Alberto Di Chiara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alberto Di Chiara
Alberto Di Chiara.jpg
Di Chiara al Parma nel 1991
Nazionalità Italia Italia
Altezza 178[1] cm
Peso 71[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore, centrocampista)
Ritirato 1997 - giocatore
Carriera
Giovanili
19??-19?? Giallo e Rosso.svg Bettini Quadraro
19??-19?? Roma
Squadre di club1
1980-1982 Roma 4 (0)
1982-1983 Reggiana 22 (1)
1983-1986 Lecce 91 (13)
1986-1991 Fiorentina 142 (10)
1991-1996 Parma 142 (5)
1996-1997 Perugia 24 (0)
Nazionale
1985 Italia Italia U-21 2 (0)
1992-1993 Italia Italia 7 (0)
Carriera da allenatore
2013-2015 Libano Libano Vice
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Alberto Di Chiara (Roma, 29 marzo 1964) è un allenatore di calcio, procuratore sportivo ed ex calciatore italiano, di ruolo difensore o centrocampista.

È il fratello minore di Stefano, anche lui calciatore.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nel Bettini Quadraro, approda poi alle giovanili della Roma, squadra con cui esordisce in Serie A nella stagione 1980-1981. Nel 1982 passa alla Reggiana, in Serie B, dove colleziona 22 presenze.

Nella stagione successiva è ingaggiato dal Lecce. Nella stagione 1984-1985, al secondo tentativo, conquista la prima e storica promozione dei salentini nella massima serie, facendo poi parte della rosa a disposizione di Eugenio Fascetti nel campionato successivo. A Lecce gioca insieme al fratello Stefano.

Di Chiara (a destra) in azione alla Fiorentina nel 1988, alle prese con il capitano partenopeo Ferrario.

Dal 1986 al 1991 milita nella Fiorentina, con la quale in cinque campionati di Serie A colleziona 122 presenze e 10 gol. Acquistato come ala, quell'anno il brasiliano Sebastião Lazaroni, neotecnico dei viola, decise di schierarlo in difesa, sul modello dei terzini d'attacco brasiliani. Passato al Parma, vestirà la maglia gialloblù dal 1991 al 1996 cogliendo in terra emiliana i suoi maggiori successi, proprio nel ruolo in cui l'aveva reinventato Lazaroni. Chiude la sua carriera professionistica nel Perugia.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Da terzino Di Chiara troverà la maglia azzurra. Fu infatti il primo giocatore del Parma ad essere convocato nella Nazionale italiana, scendendo in campo il 31 maggio 1992 in Italia-Portogallo (0-0) e collezionando altre presenze nei mesi successivi.

Dopo il ritiro[modifica | modifica wikitesto]

Il primo ruolo di Di Chiara dopo il ritiro è quello di addetto stampa del Perugia, sotto la gestione societaria di Luciano Gaucci. Dopo l'abbandono del patron, Di Chiara diventa procuratore sportivo annoverando fra i suoi assistiti calciatori quali Zisis Vryzas e Giampiero Pinzi. Nel 2011 diventa inoltre opinionista e commentatore tecnico per Premium Calcio. Dal 2013 al 2015 è vice di Giuseppe Giannini sulla panchina della Nazionale libanese.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
31/05/1992 New Haven Italia Italia 0 – 0 Portogallo Portogallo U.S. Cup - Uscita al 34’ 34’
06/06/1992 Chicago Stati Uniti Stati Uniti 1 – 1 Italia Italia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
09/09/1992 Eindhoven Paesi Bassi Paesi Bassi 2 – 3 Italia Italia Amichevole -
14/10/1992 Cagliari Italia Italia 2 – 2 Svizzera Svizzera Qual. Euro 1992 -
18/11/1992 Glasgow Scozia Scozia 0 – 0 Italia Italia Qual. Euro 1992 - Uscita al 10’ 10’
19/12/1992 La Valletta Malta Malta 1 – 2 Italia Italia Qual. Euro 1992 - Ingresso al 46’ 46’
14/04/1993 Trieste Italia Italia 2 – 0 Estonia Estonia Qual. Euro 1992 -
Totale Presenze 7 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
Roma: 1980-1981
Parma: 1991-1992
Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]
Parma: 1992-1993
Parma: 1993
Parma: 1994-1995

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Calciatori ‒ La raccolta completa Panini 1961-2012, Vol. 4 (1987-1988), Modena, Panini, 2012, p. 35.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]