Football Club Internazionale 1953-1954

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Football Club Internazionale
1953–54 Football Club Internazionale.jpg
I nerazzurri campioni d'Italia per la seconda stagione consecutiva
Stagione 1953-1954
AllenatoreItalia Alfredo Foni
PresidenteItalia Carlo Masseroni
Serie A1º posto
Maggiori presenzeCampionato: Ghezzi (34)[1]
Totale: Ghezzi (34)
Miglior marcatoreCampionato: Armano (13)[1]
Totale: Armano (13)
StadioSan Siro
Media spettatori27 634[2]¹
¹
considera le partite giocate in casa in tutte le competizioni.
Dati aggiornati al 30 maggio 1954

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Football Club Internazionale nelle competizioni ufficiali della stagione 1953-1954.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver vinto lo Scudetto — il sesto della storia nerazzurra — l'allenatore Foni, in risposta alle critiche di un gioco difensivista, apportò alcune modifiche allo schieramento per renderlo maggiormente offensivo.[3] Skoglund fu spostato all'ala, mentre Fattori andò a ricoprire la posizione di interno[3]: un importante contributo provenne anche dal portiere Ghezzi, soprannominato "Kamikaze" per lo stile di gioco.[4] L'ungherese Nyers fu invece posto fuori rosa, per via di una diatriba col presidente Masseroni circa questioni economiche.[5] Anche senza l'attaccante, l'Inter partì bene in campionato trovandosi in vetta alla quinta giornata: a promuovere i nerazzurri in testa fu la vittoria contro la Fiorentina[6], gara rimasta celebre in quanto la sintesi fu la prima a venire trasmessa dalla Domenica Sportiva.[7] Confermatasi al primo posto[8], la formazione riaccolse Nyers alla vigilia del derby: proprio una sua tripletta decise l'incontro in favore dei nerazzurri.[9] A conclusione del girone di andata l'Inter risultò appaiata da Juventus e Fiorentina[10], cosicché le tre squadre furono campioni d'inverno con 26 punti ciascuna.[3]

Nonostante un breve tentativo di fuga dei viola[11], il trio si ricompattò alla 24ª giornata.[3] Durante le settimane a venire, il discorso si restrinse però a milanesi e bianconeri[3]; ai fini della classifica, risultò determinante la netta vittoria per 6-0 nel derby d'Italia del 4 aprile 1954.[12] I torinesi effettuarono poi un temporaneo sorpasso[13], prima che alla terzultima giornata l'Inter ritrovasse il comando con un punto di margine.[14][15] L'esiguo distacco fu poi conservato nelle rimanenti domeniche, assicurando ai nerazzurri il secondo tricolore di fila.[16]

Maglie[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Prima divisa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Seconda divisa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

Area tecnica

Area sanitaria

  • Massaggiatore: Bartolomeo Della Casa

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Giorgio Ghezzi
Italia P Filippo Cavalli
Italia D Giovanni Giacomazzi
Italia D Ivano Blason
Italia D Guido Vincenzi
Italia D Bruno Padulazzi
Italia D Attilio Giovannini (C)
Svezia C Lennart Skoglund
Italia C Fulvio Nesti
Italia C Maino Neri
N. Ruolo Giocatore
Italia C Bruno Mazza
Italia C Osvaldo Fattori
Italia C Pietro Broccini
Italia C Sebastiano Buzzin
Italia C Sergio Morin
Italia A Benito Lorenzi
Italia A Gino Armano
Italia A Sergio Brighenti
Ungheria A István Nyers
Italia A Luigi Zambaiti

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1953-1954.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Milano
13 settembre 1953
1ª giornata
Inter2 – 0LazioStadio San Siro
Arbitro:  Massai (Pisa)

Bergamo
20 settembre 1953
2ª giornata
Atalanta0 – 2InterStadio Comunale
Arbitro:  Pieri (Trieste)

Milano
27 settembre 1953
3ª giornata
Inter4 – 2SPALStadio San Siro
Arbitro:  Maurelli (Roma)

Legnano
4 ottobre 1953
4ª giornata
Legnano1 – 1InterStadio Comunale
Arbitro:  Orlandini (Roma)

Milano
11 ottobre 1953
5ª giornata
Inter2 – 1FiorentinaStadio San Siro
Arbitro:  Liverani (Torino)

Milano
18 ottobre 1953
6ª giornata
Inter3 – 2BolognaStadio San Siro
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Roma
25 ottobre 1953
7ª giornata
Roma1 – 1InterStadio Olimpico
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Milano
1º novembre 1953
8ª giornata
Inter3 – 0MilanStadio San Siro
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Genova
8 novembre 1953
9ª giornata
Sampdoria0 – 0InterStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Orlandini (Roma)

Torino
22 novembre 1953
10ª giornata
Juventus2 – 2InterStadio Comunale
Arbitro:  Massai (Pisa)

Milano
29 novembre 1953
11ª giornata
Inter2 – 0NapoliStadio San Siro
Arbitro:  Pieri (Trieste)

Milano
6 dicembre 1953
12ª giornata
Inter0 – 2UdineseStadio San Siro
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Novara
20 dicembre 1953
13ª giornata
Novara2 – 3InterStadio Comunale
Arbitro:  Massai (Pisa)

Milano
27 dicembre 1953
14ª giornata
Inter1 – 0GenoaStadio San Siro
Arbitro:  Scaramella (Roma)

Milano
3 gennaio 1954
15ª giornata
Inter4 – 0PalermoStadio San Siro
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Torino
10 gennaio 1954
16ª giornata
Torino1 – 1InterStadio Filadelfia
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Trieste
17 gennaio 1954
17ª giornata
Triestina0 – 0InterStadio Giuseppe Grezar
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Roma
31 gennaio 1954
18ª giornata
Lazio0 – 1InterStadio Olimpico
Arbitro:  Pieri (Trieste)

Milano
7 febbraio 1954
19ª giornata
Inter3 – 1AtalantaStadio San Siro
Arbitro:  Maurelli (Roma)

Ferrara
14 febbraio 1954
20ª giornata
SPAL2 – 2InterStadio Comunale
Arbitro:  Massai (Pisa)

Milano
21 febbraio 1954
21ª giornata
Inter2 – 2LegnanoStadio San Siro
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Firenze
28 febbraio 1954
22ª giornata
Fiorentina1 – 1InterStadio Comunale
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Bologna
7 marzo 1954
23ª giornata
Bologna0 – 1InterStadio Renato Dall'Ara
Arbitro:  Massai (Pisa)

Milano
14 marzo 1954
24ª giornata
Inter1 – 1RomaStadio San Siro
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Milano
21 marzo 1954
25ª giornata
Milan2 – 0InterStadio San Siro
Arbitro:  Orlandini (Roma)

Milano
28 marzo 1954
26ª giornata
Inter2 – 1SampdoriaStadio San Siro
Arbitro:  De Leo (Mestre)

Milano
4 aprile 1954
27ª giornata
Inter6 – 0JuventusStadio San Siro
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Napoli
18 aprile 1954
28ª giornata
Napoli2 – 1InterStadio del Vomero
Arbitro:  Pieri (Trieste)

Udine
25 aprile 1954
29ª giornata
Udinese0 – 2InterStadio Moretti
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Milano
2 maggio 1954
30ª giornata
Inter3 – 1NovaraStadio San Siro
Arbitro:  De Leo (Mestre)

Genova
9 maggio 1954
31ª giornata
Genoa1 – 3InterStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Palermo
16 maggio 1954
32ª giornata
Palermo2 – 2InterStadio La Favorita
Arbitro:  Maurelli (Roma)

Milano
23 maggio 1954
33ª giornata
Inter2 – 0TorinoStadio San Siro
Arbitro:  De Leo (Mestre)

Milano
30 maggio 1954
34ª giornata
Inter4 – 2TriestinaStadio San Siro
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 30 maggio 1954.

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale D.R.
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 51 17 14 2 1 44 15 17 6 9 2 23 17 34 20 11 3 67 32 35
Totale - 17 14 2 1 44 15 17 6 9 2 23 17 34 20 11 3 67 32 35

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti riferite al campionato.[1]

Giocatore Serie A
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Armano, G. G. Armano 3313??
Blason, I. I. Blason 10??
Brighenti, S. S. Brighenti 159??
Broccini, P. P. Broccini 125??
Buzzin, S. S. Buzzin 125??
Fattori, O. O. Fattori 202??
Ghezzi, G. G. Ghezzi 34-32??
Giacomazzi, G. G. Giacomazzi 290??
Giovannini, A. A. Giovannini 250??
Lorenzi, B. B. Lorenzi 2812??
Neri, M. M. Neri 320??
Nesti, F. F. Nesti 292??
Mazza, B. B. Mazza 273??
Skoglund, L. L. Skoglund 2710??
Padulazzi, B. B. Padulazzi 250??
Vincenzi, G. G. Vincenzi 181??
Nyers, I. I. Nyers 148??
Zambaiti, L. L. Zambaiti 10??

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Grassia, Lotito, p. 225.
  2. ^ Statistiche Spettatori Serie A (dal 1952-53 al 1961-62) (PDF), su stadiapostcards.com.
  3. ^ a b c d e Grassia, Lotito, p. 111.
  4. ^ Gianni Brera, Ciao Ghezzi, kamikaze, in la Repubblica, 13 dicembre 1990, p. 39.
  5. ^ Addio al grande Nyers, re dei gol e della notte, in la Repubblica, 11 marzo 2005, p. 62.
  6. ^ Ettore Berra, Tra Inter e Fiorentina (2-1) spettacolo di eccezione, in Stampa Sera, 12 ottobre 1953, p. 5.
  7. ^ Mario Pagliara, Tra la storia e il dietro le quinte, su gazzetta.it, 10 gennaio 2012.
  8. ^ Ettore Berra, Tutto in favore dell'Inter nell'incontro col Bologna: 3-2, in Stampa Sera, 19 ottobre 1953, p. 4.
  9. ^ Vittorio Pozzo, Il Milan inizia col catenaccio e l'Inter vince nella ripresa: 3-0, in Stampa Sera, 2 novembre 1953, p. 5.
  10. ^ Buon esordio di Vincenzi in Inter-Palermo: 4-0, in Stampa Sera, 4 gennaio 1954, p. 5.
  11. ^ Leo Cattini, La Spal raggiunge l'Inter in vantaggio: 2-2, in Stampa Sera, 15 febbraio 1954, p. 4.
  12. ^ 0-6: clamoroso (e imprevisto) crollo della Juventus sul campo dell'Inter, in Stampa Sera, 5 aprile 1954, p. 5.
  13. ^ Ugo Irace, L'entusiasmo del Napoli ha travolto l'Inter: 2-1, in Stampa Sera, 19 aprile 1954, p. 5.
  14. ^ Paolo Bertoldi, Un animato "intermezzo" per l'Inter a Genova: 3-1, in Stampa Sera, 10 maggio 1954, p. 4.
  15. ^ Franco Desio, Due volte in vantaggio l'Inter a Palermo: 2-2, in Stampa Sera, 17 maggio 1954, p. 5.
  16. ^ L'Inter ha vinto, la Juventus è seconda, in Stampa Sera, 31 maggio 1954, p. 5.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]