Football Club Internazionale 1948-1949

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
F.C. Internazionale
Inter 1948-49.jpg
Stagione 1948-1949
Allenatore Galles David John Astley
Direttore tecnico Italia Giulio Cappelli (24ª-38ª)
Presidente Italia Carlo Masseroni
Serie A 2º posto
Maggiori presenze Campionato: Amadei (38)
Miglior marcatore Campionato: Nyers (26)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Football Club Internazionale nelle competizioni ufficiali della stagione 1948-1949.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate del 1948, confermato mister John Astley,[1] la campagna acquisti vide arrivare Amedeo Amadei, dalla Roma, l'ala Gino Armano dall'Alessandria, il mediano Enzo Bearzot e il centromediano Attilio Giovannini (Lucchese).[2] Sul mercato estero Masseroni era riuscito ad assicurarsi l'apolide István Nyers, attaccante dello Stade Français.[2] Era invece fallito l'assalto a Valentino Mazzola, il quale, nonostante le sfarzose offerte di Masseroni,[3][4] non abbandonò il Torino. I nuovi giocatori non offrirono il gioco richiesto da Astley e il galles venne affiancato a metà stagione dal D.T. Giulio Cappelli. Questi cominciò la rincorsa sul Torino grazie anche ai gol di Nyers, capocannoniere con 26 reti.[2] I nerazzurri tornarono nel gruppo di testa e diventarono il principale avversario dei granata.[2] Solo con lo 0-0 di Milano del 30 aprile 1949 gli uomini di Ferruccio Novo riuscirono ad assicurarsi la sicurezza del quinto tricolore di fila.[2] Quella contro i nerazzurri fu l'ultima partita ufficiale del Grande Torino poiché l'intera squadra scomparve il 4 maggio nella tragedia di Superga.[2]

Maglie[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Prima divisa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

Area tecnica

Area sanitaria

  • Massaggiatore: Bartolomeo Della Casa

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

La rosa del Football Club Internazionale nella stagione 1948-1949 (Serie A) era così composta:

N. Ruolo Giocatore
Italia P Angelo Franzosi
Italia P Giuseppe Albani
Italia D Franco Pian
Italia D Ubaldo Passalacqua
Italia D Luciano Gariboldi
Italia D Attilio Giovannini
Italia D Tristano Pangaro
Italia C Aldo Campatelli
Italia C Osvaldo Fattori
Italia C Camillo Achilli
Italia C Enzo Bearzot
N. Ruolo Giocatore
Italia C Gustavo Fiorini
Italia C Raffaele Guaita
Italia C Antonio Bacchetti
Romania C Nicolae Simatoc
Italia A Benito Lorenzi
Italia A Gino Armano
Ungheria A Istvan Nyers
Italia A Amedeo Amadei
Italia A Roberto Lerici
Ungheria A Eugen Wellish

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1948-1949.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Milano
19 settembre 1948
1ª giornata
Inter 4 – 2 Sampdoria Stadio San Siro
Arbitro Canavesio (Torino)

Milano
26 settembre 1948
2ª giornata
Inter 5 – 0 Novara Stadio San Siro
Arbitro Agnolin (Bassano del Grappa)

3 ottobre 1948
3ª giornata
Lazio 2 – 2 Inter

Milano
10 ottobre 1948
4ª giornata
Inter 0 – 0 Palermo Stadio San Siro

17 ottobre 1948
5ª giornata
Milan 0 – 2 Inter

24 ottobre 1948
6ª giornata
Genoa 4 – 1 Inter

Milano
31 ottobre 1948
7ª giornata
Inter 9 – 1 Bari Stadio San Siro

4 novembre 1948
8ª giornata
Juventus 0 – 1 Inter

Milano
7 novembre 1948
9ª giornata
Inter 2 – 0 Modena Stadio San Siro

14 novembre 1948
10ª giornata
Pro Patria 1 – 1 Inter

Milano
21 novembre 1948
11ª giornata
Inter 3 – 1 Livorno Stadio San Siro

28 novembre 1948
12ª giornata
Roma 1 – 0 Inter

Milano
5 dicembre 1948
13ª giornata
Inter 2 – 2 Bologna Stadio San Siro

Milano
8 dicembre 1948
14ª giornata
Inter 4 – 0 Lucchese Stadio San Siro

Torino
12 dicembre 1948, ore 14:30 UTC+1
15ª giornata
Torino 4 – 2 Inter Stadio Filadelfia (26.700 spett.)
Arbitro Orlandini (Roma)

Bergamo
19 dicembre 1948
16ª giornata
Atalanta 1 – 2 Inter Stadio Comunale
Arbitro Pera (Firenze)

Milano
26 dicembre 1948
17ª giornata
Inter 1 – 1 Padova Stadio San Siro

Trieste
2 gennaio 1949
18ª giornata
Triestina 2 – 0 Inter Stadio Comunale

Milano
5 gennaio 1949
19ª giornata
Inter 7 – 1 Fiorentina Stadio San Siro

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Genova
9 gennaio 1949
20ª giornata
Sampdoria 0 – 4 Inter Stadio Luigi Ferraris
Arbitro Gamba (Pozzuoli)

Novara
16 gennaio 1949
21ª giornata
Novara 1 – 1 Inter Stadio Comunale
Arbitro Agnolin (Bassano del Grappa)

Milano
23 gennaio 1949
22ª giornata
Inter 1 – 0 Lazio Stadio San Siro

30 gennaio 1949
23ª giornata
Palermo 2 – 1 Inter

Milano
6 febbraio 1949
24ª giornata
Inter 4 – 4 Milan Stadio San Siro

Milano
13 febbraio 1949
25ª giornata
Inter 2 – 1 Genoa Stadio San Siro

20 febbraio 1949
26ª giornata
Bari 1 – 2 Inter

Milano
6 marzo 1949
27ª giornata
Inter 1 – 1 Juventus Stadio San Siro

13 marzo 1949
28ª giornata
Modena 2 – 3 Inter

Milano
20 marzo 1949
29ª giornata
Inter 2 – 1 Pro Patria Stadio San Siro

3 aprile 1949
30ª giornata
Livorno 0 – 2 Inter

Milano
10 aprile 1949
31ª giornata
Inter 1 – 0 Roma Stadio San Siro

17 aprile 1949
32ª giornata
Bologna 1 – 3 Inter

20 aprile 1949
33ª giornata
Lucchese 0 – 0 Inter

Milano
30 aprile 1949, ore 16:00 UTC+1
34ª giornata
Inter 0 – 0 Torino Stadio San Siro (37.000 spett.)
Arbitro Gemini (Roma)

Milano
8 maggio 1949
35ª giornata
Inter 4 – 0 Atalanta Stadio San Siro
Arbitro Galeati (Bologna)

Padova
15 maggio 1949
36ª giornata
Padova 1 – 3 Inter Stadio Silvio Appiani

Milano
29 maggio 1949
37ª giornata
Inter 1 – 1 Triestina Stadio San Siro

Firenze
5 giugno 1949
38ª giornata
Fiorentina 0 – 2 Inter Stadio Comunale

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nell'Inter Astley confermato allenatore, Il Corriere dello Sport, n. 33, 8 febbraio 1949, p. 1.
  2. ^ a b c d e f L'era Masseroni - Da Pozzani a Masseroni, enciclopediadelcalcio.it.
  3. ^ Mazzola annuncia il suo passaggio alla Inter, in Corriere dello Sport, 30 giugno 1948, p. 2. URL consultato il 27 gennaio 2012.
  4. ^ Fulvio Bernardini, Il Torino ancora più in alto di tutti. E poi? Inter, Milan, Juventus e Triestina., in Corriere dello Sport, 16 settembre 1948, p. 1. URL consultato il 28 gennaio 2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Federico Pistone, Inter 1908-2008: un secolo di passione nerazzurra, Milano, Prodotto Ufficiale F.C. Internazionale 1908, 2008, pp. 530 e 531, ISBN 978-88-89370-13-1.