Giuseppe Marino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giuseppe Marino
Nazionalità Italia Italia
Altezza 178 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Ritirato 1997 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1986-1987 Favara 29 (2)
1987-1988 Trapani 21 (1)
1988-1989 Inter 0 (0)
1989-1990 L.R. Vicenza 28 (1)
1990-1991 Inter 0 (0)
1991-1992 Taranto 27 (1)
1992 Inter 0 (0)
1992-1993 Taranto 2 (0)
1993-1995 Modena 20 (0)
1995 Turris 15 (0)
1995-1996 Marsala 15 (1)
1996-1997 Catania 17 (0)
Carriera da allenatore
????Tolentino
????Recanatese
????AltofonteD.T.
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giuseppe Marino (Palermo, 1º maggio 1969) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo difensore.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Ha iniziato la carriera in Interregionale (stagione 1986-1987) con la maglia del Favara, dove colleziona 29 presenze e 2 reti.

Per la stagione successiva esordisce fra i professionisti, segnando un gol in 21 partite con la maglia del Trapani in Serie C2.

Per la stagione 1988-1989 viene tesserato dall'Inter, che a fine campionato vince lo scudetto. Coi nerazzurri non esordisce, venendo ceduto per la stagione successiva al Lanerossi Vicenza, in Serie C1 (28 presenze, un gol).

Tornato all'Inter per la stagione 1990-1991, non gioca alcuna partita con la squadra che a fine stagione vince la Coppa UEFA. La stagione 1991-1992 la gioca al Taranto, in Serie B, categoria nella quale colleziona 27 presenze ed una rete, impiegato nel ruolo di libero e distinguendosi per personalità e facilità di calcio.

Tornato ancora all'Inter per la stagione 1992-1993, a novembre viene ceduto di nuovo al Taranto, con cui disputa altre due presenze in Serie B, complice un grave infortunio che ne ferma l'ascesa.

Nel 1993 passa al Modena, con cui gioca l'ultima stagione nella serie cadetta della sua carriera, collezionando 20 presenze. In Serie B conta quindi 49 presenze ed una rete.

È al Modena anche nella stagione seguente, dove non colleziona presenze e a gennaio passa alla Turris, in Serie C1, dove gioca 15 partite.

Chiude la carriera in Serie C2, prima col Marsala (15 presenze ed una rete) e poi col Catania (17 apparizioni).

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Durante la sua militanza nell'Inter ha approfondito la conoscenza con Giuseppe Baresi, che a partire dagli anni duemila gli ha permesso di collaborare col progetto di Inter Campus.[1]

Ha inoltre allenato il Tolentino, la Recanatese ed è stato direttore tecnico dell'Altofonte.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN121218370 · ISNI (EN0000 0000 7918 2548 · LCCN (ENno2010077658