Juventus Football Club 1948-1949

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Juventus Football Club.

Juventus Football Club
Stagione 1948-1949
AllenatoreScozia William Chalmers
PresidenteItalia Gianni Agnelli
Serie A4º posto

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Juventus Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 1948-1949.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La Juventus nel campionato di Serie A 1948-1949 si classifica al 4º posto con 44 punti. Quinto consecutivo scudetto per il Torino. Il 4 maggio 1949 l'aereo che riportava a Torino da Lisbona il "Grande Torino", dove aveva giocato una partita amichevole, si schianta contro la collina della Basilica di Superga, non lasciando superstiti. Il Torino che stava dominando il campionato è stato dichiarato Campione d'Italia con delibera del Consiglio Federale il 6 maggio 1949. Le ultime quattro partite del torneo, dopo la sciagura di Superga, vennero disputate dalla squadre "ragazzi" del Torino e dei suoi avversari.

Maglie[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
1ª portiere

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Filippo Cavalli
Italia P Luicidio Sentimenti IV
Italia D Araldo Caprili
Italia D Sergio Manente
Italia D Pietro Rava (capitano)
Italia C Stefano Angeleri
Italia C Teobaldo Depetrini
Italia C Francesco Grosso
Italia C Ugo Locatelli
N. Ruolo Giocatore
Italia C Carlo Parola
Italia C Vittorio Sentimenti III
Italia A Giampiero Boniperti
Italia A Emilio Caprile
Italia A Francesco Cergoli
Danimarca A John Hansen
Inghilterra A William John Jordan
Italia A Ermes Muccinelli
Danimarca A Johannes Pløger

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1948-1949.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Roma
19 settembre 1948
1ª giornata
Lazio0 – 4JuventusStadio Nazionale
Arbitro:  Poggipollini (Ferrara)

Torino
26 settembre 1948
2ª giornata
Juventus3 – 2FiorentinaStadio Comunale
Arbitro:  Camiolo (Milano)

Genova
3 ottobre 1948
3ª giornata
Genoa2 – 1JuventusStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Gemini (Roma)

Torino
10 ottobre 1948
4ª giornata
Juventus2 – 0TriestinaStadio Comunale
Arbitro:  Bellè (Venezia)

Bergamo
17 ottobre 1948
5ª giornata
Atalanta2 – 4JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Pera (Firenze)

Torino
24 ottobre 1948
6ª giornata
Juventus1 – 2TorinoStadio Comunale
Arbitro:  Dattilo (Roma)

Genova
31 ottobre 1948
7ª giornata
Sampdoria2 – 0JuventusStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Camiolo (Milano)

Torino
4 novembre 1948
8ª giornata
Juventus0 – 1InterStadio Comunale
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Lucca
7 novembre 1948
9ª giornata
Lucchese2 – 1JuventusStadio Porta Elisa
Arbitro:  Galeati (Bologna)

Torino
14 novembre 1948
10ª giornata
Juventus0 – 1ModenaStadio Comunale
Arbitro:  Codeluppi (Lodi)

Torino
21 novembre 1948
11ª giornata
Juventus1 – 0BariStadio Comunale
Arbitro:  Marchetti (Milano)

Milano
28 novembre 1948
12ª giornata
Milan1 – 1JuventusStadio San Siro
Arbitro:  Bellè (Venezia)

Torino
5 dicembre 1948
13ª giornata
Juventus2 – 2LivornoStadio Comunale
Arbitro:  Bernardi (Bologna)

Bologna
8 dicembre 1948
14ª giornata
Bologna3 – 0JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Carpani (Milano)

Busto Arsizio
12 dicembre 1948
15ª giornata
Pro Patria0 – 1JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Torino
19 dicembre 1948
16ª giornata
Juventus3 – 2PalermoStadio Comunale
Arbitro:  Cambi (Livorno)

Torino
26 dicembre 1948
17ª giornata
Juventus0 – 0RomaStadio Comunale
Arbitro:  Scotto (Savona)

Novara
2 gennaio 1949
18ª giornata
Novara0 – 0JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Orlandini (Roma)

Torino
5 gennaio 1949
19ª giornata
Juventus6 – 1PadovaStadio Comunale
Arbitro:  Massai (Pisa)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Torino
9 gennaio 1949
20ª giornata
Juventus4 – 1LazioStadio Comunale
Arbitro:  Matucci (Seregno)

Firenze
16 gennaio 1949
21ª giornata
Fiorentina0 – 0JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Carpani (Milano)

Torino
23 gennaio 1949
22ª giornata
Juventus2 – 1GenoaStadio Comunale
Arbitro:  Dattilo (Roma)

Trieste
30 gennaio 1949
23ª giornata
Triestina1 – 0JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Scotto (Savona)

Torino
6 febbraio 1949
24ª giornata
Juventus1 – 0AtalantaStadio Comunale
Arbitro:  Tassini (Verona)

Torino
13 febbraio 1949
25ª giornata
Torino3 – 1JuventusStadio Filadelfia
Arbitro:  Galeati (Bologna)

Torino
20 febbraio 1949
26ª giornata
Juventus5 – 1SampdoriaStadio Comunale
Arbitro:  Bernardi (Bologna)

Milano
6 marzo 1949
27ª giornata
Inter1 – 1JuventusStadio San Siro
Arbitro:  Galeati (Bologna)

Torino
13 marzo 1949
28ª giornata
Juventus2 – 1LuccheseStadio Comunale
Arbitro:  Boffardi (Genova)

Modena
20 marzo 1949
29ª giornata
Modena2 – 2JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Orlandini (Roma)

Bari
3 aprile 1949
30ª giornata
Bari2 – 1JuventusStadio della Vittoria
Arbitro:  Carpani (Milano)

Torino
10 aprile 1949
31ª giornata
Juventus1 – 1MilanStadio Comunale
Arbitro:  Dattilo (Roma)

Livorno
17 aprile 1949
32ª giornata[1]
Livorno1 – 3JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Bernardi (Bologna)

Torino
20 aprile 1949
33ª giornata
Juventus2 – 0
A Tav.[2]
BolognaStadio Comunale
Arbitro:  Carpani (Milano)

Torino
30 aprile 1949
34ª giornata
Juventus4 – 3Pro PatriaStadio Comunale
Arbitro:  Tassini (Verona)

Palermo
8 maggio 1949
35ª giornata
Palermo2 – 0JuventusStadio La Favorita
Arbitro:  Orlandini (Roma)

Roma
15 maggio 1949
36ª giornata
Roma0 – 1JuventusStadio Nazionale
Arbitro:  Cicardi (Lecco)

Torino
29 maggio 1949
37ª giornata
Juventus4 – 1NovaraStadio Comunale
Arbitro:  Picasso (Milano)

Padova
5 giugno 1949
38ª giornata
Padova3 – 0JuventusStadio Silvio Appiani
Arbitro:  Valsecchi (Milano)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Partita posticipata il 18 aprile 1949.
  2. ^ Partita assegnata (2-0) a tavolino dal Giudice Sportivo, la partita sul campo è stata sospesa al minuto 66' per il ritiro della squadra felsinea che stava vincendo (1-2) quando l'arbitro ha concesso un calcio di rigore a favore della Juventus.