Emilio Caprile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Emilio Caprile
Emilio Caprile.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 170 cm
Peso 65 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 1959
Carriera
Giovanili
19??-1945 Genova 1893
Squadre di club1
1945-1946 Genoa[1] 5 (0)
1946-1947 Sestrese 40 (19)
1947-1948 Legnano 34 (13)
1948-1949 Juventus 32 (9)
1949-1951 Atalanta 61 (16)
1951-1952 Juventus 5 (2)
1952-1953 Lazio 20 (2)
1953-1954 Como 21 (3)
1954-1958 Legnano 127 (34)
1958-1959 Sammargheritese 14 (2)
Nazionale
1948-1950 Italia Italia 2 (2)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Emilio Caprile (Genova, 30 settembre 1928) è un ex calciatore italiano, di ruolo attaccante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Caprile con la maglia della Lazio

Nativo del quartiere genovese di Staglieno, crebbe calcisticamente nelle giovanili del Genova 1893 (che ritornerà a chiamarsi "Genoa" al termine della seconda guerra mondiale) guidate da Luigi Burlando.[2]

Caprile era nella rosa della squadra rossoblu che partecipò alla Coppa Città di Genova che nei primi mesi del 1945 sostituì il normale campionato a causa degli eventi bellici che sconvolgevano l'Europa in quel periodo. La competizione fu vinta dai rossoblu che sorpassarono all'ultima giornata i rivali del Liguria; a Caprile ed a ciascun vincitore della competizione furono date in premio 20.000 lire dal futuro presidente rossoblu Antonio Lorenzo.[2]

Debuttò in Serie A a 17 anni con il Genoa, fu successivamente ceduto alla Sestrese in Serie B e quindi al Legnano, prima di passare alla Juventus, con cui vinse uno scudetto avendo giocato solo 5 partite e segnato 2 gol, ed infine alla Lazio.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Convocato quattro volte nella Nazionale maggiore, debuttò segnando a Brentford nel torneo olimpico 1948, il 2 agosto 1948 nella vittoria per 9-0 contro gli Stati Uniti, quindi disputò la sua ultima partita in Nazionale il 5 agosto dello stesso anno nella sconfitta per 5-3 contro la Danimarca. Fu quindi convocato senza giocare nelle partite del 25 giugno 1950 contro la Svezia (sconfitta per 3-2) e del 2 luglio 1950 contro il Paraguay (vittoria per 2-0)[3], valevoli per i mondiali del 1950. Tra tutti i giocatori della Nazionale è tra i più giovani esordienti[4], avendo debuttato a poco più di 19 anni.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
02/08/1948 Brentford Stati Uniti Stati Uniti 0 – 9 Italia Italia Olimpiadi 1948 - Secondo turno 1
05/08/1948 Londra Danimarca Danimarca 5 – 3 Italia Italia Olimpiadi 1948 - Quarti di finale 1
Totale Presenze 2 Reti 2

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Juventus: 1951-1952

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Juventus: 1951-1952

Competizioni regionali[modifica | modifica wikitesto]

  • Coppa Città di Genova: 1
Genova 1893: 1945

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sino al 1945 "Genova 1893".
  2. ^ a b ESCLUSIVA PIANETAGENOA – Emilio Caprile: «Io azzurro nel 1950, ho girato in tanti club. Ma il Genoa è rimasto sempre nel mio cuore», su Pianetagenoa1893.net. URL consultato l'8 ottobre 2014.
  3. ^ Scheda figc.it
  4. ^ Articolo gazzetta.it

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]