Nicola Ascoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nicola Ascoli
Nazionalità Italia Italia
Altezza 185 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Squadra Argentina
Ritirato 2012 - giocatore
Carriera
Giovanili
Reggina
Squadre di club1
1997-2005 Catanzaro 174 (5)
2005-2008 Empoli 25 (0)
2008-2010 Frosinone 41 (0)
2011-2012 U Cluj 5 (0)
Carriera da allenatore
2012-2015 Asti
2015- Argentina
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'11 luglio 2015

Nicola Ascoli (Vibo Valentia, 11 settembre 1979) è un allenatore di calcio, dirigente sportivo ed ex calciatore italiano, di ruolo difensore.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Ha iniziato la sua carriera al Catanzaro, squadra nella quale ha militato dal 1997 al 2005, passando dalla Serie C2 fino alla Serie B.

Nel 2005 è stato acquistato dall'Empoli raggiungendo così la Serie A.

Nella stagione 2006-2007 ha collezionato 3 presenze in Coppa Italia e 13 presenze in campionato. Nel giugno 2008 viene acquistato dal Frosinone con il quale affronta il campionato fino al 2010.

Nel febbraio 2011 si trasferisce in Liga I rumena all'Universitatea Cluj[1].

Dirigente sportivo e Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Nel luglio 2012, smessi i panni di calciatore, viene scelto dalla neo proprietà dell'Asti, militante in Serie D, come direttore sportivo[2]. Il 10 settembre 2012 assume (inizialmente solo temporaneamente) anche l'incarico di allenatore della prima squadra, in coppia con il precedente vice-allenatore Enrico Pasquali, sostituendo Massimo Venturini, esonerato dopo aver perso tutte e tre le partite giocate (una di Coppa Italia e due di campionato, subendo 14 gol segnandone solamente 1)[3][4]. Dalla stagione 2013-2014 assume il ruolo di allenatore a tutti gli effetti della prima squadra biancorossa, riuscendo a conseguire il patentino per l'abilitazione al corso di Coverciano, portando la squadra a un'onorevole salvezza grazie al 9º posto finale, ottenendo la fiducia e riconferma dalla società per l'annata successiva, lasciando però contestualmente il ruolo di direttore sportivo nelle mani di Franco Ricci. Raggiunge la permanenza in serie D anche nella stagione 2014-2015, al termine di un torneo che però si rivela più difficile e più sofferto del solito, ma con l'approdo della nuova cordata lombarda guidata dall'imprenditore mantovano Claudio Dondi, il 7 luglio 2015 non viene riconfermato alla guida tecnica del club biancorosso. Ad Agosto dello stesso anno, però, viene scelto come nuovo allenatore dell'Argentina Arma, squadra di Arma di Taggia militante sempre in Serie D, venendo riconfermato anche per la stagione successiva.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Catanzaro: 2003-2004

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ FOTO Ascoli şi Nwakaeme, prezentaţi oficial de U Cluj! "Am făcut ultimul transfer" | ProSport
  2. ^ L'Asti Calcio passa di mano vallibbt.com
  3. ^ Esonerato Mister Venturini asticalcio.com
  4. ^ Asti, salta il tecnico Venturini tuttomercatoweb.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (DEENIT) Nicola Ascoli, su Transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG.