Pro Patria et Libertate Sezione Calcio 1952-1953

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Aurora Pro Patria 1919.

Pro Patria et Libertate Sezione Calcio
Stagione 1952-1953
AllenatoreItalia Cesare Pellegatta
Serie A18º posto, retrocessa
Maggiori presenzeCampionato: Uboldi (34)
Miglior marcatoreCampionato: Bertoloni (13)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Pro Patria et Libertate Sezione Calcio nelle competizioni ufficiali della stagione 1952-1953.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 1952-1953 la Pro Patria disputa il campionato di Serie A, con 22 punti si piazza in diciottesima ed ultima posizione di classifica, retrocedendo in Serie B con il Como. Il torneo è stato vinto con 47 punti dall'Internazionale che ha conquistato il dui sesto scudetto tricolore.

Viene promosso dalle giovanili l'allenatore Cesare Pellegatta, biancoblù degli anni trenta, dalla Triestina arriva Giovanni Ciccarelli, a metà torneo arriva il danese Svend Jørgen Hansen. Sino a tre quarti del percorso l'andamento dei bustocchi è in linea con le attese della vigilia, poi il burrascoso insuccesso interno con la Sampdoria (0-1) del 5 aprile, la squalifica del campo e altre sei sconfitte consecutive, compromettono definitivamente la permanenza nel massimo campionato. L'ultima partita di campionato persa in casa con l'Udinese (2-3) dopo aver avuto il doppio vantaggio iniziale, avrà ripercussioni giudiziarie, un dirigente udinese aveva offerto due milioni ad alcuni calciatori biancoblù per "aggiustare" la gara, i calciatori Angelo Uboldi, Umberto Guarnieri e Ettore Mannucci sono stati squalificati a vita.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Angelo Uboldi
Italia D Spartaco Donati
Italia D Paolo Marcora
Italia D Alfredo Travia
Italia D Giovanni Visintin
Italia C Clemente Candiani
Italia C Giovanni Ciccarelli
Italia C Antonio Fossati
Danimarca C Svend Jørgen Hansen
Italia C Giobatta Martini
N. Ruolo Giocatore
Italia C Bruno Orzan
Italia C Rinaldo Settembrino
Italia C Guglielmo Toros
Italia A Oliviero Belcastro
Italia A Quinto Bertoloni
Italia A Umberto Guarnieri
Romania A Norbert Hofling
Italia A Ettore Mannucci
Italia A Benvenuto Quaglia
Italia A Italo Rebuzzi

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1952-1953.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Bologna
14 settembre 1952
1ª giornata
Bologna4 – 1Pro PatriaStadio Renato Dall'Ara
Arbitro:  Maurelli (Roma)

Busto Arsizio
21 settembre 1952
2ª giornata
Pro Patria3 – 2TriestinaStadio Comunale
Arbitro:  Scaramella (Roma)

Roma
28 settembre 1952
3ª giornata
Lazio3 – 1Pro PatriaStadio Nazionale
Arbitro:  Marchese (Frattamaggiore)

Busto Arsizio
5 ottobre 1952
4ª giornata
Pro Patria3 – 0TorinoStadio Comunale
Arbitro:  Massai (Pisa)

Busto Arsizio
12 ottobre 1952
5ª giornata
Pro Patria2 – 2InterStadio Comunale
Arbitro:  Piemonte (Monfalcone)

Napoli
19 ottobre 1952
6ª giornata
Napoli1 – 0Pro PatriaStadio del Vomero
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Busto Arsizio
2 novembre 1952
7ª giornata
Pro Patria2 – 0SPALStadio Comunale
Arbitro:  Maurelli (Roma)

Milano
9 novembre 1952
8ª giornata
Milan4 – 0Pro PatriaStadio San Siro
Arbitro:  Occhinegro (Taranto)

Firenze
16 novembre 1952
9ª giornata
Fiorentina2 – 2Pro PatriaStadio Comunale
Arbitro:  Canavesio (Torino)

