Finale della Coppa UEFA 1995-1996

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Coppa UEFA 1995-1996.

Finale della Coppa UEFA 1995-1996
Dettagli evento
Competizione Coppa UEFA
Risultato
Bayern Monaco
5
Bordeaux
1
Andata
Bayern Monaco
2
Bordeaux
0
Data 1º maggio 1996
Città Monaco di Baviera
Impianto di gioco Olympiastadion
Spettatori 63 000
Arbitro Svizzera Serge Muhmenthaler
Ritorno
Bordeaux
1
Bayern Monaco
3
Data 15 maggio 1996
Città Bordeaux
Impianto di gioco Parc Lescure
Spettatori 36 000
Arbitro Bielorussia Vadzim Žuk
ed. successiva →     ← ed. precedente

La finale della 25ª edizione della Coppa UEFA fu disputata in gara d'andata e ritorno tra Bayern Monaco e Bordeaux. Il 1º maggio 1996 all'Olympiastadion di Monaco di Baviera la partita, arbitrata dallo svizzero Serge Muhmenthaler, finì 2-0.

La gara di ritorno si disputò dopo due settimane allo stadio di Parc Lescure di Bordeaux e fu arbitrata dal bielorusso Vadzim Žuk. Il match terminò 1-3 e ad aggiudicarsi il trofeo fu la squadra tedesca.

Il cammino verso la finale[modifica | modifica wikitesto]

Il Bayern Monaco di Franz Beckenbauer (subentrato in aprile a Otto Rehhagel) esordì contro i russi della Lokomotiv Mosca perdendo inaspettatamente in casa l'andata per 1-0, tuttavia superarono il turno con un risultato complessivo di 5-1. Nel secondo turno i tedeschi affrontarono gli scozzesi del Raith Rovers, sconfitti col risultato aggregato di 4-1. Agli ottavi di finale i portoghesi del Benfica furono battuti sia all'andata che al ritorno rispettivamente coi risultati di 4-1 e 3-1. Ai quarti i Bavaresi affrontarono gli inglesi del Nottingham Forest vincendo 2-1 l'andata in casa e dilagando 5-1 in Inghilterra. In semifinale la gara con gli spagnoli del Barcellona fu una finale anticipata e vide l'andata in Germania concludersi sul 2-2 e il ritorno in Spagna vide vincitori i teutonici per 2-1.

Il Bordeaux di Gernot Rohr iniziò il cammino europeo a partire dal turno preliminare in quanto vincitore dell'Intertoto, eliminando con un 4-2 totale i tedeschi del Karlsruhe. Successivamente i macedoni del Vardar furono eliminati con un 3-1 tra andata e ritorno. Nel secondo turno i francesi affrontarono i russi del Rotor, battendoli 2-1 in casa e 1-0 in trasferta. Agli ottavi gli spagnoli del Betis furono sconfitti in casa 2-0, che rese di fatto inutile la vittoria per 2-1 a Siviglia. Ai quarti di finale le Girondins eliminarono gli italiani del Milan grazie a un'incredibile rimonta per 3-0 in Francia, dopo essere stati sconfitti per 2-0 a Milano. In semifinale i cechi dello Slavia Praga furono sconfitti sia all'andata che al ritorno col risultato di 1-0.

Le partite[modifica | modifica wikitesto]

A Monaco di Baviera va in scena la finale d'andata tra il Bayern, che stabilisce il nuovo record di sette vittorie consecutive in trasferta, e il Bordeaux, privo degli squalificati Christophe Dugarry e Zinédine Zidane. I padroni di casa sono ovviamente i favoriti per la vittoria finale e non deludono le aspettative dei tifosi, portando a casa il bottino grazie alla rete di testa di Thomas Helmer nel primo tempo e al sigillo di Mehmet Scholl nella ripresa.

Due settimane più tardi, a Bordeaux, le squadre si riaffrontano e nonostante le sortite offensive dei bavaresi il primo tempo si conclude sullo 0-0. Nella seconda frazione c'è il festival del gol: Scholl chiude virtualmente i conti al minuto 53, prima del raddoppio dopo un quarto d'ora Emil Kostadinov. Per i francesi il gol della bandiera è firmato da Daniel Dutuel, esattamente due minuti prima che Jürgen Klinsmann (capocannoniere dell'edizione con 15 reti) chiudesse definitivamente i giochi e regalasse ai suoi la prima Coppa UEFA. Il Bayern diventa così la prima squadra tedesca ad aver trionfato in tutte le competizioni europee, nonché la quarta squadra dopo Ajax, Barcellona e Juventus.[1]

