Pro Patria et Libertate Sezione Calcio 1945-1946

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Aurora Pro Patria 1919.

Pro Patria et Libertate Sezione Calcio
Stagione 1945-1946
Allenatore Italia Carlo Rigotti
Presidente Italia Antonio Formenti
Serie B-C Alta Italia 2º nel girone B.
Maggiori presenze Campionato: Azimonti II (31)
Miglior marcatore Campionato: Molina e Cavigioli (8)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Pro Patria et Libertate Sezione Calcio nelle competizioni ufficiali della stagione 1945-1946.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella prima stagione del dopoguerra la FIGC ha unito le squadre di Serie B (come la Pro Patria) e di Serie C, dividendole in tre gironi. I Bustocchi hanno disputato il girone B, un torneo a dodici, nel quale si sono piazzati al secondo posto con 28 punti.

Nel girone finale a sei la Pro Patria ha solo sfiorato la promozione in Serie A giungendo seconda con 11 punti, dietro all'Alessandria.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Angelo Uboldi
Italia P Guido Visco Gilardi
Italia D Eugenio Patti
Italia D Giancarlo Crespi
Italia D Giovanni Ivaldi
Italia D Aldo Marelli
Italia D Eugenio Patti
Italia C Antonio Azimonti
Italia C Carlo Azimonti
Italia C Alfonso Borra
Italia C Giuseppe Castelli
N. Ruolo Giocatore
Italia C Carlo Ceriotti
Italia C Goffredo Colombi
Italia C Piero Pozzi
Italia C Nerone Reddi
Italia A Lelio Antoniotti
Italia A Fausto Bonelli
Italia A Emidio Cavigioli
Italia A Silvio Gallazzi
Italia A Giuseppe Molina
Italia A Carlo Reguzzoni
Italia A Angelo Turconi

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie B-C Alta Italia (Girone B)[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Serie B-C Alta Italia 1945-1946.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Gallarate
14 ottobre 1945
1ª giornata
Gallaratese 0 – 0 Pro Patria Stadio Alessandro Maino
Arbitro Maglio (Torino)

Busto Arsizio
21 ottobre 1945
2ª giornata
Pro Patria 3 – 0 Legnano Stadio Comunale
Arbitro Spaudo (Biella)

Como
28 ottobre 1945
3ª giornata
Como 2 – 1 Pro Patria Stadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro Massironi (Milano)

Busto Arsizio
4 novembre 1945
4ª giornata
Pro Patria 3 – 0 Fanfulla Stadio Comunale
Arbitro Matucci (Seregno)

Cremona
18 novembre 1945
5ª giornata
Cremonese 2 – 0 Pro Patria Stadio Giovanni Zini
Arbitro Limido (Milano)

Busto Arsizio
25 novembre 1945
6ª giornata
Pro Patria 1 – 0 Seregno Stadio Comunale
Arbitro Boffardi (Genova)

Busto Arsizio
2 dicembre 1945
7ª giornata
Pro Patria 1 – 1 Crema Stadio Comunale
Arbitro Canavesio (Torino)

Lecco
9 dicembre 1945
8ª giornata
Lecco 3 – 1 Pro Patria Campo Sportivo di Via Cantarelli
Arbitro Milanone (Biella)

Busto Arsizio
16 dicembre 1945
9ª giornata
Pro Patria 1 – 0 Bianco e Celeste.svg Mantova Stadio Comunale
Arbitro Bergomi (Milano)

Sesto San Giovanni
23 dicembre 1945
10ª giornata
Pro Sesto 0 – 0 Pro Patria Stadio Breda
Arbitro Agnolin (Bassano del Grappa)

Busto Arsizio
30 dicembre 1945
11ª giornata
Pro Patria 3 – 0 Trento Stadio Comunale
Arbitro Zavattaro (Casale Monferrato)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Novara
20 gennaio 1946
12ª giornata
Pro Patria 3 – 2[1] Gallaratese Stadio di Via Alcarotti
Arbitro Cazzamalli (Crema)

Legnano
27 gennaio 1946
13ª giornata
Legnano 3 – 1[2] Pro Patria Stadio Comunale
Arbitro Massironi (Milano)

Busto Arsizio
3 febbraio 1946
14ª giornata
Pro Patria 1 – 1 Como Stadio Comunale
Arbitro Torino (Torino)

Lodi
10 febbraio 1946
15ª giornata
Fanfulla 0 – 2 Pro Patria Stadio Dossenina
Arbitro Gambarotta (Genova)

Pavia
17 febbraio 1946
16ª giornata
Pro Patria 1 – 1[3] Cremonese Stadio Comunale
Arbitro Dellarole (Roma)

Seregno
24 febbraio 1946
17ª giornata
Seregno 1 – 3 Pro Patria Stadio Ferruccio Trabattoni
Arbitro Maglio (Torino)

Crema
3 marzo 1946
18ª giornata
Crema 2 – 2 Pro Patria Stadio Giuseppe Voltini
Arbitro Milanone (Biella)

Busto Arsizio
10 marzo 1946
19ª giornata
Pro Patria 0 – 0 Lecco Stadio Comunale
Arbitro Parpaiola (Padova)

Mantova
17 marzo 1946
20ª giornata
Mantova Bianco e Celeste.svg 1 – 1[4] Pro Patria Stadio John Robert Nation
Arbitro Milanone (Biella)

Bergamo
24 marzo 1946
21ª giornata
Pro Patria 2 – 0[5] Pro Sesto Stadio Mario Brumana
Arbitro Tibaldi (Savona)

Trento
31 marzo 1946
22ª giornata
Trento 2 – 4 Pro Patria Stadio Briamasco
Arbitro Grattarola (Bologna)

Girone finale[modifica | modifica wikitesto]

Busto Arsizio
28 aprile 1946
1ª giornata
Pro Patria 0 – 0[6] Cremonese Stadio Comunale
Arbitro Bertolio (Torino)

Reggio Emilia
5 maggio 1946
2ª giornata
Reggiana 0 – 0 Pro Patria Stadio Mirabello
Arbitro Silvano (Torino)

Busto Arsizio
12 maggio 1946
3ª giornata
Pro Patria 3 – 1 Padova Stadio Comunale
Arbitro Longagnani (Modena)

Alessandria
19 maggio 1946
4ª giornata
Alessandria 1 – 0 Pro Patria Stadio Giuseppe Moccagatta
Arbitro Poggipollini (Ferrara)

Busto Arsizio
26 maggio 1946
5ª giornata
Pro Patria 0 – 0 Vigevano Stadio Comunale
Arbitro Cipriani (Milano)

Cremona
9 giugno 1946
6ª giornata
Cremonese 1 – 0 Pro Patria Stadio Giovanni Zini
Arbitro Boffardi (Genova)

Busto Arsizio
16 giugno 1946
7ª giornata
Pro Patria 1 – 0 Reggiana Stadio Comunale
Arbitro Buratti (Milano)

Brescia
23 giugno 1946
8ª giornata
Padova 1 – 4[7] Pro Patria Stadium di Viale Piave
Arbitro Buratti (Milano)

Busto Arsizio
30 giugno 1946
9ª giornata
Pro Patria 2 – 1[8] Alessandria Stadio Comunale
Arbitro Dellarole (Roma)

Vigevano
7 luglio 1946
10ª giornata
Vigevano 1 – 0 Pro Patria Stadio Comunale
Arbitro Pizzato (Venezia)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gara rinviata per neve e recuperata il 7 aprile 1946 sul campo neutro di Novara.
  2. ^ Gara vinta dal Legnano 1-0 sul campo, poi annullata per errore tecnico e ripetuta il 4 aprile 1946.
  3. ^ Gara disputata sul campo neutro di Pavia.
  4. ^ Gara sul campo (1-0) annullata per errore tecnico e ripetuta il 28 aprile 1946.
  5. ^ Gara giocata sul campo neutro di Bergamo.
  6. ^ Gara posticipata il 2 maggio 1946.
  7. ^ Gara giocata sul campo neutro di Brescia.
  8. ^ Gara anticipata il 29 luglio 1946.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Carlo Fontanelli e Giorgio Giacomelli, Tigrotti, oltre un secolo con la Pro Patria, Empoli (FI), Geo Edizioni S.r.l., dicembre 2015, pp. da 126 a 127.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio