Eugenio Sgarbossa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Eugenio Sgarbossa
Eugenio Sgarbossa.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180[1] cm
Peso 76[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Ritirato 2000 - giocatore
Carriera
Giovanili
Torino
Squadre di club1
1981-1983 Rosso e Blu.svg Orbassano 47 (15)
1983-1986 Alessandria 93 (11)
1986 Lazio 1 (0)
1986-1987 Rondinella 25 (0)
1987-1991 Monopoli 108 (5)
1991-1996 Reggiana 150 (2)
1996-1997 SPAL 27 (0)
1997-1998 Triestina 26 (0)
1998-2000 Poggese ? (?)
Carriera da allenatore
2000-2001 Poggese
2001-2002 Bianco e Verde.svg Arcetana
2002-2003 Carpi
2003-2004 Crevalcore
2004-2005 Carpi
2007-2008 Spezia Vice
2010-2012 Giallo e Rosso.svg Union Campo San Martino
2012-2013 Bianco e Blu.svg Per Santa Maria Giovanili
2015-2016 Giallo e Blu2.png BonbonAsca
2016 Giorgione
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Eugenio Sgarbossa (Cittadella, 17 marzo 1964) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Da ragazzo giocò nelle file delle giovanili del Torino ed Eureka Settimo, passò poi all'Orbassano, all'Alessandria, alla Lazio (una sola presenza in serie B nella stagione 1986-1987, alla Rondinella di Firenze e al Monopoli.

Nel 1991 viene acquistato dalla Reggiana, militante in Serie B, con cui ottenne la prima storica promozione in Serie A del club, al termine della stagione 1992-93. Lasciò Reggio Emilia dopo cinque stagioni di cui due in massima serie.

Concluse la sua carriera militando nella SPAL e, successivamente, nella Triestina.

In carriera ha totalizzato complessivamente 61 presenze in Serie A, con una rete all'attivo in occasione del successo esterno della Reggiana sul Lecce del 17 aprile 1994[2], e 90 presenze ed una rete in Serie B

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Iniziò ad allenare la Poggese, piccola squadra di Poggio Rusco che portò dalla Promozione a un passo dalla Serie C2 prima dell'esonero, nel 2001. Seguirono impieghi all'Arcetana in Eccellenza, al Carpi e al Crevalcore in D e allo Spezia, quando fu ingaggiato come vice di Antonio Soda nel 2007-08.

Il 31 gennaio 2011 diventa allenatore dell'Union Campo San Martino, militante nel campionato di Prima Categoria.

Nelle stagioni sportive 2010-2011 e 2011-2012 ottiene due salvezze all'ultima giornata di play-out; nella stagione 2010-2011 perde l'andata di play-out in casa per 2-0, mentre al ritorno ottiene un 3-0 che riconferma la categoria, mentre nella stagione 2011-2012 perde l'andata fuori casa per 2-1 e vince in casa per 3-1, conservando così per la seconda volta di fila il titolo di Prima Categoria.

Nella stagione 2012-2013 ha allenato le categorie Allievi e Juniores provinciali della società A.S.D. Per Santa Maria di Cittadella.

Nel dicembre del 2015, viene chiamato a sedere sulla panchina del BonbonAsca, squadra di Alessandria, militante nella Promozione Piemonte-Valle d'Aosta. Al termine della stagione ottiene la promozione in Eccellenza.

Nel giugno del 2016, diventa il nuovo allenatore del Giorgione in Eccellenza, ma viene esonerato il 7 novembre dello stesso anno[3].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Reggiana: 1992-1993

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

BonbonAsca: 2015-2016 (Girone D)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Calciatori ‒ La raccolta completa Panini 1961-2012, Vol. 9 (1992-1993), Panini, 2 luglio 2012, p. 83.
  2. ^ Serie A 1993-1994 Rsssf.com
  3. ^ Prima Squadra: esonerato Mister Eugenio Sgarbossa, giorgionecalcio.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]