn: 1994–1995

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1991, 1993

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]