Finale della Coppa UEFA 1975-1976

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Coppa UEFA 1975-1976.

Finale della Coppa UEFA 1975-1976
Dettagli evento
Competizione Coppa UEFA
Risultato
Liverpool
4
Club Bruges
3
Andata
Liverpool
3
Club Bruges
2
Data 28 aprile 1976
Città Liverpool
Impianto di gioco Anfield
Spettatori 50 188
Arbitro Germania Ovest Ferdinand Biwersi
Ritorno
Club Bruges
1
Liverpool
1
Data 19 maggio 1976
Città Bruges
Impianto di gioco Olympiastadion
Spettatori 29 423
Arbitro Germania Est Rudi Glöckner
ed. successiva →     ← ed. precedente

La finale della 5ª edizione della Coppa UEFA fu disputata in gara d'andata e ritorno tra Liverpool e Club Bruges. Il 28 aprile 1976 all'Anfield Road di Liverpool la partita, arbitrata dal tedesco occidentale Ferdinand Biwersi, finì 3-2.

La gara di ritorno si disputò dopo tre settimane all'Olympiastadion di Bruges e fu arbitrata dal tedesco orientale Rudi Glöckner. Il match terminò 1-1 e ad aggiudicarsi il trofeo fu la squadra inglese.

Il cammino verso la finale[modifica | modifica wikitesto]

Il Liverpool di Bob Paisley esordì contro gli scozzesi dell'Hibernian aggiudicandosi il derby britannico grazie alla vittoria casalinga per 3-1, dopo la sconfitta per 1-0 subita a Edimburgo. Nel secondo turno gli inglesi affrontarono gli spagnoli della Real Sociedad, battendoli con un risultato complessivo di 9-1. Agli ottavi di finale i polacchi dello Sląsk Wrocław persero andata e ritorno rispettivamente 2-1 e 3-0. Ai quarti i Reds affrontarono i tedeschi orientali della Dinamo Dresda superandoli grazie al 2-1 casalingo, dopo che l'andata in Germania Est si concluse a reti inviolate. In semifinale gli spagnoli del Barcellona furono sconfitti al Camp Nou 1-0 e pareggiarono ad Anfield 1-1.

Il Club Bruges di Ernst Happel iniziò il cammino europeo contro i francesi dell'Olympique Lione vincendo con un risultato complessivo di 6-4. Nel secondo turno i belgi affrontarono gli inglesi dell'Ipswich Town che vinsero all'andata 3-0, ma furono rimontati e sconfitti nel retour match per 4-0. Agli ottavi di finale gli italiani della Roma furono battuti sia all'andata che al ritorno col risultato di 1-0. Ai quarti di finale i Blauw en Zwart affrontarono un'altra squadra italiana, il Milan, e passarono il turno (tra le polemiche) grazie alla vittoria casalinga per 2-0, che rese indolore la sconfitta per 2-1 subita a San Siro. In semifinale i tedeschi occidentali dell'Amburgo furono sconfitti col punteggio totale di 2-1.

Le partite[modifica | modifica wikitesto]

A Liverpool va in scena la finale di andata tra il Liverpool, già campione tre anni prima, e il Club Bruges, che di lì a poco sarebbe diventato campione di Belgio. Il Liverpool, non abituato a squadre disposte ad attaccarli davanti al loro pubblico, rimase sorpreso dal modo in cui i nerazzurri affrontano l'incontro e dopo meno di un quarto d'ora sono già sotto di due reti, segnate da Raoul Lambert e Julien Cools. Nel secondo nel Liverpool entra Jimmy Case e in soli sei minuti[1] il punteggio è ribaltato grazie ai gol di Ray Kennedy, Kevin Keegan e dello stesso Case.

