Fudbalski klub Crvena zvezda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fudbalski klub Crvena zvezda
Calcio Football pictogram.svg
Crvena zvezda.png
Zvezda (Stella), Crveno-beli (Rosso-bianchi)
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Bianco e Rosso diagonale con stella Rossa.png rosso e bianco
Dati societari
Città Small Coat of Arms Belgrade.svg Belgrado
Paese Serbia Serbia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Serbia.svg FSS
Fondazione 1945
Presidente Serbia Svetozar Mijailović
Allenatore Serbia Nenad Lalatović
Stadio Stadio Rajko Mitić
(55.538 posti)
Sito web www.crvenazvezdafk.com
Palmarès
Coppacampioni.png Copa Intercontinental.svg
Titoli nazionali Campionati Nazionali : 26 Star*.svgStar*.svg
19 Campionati della RSF di Jugoslavia
3 Campionati della RF di Jugoslavia
2 Campionati di Serbia e Montenegro
2 Campionato di Serbia
Trofei nazionali Coppe Nazionali : 24
12 Coppe di RSF Jugoslavia
6 Coppe di RF Jugoslavia
3 Coppe di Serbia e Montenegro
3 Coppe di Serbia
Trofei internazionali 1 Coppe dei Campioni/Champions League
1 Coppe Intercontinentali
2 Mitropa Cup
Si invita a seguire il modello di voce

Il Fudbalski klub Crvena zvezda (srb. Фудбалски клуб Црвена звезда, Football Club Stella Rossa), meglio noto internazionalmente come Red Star Beograd e in Italia come Stella Rossa Belgrado o più semplicemente Stella Rossa, è la sezione calcistica dell'omonima società polisportiva serbo con sede nella città di Belgrado.

La polisportiva comprende anche, tra le sue discipline maggiori, la pallacanestro, la pallavolo, la pallamano e la pallanuoto.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La vittoria della Stella Rossa nella Coppa dei Campioni 1990-1991

La società venne fondata dagli studenti dell'Università di Belgrado nel 1945 dalle ceneri del SK Jugoslavija. Tra i maggiori successi figurano la vittoria della Coppa dei Campioni 1990-1991, che conquistò sconfiggendo l'Olympique Marsiglia a Bari [1], e lo stesso anno la conquista della Coppa Intercontinentale, a Tokyo, in Giappone. La società vanta anche il raggiungimento della finale della Coppa UEFA 1978-1979, persa contro i tedeschi del Borussia Mönchengladbach.

Secondo una serie di sondaggi, la Stella Rossa è il club con più tifosi in Serbia, Montenegro e nella Repubblica Serba di Bosnia ed Erzegovina; i suoi supporter sono chiamati delije (serbo:делије - che può essere tradotto come giovani baldi).

Le sfide contro i rivali cittadini del Partizan sono sempre molto accese, e in patria, questa sfida, viene comunemente chiamata come "il derby eterno" (serbo: вечити дерби, večiti derbi), ed è molto spesso il preludio di violenti scontri tra gli ultras più accesi, e contro le forze di polizia. Sentitissima era anche la sfida contro la Dinamo Zagabria, la più importante squadra croata. Anche in occasione di questi incontri non erano rari gli scontri tra opposte tifoserie, a volte anche con la partecipazione dei giocatori, come nella partita del 13 maggio 1990.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria del Fudbalski klub Crvena zvezda



 


 
quarti di finale di Coppa di Serbia
play off di UEFA Europa League

  • 2013-2014 - Serbia Campione della SuperLiga di Serbia (2º titolo)
quarti di finale di Coppa di Serbia
terzo turno di UEFA Europa League

Allenatori e presidenti[modifica | modifica wikitesto]

Crvena zvezda.png
Allenatori
Crvena zvezda.png
Presidenti


Giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le voci sui singoli soggetti sono elencate nella Categoria:Calciatori del F.K. Crvena zvezda

Stelle della Stella Rossa[modifica | modifica wikitesto]

Sin dalla fondazione del club è stato istituito il titolo di Stella della Stella Rossa (Zvezdina zvezda), di cui vengono insigniti quei giocatori che hanno onorato la storia del club e che hanno permesso di acquisire notorietà internazionale alla squadra. Il titolo è attualmente detenuto da cinque giocatori[2]:

