Ioan Sabău

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ioan Sabău
Ioan Ovidiu Sabau.jpg
Ioan Sabău con la maglia del Brescia (1992)
Nazionalità Romania Romania
Altezza 176 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Ritirato 2005 - giocatore
Carriera
Giovanili
U Cluj
Squadre di club1
1985-1988U Cluj33 (4)
1988ASA Târgu Mureș12 (2)
1988-1990Dinamo Bucarest48 (9)
1990-1992Feyenoord39 (11)
1992-1996Brescia99 (10)
1996-1997Reggiana19 (1)
1997-1998Brescia7 (1)
1998-2000Rapid Bucarest43 (2)
2000-2001U Cluj ? (?)
2001-2003Rapid Bucarest35 (1)
2004-2005Gaz Metan Mediaș1 (0)
Nazionale
1988-2001Romania Romania55 (8)
Carriera da allenatore
2003U Cluj
2003-2005Gaz Metan Mediaș
2005-2009Gloria Bistrița
2009-2010Timișoara
2010-2011Târgu Mureș
2012Rapid Bucarest
2013-2014Târgu Mureș
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Ioan Ovidiu Sabău (Câmpia Turzii, 12 febbraio 1968) è un allenatore di calcio ed ex calciatore rumeno, di ruolo centrocampista.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto in una famiglia di religione ortodossa, durante i suoi anni italiani si convertì alla fede dei Testimoni di Geova.[1][2]

È apparso sulla copertina nordamericana del videogioco FIFA 96.[2][3]

I giornalisti italiani pronunciavano il suo cognome proferendo il dittongo au probabilmente secondo le regole grammaticali tedesche, chiamandolo dunque Sabàu e non Sabóu secondo la corretta pronuncia rumena.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Era un centrocampista lento ma dotato di ottima visione di gioco.[2][4]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizi ed esperienza nei Paesi Bassi (1988-1992)[modifica | modifica wikitesto]

Ha debuttato in Divizia A con U Cluj nel 1986. Ha lasciato il club nel 1988 trasferendosi al Târgu Mureș, che ha lasciato dopo pochi mesi dello stesso anno per trasferirsi alla Dinamo Bucarest; con il club della capitale ha militato per 2 anni vincendo anche 1 titolo di lega, per poi giocare lasciare il club lo stesso anno trasferendosi nei Paesi Bassi al Feyenoord; in questo caso vince 2 coppe nazionali e 1 supercoppa giocando anche discretamente.[2]

Brescia (1992-1996)[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1992 si trasferisce in Italia al Brescia in cui è stato allenato dal connazionale Mircea Lucescu,[1] oltre ad aver trovato i colleghi calciatori negli anni come Gheorghe Hagi, Dorin Mateuț, Florin Răducioiu[5] e Dănuț Lupu.[6] Con il club lombardo è rimasto per 4 anni nonostante i sali-scendi del club tra la Serie A e la B.[1] Con le Rondinelle ha aggiunto un ulteriore trofeo al suo palmarès vincendo la Coppa Anglo-italiana nel 1994.[4]

Reggiana (1996-1997)[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1996 si è trasferito all'ambiziosa Reggiana che dopo una campagna acquisti culminata con gli acquisti di giocatori come Dietmar Beiersdorfer, Michael Hatz e Georges Grün e l'arrivo in panchina di Mircea Lucescu,[2] vive una stagione complicata con il tecnico rumeno che viene esonerato dopo 10 giornate, l'arrivo di Francesco Oddo in panchina ma che non eviterà la retrocessione al club che arriverà con 4 giornate d'anticipo da ultima in classifica.[2][7] In tutto questo Sabău ha disputato 19 partite segnando un goal alla terza giornata nella sconfitta per 3-2 contro il Parma.[8]

Ritorno a Brescia (1997-1998)[modifica | modifica wikitesto]

Dopo l'amara retrocessione in B della Reggiana fa ritorno a Brescia;[2] questa volta Sabău trova poco spazio venendo chiuso dagli emergenti Cristiano Doni e Andrea Pirlo,[2] finendo per disputare solo 7 partite segnando anche una rete il 28 settembre 1997 nel vittorioso 2-0 contro il Piacenza.[9]

Ultimi anni (1998-2005)[modifica | modifica wikitesto]

Dopo 1 anno lascia i bresciani tornando in Romania nel 1998 con il Rapid Bucarest con cui ha vinto uno scudetto nel 1999.

Lascia nel 2000 il club per trasferirsi all'U Cluj, che lascia dopo 1 stagione per fare ritorno al Rapid Bucarest, con cui vince uno scudetto (2003) e una Coppa nazionale (2002).

Ha successivamente giocato nel Gaz Metan, che è stata la sua ultima squadra prima del ritiro nel 2005.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Sabău ha debuttato in nazionale nel 1988 in amichevole contro Israele; nella sfida successiva (sempre amichevole) segna la prima rete in Nazionale contro la Polonia.[10] Era in squadra in occasione d'Italia '90 ed Euro '96, mentre ha saltato il Mondiale del 1994 per infortunio. Dopo il 1997 ha giocato poco con la Romania: dopo 2 anni di assenza dalla squadra nazionale è tornato a giocare tre partite nel 1999, e dopo altri 2 anni di assenza dalla selezione ne gioca altre 3 nel 2001 (compreso l'andata e ritorno nello spareggio di qualificazione ai Mondiali 2002 perso contro la Slovenia),[11][12] portando il suo totale a 55 partite e 8 reti.

Per quanto riguarda le competizioni è stato titolare ai Mondiali del '90 mentre agli Europei del '96 è rimasto inutilizzato in tutte e 3 le partite della sua squadra eliminata al primo turno.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Romania
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
3-2-1988 Haifa Israele Israele 0 – 2 Romania Romania Amichevole - Uscita al 81’ 81’
6-2-1988 Haifa Polonia Polonia 2 – 2 Romania Romania Amichevole 1 Uscita al 63’ 63’
23-3-1988 Dublino Irlanda Irlanda 2 – 0 Romania Romania Amichevole -
30-3-1988 Halle Germania Est Germania Est 2 – 0 Romania Romania Amichevole -
1-6-1988 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 2 – 0 Romania Romania Amichevole -
20-9-1988 Costanza Romania Romania 3 – 0 Albania Albania Amichevole - Uscita al 60’ 60’
19-10-1988 Sofia Bulgaria Bulgaria 1 – 3 Romania Romania Qual. Mondiali 1990 -
2-11-1988 Bucarest Romania Romania 3 – 0 Grecia Grecia Qual. Mondiali 1990 1 Uscita al 86’ 86’
23-11-1988 Sibiu Romania Romania 3 – 0 Israele Israele Amichevole - Uscita al 60’ 60’
29-3-1989 Sibiu Romania Romania 1 – 0 Italia Italia Amichevole 1
12-4-1989 Varsavia Polonia Polonia 2 – 1 Romania Romania Amichevole 1
26-4-1989 Amarousio Grecia Grecia 0 – 0 Romania Romania Qual. Mondiali 1990 -
17-5-1989 Bucarest Romania Romania 1 – 0 Bulgaria Bulgaria Qual. Mondiali 1990 - Uscita al 83’ 83’
31-8-1989 Setúbal Portogallo Portogallo 0 – 0 Romania Romania Amichevole -
5-9-1989 Nitra Cecoslovacchia Cecoslovacchia 2 – 0 Romania Romania Amichevole - Uscita al 70’ 70’
11-10-1989 Copenaghen Danimarca Danimarca 3 – 0 Romania Romania Qual. Mondiali 1990 - Uscita al 64’ 64’
15-11-1989 Bucarest Romania Romania 3 – 1 Danimarca Danimarca Qual. Mondiali 1990 1
4-2-1990 Algeri Algeria Algeria 0 – 0 Romania Romania Amichevole -
25-4-1990 Haifa Israele Israele 1 – 4 Romania Romania Amichevole 1
21-5-1990 Bucarest Romania Romania 1 – 0 Egitto Egitto Amichevole -
26-5-1990 Bruxelles Belgio Belgio 2 – 2 Romania Romania Amichevole - Uscita al 81’ 81’
9-6-1990 Bari Romania Romania 2 – 0 Unione Sovietica Unione Sovietica Mondiali 1990 - 1º turno -
14-6-1990 Bari Camerun Camerun 2 – 1 Romania Romania Mondiali 1990 - 1º turno -
18-6-1990 Napoli Argentina Argentina 1 – 1 Romania Romania Mondiali 1990 - 1º turno - Uscita al 82’ 82’
25-6-1990 Genova Irlanda Irlanda 0 – 0 dts
(5 – 4 dcr)
Romania Romania Mondiali 1990 - Ottavi di finale - Uscita al 98’ 98’
12-9-1990 Glasgow Scozia Scozia 2 – 1 Romania Romania Qual. Euro 1992 - Ingresso al 70’ 70’
26-9-1990 Bucarest Romania Romania 2 – 1 Polonia Polonia Amichevole -
17-10-1990 Bucarest Romania Romania 0 – 3 Bulgaria Bulgaria Qual. Euro 1992 -
5-12-1990 Bucarest Romania Romania 6 – 0 San Marino San Marino Qual. Euro 1992 1
27-3-1991 Serravalle San Marino San Marino 1 – 3 Romania Romania Qual. Euro 1992 -
3-4-1991 Neuchâtel Svizzera Svizzera 0 – 0 Romania Romania Qual. Euro 1992 -
17-4-1991 Cáceres Spagna Spagna 0 – 2 Romania Romania Amichevole - Ammonizione al 44’ 44’ Uscita al 56’ 56’
13-11-1991 Bucarest Romania Romania 1 – 0 Svizzera Svizzera Qual. Euro 1992 - Ingresso al 46’ 46’
20-11-1991 Sofia Bulgaria Bulgaria 1 – 1 Romania Romania Qual. Euro 1992 -
20-5-1992 Bucarest Romania Romania 5 – 1 Galles Galles Qual. Mondiali 1994 - Ammonizione al 73’ 73’ Uscita al 78’ 78’
14-10-1992 Bruxelles Belgio Belgio 1 – 0 Romania Romania Qual. Mondiali 1994 -
14-11-1992 Bucarest Romania Romania 1 – 1 Cecoslovacchia Cecoslovacchia Qual. Mondiali 1994 -
14-4-1993 Bucarest Romania Romania 2 – 1 Cipro Cipro Qual. Mondiali 1994 -
2-6-1993 Košice Cecoslovacchia Cecoslovacchia 5 – 2 Romania Romania Qual. Mondiali 1994 -
8-9-1993 Toftir Fær Øer Fær Øer 0 – 4 Romania Romania Qual. Mondiali 1994 -
13-10-1993 Bucarest Romania Romania 2 – 1 Belgio Belgio Qual. Mondiali 1994 - Uscita al 27’ 27’
17-11-1993 Cardiff Galles Galles 1 – 2 Romania Romania Qual. Mondiali 1994 -
23-3-1994 Belfast Irlanda del Nord Irlanda del Nord 2 – 0 Romania Romania Amichevole - Uscita al 70’ 70’
15-2-1995 Smirne Turchia Turchia 1 – 1 Romania Romania Amichevole 1 Uscita al 87’ 87’
6-9-1995 Zabrze Polonia Polonia 0 – 0 Romania Romania Qual. Euro 1996 - Ammonizione al 12’ 12’
27-3-1996 Belgrado Jugoslavia Jugoslavia 1 – 0 Romania Romania Amichevole -
24-4-1996 Bucarest Romania Romania 5 – 0 Georgia Georgia Amichevole - Uscita al 51’ 51’
19-8-1998 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 0 Romania Romania Amichevole - Ingresso al 49’ 49’
2-9-1998 Bucarest Romania Romania 7 – 0 Liechtenstein Liechtenstein Qual. Euro 2000 - Ingresso al 72’ 72’
18-8-1999 Limassol Cipro Cipro 2 – 2 Romania Romania Amichevole - Uscita al 69’ 69’
4-9-1999 Bratislava Slovacchia Slovacchia 1 – 5 Romania Romania Qual. Euro 2000 - Uscita al 83’ 83’
8-9-1999 Bucarest Romania Romania 1 – 1 Portogallo Portogallo Qual. Euro 2000 -
5-9-2001 Budapest Ungheria Ungheria 0 – 2 Romania Romania Qual. Mondiali 2002 -
10-11-2001 Lubiana Slovenia Slovenia 2 – 1 Romania Romania Qual. Mondiali 2002 - Uscita al 83’ 83’
14-11-2001 Bucarest Romania Romania 1 – 1 Slovenia Slovenia Qual. Mondiali 2002 -
Totale Presenze 55 Reti 8