Tabellini[modifica | modifica wikitesto]

Andata[modifica | modifica wikitesto]

Monaco di Baviera
1º maggio 1996, ore 20:00
Bayern Monaco2 – 0
referto
BordeauxOlympiastadion (63 000 spett.)
Arbitro: Svizzera Serge Muhmenthaler

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Bayern Monaco
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Bordeaux
Bayern Monaco
P 1 Germania Oliver Kahn
D 2 Germania Markus Babbel
D 3 Germania Christian Ziege
D 4 Germania Oliver Kreuzer
D 5 Germania Thomas Helmer
C 6 Germania Dietmar Hamann
C 7 Germania Mehmet Scholl
C 8 Svizzera Ciriaco Sforza
A 9 Germania Jürgen Klinsmann
A 10 Germania Lothar Matthäus Captain Uscita al 53’ 53’
A 11 Francia Jean-Pierre Papin Ammonizione al 30’ 30’ Uscita al 69’ 69’
Sostituzioni:
C 15 Germania Dieter Frey Ingresso al 53’ 53’
A 16 Germania Marcel Witeczek Ingresso al 69’ 69’
Allenatore:
Germania Franz Beckenbauer
Bayern Munich vs Bordeaux 1996-05-01.svg
Bordeaux
P 1 Francia Gaëtan Huard
D 2 Francia François Grenet
D 3 Francia Bixente Lizarazu Captain
D 4 Danimarca Jakob Friis-Hansen
D 5 Francia Jean-Luc Dogon
C 6 Francia Philippe Lucas Ammonizione al 6’ 6’
C 7 Francia Laurent Croci Ammonizione al 46’ 46’
C 8 Francia Daniel Dutuel
A 9 Francia Didier Tholot Uscita al 89’ 89’
A 10 Paesi Bassi Richard Witschge Ammonizione al 77’ 77’
A 11 Francia Anthony Bancarel
Sostituzioni:
C 15 Francia Cédric Anselin Ingresso al 89’ 89’
Allenatore:
Germania Gernot Rohr

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Bordeaux
15 maggio 1996, ore 20:45
Bordeaux1 – 3
referto
Bayern MonacoParc Lescure (36 000 spett.)
Arbitro: Bielorussia Vadzim Žuk

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Bordeaux
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Bayern Monaco
Bordeaux
P 1 Francia Gaëtan Huard
D 2 Francia Anthony Bancarel
D 3 Francia Bixente Lizarazu Captain Uscita al 30’ 30’
D 4 Danimarca Jakob Friis-Hansen
D 5 Francia Jean-Luc Dogon
C 6 Francia Philippe Lucas Uscita al 80’ 80’
C 7 Francia Zinédine Zidane
C 8 Francia Laurent Croci Ammonizione al 35’ 35’ Uscita al 55’ 55’
A 9 Francia Didier Tholot Ammonizione al 80’ 80’
A 10 Paesi Bassi Richard Witschge Ammonizione al 29’ 29’
A 11 Francia Christophe Dugarry Ammonizione al 70’ 70’
Sostituzioni:
D 15 Francia François Grenet Ingresso al 80’ 80’
C 14 Francia Daniel Dutuel Ingresso al 55’ 55’
C 12 Francia Cédric Anselin Ingresso al 30’ 30’
Allenatore:
Germania Gernot Rohr
Bordeaux vs Bayern Munich 1996-05-15.svg
Bayern Monaco
P 1 Germania Oliver Kahn
D 2 Germania Markus Babbel Ammonizione al 80’ 80’
D 3 Germania Christian Ziege
D 4 Germania Thomas Strunz
D 5 Germania Thomas Helmer Ammonizione al 39’ 39’
C 6 Germania Dieter Frey Ammonizione al 57’ 57’ Uscita al 58’ 58’
C 7 Germania Mehmet Scholl
C 8 Svizzera Ciriaco Sforza
A 9 Germania Jürgen Klinsmann
A 10 Germania Lothar Matthäus Captain
A 11 Bulgaria Emil Kostadinov Uscita al 73’ 73’
Sostituzioni:
A 15 Germania Marcel Witeczek Ingresso al 73’ 73’
A 16 Germania Alexander Zickler Ingresso al 58’ 58’
Allenatore:
Germania Franz Beckenbauer

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Klinsmann trascina il Bayern, uefa.com, 1º giugno 1996. URL consultato il 28 febbraio 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio