Fabio Lupo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fabio Lupo
Nazionalità Italia Italia
Altezza 179[1] cm
Peso 74[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 1996
Carriera
Giovanili
Francavilla Francavilla
Squadre di club1
1980-1982 Francavilla Francavilla 13 (1)
1982-1983 Cesena Cesena 0 (0)
1983-1984 Francavilla Francavilla 24 (3)
1984-1987 Campobasso Campobasso 107 (3)
1987-1991 Bari Bari 81 (3)
1991-1994 Ancona Ancona 71 (11)
1994-1995 Avellino Avellino 20 (1)
1995-1996 Teramo Teramo 4 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 31 maggio 2008

Fabio Lupo (Pescara, 11 ottobre 1964) è un dirigente sportivo ed ex calciatore italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nel Francavilla, viene prestato alla primavera del Cesena e, dopo una parentesi al Campobasso in B, va al Bari dove rimane per quattro stagioni, ottenendo la promozione in Serie A nella stagione 1988-1989.

Nel 1991 passa all'Ancona dove rimane per tre stagioni, contribuendo nell'annata 1991-1992 alla prima storica promozione dei marchigiani in Serie A. Resta coi biancorossi per 3 stagioni, una in A e due in B, raggiungendo la finale di Coppa Italia 1993-1994, realizzando il gol della bandiera nella finale di ritorno contro la Sampdoria, vincitrice per 6 a 1.[2]

Nell'estate 1994, salvo trovare a novembre un accordo annuale con l'Avellino militante in Serie C1. Chiude la sua carriera in Serie C2 con la maglia del Teramo.

In carriera ha totalizzato complessivamente 54 presenze e 6 reti in Serie A e 208 presenze e 11 reti in Serie B.

Dirigente[modifica | modifica wikitesto]

Avvocato, la sua carriera da dirigente sportivo lo vede come direttore sportivo di diverse società tra cui Giulianova (2003-2005) e Ascoli (fino al novembre 2005) dove ha acquistato come Quagliarella, Foggia e Bjelanovic. In seguito passa al Manfredonia Calcio (dal dicembre 2005 fino al 2007) e Torino. dove rimane fino al 2009. Dopo una breve parentesi al Sorrento (circa tre mesi) ha rivestito la carica di direttore generale del Bellinzona e dall' estate del 2011 è stato il responsabile del settore giovanile e del mercato estero della Sampdoria, fino all'estate del 2012. A novembre 2013 diviene il nuovo direttore sportivo della Juve Stabia, squadra che milita in Serie B.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Coppa.svg Coppa Mitropa: 1

Bari: 1990

Coppa Anglo-Italiana: 1

Francavilla: 1984

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Calciatori ‒ La raccolta completa Panini 1961-2012, Vol. 1 (1984-1985), Panini, 7 maggio 2012, p. 61.
  2. ^ Coppa Italia History Rsssf.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]