I giocatori che il 29 maggio 1991 vinsero la Coppa dei Campioni vennero definiti come la "generazione d'oro" della Stella Rossa o anche generazione del 1991 (клуба Генерација 1991)[3]. Il 29 maggio 2010, in occasione del 19° anniversario della vittoria del titolo di Campione d'Europa, fu organizzata una solenne cerimonia per celebrare la squadra guidata da Ljupko Petrović. I giocatori che hanno totalizzato almeno una presenza nelle gare di Coppa dei Campioni 1990-1991 furono insigniti della "stella" e la squadra fu dichiarata come la "sesta stella" della Stella Rossa di Belgrado.[4]

Di seguito i giocatori della sesta stella della Stella Rossa:

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Trofei nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Campionato nazionale: 26

1951, 1952-1953, 1955-1956, 1956-1957, 1958-1959, 1959-1960, 1963-1964, 1967-1968, 1968-1969, 1969-1970, 1972-1973, 1976-1977, 1979-1980, 1980-1981, 1983-1984, 1987-1988, 1989-1990, 1990-1991, 1991-1992
1994-1995, 1999-2000, 2000-2001
2003-2004, 2005-2006
2006-2007, 2013-2014

Coppe nazionali: 24

1947-1948, 1948-1949, 1950, 1957-1958, 1958-1959, 1963-1964, 1967-1968, 1969-1970, 1970-1971, 1981-1982, 1984-1985, 1989-1990
1992-1993, 1994-1995, 1995-1996, 1996-1997, 1998-1999, 1999-2000
2001-2002, 2003-2004, 2005-2006
2006-2007, 2009-2010, 2011-2012

Trofei internazionali[modifica | modifica wikitesto]

1990-1991
1991
1958, 1967-1968

Tifoseria[modifica | modifica wikitesto]

Rivalità storiche[modifica | modifica wikitesto]

La più accesa rivalità a livello nazionale è quella con il Partizan Belgrado[5], accentuata dalle differenze politiche tra le due tifoserie[7][8] che provocano episodi violenti[9] in occasione degli incontri tra le due squadre (denominati Derby eterno[5]). Altra rivalità, risalente al periodo in cui la squadra militava nel campionato jugoslavo, è stata quella con la Dinamo Zagabria[6]. Il rapporto tra le due tifoserie si incrinò in particolar modo negli ultimi anni di vita della Jugoslavia a causa di contrasti di natura politica[6], sfociando negli incidenti dell'incontro del 13 maggio 1990 che videro coinvolti anche alcuni dei giocatori in campo[6].

Rosa 2014-2015[modifica | modifica wikitesto]

Rosa aggiornata al 1º marzo 2015

N. Ruolo Giocatore
1 Serbia P Damir Kahriman
2 Serbia D Marko Petković
3 Serbia D Aleksandar Luković
7 Serbia C Saša Stojanović
8 Serbia C Darko Lazović
9 Serbia A Luka Jović
10 Macedonia C Daniel Avramovski
11 Nigeria A Gbolahan Salami
14 Montenegro D Savo Pavićević
16 Senegal D Mamadou Mbodj
17 Serbia D Stefan Đorđević
18 Serbia D Miloš Cvetković
19 Serbia D Novak Martinović
20 Serbia C Miloš Bosančić
N. Ruolo Giocatore
24 Serbia C Mihailo Ristić
25 Montenegro A Petar Orlandić
27 Serbia C Aleksandar Katai
28 Montenegro C Vukan Savićević
30 Serbia D Vukašin Jovanović
31 Serbia P Marko Trkulja
33 Serbia D Dušan Anđelković
34 Serbia D Miloš Stojanović
35 Serbia C Marko Grujić
36 Serbia C Dušan Živković
44 Serbia A Nenad Gavrić
55 Serbia C Aleksandar Kovačević
95 Serbia P Predrag Rajković
Serbia D Marko Mijailović

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ UEFA.com, 1990/91: Stella Rossa di rigore, Mercoledì, 29 maggio 1991, 19.56CET.
  2. ^ Sjaj i tama Zvezdinih zvezda su politika.rs
  3. ^ Generacija 1991. šesta Zvezdina zvezda! dal sito ufficiale
  4. ^ Stella Rossa Belgrado, Red Star's Stars: GENERATION 1991.
  5. ^ a b c Traduzione dal serbo di Večiti derbi
  6. ^ a b c d Dinamo Zagabria-Stella Rossa, il pomeriggio prima del diluvio
  7. ^ Estrella Roja - Partizan. El derby del fuego eterno.
  8. ^ Batalla campal en el pequeño Maracaná, El Mundo.
  9. ^ El derbi entre el Partizán y el Estrella Roja termina en una batalla campal

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio