Corrado Urbano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Corrado Urbano
Corrado Urbano.jpg
Corrado Urbano con la maglia dell'Empoli (1986)
Nazionalità Italia Italia
Altezza 174 cm
Peso 68 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Squadra Bari Primavera
Ritirato 1993 - giocatore
Carriera
Giovanili
Cassino
Squadre di club1
1978-1980 Cassino 35 (6)
1980-1981 Squinzano 32 (2)
1981-1984 Casertana 98 (4)
1984-1985 Foggia 32 (1)
1985-1988 Empoli 90 (4)
1988-1990 Bari 57 (0)
1990-1992 Salernitana 30 (0)
1992-1993 Sora 16 (0)
Carriera da allenatore
1994-1999 Real Piedimonte
1999-2000 Cassino
2000-2001 Casertana
2001-2004 Potenza
2004-2006 Ostia Mare
2007-2008 Venafro
2008-2009 Gaeta
2009-2011 Venafro
2011-2014 Olympia Agnonese
2014-2017 Bari Primavera
2017- Cassino
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Corrado Urbano (Piedimonte San Germano, 26 novembre 1961) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Esordì con il Cassino, in Serie C2[1]. Nel 1980 fu acquistato dal Squinzano. Nel 1981 sale di categoria, passando alla Casertana, in cui milita per tre stagioni. Nel 1984 viene acquistato dal Foggia. Nel 1985 passa all'Empoli, in Serie B, con cui ottiene nel 1986 la promozione in Serie A. Nel 1988 passa al Bari, con cui ottiene nel 1989 la promozione in Serie A e con cui vinse una Coppa Mitropa nel 1990. Nell'ottobre 1990 viene acquistato dalla Salernitana. Nel 1993 conclude la sua carriera da calciatore, dopo aver militato per una stagione al Sora.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Alla fine degli anni '90 inizia la sua avventura da allenatore nella sua piccola città a Piedimonte San Germano (FR), con il Real Piedimonte, dove in pochi anni porta con un susseguirsi di successi la società del patron-Morra a giocare in Serie D. Dopo aver allenato Cassino, Potenza, Ostia Mare e Venafro[2], viene assunto ad inizio della stagione 2008-09 dal Gaeta[3], ma viene esonerato dalla società dopo alcune giornate nonostante la sua squadra fosse a ridosso della zona play-off.

Nel 2009-2010 è allenatore del Venafro (Eccellenza Molisana) con una serie di 16 vittorie consecutive. Dalla stagione 2011-2012 alla stagione 2013-2014 è stato l'allenatore dell'Olympia Agnonese, in Serie D[4].

Dal luglio 2014 allena la Primavera del Bari[5]. Nel maggio 2017 lascia l'incarico per tornare sulla panchina del Cassino in Serie D, squadra da cui iniziò la sua carriera sia da calciatore che da allenatore[6].

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Campionato Totale
Campionato Presenze Reti Presenze Reti
1978-1979 Italia Cassino C2 6 1 6 1
1979-1980 C2 29 5 29 5
Totale Cassino 35 6 35 6
1980-1981 Italia Squinzano C2 32 2 32 2
1981-1982 Italia Casertana C1 31 2 31 2
1982-1983 C1 34 1 34 1
1983-1984 C1 33 1 33 1
Totale Casertana 98 4 98 4
1984-1985 Italia Foggia C1 32 1 32 1
1985-1986 Italia Empoli B 36 3 36 3
1986-1987 A 28 1 28 1
1987-1988 A 26 0 26 0
Totale Empoli 90 4 90 4
1988-1989 Italia Bari B 32 0 32 0
1989-1990 A 22 0 22 0
ago.-ott. 1990 A 3 0 3 0
Totale Bari 57 0 57 0
ott. 1990-1991 Italia Salernitana B 7 0 7 0
1991-1992 C1 23 0 23 0
Totale Salernitana 30 0 30 0
1992-1993 Italia Sora C2 16 0 16 0
Totale carriera 390 17 390 17

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Bari: 1990

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni regionali[modifica | modifica wikitesto]

Venafro: 2009-2010

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Calciatori ‒ La raccolta completa Panini 1961-2012, Vol. 4 (1987-1988), Panini, 28 maggio 2012, p. 33.
  2. ^ «Un anno agrodolce» Iltempo.it
  3. ^ «Gaeta, parla il nuovo tecnico Corrado Urbano» Ilcorrierelaziale.it
  4. ^ Scheda allenatore Laseried.com
  5. ^ UFFICIALE: Agnonese, mister Urbano passa al Bari Primavera. Ecco il nuovo allenatore.... URL consultato il 17 novembre 2016.
  6. ^ Cassino, Urbano è il nuovo tecnico: «Tanto entusiasmo per fare bene». URL consultato il 10 giugno 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]