Football Club Internazionale 1952-1953

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
F.C. Internazionale
Football Club Internazionale 1952-53.jpg
La rosa nerazzurra di nuovo scudettata dopo tredici anni
Stagione 1952-1953
Allenatore Italia Alfredo Foni
Presidente Italia Carlo Masseroni
Serie A 1º posto
Maggiori presenze Campionato: Ghezzi (34)
Totale: Ghezzi (34)
Miglior marcatore Campionato: Nyers (15)
Totale: Nyers (15)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Football Club Internazionale Milano nelle competizioni ufficiali della stagione 1952-1953.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

L'arrivo del nuovo tecnico Foni coincise con una rivoluzione tattica del modulo, trasformato in una variante del catenaccio. Blason fu arretrato nel ruolo di libero, la posizione di interno che era stata di Wilkes venne presa da Mazza mentre Fattori venne sostituito da Nesti. In questo modo Foni diede equilibrio alla squadra sia in fase difensiva che in fase offensiva. Quando l'Inter difendeva, Armano scivolava al posto di Blason, divenendo la prima ala tornante della storia del calcio italiano, che a sua volta si piazzava da libero alle spalle di capitan Giovannini, mentre Mazza andava a schierarsi fra i due mediani. In fase offensiva Armano tornava a fare l'ala destra e Blason scivolava nel suo ruolo di origine di terzino, creando una difesa a tre protetta da tre mediani.

Balzata in testa nell'ottava giornata di campionato, l'Inter si prese il titolo invernale il 18 gennaio 1953 con 30 punti in classifica, 6 punti in più del Milan e 7 punti in più della Juventus).[1] Tale margine rimase pressoché costante nel girone di ritorno, toccando anche un picco di +9 il 22 febbraio.[1]

Pur vedendosi rosicchiare alcuni punti, i nerazzurri conquistarono lo scudetto il 3 maggio con tre turni di anticipo.[1] Il vantaggio di sette lunghezze rese ininfluenti i tre knock out consecutivi con Juventus, Sampdoria e Novara.[1]

Fu il sesto titolo nazionale per la società milanese, giunto a distanza di tredici anni dall'ultimo. Pur avendo soltanto il nono attacco del campionato, l'accorta tattica difensivista consentì di avere la difesa meno battuta del torneo con 24 marcature al passivo.

Maglie[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Prima divisa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

Area tecnica

Area sanitaria

  • Massaggiatore: Bartolomeo Della Casa

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Giorgio Ghezzi
Italia D Ivano Blason
Italia D Giovanni Giacomazzi
Italia D Attilio Giovannini (C)
Italia D Lino Grava
Italia D Bruno Padulazzi
Italia C Pietro Broccini
Italia C Sebastiano Buzzin
Italia C Osvaldo Fattori
Italia C Bruno Mazza
N. Ruolo Giocatore
Italia C Sandro Medolago
Italia C Sergio Morin
Italia C Maino Neri
Italia C Fulvio Nesti
Svezia C Lennart Skoglund
Italia A Gino Armano
Italia A Sergio Brighenti
Italia A Benito Lorenzi
Italia A Lido Mazzoni
Ungheria A István Nyers

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1952-1953.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

14 settembre 1952
1ª giornata
Como 0 – 1 Inter

21 settembre 1952
2ª giornata
Inter 1 – 0 Atalanta

28 settembre 1952
3ª giornata
Torino 1 – 1 Inter

5 ottobre 1952
4ª giornata
Inter 5 – 1 Napoli

12 ottobre 1952
5ª giornata
Pro Patria 2 – 2 Inter

19 ottobre 1952
6ª giornata
Inter 2 – 1 Bologna

2 novembre 1952
7ª giornata
Milan 0 – 1 Inter

9 novembre 1952
8ª giornata
SPAL 0 – 1 Inter

16 novembre 1952
9ª giornata
Inter 1 – 0 Triestina

23 novembre 1952
10ª giornata
Inter 3 – 0 Fiorentina

30 novembre 1952
11ª giornata
Roma 1 – 3 Inter

7 dicembre 1952
12ª giornata
Inter 0 – 0 Udinese

14 dicembre 1952
13ª giornata
Lazio 1 – 1 Inter

21 dicembre 1952
14ª giornata
Palermo 0 – 3 Inter

4 gennaio 1953
15ª giornata
Inter 2 – 0 Juventus

11 gennaio 1953
16ª giornata
Inter 2 – 1 Sampdoria

18 gennaio 1953
17ª giornata
Novara 1 – 2 Inter

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

25 gennaio 1953
18ª giornata
Inter 3 – 1 Como

1º febbraio 1953
19ª giornata
Atalanta 0 – 1 Inter

8 febbraio 1953
20ª giornata
Inter 1 – 3 Torino

15 febbraio 1953
21ª giornata
Napoli 0 – 1 Inter

22 febbraio 1953
22ª giornata
Inter 2 – 1 Pro Patria

1º marzo 1953
23ª giornata
Bologna 2 – 0 Inter

8 marzo 1953
24ª giornata
Inter 0 – 0 Milan

15 marzo 1953
25ª giornata
Inter 1 – 1 SPAL

22 marzo 1953
26ª giornata
Triestina 0 – 0 Inter

29 marzo 1953
27ª giornata
Fiorentina 1 – 0 Inter

5 aprile 1953
28ª giornata
Inter 1 – 0 Roma

12 aprile 1953
29ª giornata
Udinese 0 – 0 Inter

19 aprile 1953
30ª giornata
Inter 1 – 1 Lazio

3 maggio 1953
31ª giornata
Inter 3 – 0 Palermo

10 maggio 1953
32ª giornata
Juventus 2 – 1 Inter

24 maggio 1953
33ª giornata
Sampdoria 2 – 0 Inter

31 maggio 1953
34ª giornata
Inter 0 – 1 Novara

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale Gf Gs D.R.
G V N P G V N P G V N P
Scudetto.svg Serie A 47 17 11 4 2 17 8 5 4 34 19 9 6 46 24 +22
Totale - 17 11 4 2 17 8 5 4 34 19 9 6 46 24 +22

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Federico Pistone, Inter 1908-2008: un secolo di passione nerazzurra, Milano, Prodotto Ufficiale F.C. Internazionale 1908, 2008, pp. 540 e 541, ISBN 978-88-89370-13-1.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio