Romeo Menti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Romeo Menti
Romeo Menti2.jpg
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Carriera
Squadre di club1
1934-1938 Vicenza 82 (34)
1938-1941 Fiorentina 75 (44)
1941-1943 Torino 50 (23)
1944 Milano 9 (1)
1944-1945 Stabia ? (?)
1945-1946 Fiorentina 18 (7)
1946-1949 Torino 81 (31)
Nazionale
1947-1949 Italia Italia 7 (5)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Romeo Menti (Vicenza, 5 settembre 1919Torino, 4 maggio 1949) è stato un calciatore italiano, di ruolo attaccante.

Veniva chiamato Menti III poiché nel Vicenza avevano già giocato i fratelli maggiori Mario (Menti I) e Umberto (Menti II), che giocava allora nella Juventus: il primo smise di giocare dopo poche gare al Vicenza, così rimase la denominazione di Menti I per Umberto e di Menti II per Romeo, come è sempre citato negli almanacchi. Anche un nipote, Luigi Menti detto "Menti IV", fu calciatore tra il 1953 e il 1969 giocando per tutta la carriera al Vicenza tranne una breve parentesi al Padova.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Menti alla Fiorentina

Ala destra, esordì nel Vicenza a 16 anni compiuti da tre giorni, nella partita d'inaugurazione del nuovo stadio, l'8 settembre 1935. Quello stesso stadio (tuttora campo da gioco del Vicenza) gli sarebbe stato dedicato pochi anni dopo, in seguito alla tragedia di Superga.

In biancorosso, dopo due anni di Serie C, il diciottenne Menti guidò con i suoi 21 gol la squadra berica a sfiorare la conquista della Serie B nel campionato 1937-1938, al termine del quale fu ceduto alla Fiorentina per 68 000 lire.[1]

Dopo tre anni a Firenze, dove rimase a risiedere con la famiglia, giunse al Torino nel 1941.

Nella stagione 1944–1945 Menti giocò nello Stabia vincendo il campionato campano e laureandosi campione d'Italia liberata pareggiando la partita col Napoli per 3 a 3, ma fino ad oggi allo Stabia non è stata riconosciuta nessuna onorificenza dalla FIGC.

Nel 1945-1946 tornò alla Fiorentina per disputarvi un campionato. Poi di nuovo in granata, dove concluse la carriera. Fu lui a segnare l'ultimo gol del Grande Torino contro il Benfica, su calcio di rigore, il 3 maggio 1949.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Mise in mostra la sua abilità di goleador anche in Nazionale, con cinque gol in sette presenze, realizzando una tripletta nella gara d'esordio.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Italia Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
27/04/1947 Firenze Italia Italia 5 – 2 Svizzera Svizzera Amichevole 3
11/05/1947 Torino Italia Italia 3 – 2 Ungheria Ungheria Amichevole -
14/12/1947 Bari Italia Italia 3 – 1 Cecoslovacchia Cecoslovacchia Amichevole 1
04/04/1948 Parigi Francia Francia 1 – 3 Italia Italia Amichevole -
16/05/1948 Torino Italia Italia 0 – 4 Inghilterra Inghilterra Amichevole -
27/02/1949 Genova Italia Italia 4 – 1 Portogallo Portogallo Amichevole 1
27/03/1949 Madrid Spagna Spagna 1 – 3 Italia Italia Amichevole -
Totale Presenze 7 Reti 5

La morte[modifica | modifica wikitesto]

La tomba

Morì con i suoi compagni di squadra nella tragedia aerea del colle di Superga, quando l'aereo che trasportava la squadra e lo staff del Torino si schiantò contro il terrapieno della basilica piemontese, causando la morte di tutti gli occupanti del velivolo. A Romeo Menti furono dedicati quattro stadi italiani: quello di Vicenza, di Castellammare di Stabia, Nereto (TE) e di Montichiari.

Gli è stata inoltre intitolata una via a Isola Vicentina, dov'è ubicato il Centro Tecnico del Vicenza Calcio.

Una società di calcio dilettantistica porta il suo nome: si tratta della G.S.D. Romeo Menti di Allerona Scalo, un piccolo paese dell'Orvietano, in provincia di Terni, che milita nel campionato di promozione regionale.

Menti è sepolto nel cimitero monumentale della Misericordia, nei pressi di Firenze.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Fiorentina: 1938-1939
Torino: 1942-1943, 1946-1947, 1947-1948, 1948-1949
Fiorentina: 1939-1940
Torino: 1942-1943

Competizioni regionali[modifica | modifica wikitesto]

Stabia 1944-1945

Fiction[modifica | modifica wikitesto]

Romeo Menti è stato interpretato dall'attore Andrea Golino nella miniserie TV Il Grande Torino.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Andrea Claudio Galluzzo, Romeo Menti tra viola e granata, su Museofiorentina.it, Museo Fiorentina, 12 gennaio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]