Antonio Soda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il magistrato e politico, vedi Antonio Soda (magistrato).
Antonio Soda
Antoniosoda.jpg
Antonio Soda ai tempi del Catanzaro.
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Squadra Gozzano
Carriera
Giovanili
Bianco e Azzurro.svg Cutro
Squadre di club1
1982-1983Catanzaro1 (0)
1983-1984Carbonia31 (7)
1984-1988Catanzaro78 (16)
1988-1990Empoli54 (10)
1990-1991Bari18 (4)
1991Triestina7 (0)
1991-1992Bari29 (4)
1992-1994SPAL43 (4)
1994Palermo23 (8)
1994-1995SPAL13 (2)
1995-1996Turris14 (0)
1996Catanzaro7 (2)
1996-1997Giorgione19 (1)
Carriera da allenatore
2000-2002Bianco e Azzurro.svg A.S. Cutro
2002-2003Turris
2003-2005Sanremese
2005-2008Spezia
2008-2009Benevento
2010Ravenna
2011Poggibonsi
2012Montichiari
2012-2013Vibonese
2014-2015RapalloBogliasco
2017Recanatese
2018-Gozzano
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 2 luglio 2018

Antonio Soda (Cutro, 24 giugno 1964) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo attaccante. Dal luglio 2018 allena il Gozzano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Ha militato nella squadra locale di Cutro, in Interregionale, ricoprendo anche il ruolo di giocatore-allenatore. Passato al Catanzaro, ha giocato in tutte le categorie dalla Serie A alla Serie C2.

Segnò la prima rete in Bari-Juventus del 25 novembre 1990, che portò la squadra pugliese alla vittoria per 2-0.[1]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Per 2 anni, dal 2003 al 2005, guidò la Sanremese, conquistando la promozione in Serie C2 e il 6º posto nella stagione successiva. Il 10 luglio seguì il presidente Giuseppe Ruggieri allo Spezia,[2] guidandolo alla vittoria del campionato di Serie C1, riportando lo Spezia in Serie B dopo 55 anni. È stato premiato l'11 dicembre 2006 con la "Panchina d'argento" come miglior allenatore della Serie B in una manifestazione organizzata dal settore tecnico della FIGC.[3]

Portò lo Spezia alla salvezza, ottenuta in casa del Verona eliminandolo ai play-out.

Il 30 novembre 2007 rinnova il contratto allo Spezia sino al 30 giugno 2009.[4][5] Il 16 luglio 2008 in seguito al fallimento della società il contratto è annullato.[6]

Il 19 novembre 2008 diventa allenatore del Benevento, in Lega Pro Prima Divisione girone B sostituendo l'esonerato Aldo Papagni.[7] Conduce i beneventani al 2º posto finale in classifica. In seguito il Benevento, in finale play-off di ritorno allo Stadio Santa Colomba, perse 1-0 col Crotone, venendo eliminato. Conclusa la stagione, il 24 giugno 2009 lascia il Benevento in accordo con la società.

Il 23 marzo 2010 subentra al Ravenna all'esonerato Vincenzo Esposito, firmando il contratto fino a fine stagione.[8] Il 3 maggio, dopo 37 giorni totali, col Ravenna in zona play-out, è esonerato, sostituito da Esposito.[9] Soda nella sua breve esperienza sulla panchina romagnola non ha mai vinto e ha ottenuto 2 pari, 3 sconfitte.

Il 10 luglio aveva ricevuto l'incarico, assieme al collega Carlo Caramelli, di guidare il Catanzaro.[10][11] Il 3 agosto l'incerta situazione societaria del club induce i due a gettare la spugna dopo sole due settimane, senza che la squadra avesse giocato una gara ufficiale.[12]

Il 2 febbraio 2011 sostituisce l'esonerato Aldo Firicano al Poggibonsi.[13][14] Il 30 giugno non rinnova il contratto e lascia l'incarico dopo aver totalizzato 15 punti in 12 gare.[15][16]

Il 19 marzo 2012 diventa allenatore del Montichiari.[17] Conclude il campionato al 18º posto finale (terz'ultimo) con retrocessione in Serie D.

Il 6 agosto 2012 firma per la Vibonese,[18] neoretrocessa in Serie D, venendo esonerato il 5 novembre 2013[19] dopo 3 pari, 7 sconfitte, nessuna vittoria in 10 gare totali, ultimo posto in classifica.

Il 25 novembre 2014 diventa allenatore del RapalloBogliasco, squadra genovese di Serie D.[20] Il 6 ottobre 2015, dopo una vittoria, 2 pari, 3 sconfitte, posizione di bassa classifica, è esonerato insieme al direttore sportivo Fabrizio Anzalone.[21]

Il 10 gennaio 2017 viene annunciato come il nuovo allenatore della Recanatese in Serie D, dove rimane sino al termine della stagione.[22]

Il 2 luglio 2018 è nominato allenatore del Gozzano, società al debutto in Serie C[23].

Fuori dal campo[modifica | modifica wikitesto]

Il 14 settembre 1994 era alla guida dell'automobile che si schiantò, nei pressi di Cona, frazione di Ferrara, contro un albero, dove perse la vita il suo giovane compagno di squadra della SPAL Giuseppe Campione[24].

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche da allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 7 maggio 2017.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale % Vittorie
Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P G V N P %
2000-2001 Italia Cutro Ecc. 30 10 5 15 CID.Cal. ? ? ? ? - - - - - - - - - - 30 10 5 15 33,33
2001-2002 Ecc. 30 10 8 12 CID.Cal. ? ? ? ? - - - - - - - - - - 30 10 8 12 33,33
Totale Cutro 60 20 13 27 ? ? ? ? 60 20 13 27 33,33
2002-2003 Italia Turris Ecc. 30 5 8 17 CID.Cam. ? ? ? ? - - - - - - - - - - 30 5 8 17 16,67
2003-2004 Italia Sanremese D 34+4 20+2 8+2 6 CI-D 2 0 1 1 - - - - - - - - - - 40 22 11 7 55,00
2004-2005 C2 34 12 15 7 CI-C 4 1 2 1 - - - - - - - - - - 38 13 17 8 34,21
Totale Sanremese 68+4 32+2 23+2 13 6 1 3 2 78 35 28 15 44,87
2005-2006 Italia Spezia C1 34 17 12 5 CI+CI-C 1+2 0+0 0+1 1+1 - - - - - - - - - - 37 17 13 7 45,95
2006-2007 B 42+2 11+1 13+1 18 CI 1 0 0 1 - - - - - - - - - - 45 12 14 19 26,67
2007-2008 B 42 6 16 20 CI 1 0 0 1 - - - - - - - - - - 43 6 16 21 13,95
Totale Spezia 118+2 34+1 41+1 43 5 0 1 4 125 35 43 47 28,00
2008-2009 Italia Benevento 1D 23+4 13 7+3 3+1 - - - - - - - - - - - - - - - 27 13 10 4 48,15
2009-2010 Italia Ravenna 1D 5 0 2 3 - - - - - - - - - - - - - - - 5 0 2 3 &&0,00
2010-2011 Italia Poggibonsi 2D 12 5 3 4 - - - - - - - - - - - - - - - 12 5 3 4 41,67
2011-2012 Italia Montichiari 2D 7 2 5 0 - - - - - - - - - - - - - - - 7 2 5 0 28,57
2012-2013 Italia Vibonese D 34+1 14 9 11+1 CI-D 1 0 0 1 - - - - - - - - - - 36 14 9 13 38,89
2013-2014 D 10 0 3 7 CI-D 2 1 0 1 - - - - - - - - - - 12 1 3 8 &&8,33
Totale Vibonese 44+1 14 12 18+1 3 1 0 2 48 15 12 21 31,25
2014-2015 Italia RapalloBogliasco D 24 9 6 9 - - - - - - - - - - - - - - - 24 9 6 9 37,50
2015-2016 D 6 1 2 3 CI-D 1 1 0 0 - - - - - - - - - - 7 2 2 3 28,57
Totale RapalloBogliasco 30 10 8 12 1 1 0 0 31 11 8 12 35,48
2016-2017 Italia Recanatese D 15 3 6 6 - - - - - - - - - - - - - - - 15 3 6 6 20,00
Totale carriera 412+11 138+3 128+6 146+2 15 3 4 8 438 144 138 156 32,88

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Catanzaro: 1984-1985, 1986-1987

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2005-2006

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Spezia: 2005-2006
Spezia: 2006

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bari-Juventus 2-0 del 25 novrmbre 1990 Solobari.it
  2. ^ Ruggeri promette la B allo Spezia, repubblica.it, 10 luglio 2008.
  3. ^ Ad Allegri la "Panchina d'Oro" Archiviato il 7 luglio 2011 in Internet Archive. Alleniamo.com
  4. ^ Ufficiale: Spezia, rinnova l'allenatore Soda, tuttomercatoweb.com, 30 novembre 2007.
  5. ^ Soda: rinnovo del contratto sino al 2009, primocanale.it, 30 novembre 2007.
  6. ^ Addio vecchio Spezia, dalla Juve al fallimento, ilsecoloxix.it, 16 luglio 2008.
  7. ^ Benevento Calcio: esonerato Aldo Papagni, Antonio Soda è il nuovo allenatore, ilquaderno.it, 19 novembre 2008.
  8. ^ Il Ravenna manda a casa Esposito e affida i suoi sogni a Soda, ilrestodelcarlino.i, 24 marzo 2010.
  9. ^ Ufficiale: Esonerato Antonio Soda, a Ravenna torna Esposito, su m.tuttomercatoweb.com, 3 maggio 2005.
  10. ^ Catanzaro, Soda nuovo allenatore?, tuttolegapro.it, 10 luglio 2010.
  11. ^ Catanzaro, Soda è il nuovo allenatore, ilgiornaledellosport.it, 10 luglio 2010 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  12. ^ Il saluto di Soda e Caramelli Uscatanzaro.net
  13. ^ Antonio Soda è il nuovo allenatore dell'Us Poggibonsi Archiviato il 4 febbraio 2011 in Internet Archive. Uspoggibonsi.it
  14. ^ Poggibonsi, ufficiale: Soda nuovo allenatore, calciomercato.com, 2 febbraio 2011.
  15. ^ Poggibonsi-Soda, non c'è condivisione sui progetti futuri, tuttolegapro.com, 13 maggio 2011.
  16. ^ Poggibonsi: Antonio Soda lascia la panchina giallorossa Radiobrunotoscana.it
  17. ^ Ufficiale: Montichiari, Soda è il nuovo tecnico Tuttomercatoweb.it
  18. ^ La Vibonese ha scelto il nuovo mister[collegamento interrotto] Usvibonese.com
  19. ^ Si separano le strade fra la Vibonese e Antonio Soda Archiviato il 17 dicembre 2013 in Internet Archive. Usvibonese.com
  20. ^ UFFICIALE: RapalloBogliasco, Soda nuovo allenatore, tuttomercatoweb.com, 25 novembre 2014.
  21. ^ Il RapalloBogliasco esonera Antonio Soda
  22. ^ http://www.tribunastadio.it/item/4649-recanatese-fra-i-due-litiganti-vince-mister-antonio-soda
  23. ^ Gozzano, ecco Soda: storico primo giorno da "pro" per i rossoblu - iamcalcio.it, 2 lug 2018
  24. ^ La Spal sconvolta piange Campione, Corriere.it, 14 aprile 2005. URL consultato il 23 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 16 aprile 2014).