Pro Patria et Libertate Unione degli Sports Bustesi 1934-1935

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Aurora Pro Patria 1919.

Pro Patria et Libertate Unione degli Sports Bustesi
Stagione 1934-1935
Allenatore Italia Silvio Pietroboni
Comm. Straordinario Italia Francesco Castiglioni
Serie B 14º posto nel girone A. Retrocessa in Serie C.
Maggiori presenze Campionato: Azimonti (28)
Miglior marcatore Campionato: Coppa (5)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Pro Patria et Libertate nelle competizioni ufficiali della stagione 1934-1935.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Si dimette il presidente Luigi Cozzi. La società è in piena crisi e viene affidata al commissario straordinario rag. Francesco Castiglioni, già presidente della Pro Patria-Sezione Ginnastica.

L'andamento della stagione è altalenante, probabile conseguenza della crisi del settore tessile a seguito dei dazi doganali imposti all'Italia per gli acquisti di cotone, materia prima lavorata dalle molte tessiture presenti a Busto Arsizio e circondario.

Nel campionato di Serie B 1934-1935 a sedici squadre per salvarsi bisogna arrivare nelle prime otto. Le ultime otto retrocederanno nella Serie C frutto della trasformazione e riduzione dell'ex Prima Divisione.

La Pro Patria si piazza quattordicesima con 15 punti. Scende perciò nella nuova Serie C, terzo livello del calcio nazionale della stagione 1936-1937.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia D Giuseppe Arnoldi
Italia A Carlo Azimonti
Italia C Mario Bona
Italia A Gennaro Bonsanto
Italia D Ernesto Borra
Italia C Gastone Cazzaniga
Italia A Mario Ceriani
Italia D Mario Crenna
Italia A Elpidio Coppa
Italia C Mario Crespi
Italia D Fabio Del Bianco
Italia P Natale Erbinovi
Italia C Angelo Giani
N. Ruolo Giocatore
Italia C Giuseppe Lombardini
Italia D Pio Mara
Italia A Emilio Massironi
Italia C Cesare Pellegatta
Italia A Giuseppe Pinciroli
Italia C Pietro Poccardi
Italia C Alfonso Rogora
Italia C Antonio Severi
Italia P Bonifacio Smerzi
Italia A Pietro Giovanni Toja
Italia C Gustavo Tremolada
Italia D Pasquale Viganò
Italia P Umberto Vivian

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie B (girone A)[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Serie B 1934-1935.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Tortona
30 settembre 1934
1ª giornata
Derthona 1 – 1 Pro Patria Campo Derthona
Arbitro Galeati (Bologna)

Busto Arsizio
7 ottobre 1934
2ª giornata
Pro Patria 1 – 2 Vigevanesi Stadio Comunale
Arbitro Beraldi (Oneglia)

Viareggio
14 ottobre 1934
3ª giornata
Viareggio 2 – 1 Pro Patria Campo Polisportivo
Arbitro Bertolio (Torino)

Busto Arsizio
21 ottobre 1934
4ª giornata
Pro Patria 0 – 2[1] Pisa Stadio Comunale
Arbitro De Sanctis (Roma)

Pavia
4 novembre 1934
5ª giornata
Pavia 0 – 0 Pro Patria Stadium Pavese
Arbitro Pecchiura (Torino)

Busto Arsizio
18 novembre 1934
6ª giornata
Pro Patria 1 – 0 Seregno Stadio comunale
Arbitro Galeati (Bologna)

Novara
25 novembre 1934
7ª giornata
Novara 5 – 1 Pro Patria Stadio del Littorio
Arbitro Conticini (Firenze)

Cagliari
2 dicembre 1934
8ª giornata
Cagliari 2 – 0 Pro Patria Stadio Comunale di via Pola
Arbitro Mazza (Genova)

Busto Arsizio
16 dicembre 1934
9ª giornata
Pro Patria 1 – 1 Casale Stadio Comunale
Arbitro Ghetti (Modena)

Legnano
23 dicembre 1934
10ª giornata
Legnano 2 – 1 Pro Patria Stadio Comunale
Arbitro Brunelli (Bologna)

Busto Arsizio
6 gennaio 1935
11ª giornata
Pro Patria 3 – 2 Messina Stadio Comunale
Arbitro Salvagno (Trieste)

Busto Arsizio
13 gennaio 1935
12ª giornata
Pro Patria 1 – 1 Catania Stadio Comunale
Arbitro Pecchiura (Torino)

Lucca
20 gennaio 1935
13ª giornata
Lucchese 2 – 0[2] Pro Patria Stadio Porta Elisa
Arbitro Bertoli (Vicenza)

Busto Arsizio
27 gennaio 1935
14ª giornata
Pro Patria 0 – 2[3] Genova 1893 Stadio Comunale
Arbitro Mastellari (Bologna)

Vercelli
3 febbraio 1935
15ª giornata
Pro Patria 0 – 1[4] Spezia Stadio Leonida Robbiano
Arbitro Gondola (Monfalcone)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Busto Arsizio
10 febbraio 1935
16ª giornata
Pro Patria 5 – 1[5] Derthona Stadio Comunale
Arbitro Bertone (Bassano del Grappa)

Vigevano
24 febbraio 1935
17ª giornata
Vigevanesi 1 – 1 Pro Patria Campo Bepi Crespi
Arbitro Carnevali (Roma)

Busto Arsizio
3 marzo 1935
18ª giornata
Pro Patria 0 – 0 Viareggio Stadio Comunale
Arbitro Zallone (Bari)

Pisa
10 marzo 1935
19ª giornata
Pisa 1 – 0 Pro Patria Stadio del Littorio
Arbitro Salvagno (Trieste)

Busto Arsizio
17 marzo 1935
20ª giornata
Pro Patria 5 – 3[6] Pavia Stadio Comunale
Arbitro Conticini (Firenze)

Vercelli
31 marzo 1935
21ª giornata
Seregno 0 – 0[7] Pro Patria Stadio Leonida Robbiano
Arbitro Bertolio (Torino)

Busto Arsizio
7 aprile 1935
22ª giornata
Pro Patria 1 – 1 Novara Stadio Comunale
Arbitro Corradini (Bologna)

Busto Arsizio
14 aprile 1935
23ª giornata
Pro Patria 1 – 3 Cagliari Stadio Comunale
Arbitro Zelocchi (Modena)

Casale Monferrato
21 aprile 1935
24ª giornata
Casale 1 – 0 Pro Patria Stadio Natale Palli
Arbitro Borghetti (Ancona)

Busto Arsizio
28 aprile 1935
25ª giornata
Pro Patria 2 – 0 Legnano Stadio Comunale
Arbitro Mazza (Genova)

Messina
5 maggio 1935
26ª giornata
Messina 3 – 0 Pro Patria Stadio Gazzi
Arbitro Salvatori (Roma)

Catania
12 maggio 1935
27ª giornata
Catania 3 – 1 Pro Patria Campo Piazza Esposizione
Arbitro Gamba (Napoli)

Busto Arsizio
19 maggio 1935
28ª giornata
Pro Patria 0 – 1 Lucchese Stadio Comunale
Arbitro Ghetti (Modena)

Genova
26 maggio 1935
29ª giornata
Genova 1893 2 – 0 Pro Patria Campo Marassi
Arbitro Gianni (Pisa)

La Spezia
2 giugno 1935
30ª giornata
Spezia 3 – 0 Pro Patria Stadio Alberto Picco
Arbitro Pasinato (Venezia)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gara terminata sul campo 1-1 e poi data vinta al Pisa 0-2 a tavolino per delibera del DDS.
  2. ^ Inaugurato il nuovo Stadio di Lucca.
  3. ^ La gara, terminata sul campo 1-1, fu data vinta 0-2 al Genova 1893 per delibera del DDS. Annullati i gol di Del Bianco (Pro Patria) e Scategni (Genova 1893).
  4. ^ Gara giocata sul campo neutro di Vercelli.
  5. ^ Gara rinviata per impraticabilità del campo e recuperata il 17 febbraio 1935.
  6. ^ Gara annullata per il successivo ritiro dal campionato del Pavia.
  7. ^ Gara giocata sul campo neutro di Vercelli.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Carlo Fontanelli e Giorgio Giacomelli, Tigrotti, oltre un secolo con la Pro Patria, Empoli (FI), Geo Edizioni S.r.l., dicembre 2015, pp. da 86 a 89.
  • Carlo Fontanelli, La Juve dei record - I campionati italiani della stagione 1934-35, Empoli (FI), Geo Edizioni S.r.l., p. 102.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio