Torino Calcio 1986-1987

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Torino Football Club.

Torino Calcio
Torino Calcio 1986-87.jpg
Stagione 1986-1987
AllenatoreItalia Luigi Radice
PresidenteItalia Sergio Rossi
Serie A11º posto
Coppa ItaliaOttavi di finale
Coppa UEFAQuarti di finale
Maggiori presenzeCampionato: Francini, Júnior (30)
Totale: Júnior (45)
Miglior marcatoreCampionato: Kieft (8)
Totale: Kieft (16)
Maggior numero di spettatori48 123 vs Juventus (26 aprile 1987)
Minor numero di spettatori19 111 vs Atalanta (15 marzo 1987)
Media spettatori28 738¹
¹ considera le partite giocate in casa in campionato.
Dati aggiornati al 17 maggio 1987

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Torino Calcio nelle competizioni ufficiali della stagione 1986-1987.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

L'estate del Mundial messicano portò sotto la Mole l'olandese Wim Kieft, già pilastro del Pisa.[1] L'attaccante non tardò a iscrivere il proprio nome nelle statistiche granata, con varie reti in ogni competizione.[2][3] Il Torino, durante l'autunno, pagò tuttavia le fatiche di coppa: vinse infatti una sola volta in turni di campionato successivi alla UEFA.[4][5][6]

Al rientro dalle vacanze natalizie, la squadra apparve inoltre in calo.[7] Nei quarti di Coppa UEFA sfidò il Tirol Innsbruck, pareggiando senza gol l'andata.[8] Al ritorno arrivò in stato di crisi:[9] in campionato, dove aveva un solo punto più dell'Empoli, non vinceva da 5 giornate e non segnava da 554'.[10] La partita, decisiva per la stagione, si giocò in un clima freddo:[11] nel primo tempo, i piemontesi subirono l'offensiva degli austriaci pur riuscendo a mantenere il punteggio fermo sullo 0-0.[11] Al 15' della ripresa però, giunse il colpo da KO: il Tirol passò in vantaggio sugli sviluppi di un corner.[11] L'imprecisa reazione dei granata, pur veemente, non trovò sbocchi tanto che a 10' dalla conclusione subirono il 2-0.[11] Francini segnò il punto della bandiera, prima di vedersi negato un possibile rigore al 90'.[11] L'eliminazione minò la panchina di Radice, per altro già instabile.[11] Fuori anche dalla coppa nazionale per mano del Cagliari[12] il Torino finì il campionato con un anonimo undicesimo posto.[13]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

La squadra in campo con la divisa invernale a maniche lunghe: questa, a differenza della maglia estiva a maniche corte e completamente granata, mostrava bordini e stripes adidas bianche a contrasto.

Per la stagione 1986-1987 lo sponsor tecnico fu adidas, mentre lo sponsor principale fu Sweda.

Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Fabrizio Boccafogli
Italia P Maurizio Brancaccio
Italia P Renato Copparoni
Italia P Paolo Di Sarno
Italia P Fabrizio Lorieri
Italia P Silvano Martina
Italia D Paolo Beruatto
Italia D Antonio Comi
Italia D Giancarlo Corradini
Italia D Roberto Cravero
Italia D Andrea Cuicchi
Italia D Giacomo Ferri
Italia D Giovanni Francini
Italia D Pietro Mariani
N. Ruolo Giocatore
Italia D Ezio Rossi
Italia D Renato Zaccarelli (capitano)
Italia C Paolo Bellatorre
Italia C Giuseppe Dossena
Italia C Diego Fuser
Brasile C Leo Junior
Italia C Alessandro Mazzola
Italia C Danilo Pileggi
Italia C Antonio Sabato
Italia A Giorgio Bresciani
Paesi Bassi A Wim Kieft
Italia A Gianluigi Lentini
Italia A Franco Lerda
Italia A Frederic Massara

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Fabrizio Lorieri Inter definitivo
D Silvano Benedetti Palermo fine prestito
C Alessandro Mazzola Pro Patria definitivo
A Wim Kieft Pisa definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Renato Biasi Pavia definitivo
D Silvano Benedetti Ascoli prestito
D Massimo Brambati Empoli prestito
D Andrea Poggi Torres definitivo
D Vittorio Pusceddu Ascoli definitivo
C Marco Osio Empoli definitivo
A Walter Schachner Avellino definitivo
A Lirio Torregrossa Messina definitivo

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1986-1987.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Torino
14 settembre 1986, ore 15:00 UTC+2
1ª giornata
Torino2 – 1
referto
VeronaStadio Comunale Vittorio Pozzo (43.621 spett.)
Arbitro:  Longhi (Roma)

Como
21 settembre 1986, ore 15:00 UTC+2
2ª giornata
Como1 – 1
referto
TorinoStadio Giuseppe Sinigaglia (20.675 spett.)
Arbitro:  D'Elia (Salerno)

Torino
28 settembre 1986, ore 15:00 UTC+1
3ª giornata
Torino0 – 2
referto
AscoliStadio Comunale Vittorio Pozzo (24.073 spett.)
Arbitro:  Magni (Bergamo)

Napoli
5 ottobre 1986, ore 15:00 UTC+1
4ª giornata
Napoli3 – 1
referto
TorinoStadio San Paolo (65.450 spett.)
Arbitro:  Lanese (Messina)

Torino
12 ottobre 1986, ore 15:00 UTC+1
5ª giornata
Torino1 – 0
referto
EmpoliStadio Comunale Vittorio Pozzo (19.931 spett.)
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Torino
19 ottobre 1986, ore 15:00 UTC+1
6ª giornata
Torino0 – 2
referto
RomaStadio Comunale Vittorio Pozzo (27.117 spett.)
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Bergamo
26 ottobre 1986, ore 15:00 UTC+1
7ª giornata
Atalanta0 – 2
referto
TorinoStadio Comunale (21.776 spett.)
Arbitro:  Mattei (Macerata)

Torino
2 novembre 1986, ore 14:30 UTC+1
8ª giornata
Torino4 – 1
referto
AvellinoStadio Comunale Vittorio Pozzo (23.804 spett.)
Arbitro:  Paparesta (Bari)

Milano
9 novembre 1986, ore 14:30 UTC+1
9ª giornata
Inter2 – 1
referto
TorinoStadio Giuseppe Meazza (54.775 spett.)
Arbitro:  Bergamo (Livorno)

Brescia
23 novembre 1986, ore 14:30 UTC+1
10ª giornata
Brescia2 – 0
referto
TorinoStadio Mario Rigamonti (15.755 spett.)
Arbitro:  Mattei (Macerata)

Torino
30 novembre 1986, ore 14:30 UTC+1
11ª giornata
Torino0 – 0
referto
MilanStadio Comunale Vittorio Pozzo (36.766 spett.)
Arbitro:  Lombardo (Marsala)

Torino
14 dicembre 1986, ore 14:30 UTC+1
12ª giornata
Juventus1 – 0
referto
TorinoStadio Comunale Vittorio Pozzo (48.906 spett.)
Arbitro:  Casarin (Milano)

Torino
21 dicembre 1986, ore 14:30 UTC+1
13ª giornata
Torino2 – 1
referto
FiorentinaStadio Comunale Vittorio Pozzo (22.294 spett.)
Arbitro:  Longhi (Roma)

Udine
4 gennaio 1987, ore 14:30 UTC+1
14ª giornata
Udinese1 – 1
referto
TorinoStadio Friuli (26.236 spett.)
Arbitro:  Coppetelli (Tivoli)

Torino
11 gennaio 1987, ore 14:30 UTC+1
15ª giornata
Torino2 – 0
referto
SampdoriaStadio Comunale Vittorio Pozzo (22.037 spett.)
Arbitro:  Lombardo (Marsala)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Verona
18 gennaio 1987, ore 14:30 UTC+1
16ª giornata
Verona2 – 1
referto
TorinoStadio Marcantonio Bentegodi (28.661 spett.)
Arbitro:  Bergamo (Livorno)

Torino
1º febbraio 1987, ore 15:00 UTC+1
17ª giornata
Torino1 – 0
referto
ComoStadio Comunale Vittorio Pozzo (22.463 spett.)
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Ascoli Piceno
8 febbraio 1987, ore 15:00 UTC+1
18ª giornata
Ascoli1 – 1
referto
TorinoStadio Cino e Lillo Del Duca (12.532 spett.)
Arbitro:  Paparesta (Bari)

Torino
22 febbraio 1987, ore 15:00 UTC+1
19ª giornata
Torino0 – 1
referto
NapoliStadio Comunale Vittorio Pozzo (46.615 spett.)
Arbitro:  Magni (Bergamo)

Empoli
1º marzo 1987, ore 15:00 UTC+1
20ª giornata
Empoli2 – 0
referto
TorinoStadio Carlo Castellani (9.478 spett.)
Arbitro:  Pieri (Genova)

Roma
8 marzo 1987, ore 15:00 UTC+1
21ª giornata
Roma1 – 0
referto
TorinoStadio Olimpico (50.317 spett.)
Arbitro:  Redini (Pisa)

Torino
15 marzo 1987, ore 15:00 UTC+1
22ª giornata
Torino0 – 0
referto
AtalantaStadio Comunale Vittorio Pozzo (19.111 spett.)
Arbitro:  Longhi (Roma)

Avellino
22 marzo 1987, ore 15:00 UTC+1
23ª giornata
Avellino0 – 0
referto
TorinoStadio Partenio (21.571 spett.)
Arbitro:  Baldas (Trieste)

Torino
29 marzo 1987, ore 15:00 UTC+2
24ª giornata
Torino0 – 0
referto
InterStadio Comunale Vittorio Pozzo (34.823 spett.)
Arbitro:  Bergamo (Livorno)

Torino
5 aprile 1987, ore 15:00 UTC+2
25ª giornata
Torino2 – 2
referto
BresciaStadio Comunale Vittorio Pozzo (21.168 spett.)
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Milano
12 aprile 1987, ore 15:00 UTC+2
26ª giornata
Milan1 – 0
referto
TorinoStadio Giuseppe Meazza (58.812 spett.)
Arbitro:  Redini (Pisa)

Torino
26 aprile 1987, ore 15:00 UTC+2
27ª giornata
Torino1 – 1
referto
JuventusStadio Comunale Vittorio Pozzo (48.123 spett.)
Arbitro:  Bergamo (Livorno)

Firenze
3 maggio 1987, ore 15:00 UTC+2
28ª giornata
Fiorentina0 – 0
referto
TorinoStadio Comunale (29.441 spett.)
Arbitro:  Longhi (Roma)

Torino
10 maggio 1987, ore 15:00 UTC+2
29ª giornata
Torino3 – 1
referto
UdineseStadio Comunale Vittorio Pozzo (19.117 spett.)
Arbitro:  Di Cola (Avezzano)

Genova
17 maggio 1987, ore 16:00 UTC+2
30ª giornata
Sampdoria3 – 0
referto
TorinoStadio Luigi Ferraris (23.879 spett.)
Arbitro:  Luci (Firenze)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1986-1987.

Fase a Gironi[modifica | modifica wikitesto]

Cagliari
24 agosto 1986, ore 20:30 UTC+2
1ª giornata
Cagliari2 – 2TorinoStadio Sant'Elia
Arbitro:  Magni (Bergamo)

Torino
27 agosto 1986, ore 20:30 UTC+2
2ª giornata
Torino1 – 0SienaStadio Comunale Vittorio Pozzo (15.000 spett.)
Arbitro:  Gava (Conegliano Veneto)

Modena
31 agosto 1986, ore 20:45 UTC+2
3ª giornata
Modena0 – 0TorinoStadio Alberto Braglia
Arbitro:  Paparesta (Bari)

Pisa
3 settembre 1986, ore 20:30 UTC+2
4ª giornata
Pisa0 – 2TorinoStadio Arena Garibaldi
Arbitro:  Coppetelli (Tivoli)

Torino
7 settembre 1986, ore 20:30 UTC+2
5ª giornata
Torino1 – 1AvellinoStadio Comunale Vittorio Pozzo
Arbitro:  Baldi (Roma)

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Cagliari
25 febbraio 1987, ore 20:00 UTC+1
Ottavi di finale - andata
Cagliari1 – 0TorinoStadio Sant'Elia
Arbitro:  Fabricatore (Roma)

Torino
8 aprile 1987, ore 20:30 UTC+2
Ottavi di finale - ritorno
Torino0 – 0CagliariStadio Comunale Vittorio Pozzo (7.202 spett.)
Arbitro:  Frigerio (Milano)

Coppa UEFA[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa UEFA 1986-1987.

Trentaduesimi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Nantes
17 settembre 1986, ore 19:45 UTC+2
Gara di andata
Nantes0 – 4TorinoStadio La Beaujoire (23.799 spett.)
Arbitro: Scozia Syme

Torino
1º ottobre 1986, ore 20:30 UTC+1
Gara di ritorno
Torino1 – 1NantesStadio Comunale Vittorio Pozzo (33.376 spett.)
Arbitro: Inghilterra Hackett

Sedicesimi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Torino
22 ottobre 1986, ore 19:00 UTC+1
Gara di andata
Torino4 – 0Rába ETOStadio Comunale Vittorio Pozzo (27.405 spett.)
Arbitro: Portogallo Dos Santos

Győr
5 novembre 1986, ore 18:00 UTC+1
Gara di ritorno
Rába ETO1 – 1TorinoStadio ETO
Arbitro: Paesi Bassi Keizer

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Torino
26 novembre 1986, ore 20:30 UTC+1
Gara di andata
Torino2 – 1BeverenStadio Comunale Vittorio Pozzo
Arbitro: Germania Est Prokop

Beveren
10 dicembre 1986, ore 17:30 UTC+1
Gara di ritorno
Beveren0 – 1TorinoStadio Freethiel
Arbitro: Austria Wöhrer

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Torino
4 marzo 1987, ore 20:45 UTC+1
Gara di andata
Torino0 – 0Tirol InnsbruckStadio Comunale Vittorio Pozzo (40.557 spett.)
Arbitro: Belgio Ponnet

Innsbruck
18 marzo 1987, ore 19:00 UTC+1
Gara di ritorno
Tirol Innsbruck2 – 1TorinoStadio Tivoli (17.500 spett.)
Arbitro: Svezia Fredriksson

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 17 maggio 1987.

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 26 15 7 5 3 18 12 15 1 5 9 8 20 30 8 10 12 26 32 −6
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 3 1 2 0 2 1 4 1 2 1 4 3 7 4 4 1 6 4 +2
UEFA CUP.svg Coppa UEFA - 4 2 2 0 7 2 4 2 1 1 7 3 8 4 3 1 14 5 +9
Totale - 22 10 9 3 27 15 23 4 8 11 19 26 45 14 17 14 46 41 +5

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie A Coppa Italia Coppa UEFA Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Bellatorre, P. P. Bellatorre 10??00000000100+0+
Beruatto, P. P. Beruatto 210??50??81??341??
Boccafogli, F. F. Boccafogli 1-0??0-0000-0001-00+0+
Comi, A. A. Comi 293??72??84??449??
Copparoni, R. R. Copparoni 7-5??2-1??2-2??11-8??
Corradini, G. G. Corradini 241??50??60??351??
Cravero, R. R. Cravero 283??60??80??423??
Dossena, G. G. Dossena 292??71??82??445??
Ferri, G. G. Ferri 290??70??80??440??
Francini, G. G. Francini 303??60??81??444??
Fuser, D. D. Fuser 30??10??0000400+0+
Jùnior, L. L. Jùnior 301??70??80??451??
Kieft, W. W. Kieft 198??73??65??3216??
Lentini, G. G. Lentini 110??10??00001200+0+
Lerda, F. F. Lerda 141??20??40??201??
Lorieri, F. F. Lorieri 24-27??5-3??6-3??35-33??
Mariani, P. P. Mariani 61??40??10??111??
Martina, S. S. Martina 0-0000-0000-0000-000
Pileggi, D. D. Pileggi 101??20??00001210+0+
Rossi, E. E. Rossi 220??20??81??321??
Sabato, A. A. Sabato 261??70??60??391??
Zaccarelli, R. R. Zaccarelli 120??40??30??190??

Giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giancarlo Emanuel, Con Kieft risolto il problema dei gol?, in la Repubblica (Torino), 24 luglio 1986, p. 16.
  2. ^ Gianni Mura, Toro scatenato, in la Repubblica (Nantes), 18 settembre 1986, p. 22.
  3. ^ Massimo Gramellini, Torino e Juve, facile per due, in la Repubblica (Torino), 2 ottobre 1986, p. 29.
  4. ^ Mario Sconcerti, Il più brutto campionato del mondo?, in la Repubblica, 7 ottobre 1986, p. 43.
  5. ^ Gianni Brera, Uno scudetto da indovinare, in la Repubblica, 4 novembre 1986, p. 45.
  6. ^ Gianni Brera, E ora occhio a Inter e Roma, in la Repubblica, 11 novembre 1986, p. 21.
  7. ^ Fabrizio Bocca, Radice ha deciso Il vento della crisi travolge Lorieri, in la Repubblica, 4 marzo 1987, p. 23.
  8. ^ Luca Argentieri e Fabrizio Bocca, E vinsero le difese..., in la Repubblica, 5 marzo 1987, p. 19.
  9. ^ Inter e Torino domani in coppa, in la Repubblica, 17 marzo 1987, p. 22.
  10. ^ Licia Granello e Fabrizio Bocca, Voglia d'Europa ma anche di calcio, in la Repubblica (Innsbruck), 18 marzo 1987, p. 21.
  11. ^ a b c d e f Gianni Brera e Fabrizio Bocca, Addio all'Europa, con rabbia, in la Repubblica (Innsbruck), 19 marzo 1987, p. 19.
  12. ^ Per ora vince la Serie B, in la Repubblica, 9 aprile 1987, p. 18.
  13. ^ Gianni Brera, Ma io condanno Milan e Roma, in la Repubblica, 19 maggio 1987, p. 47.