Giacomo Ferri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giacomo Ferri
Giacomo Ferri - Torino Calcio 1981-82.jpg
Ferri al Torino nella stagione 1981-1982
Nazionalità Italia Italia
Altezza 175 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Ritirato 1993 - giocatore
Carriera
Giovanili
1972-1976Crema
1976-1978Torino
Squadre di club1
1975-1976Crema8 (0)
1976-1978Torino0 (0)
1978-1981Reggina84 (3)
1981-1989Torino208 (4)
1989-1993Lecce102 (0)
Carriera da allenatore
1994-1997 Reggina Giovanili
1998-2000 Torino Giovanissimi
2000-2001 Torino Allievi
2000-2003 Torino Primavera
2003 Torino Vice
2003 Torino
2003-2005 Torino Primavera
2005 Casale
2010-2016Torino Team Manager
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giacomo Ferri (Crema, 20 gennaio 1959) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo difensore.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Soprannominato Big Jim,[1] è fratello di Riccardo, anche lui calciatore.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

A Crema inizia a giocare nella Frassati, a 13 anni passa al Crema in IV Serie. A 16 anni esordisce in prima squadra dove colleziona 8 presenze. Passa al Torino, e dopo esser passato alle formazioni Berretti e Primavera si trasferisce alla Reggina e disputa tre campionati in Serie C1. Torna al Torino in Serie A e resta fino alla retrocessione del 1989, quando va al Lecce.

In Serie A ha collezionato 264 presenze, 4 gol.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Ha iniziato ad allenare le giovanili della Reggina diventando allenatore in seconda della prima squadra nel campionato 1994-1995 ottenendo la promozione in Serie B.

La sua carriera da allenatore è parecchio legata al Torino: è stato allenatore dagli "Allievi" alla prima squadra, quest'ultimo incarico rivestito nel finale di stagione 2002-2003, dove in 6 gare non ottiene nemmeno una vittoria, 4 sconfitte, 2 pari, retrocedendo in Serie B grazie all'ultimo posto in classifica. Nel 2005 lascia i granata approdando al Casale, in Serie C2, dove l'esperienza si conclude con l'esonero dopo 9 partite in cui non ha vinto nemmeno una gara, e i nerostellati ultimi in classifica a 5 punti.

L'11 gennaio 2010 torna al Torino da team manager fino a giugno 2016.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]