Augusto Magli (calciatore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Augusto Magli
Augusto Magli.jpg
Augusto Magli con la maglia dell’ Udinese
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 1958
Carriera
Giovanili
Molinella Molinella
Squadre di club1
1939-1941 Molinella Molinella 45 (2)
1941-1943 Fiorentina 3 (0)
1944 Bologna 1 (0)
1945-1946 Fiorentina 19 (0)
1947-1954 Fiorentina 228 (3)
1954-1957 Udinese 85 (3)
1957-1958 Roma 31 (1)
Nazionale
1949-1955
1950
Italia Italia B
Italia Italia
8 (0)
1 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Augusto Magli (Molinella, 9 marzo 1923San Paolo, 1º novembre 1998) è stato un calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era il fratello di Renzo e zio del di lui figlio Vieri, entrambi calciatori.[1] Trasferitosi negli anni sessanta in Brasile, è lì deceduto nel 1998.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Una formazione della Fiorentina nella stagione 1941-1942, 9ª in Serie A ed eliminata ai sedicesimi di finale della Coppa Italia.

Mediano, ha giocato in Serie A negli anni quaranta e cinquanta con le maglie di Fiorentina, Udinese e Roma (314 presenze e 4 reti complessive in massima serie).

Fiorentina[modifica | modifica wikitesto]

Diventa capitano della Fiorentina nella stagione 1945-1946, dove la squadra viola finisce il campionato al 5º posto (19 presenze per lui).

Magni con la Fiorentina 1949-1950 allo Stadio Comunale di Firenze.[3]
La formazione viola 1950-1951. Da sinistra Janda, Magli, Costagliola, Rosetta, Pandolfini, Roosenburg. In basso: Chiappella, Cervato, Vitali, Magnini, Della Torre.

Un anno prima il campionato nazionale di calcio viene interrotto. Al suo posto le Federazioni organizzano vari campionati a carattere locale, il Campionato toscano di guerra[4] manifestazione calcistica, disputata in Toscana nella stagione 1944-1945, alla fine della seconda guerra mondiale.[5]

Nella Serie A 1946-1947, con la viola chiude al 17º posto con 32 punti, segna un gol il 29 giugno contro il Bari (sono 26 le presenze). 7º posto con la Fiorentina 1947-1948 (34 le presenze), 8º posto nella Serie A 1948-1949 due reti per lui da capitano contro Lazio e Pro Patria (Maggiori presenze nel club, con Sperotto 36). Nel 1949-1950 32 presenze, con la squadra gigliata risultò con 44 punti al 5º posto in campionato.

Un altro 5º posto nel 1950-1951, una rete per lui contro Udinese il 17 giugno (sono 36 le presenze con Pandolfini e Chiappella). 26 le sue presenze nella Serie A 1951-1952, la Fiorentina chiude al 4º posto. Nella stagione 1952-1953 31 le sue presenze (viola al 7º posto), per lui è l'ultima da capitano della squadra gigliata (sono 8 gli anni da capitano della Fiorentina). Chiude con la Fiorentina 228 le presenze 3 le reti, nel 1954 andò a giocare a Udine.

Udinese e Roma[modifica | modifica wikitesto]

Augusto Magli al centro con l'Udinese 1954-1955.
Magli con la Roma 1957-58

Nella stagione 1954-1955 gioca con l'Udinese fu una delle migliori e, al contempo, tra le più infauste nella storia del club friulano. Il campionato si chiuse con uno storico secondo posto, a quattro lunghezze dal Milan scudettato, che andò negli annali come il miglior risultato di sempre dell'Udinese in massima serie. Al termine dell'annata, la squadra bianconera rimase tuttavia coinvolta in uno scandalo sportivo – generato dalla confessione di Settembrino – che portò alla luce un illecito risalente al torneo del 1952-1953, e di cui vari giocatori e dirigenti bianconeri furono ritenuti mandanti: ciò comportò la retrocessione d'ufficio della squadra in Serie B (26 le presenze in campionato).

Vinse il Campionato di Serie B 1955-1956, 34 presenze e 3 gol.[6] 4º posto nella Serie A 1956-1957 con 29 presenze.

Va a giocare a Roma nella Serie A 1957-1958, dove con i giallo rossi chiude al 5º posto, 2º posto del girone H della Coppa Italia 1958.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Convocato dal CT Ferruccio Novo per i Mondiali 1950, fu schierato nella prima partita della competizione, la sfida con la Svezia disputata a San Paolo il 25 giugno 1950 e conclusasi con la vittoria degli svedesi per 3-2, risultato che di fatto estromise gli azzurri dalla competizione. Quella fu la prima e l'ultima presenza di Magli nella Nazionale Maggiore.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Italia Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
25/06/1950 San Paolo Svezia Svezia 3 – 2 Italia Italia Mondiali 1950 - 1º Turno -
Totale Presenze 1 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Udinese:1955-56

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dizionario illustrato dei calciatori genoani, pag.268
  2. ^ [1] archiviostorico.gazzetta.it
  3. ^ In piedi: Bechelli (v.all), Ferrero (all), Sperotto, A.Magli, Meucci, Giusti, Cervato, Galassi, Acconcia, Eliani, Presidente Antonini. Accosciati: Farabullini (mass), Grandi, Nagy, Dalla Torre, Chiappella, Rosetta, Pandolfini, Costagliola.
  4. ^ temid=217 22 luglio 1945: Finale!, Museofiorentina.it. URL consultato il 9 agosto 2013.
  5. ^ Il Curriculum dell'Empoli F.C., Empoli Calcio. URL consultato il 20 settembre 2011.
  6. ^ Serie B e Serie C: protagonisti e comprimari, da Corriere dello Sport, 219 (XXXVI), 14 settembre 1955, p. 3

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Davide Rota, Dizionario illustrato dei giocatori genoani, De Ferrari, 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]