Associazione Calcio Torino 1945-1946

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Torino Football Club.

Associazione Calcio Torino
1945–46 Associazione Calcio Torino.jpg
Stagione 1945-1946
AllenatoreItalia Luigi Ferrero
PresidenteItalia Ferruccio Novo
Divisione NazionaleCampione d'Italia
Maggiori presenzeCampionato: Bacigalupo, Ballarin (40)
Miglior marcatoreCampionato: Gabetto (22)

Questa pagina raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Torino nelle competizioni ufficiali della stagione 1945-1946.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Terminato il campionato precedente nel luglio 1944, il Torino FIAT dopo diversi mesi di sosta, riprese l'attività nel periodo natalizio, quando disputò due derby a scopo benefico,[1] per poi organizzare in primavera un torneo al quale parteciparono anche Juventus-Cisitalia, Filiale Italia, Lancia e Ispettorato del Lavoro.[2] Quest'ultimo, i cui ricavi vennero destinati sempre in beneficenza, in mancanza di competizioni ufficiali, fu molto seguito[3] e ebbe anche riscontro tecnico;[2][4] tuttavia non fu concluso, dopo che nel secondo tempo del derby di ritorno tra FIAT e Cisitalia allo Stadio Mussolini, in cui era in palio anche la Coppa Pio Marchi[2], la partita fu sospesa per rissa.[3]

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Valerio Bacigalupo
Italia P Alfredo Bodoira
Italia D Aldo Ballarin
Italia D Virgilio Maroso
Italia D Sergio Piacentini
Italia D Mario Rigamonti
Italia C Eusebio Castigliano
Italia C Giuseppe Grezar
N. Ruolo Giocatore
Italia C Ezio Loik
Italia C Alfonso Santagiuliana
Italia A Pietro Ferraris II
Italia A Guglielmo Gabetto
Italia A Oreste Guaraldo
Italia A Valentino Mazzola (c)
Italia A Franco Ossola
Italia A Adriano Zecca

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Valerio Bacigalupo Savona definitivo (160.000 £)
P Filippo Cavalli Casale rientro
D Aldo Ballarin Triestina definitivo (1.600.000 £)
D Virgilio Maroso Alessandria rientro
D Mario Rigamonti Brescia rientro
C Eusebio Castigliano Spezia definitivo (600.000 £)
C Giuseppe Grezar Ampelea rientro
C Alfonso Santagiuliana L.R. Vicenza definitivo
C Giuseppe Vairo Casale rientro
A Oreste Guaraldo non conosciuta Cinzano definitivo
A Romeo Menti II Milano rientro
A Adriano Zecca Liguria definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Filippo Cavalli Como definitivo
P Luigi Griffanti Fiorentina rientro
D Luigi Cassano Alessandria definitivo
D Osvaldo Ferrini Como definitivo
C Fioravante Baldi III Napoli definitivo
C Aldo Cadario Brescia rientro
C Giacinto Ellena Alessandria definitivo
C Cesare Gallea Brescia definitivo
C Paolo Giammarco Bari rientro
C Giuseppe Vairo Alessandria definitivo
A Romeo Menti II Fiorentina prestito
A Silvio Piola Lazio rientro

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Divisione Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Divisione Nazionale 1945-1946.

Girone Alta Italia[modifica | modifica wikitesto]

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]
Torino
14 ottobre 1945, ore 15:00 UTC+1
1ª giornata
Juventus2 – 1TorinoStadio Comunale (31.402 spett.)
Arbitro: Italia Galeati (Bologna)

Torino
21 ottobre 1945, ore 15:00 UTC+1
2ª giornata
Torino6 – 0GenoaStadio Filadelfia
Arbitro: Italia Carpani (Milano)

Genova
28 ottobre 1945, ore 15:00 UTC+1
3ª giornata
Sampierdarenese0 – 5TorinoStadio Luigi Ferraris
Arbitro: Italia Bernardi (Bologna)

Torino
4 novembre 1945, ore 14:30 UTC+1
4ª giornata
Torino3 – 1VeneziaStadio Filadelfia
Arbitro: Italia Bergomi (Milano)

Torino
18 novembre 1945, ore 14:30 UTC+1
5ª giornata
Torino2 – 2BresciaStadio Filadelfia
Arbitro: Italia Camiolo (Milano)

Modena
25 novembre 1945, ore 14:30 UTC+1
6ª giornata
Modena0 – 3TorinoStadio Cesare Marzari
Arbitro: Italia Poggipollini (Ferrara)

Torino
2 dicembre 1945, ore 14:30 UTC+1
7ª giornata
Torino4 – 0MilanStadio Filadelfia
Arbitro: Italia Bernardi (Bologna)

Vicenza
9 dicembre 1945, ore 14:30 UTC+1
8ª giornata
Vicenza1 – 2TorinoStadio Comunale
Arbitro: Italia Galeati (Bologna)

Torino
16 dicembre 1945, ore 14:30 UTC+1
9ª giornata
Torino2 – 0AtalantaStadio Filadelfia
Arbitro: Italia Fornari (Bologna)

Bologna
23 dicembre 1945, ore 14:30 UTC+1
10ª giornata
Bologna0 – 2TorinoStadio Comunale
Arbitro: Italia Bellè (Venezia)

Torino
30 dicembre 1945, ore 14:30 UTC+1
11ª giornata
Torino4 – 0TriestinaStadio Filadelfia
Arbitro: Italia Massironi (Milano)

Milano
6 gennaio 1946, ore 14:30 UTC+1
12ª giornata
Inter1 – 1TorinoArena Civica
Arbitro: Italia Zelocchi (Modena)

Genova
13 gennaio 1946, ore 14:30 UTC+1
13ª giornata
Andrea Doria2 – 3Torino
Arbitro: Italia Bernardi (Bologna)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]
Genova
27 gennaio 1946, ore 14:30 UTC+1
15ª giornata
Genoa0 – 1TorinoStadio Luigi Ferraris
Arbitro: Italia Bonivento (Venezia)

Torino
3 febbraio 1946, ore 15:00 UTC+1
16ª giornata
Torino2 – 1SampierdareneseStadio Filadelfia
Arbitro: Italia Pizzato (Verona)

Venezia
10 febbraio 1946, ore 15:00 UTC+1
17ª giornata
Venezia2 – 1TorinoStadio Pierluigi Penzo
Arbitro: Italia Carpani (Milano)

Brescia
17 febbraio 1946, ore 15:00 UTC+1
18ª giornata
Brescia1 – 3TorinoStadium di Viale Piave
Arbitro: Italia Scorzoni (Bologna)

Torino
24 febbraio 1946, ore 15:00 UTC+1
19ª giornata
Torino1 – 1ModenaStadio Filadelfia
Arbitro: Italia Buratti (Milano)

Milano
3 marzo 1946, ore 15:00 UTC+1
20ª giornata
Milan2 – 3TorinoStadio San Siro
Arbitro: Italia Galeati (Bologna)

Torino
10 marzo 1946, ore 15:00 UTC+1
21ª giornata
Torino4 – 0VicenzaStadio Filadelfia
Arbitro: Italia Matucci (Seregno)

Bergamo
17 marzo 1946, ore 15:30 UTC+1
22ª giornata
Atalanta1 – 0TorinoStadio Comunale
Arbitro: Italia Scotto (Savona)

Torino
19 marzo 1946, ore 15:30 UTC+1
14ª giornata[5]
Torino1 – 0JuventusStadio Filadelfia
Arbitro: Italia Bellè (Venezia)

Torino
24 marzo 1946, ore 15:30 UTC+1
23ª giornata
Torino4 – 0BolognaStadio Filadelfia
Arbitro: Italia Agnolin (Bassano del Grappa)

Trieste
31 marzo 1946, ore 15:30 UTC+1
24ª giornata
Triestina1 – 1TorinoStadio Comunale
Arbitro: Italia Camiolo (Milano)

Torino
7 aprile 1946, ore 15:30 UTC+1
25ª giornata
Torino1 – 0InterStadio Filadelfia
Arbitro: Italia Scotto (Savona)

Torino
14 aprile 1946, ore 15:30 UTC+1
26ª giornata
Torino5 – 0Andrea DoriaStadio Filadelfia
Arbitro: Italia Zambotto (Padova)

Girone Finale[modifica | modifica wikitesto]

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]
Roma
28 aprile 1946, ore 16:00 UTC+1
1ª giornata
Roma0 – 7TorinoStadio Nazionale
Arbitro: Italia Scorzoni (Bologna)

Torino
5 maggio 1946, ore 16:00 UTC+1
2ª giornata
Torino3 – 0MilanStadio Filadelfia
Arbitro: Italia Fois (Roma)

Napoli
12 maggio 1946, ore 16:00 UTC+1
3ª giornata
Napoli0 – 2TorinoStadio della Liberazione
Arbitro: Italia Galeati (Bologna)

Torino
19 maggio 1946, ore 16:00 UTC+1
4ª giornata
Torino3 – 0BariStadio Filadelfia
Arbitro: Italia Camiolo (Milano)

Torino
26 maggio 1946, ore 16:00 UTC+1
5ª giornata
Torino1 – 0InterStadio Filadelfia
Arbitro: Italia Galeati (Bologna)

Torino
30 maggio 1946, ore 16:00 UTC+1
6ª giornata
Juventus1 – 0TorinoStadio Comunale
Arbitro: Italia Dattilo (Roma)

Livorno
9 giugno 1946, ore 16:30 UTC+1
7ª giornata
Pro Livorno0 – 3TorinoStadio Ardenza
Arbitro: Italia Bonivento (Venezia)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]
Torino
16 giugno 1946, ore 16:30 UTC+1
8ª giornata
Torino3 – 2RomaStadio Filadelfia
Arbitro: Italia Bellè (Venezia)

Milano
23 giugno 1946, ore 16:30 UTC+1
9ª giornata
Milan2 – 0TorinoStadio San Siro
Arbitro: Italia Bernardi (Bologna)

Torino
30 giugno 1946, ore 17:00 UTC+1
10ª giornata
Torino7 – 1NapoliStadio Filadelfia
Arbitro: Italia Gemini (Roma)

Bari
7 luglio 1946, ore 17:00 UTC+1
11ª giornata
Bari1 – 2TorinoStadio della Vittoria
Arbitro: Italia Poggipollini (Ferrara)

Milano
14 luglio 1946, ore 17:30 UTC+1
12ª giornata
Inter6 – 2TorinoArena Civica
Arbitro: Italia Scorzoni (Bologna)

Torino
21 luglio 1946, ore 17:30 UTC+1
13ª giornata
Torino1 – 0JuventusStadio Filadelfia (23.000 spett.)
Arbitro: Italia Galeati (Bologna)

Torino
28 luglio 1946, ore 17:30 UTC+1
14ª giornata
Torino9 – 1Pro LivornoStadio Filadelfia (7.500 spett.)
Arbitro: Italia Gemini (Roma)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Divisione Nazionale - 20 18 2 0 66 9 20 12 2 6 42 23 40 30 4 6 108 32 +76

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Divisione Nazionale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Bacigalupo, V. V. Bacigalupo 40-32??
Ballarin, A. A. Ballarin 402??
Castigliano, E. E. Castigliano 3820??
Ferraris II, Ferraris II 3812??
Gabetto, G. G. Gabetto 3522??
Grezar, G. G. Grezar 354??
Guaraldo, O. O. Guaraldo 112??
Loik, E. E. Loik 3916??
Maroso, V. V. Maroso 350??
Mazzola, V. V. Mazzola 3616??
Ossola, F. F. Ossola 3011??
Piacentini, S. S. Piacentini 100??
Rigamonti, M. M. Rigamonti 360??
Santagiuliana, A. A. Santagiuliana 161??
Zecca, A. A. Zecca 20??

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Torino FIAT e Juventus-Cisitalia si affrontarono due volte, sempre per beneficenza, il 26/12/1944 e il 31/12/1944.
    «Sport Benefico. Torino-Juventus 2-1». La Stampa, 1º gennaio 1945, p. 2. URL consultato in data 9 gennaio 2012.
  2. ^ a b c Giorgio Boriani, Gli assi del Torino e della Juventus nel più avvincente Torneo del Nord, in Corriere dello Sport, 14 giugno 1945, p. 1. URL consultato il 9 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2013).
  3. ^ a b L'incontro Juventus-Torino per la Coppa Pio Marchi, in La Stampa, 2 aprile 1945, p. 2. URL consultato il 9 gennaio 2012.
  4. ^ Per rendere il torneo equilibrato una regola stabiliva che le squadre potevano schierare in campo al massimo sette calciatori tesserati nella massima serie. Così il Torino FIAT e la Juventus-Cisitalia prestarono alcuni loro giocatori agli avversari.
  5. ^ Partita originariamente prevista il 20 gennaio