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Dinamo Bucarest: 1989–90
Rapid Bucarest: 1998–99, 2002–03
Dinamo Bucarest: 1989–90
Rapid Bucarest: 2001–02
Feyenoord: 1990–91, 1991–92
Feyenoord: 1991

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Brescia: 1993–94

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c tuttocalcio360.altervista.org, https://tuttocalcio360.altervista.org/12-febbraio-auguri-ioan-sabau-il-fido-scudiero-di-lucescu/. URL consultato il 3 febbraio 2019.
  2. ^ a b c d e f g h sabau – La straordinaria mania per il pallone, su ivanovmattioli.wordpress.com. URL consultato il 3 febbraio 2019.
  3. ^ Ioan Ovidiu Sabău, singurul român în FIFA 1996, su dincolodesport.eu, 29 settembre 2018. URL consultato il 3 febbraio 2019.
  4. ^ a b Salvatore Lavino, Can Sabau non morde, su Contrataque, 10 marzo 2013. URL consultato il 3 febbraio 2019.
  5. ^ FELICE LA ROMANIA LOMBARDA - la Repubblica.it, su Archivio - la Repubblica.it. URL consultato il 3 febbraio 2019.
  6. ^ Valle Sabbia News, Il Brescia dei rumeni, su www.vallesabbianews.it. URL consultato il 3 febbraio 2019.
  7. ^ Redazione PianetaEmpoli, Reggiana: la sua storia | PianetaEmpoli, su pianetaempoli.it. URL consultato il 3 febbraio 2019.
  8. ^ Parma Calcio 1913 - Reggio Audace FC, 21/set/1996 - Serie A - Cronaca della partita, su www.transfermarkt.it. URL consultato il 3 febbraio 2019.
  9. ^ Brescia Calcio - Piacenza Calcio 1919, 28/set/1997 - Serie A - Cronaca della partita, su www.transfermarkt.it. URL consultato il 3 febbraio 2019.
  10. ^ (EN) Poland and Romania football teams played to a 2:2 draw, 6 February 1988, su eu-football.info. URL consultato il 3 febbraio 2019.
  11. ^ (EN) Slovenia national football team defeated Romania 2:1, 10 November 2001, su eu-football.info. URL consultato il 3 febbraio 2019.
  12. ^ (EN) Romania and Slovenia football teams played to a 1:1 draw, 14 November 2001, su eu-football.info. URL consultato il 3 febbraio 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]