A Bruges, tre settimane più tardi, i belgi hanno la possibilità di vincere quella che fu definita la "sfida impossibile". Così come nella gara d'andata, il Club Bruges attacca subito a viso aperto e al decimo del primo tempo l'arbitro assegna un rigore per fallo di mano di Tommy Smith, che Lambert realizza. Il sogno però dura appena quattro minuti, dato che Keegan pareggia su calcio di punizione. I belgi si riversano a testa bassa in attacco e un grande Ray Clemence impedisce agli avversari di segnare e ai suoi di portare nuovamente a casa la Coppa UEFA.

Tabellini[modifica | modifica wikitesto]

Andata[modifica | modifica wikitesto]

Liverpool
28 aprile 1976, ore 19:30
Liverpool3 – 2
referto
Club BrugesAnfield (50 188 spett.)
Arbitro: Germania Ovest Ferdinand Biwersi

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Liverpool
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Club Bruges
P 1 Inghilterra Ray Clemence
D 2 Inghilterra Phil Neal
D 3 Inghilterra Tommy Smith
D 4 Inghilterra Phil Thompson
C 5 Inghilterra Ray Kennedy
D 6 Inghilterra Emlyn Hughes (C)
A 7 Inghilterra Kevin Keegan
A 8 Inghilterra David Fairclough
C 9 Irlanda Steve Heighway
A 10 Galles John Toshack Uscita al 46’ 46’
C 11 Inghilterra Ian Callaghan
Sostituzioni:
C 12 Inghilterra Jimmy Case Ingresso al 46’ 46’
Allenatore:
Inghilterra Bob Paisley
P 1 Danimarca Birger Jensen
D 2 Belgio Fons Bastijns (C)
D 3 Austria Eddie Krieger Ammonizione al 67’ 67’
D 4 Belgio Georges Leekens
D 5 Belgio Jos Volders
C 6 Belgio Julien Cools
C 7 Belgio René Vandereycken
C 8 Belgio Daniël de Cubber
A 9 Belgio Roger van Gool
A 10 Belgio Raoul Lambert
A 11 Danimarca Ulrik le Fevre


Allenatore:
Austria Ernst Happel

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Bruges
19 maggio 1976, ore 21:00
Club Bruges1 – 1
referto
LiverpoolOlympiastadion (29 423 spett.)
Arbitro: Germania Est Rudi Glöckner

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Club Bruges
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Liverpool
P 1 Danimarca Birger Jensen
D 2 Belgio Fons Bastijns (C)
D 3 Austria Eddie Krieger
D 4 Belgio Georges Leekens Ammonizione al 1’ 1’
D 5 Belgio Jos Volders
C 6 Belgio Julien Cools
C 7 Belgio René Vandereycken
C 8 Belgio Daniël de Cubber Uscita al 70’ 70’
A 9 Belgio Roger van Gool
A 10 Belgio Raoul Lambert Uscita al 75’ 75’
A 11 Danimarca Ulrik le Fevre
Sostituzioni:
A 12 Belgio Dirk Hinderyckx Ingresso al 70’ 70’
C 14 Belgio Dirk Sanders Ingresso al 75’ 75’
Allenatore:
Austria Ernst Happel
P 1 Inghilterra Ray Clemence
D 2 Inghilterra Phil Neal
D 3 Inghilterra Tommy Smith
D 4 Inghilterra Phil Thompson
C 5 Inghilterra Ray Kennedy
D 6 Inghilterra Emlyn Hughes (C)
A 7 Inghilterra Kevin Keegan
C 8 Inghilterra Jimmy Case Ammonizione al 1’ 1’
C 9 Irlanda Steve Heighway
A 10 Galles John Toshack Uscita al 65’ 65’
C 11 Inghilterra Ian Callaghan
Sostituzioni:
A 12 Inghilterra David Fairclough Ingresso al 65’ 65’

Allenatore:
Inghilterra Bob Paisley

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Keegan regala il successo al Liverpool, uefa.com, 1º giugno 1976. URL consultato il 27 dicembre 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio