Spareggio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lo spareggio è un sistema previsto in tutti gli sport, atto ad attribuire un titolo o un piazzamento, tra formazioni o giocatori che abbiano riportato lo stesso punteggio in classifica finale. Ha formato variabile a seconda se lo sport sia di squadra o individuale.

  • sport di squadra, consiste in una gara secca disputata in sede neutra
  • sport individuali, è caratterizzato solamente da un metodo di calcolo

Sport di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Calcio italiano[modifica | modifica wikitesto]

Sia pur con forme e regolamenti differenti, gli spareggi sono rimasti in vigore sino al 2004-05. Dalla stagione 2005-06 sono stati aboliti, in quanto ogni categoria del campionato nazionale prevede i seguenti criteri[1][2]:

Posizione Criterio Formulazione
1. Classifica avulsa Viene formulata una particolare classifica in cui si tiene conto dei risultati dei confronti diretti, escludendo eventuali penalità.
2. Differenza reti dei confronti diretti Sono computati esclusivamente i gol della classifica avulsa, di cui sopra.
3. Differenza reti totale Si tiene conto delle reti nell'intero campionato, per la sola stagione regolare.
4. Maggior numero di reti segnate Viene premiata la squadra che ha realizzato più reti in campionato, anche qui considerando la stagione regolare.
5. Sorteggio Qualora i precedenti criteri non sciolgano la situazione di parità, viene effettuato un sorteggio.

Di seguito, tutti gli spareggi disputati nella storia del girone unico.

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Incontri di spareggio del campionato italiano di calcio.

Sport Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Scacchi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]