Busto Arsizio
23 novembre 1952
10ª giornata
Pro Patria0 – 1RomaStadio Comunale
Arbitro:  Massai (Pisa)

Genova
30 novembre 1952
11ª giornata
Sampdoria1 – 0Pro PatriaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Silvano (Torino)

Busto Arsizio
7 dicembre 1952
12ª giornata
Pro Patria2 – 1PalermoStadio Comunale
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Busto Arsizio
14 dicembre 1952
13ª giornata
Pro Patria3 – 3JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Bellè (Venezia)

Novara
21 dicembre 1952
14ª giornata
Novara2 – 2Pro PatriaStadio Comunale
Arbitro:  Pieri (Trieste)

Bergamo
4 gennaio 1953
15ª giornata
Atalanta3 – 2Pro PatriaStadio Comunale
Arbitro:  Orlandini (Roma)

Busto Arsizio
11 gennaio 1953
16ª giornata
Pro Patria2 – 0ComoStadio Comunale
Arbitro:  Marchetti (Milano)

Udine
18 gennaio 1953
17ª giornata
Udinese7 – 3Pro PatriaStadio Moretti
Arbitro:  Liverani (Torino)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

25 gennaio 1953
18ª giornata
Pro Patria3 – 0BolognaStadio Carlo Speroni
Arbitro:  Orlandini (Roma)

Trieste
1º febbraio 1953
19ª giornata
Triestina4 – 0Pro PatriaStadio Giuseppe Grezar
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Busto Arsizio
8 febbraio 1953
20ª giornata
Pro Patria1 – 0LazioStadio Comunale
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Torino
15 febbraio 1953
21ª giornata
Torino1 – 1Pro PatriaStadio Filadelfia
Arbitro:  De Leo (Mestre)

Milano
22 febbraio 1953
22ª giornata
Inter2 – 1Pro PatriaStadio San Siro
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Busto Arsizio
1 marzo 1953
23ª giornata
Pro Patria1 – 1NapoliStadio Comunale
Arbitro:  Liverani (Torino)

Ferrara
8 marzo 1953
24ª giornata
SPAL4 – 0Pro PatriaStadio Comunale
Arbitro:  Corallo (Lecce)

Busto Arsizio
15 marzo 1953
25ª giornata
Pro Patria0 – 1MilanStadio Comunale
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Busto Arsizio
22 marzo 1953
26ª giornata
Pro Patria0 – 0FiorentinaStadio Comunale
Arbitro:  De Leo (Mestre)

Roma
29 marzo 1953
27ª giornata
Roma0 – 0Pro PatriaStadio Nazionale
Arbitro:  Piemonte (Monfalcone)

Busto Arsizio
5 aprile 1953
28ª giornata
Pro Patria0 – 1SampdoriaStadio Comunale
Arbitro:  Corallo (Lecce)

Palermo
12 aprile 1953
29ª giornata
Palermo2 – 0Pro PatriaStadio La Favorita
Arbitro:  Piemonte (Monfalcone)

Torino
19 aprile 1953
30ª giornata
Juventus2 – 0Pro PatriaStadio Comunale
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Seregno
3 maggio 1953
31ª giornata[1]
Novara3 – 2Pro PatriaStadio Ferruccio Trabattoni
Arbitro:  Massai (Pisa)

Busto Arsizio
10 maggio 1953
32ª giornata
Pro Patria0 – 3AtalantaStadio Comunale
Arbitro:  Orlandini (Roma)

Como
24 maggio 1953
33ª giornata
Como4 – 1Pro PatriaStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  De Leo (Mestre)

Busto Arsizio
31 maggio 1953
34ª giornata
Pro Patria2 – 3UdineseStadio Comunale
Arbitro:  Bernardi (Bologna)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Partita disputata sul campo neutro di Seregno.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giorgio Giacomelli e Carlo Fontanelli, Tigrotti, oltre un secolo con la Pro Patria, Empoli, GEO Edizioni, 2015, pp. 159-162.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio