Football Club Internazionale Milano 1992-1993

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
FC Internazionale Milano
Inter rosa completa 1992-93.jpg
La rosa completa dei nerazzurri
Stagione 1992-1993
AllenatoreItalia Osvaldo Bagnoli
All. in secondaItalia Sergio Maddè
PresidenteItalia Ernesto Pellegrini
Serie A2º (in Coppa UEFA)
Coppa ItaliaQuarti di finale
Maggiori presenzeCampionato: Battistini (34)[1]
Totale: Battistini (40)
Miglior marcatoreCampionato: Sosa (20)[1]
Totale: Sosa (22)
StadioGiuseppe Meazza
Abbonati27 496[2]
Maggior numero di spettatori76 090 vs Juventus
(25 ottobre 1992)[2]
Minor numero di spettatori34 192 vs Torino
(6 giugno 1993)[2]
Media spettatori45 075[2]¹
¹
considera le partite giocate in casa in campionato.
Dati aggiornati al 6 giugno 1993

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Football Club Internazionale Milano nelle competizioni ufficiali della stagione 1992-1993.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

L'allenatore Bagnoli compì in nerazzurro l'ultimo atto della propria carriera da tecnico.

Dopo una stagione fallimentare con Orrico e Suárez[3], la dirigenza tesserò Osvaldo Bagnoli: il tecnico — i cui risultati più importanti erano legati allo Scudetto vinto con il Verona nel 1985 ed alla qualificazione europea del Genoa[4] si era accordato con Ernesto Pellegrini già nella primavera 1992.[5] Sul mercato l'Inter perse i tedeschi Brehme, Matthäus e Klinsmann che fecero ritorno nel campionato teutonico.[6] L'organico conobbe nuovi innesti: De Agostini in difesa[7], Sammer in mediana, Shalimov in regia[8], Schillaci e Rubén Sosa in avanti.[9][10] Il reparto offensivo si arricchì anche dello jugoslavo Darko Pančev, autore di un buon inizio[11][12][13][14]: in seguito il rendimento del centravanti fu però deludente[15], tanto da convincere Bagnoli a escluderlo dai piani tattici e assurgerlo tra i maggiori flop della storia interista.[16][17]

Il neoacquisto Salvatore Schillaci, protagonista di una stagione inferiore alle attese.[18]

In campionato la formazione parve l'unica rivale di un Milan schiacciasassi[19], pur accumulando un ritardo di otto lunghezze dai rossoneri nel girone di andata.[20] La stracittadina andò inoltre in scena nei quarti di finale della Coppa Italia, obiettivo cui i nerazzurri erano pervenuti sconfiggendo Reggiana e Foggia nei turni precedenti[4]: il doppio confronto premiò gli uomini di Fabio Capello, con un pareggio senza gol all'andata e una vittoria per 3-0 nel retour match.[21][22]

Durante la seconda parte di torneo la squadra proseguì la rincorsa ai concittadini[23][24][25], frattanto distratti dal cammino europeo e rallentati da una sfilza di pareggi: tra questi vi fu l'1-1 nello scontro diretto di inizio aprile, che impedì alla Beneamata il sorpasso.[26] Le speranze di rimonta rimasero comunque vive per l'intera primavera[27][28], ma il knock-out rimediato contro il Parma alla penultima giornata certificò l'aritmetica vittoria dei rossoneri (da par loro fermati da un Brescia in corsa per la salvezza)[29]: la battuta d'arresto sul campo dei ducali concluse, tra l'altro, un filotto positivo inaugurato nel mese di gennaio.[30] L'Inter si classificò in seconda posizione[4], ad appena quattro punti di distacco dai rivali.[31]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico per la stagione 1992-1993 fu Umbro, mentre lo sponsor ufficiale fu Fiorucci.[5]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
1ª divisa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
2ª divisa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
3ª divisa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Presidente: Ernesto Pellegrini
  • Vicepresidente: Giuseppe Prisco, Giulio Abbiezzi e Angelo Corridori
  • Amministratore delegato e general manager: Piero Boschi
  • Team manager: Guido Susini

Area comunicazione

  • Capo ufficio stampa: Valberto Milani

Area tecnica

Area sanitaria

  • Medico sociale: dott. Arturo Guarino
  • Massaggiatori: Giancarlo Della Casa e Massimo Della Casa

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito la rosa.[32]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Beniamino Abate
Italia P Walter Zenga
Italia D Sergio Battistini
Italia D Giuseppe Bergomi (capitano)
Italia D Luigi De Agostini
Italia D Riccardo Ferri
Italia D Marcello Montanari[33]
Italia D Antonio Paganin
Italia D Stefano Rossini
Italia D Mirko Taccola
Italia D Paolo Tramezzani
Italia C Nicola Berti
N. Ruolo Giocatore
Italia C Alessandro Bianchi
Italia C Stefano Desideri[33]
Italia C Davide Fontolan
Italia C Antonio Manicone
Italia C Angelo Orlando
Italia C Stefano Ricci
Germania C Matthias Sammer[33]
Russia C Igor Shalimov
Macedonia del Nord A Darko Pančev
Italia A Salvatore Schillaci
Uruguay A Rubén Sosa
Italia A Alessandro Montalto[33]

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dall'1/7 al 31/8)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti[34]
R. Nome da Modalità
D Luigi De Agostini Juventus definitivo (2 miliardi £)
D Stefano Rossini Udinese fine prestito
D Massimiliano Tacchinardi Messina fine prestito
C Pierluigi Di Già Bologna fine prestito
C Giuseppe Marino Taranto fine prestito
C Matthias Sammer Stoccarda fine prestito (9 miliardi £)
C Igor Shalimov Foggia definitivo (17.4 miliardi £)
A Darko Pančev Stella Rossa definitivo (14 miliardi £)
A Salvatore Schillaci Juventus definitivo (8.5 miliardi £)
A Rubén Sosa Lazio definitivo (2.5 miliardi £)
Cessioni[34]
R. Nome a Modalità
D Andreas Brehme Real Saragozza definitivo
D Giuseppe Baresi Modena definitivo
D Massimiliano Tacchinardi Pro Sesto prestito
C Dino Baggio Juventus fine prestito
C Pierluigi Di Già Venezia prestito
C Lothar Matthäus Bayern Monaco definitivo (3 miliardi £)
C Fausto Pizzi Parma definitivo
A Jürgen Klinsmann Monaco definitivo
A Dario Morello Reggiana compartecipazione

Sessione autunnale[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti[34]
R. Nome da Modalità
C Antonio Manicone Udinese definitivo (preso a novembre)
Cessioni[34]
R. Nome a Modalità
D Marcello Montanari Bari compartecipazione (ceduto a novembre)
C Matthias Sammer Borussia Dortmund definitivo (9.5 miliardi £) (ceduto a dicembre)
C Stefano Desideri Udinese definitivo (ceduto a novembre)
C Giuseppe Marino Taranto definitivo (ceduto a novembre)
A Alessandro Montalto Palazzolo definitivo (ceduto a novembre)

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1992-1993.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Udine
6 settembre 1992, ore 15:00 CEST
1ª giornata
Udinese2 – 1
referto
InterStadio Friuli
Arbitro:  Beschin (Legnago)

Milano
13 settembre 1992, ore 15:00 CEST
2ª giornata
Inter3 – 1
referto
CagliariStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Felicani (Bologna)

Napoli
20 settembre 1992, ore 15:00 CEST
3ª giornata
Napoli1 – 2
referto
InterStadio San Paolo
Arbitro:  Stafoggia (Pesaro)

Milano
27 settembre 1992, ore 15:00 CEST
4ª giornata
Inter2 – 2
referto
FiorentinaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Milano
4 ottobre 1992, ore 15:00 CEST
5ª giornata
Inter1 – 0
referto
AtalantaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Fabricatore (Roma)

Roma
18 ottobre 1992, ore 15:00 CEST
6ª giornata
Roma4 – 1
referto
InterStadio Olimpico
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Milano
25 ottobre 1992, ore 15:00 CEST
7ª giornata
Inter3 – 1
referto
JuventusStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Amendolia (Messina)

Pescara
1º novembre 1992, ore 15:00 CEST
8ª giornata
Pescara1 – 4
referto
InterStadio Adriatico
Arbitro:  Luci (Firenze)

Milano
8 novembre 1992, ore 15:00 CEST
9ª giornata
Inter0 – 0
referto
SampdoriaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Sguizzato (Verona)

Milano
22 novembre 1992, ore 15:00 CEST
10ª giornata
Milan1 – 1
referto
InterStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Milano
29 novembre 1992, ore 15:00 CEST
11ª giornata
Inter2 – 1
referto
BresciaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Rodomonti (Teramo)

Ancona
6 dicembre 1992, ore 15:00 CEST
12ª giornata
Ancona3 – 0
referto
InterStadio Del Conero
Arbitro:  Bettin (Padova)

Roma
13 dicembre 1992, ore 15:00 CEST
13ª giornata
Lazio3 – 1
referto
InterStadio Olimpico
Arbitro:  Cesari (Genova)

Milano
3 gennaio 1993, ore 15:00 CEST
14ª giornata
Inter4 – 0
referto
GenoaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Mughetti (Cesena)

Foggia
10 gennaio 1993, ore 15:00 CEST
15ª giornata
Foggia1 – 3
referto
InterStadio Pino Zaccheria
Arbitro:  Trentalange (Torino)

Milano
17 gennaio 1993, ore 15:00 CEST
16ª giornata
Inter2 – 1
referto
ParmaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Cinciripini (Ascoli Piceno)

Torino
24 gennaio 1993, ore 15:00 CEST
17ª giornata
Torino1 – 2
referto
InterStadio delle Alpi
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Milano
31 gennaio 1993, ore 15:00 CET
18ª giornata
Inter2 – 2
referto
UdineseStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Collina (Viareggio)

Cagliari
7 febbraio 1993, ore 15:00 CET
19ª giornata
Cagliari0 – 0
referto
InterStadio Sant'Elia
Arbitro:  Sguizzato (Verona)

Milano
14 febbraio 1993, ore 15:00 CET
20ª giornata
Inter0 – 0
referto
NapoliStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Trentalange (Torino)

Firenze
28 febbraio 1993, ore 15:00 CET
21ª giornata
Fiorentina2 – 2
referto
InterStadio Comunale
Arbitro:  Baldas (Trieste)

Bergamo
7 marzo 1993, ore 15:00 CET
22ª giornata
Atalanta1 – 1
referto
InterStadio Comunale
Arbitro:  Beschin (Legnago)

Milano
14 marzo 1993, ore 15:00 CET
23ª giornata
Inter1 – 1
referto
RomaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Ceccarini (Livorno)

Torino
21 marzo 1993, ore 15:00 CET
24ª giornata
Juventus0 – 2
referto
InterStadio delle Alpi
Arbitro:  Collina (Viareggio)

Milano
28 marzo 1993, ore 15:00 CET
25ª giornata
Inter2 – 0
referto
PescaraStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Braschi (Prato)

Genova
4 aprile 1993, ore 15:00 CEST
26ª giornata
Sampdoria1 – 3
referto
InterStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Mughetti (Cesena)

Milano
10 aprile 1993, ore 15:00 CEST
27ª giornata
Inter1 – 1
referto
MilanStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Brescia
18 aprile 1993, ore 15:00 CEST
28ª giornata
Brescia1 – 3
referto
InterStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Ceccarini (Livorno)

Milano
25 aprile 1993, ore 15:00 CEST
29ª giornata
Inter3 – 0
referto
AnconaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Quartuccio (Torre Annunziata)

Milano
9 maggio 1993, ore 15:00 CEST
30ª giornata
Inter2 – 0
referto
LazioStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Cesari (Genova)

Genova
16 maggio 1993, ore 15:00 CEST
31ª giornata
Genoa1 – 1
referto
InterStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Milano
23 maggio 1993, ore 15:00 CEST
32ª giornata
Inter1 – 1
referto
FoggiaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Brignoccoli (Ancona)

Parma
30 maggio 1993, ore 15:00 CEST
33ª giornata
Parma2 – 0
referto
InterStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Cinciripini (Ascoli Piceno)

Milano
6 giugno 1993, ore 15:00 CEST
34ª giornata
Inter3 – 0
referto
TorinoStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Nicchi (Arezzo)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1992-1993.
Reggio Emilia
26 agosto 1992, ore 20:45 CET
Sedicesimi di finale - Andata
Reggiana3 – 4InterStadio Giglio
Arbitro:  Cinciripini (Ascoli Piceno)

Milano
2 settembre 1992, ore 20:45 CET
Sedicesimi di finale - Ritorno
Inter4 – 2ReggianaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Bazzoli (Merano)

Foggia
6 ottobre 1992, ore 20:45 CET
Ottavi di finale - Andata
Foggia0 – 0InterStadio Pino Zaccheria
Arbitro:  Mughetti (Cesena)

Milano
28 ottobre 1992, ore 20:45 CET
Ottavi di finale - Ritorno
Inter2 – 0FoggiaStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Milano
27 gennaio 1993, ore 20:45 CET
Quarti di finale - Andata
Milan0 – 0InterStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Beschin (Legnago)

Milano
10 febbraio 1993, ore 20:45 CET
Quarti di finale - Ritorno
Inter0 – 3MilanStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Baldas (Trieste)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 6 giugno 1993.

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 46 17 10 7 0 32 11 17 7 5 5 27 25 34 17 12 5 59 36 23
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 3 2 0 1 6 5 3 1 2 0 4 3 6 3 2 1 8 8 0
Totale - 20 12 7 1 38 16 20 8 7 5 31 40 40 20 14 6 67 44 23

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Sono in corsivo i calciatori che hanno lasciato la società a stagione in corso.

Giocatore Serie A Coppa Italia Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Abate, B. B. Abate 7-10??1-0??8-10??
Battistini, S. S. Battistini 345??60??405??
Bergomi, G. G. Bergomi 312??60??372??
Berti, N. N. Berti 324??60??384??
Bianchi, A. A. Bianchi 171??51??222??
De Agostini, L. L. De Agostini 311??50??361??
Desideri, S. S. Desideri 41??11??52??
Ferri, R. R. Ferri 201??60??261??
Fontolan, D. D. Fontolan 252??50??302??
Manicone, A. A. Manicone 201??20??221??
Montanari, M. M. Montanari 10??30??40??
Orlando, A. A. Orlando 190??40??230??
Paganin, A. A. Paganin 250??20??270??
Pančev, D. D. Pančev 121??45??166??
Rossini, S. S. Rossini 30??10??40??
Šalimov, I. I. Šalimov 329??50??379??
Sammer, M. M. Sammer 114??10??124??
Schillaci, S. S. Schillaci 216??21??237??
Sosa, R. R. Sosa 2820??52??3322??
Taccola, M. M. Taccola 60??0000600+0+
Tramezzani, P. P. Tramezzani 130??20??150??
Veronese, S. S. Veronese 10??0000100+0+
Zenga, W. W. Zenga 29-26??5-8??34-34??

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Grassia, Lotito, p. 235.
  2. ^ a b c d (EN) Statistiche Spettatori Serie A 1992-1993, su stadiapostcards.com.
  3. ^ Claudia Riconda, Orrico riparte, in la Repubblica, 16 luglio 1992, p. 38.
  4. ^ a b c Grassia, Lotito, p. 170-171.
  5. ^ a b Gianni Piva, "Ero dell'Inter già a fine campionato", in la Repubblica, 17 luglio 1992, p. 36.
  6. ^ Gianni Piva, Matthaeus, operazione Bayern, in la Repubblica, 6 agosto 1992, p. 21.
  7. ^ Gianni Piva, Stile Bagnoli: "Zitti a lavorare", in la Repubblica, 4 agosto 1992, p. 31.
  8. ^ Gianni Piva, Regia a Shalimov, l'insostituibile, in la Repubblica, 4 agosto 1992, p. 31.
  9. ^ Licia Granello, Inter, fine dei dubbi, in la Repubblica, 19 agosto 1992, p. 35.
  10. ^ Licia Granello, È dura anche qui, vero Schillaci?, in la Repubblica, 22 agosto 1992, p. 21.
  11. ^ G.C., Prima un brivido poi Pancev e Sosa, in la Repubblica, 27 agosto 1992, p. 35.
  12. ^ Nino Sormani, La strana coppia fa i miracoli, in La Stampa, 27 agosto 1992, p. 25.
  13. ^ Nino Sormani, A quel Pancev la «doppietta» si addice tanto, in La Stampa, 3 settembre 1992, p. 27.
  14. ^ Gianni Piva, Altri due gol targati Pancev, in la Repubblica, 3 settembre 1992, p. 35.
  15. ^ Angelo Caroli, Questa è un'Inter dalle sette vite, in La Stampa, 28 settembre 1992, p. 7.
  16. ^ Gianni Piva, Non segna, non piace a Bagnoli, in la Repubblica, 30 ottobre 1992, p. 27.
  17. ^ Alessandro Gori, Il mal di Pancev, in SportWeek, 7 dicembre 2002.
  18. ^ Massimo Lorello, Schillaci, antidivo ed eroe di una Palermo che nelle notti del '90 diventava Las Vegas, su repubblica.it, 26 settembre 2019.
  19. ^ Piero Serantoni, Detari fa sci d'acqua, l'Inter annega, in La Stampa, 7 dicembre 1992, p. 6.
  20. ^ Roberto Beccantini, Shalimov torna per punire Zeman, in La Stampa, 11 gennaio 1993, p. 6.
  21. ^ Gianni Mura, Derby al Milan: che noia, che classe, in la Repubblica, 11 febbraio 1993, p. 37.
  22. ^ Roberto Beccantini, Il ciclone Milan spazza l'Inter sfruttando le magie di Papin, in La Stampa, 11 febbraio 1993, p. 31.
  23. ^ Bruno Perucca, Agroppi è salvo, ma Firenze ribolle, in La Stampa, 1º marzo 1993, p. 7.
  24. ^ Bruno Perucca, Sosa, due gol per far sognare l'Inter, in La Stampa, 29 marzo 1993, p. 5.
  25. ^ Angelo Caroli, E l'Inter prova la grande rincorsa, in La Stampa, 5 aprile 1993, p. 5.
  26. ^ Gianni Piva, Con quel gol Gullit alza il prezzo, in la Repubblica, 11 aprile 1993, p. 39.
  27. ^ Angelo Caroli, Sosa e Schillaci, la speranza è viva, in La Stampa, 19 aprile 1993, p. 6.
  28. ^ Bruno Perucca, Sosa il pilota della grande rimonta, in La Stampa, 26 aprile 1993, p. 6.
  29. ^ Bruno Perucca, Addio Inter, tradita dai nervi, in La Stampa, 31 maggio 1993, p. 8.
  30. ^ Luca Curino e Andrea Schianchi, A Parma giocano tutti contro l'Inter, in La Gazzetta dello Sport, 14 marzo 1997, p. 5.
  31. ^ Nino Sormani, Sosa: 20 gol, un record, in La Stampa, 7 giugno 1993, p. 3.
  32. ^ Panini, 16-17.
  33. ^ a b c d Ceduto a stagione in corso.
  34. ^ a b c d Acquisti e cessioni dell'Inter 1992/93, su storiainter.com. URL consultato il 3 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 25 settembre 2011).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio