Mark Hateley

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mark Hateley
Mark Hateley, Milan 1984-85.jpg
Hateley al Milan nella stagione 1984-1985
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Altezza 186 cm
Peso 81 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Ritirato 1999 - giocatore
1999 - allenatore
Carriera
Giovanili
19??-19?? Coventry City
Squadre di club1
1978-1983Coventry City93 (25)
1980Detroit Express19 (2)
1983-1984Portsmouth38 (22)
1984-1987Milan66 (17)
1987-1990Monaco59 (22)
1990-1995Rangers165 (87)
1995QPR27 (3)
1996Leeds Utd6 (0)
1997Rangers4 (1)
1997-1998Hull City21 (3)
1999Ross County2 (0)
Nazionale
1981-1984Inghilterra Inghilterra U-2110 (8)
1984-1992Inghilterra Inghilterra32 (9)
Carriera da allenatore
1997-1999Hull City
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'8 maggio 2007

Mark Wayne Hateley (Wallasey, 7 novembre 1961) è un ex allenatore di calcio ed ex calciatore inglese, di ruolo attaccante.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È figlio di Tony[1] e padre di Tom,[2] entrambi calciatori.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Segnalatosi in patria con le maglie di Coventry City e Portsmouth, nel 1984 approdò al Milan di Nils Liedholm; qui, il 28 ottobre seguente, superando di testa l'ex rossonero Collovati, segnò la rete che permise ai milanisti di battere l'Inter nel derby meneghino dopo sei anni.[3][4]

Hateley (al centro) in allenamento al Milan nell'estate 1985

Il suo rendimento in maglia rossonera fu alquanto discontinuo, soprattutto a causa di svariati infortuni: se le prime due annate per l'attaccante britannico furono pressoché discrete, l'ultima (in cui si approssimava lo sbarco degli olandesi e l'inizio dell'era Sacchi) fu povera di gol, solo 2 in campionato, l'ultimo dei quali, con Fabio Capello in panchina, decisivo ai fini di Milan-Torino finita 1-0.

Nel 1987 si trasferì al Monaco, vincendo un anno dopo il titolo francese. Nel 1990 passò poi ai Rangers, con cui conquistò sei campionati e quattro coppe nazionali in sette stagioni. Concluse la carriera con le maglie di QPR, Leeds Utd, ancora Rangers, Hull City e Ross County.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Conta 32 presenze con l'Inghilterra e 10 con l'Under-21. Con la nazionale maggiore ha disputato i Mondiali del 1986 e gli Europei del 1988.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Inghilterra
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
2-6-1984 Londra Inghilterra Inghilterra 0 – 2 URSS URSS Amichevole - Ingresso al 70’ 70’
10-6-1984 Rio de Janeiro Brasile Brasile 0 – 2 Inghilterra Inghilterra Amichevole 1
13-6-1984 Montevideo Uruguay Uruguay 2 – 0 Inghilterra Inghilterra Amichevole -
17-6-1984 Ñuñoa Cile Cile 0 – 0 Inghilterra Inghilterra Amichevole -
12-9-1984 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 0 Germania Est Germania Est Amichevole - Ingresso al 80’ 80’
17-10-1984 Londra Inghilterra Inghilterra 5 – 0 Finlandia Finlandia Qual. Mondiali 1986 2
27-2-1985 Belfast Irlanda del Nord Irlanda del Nord 0 – 1 Inghilterra Inghilterra Qual. Mondiali 1986 1
26-3-1985 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 1 Irlanda Irlanda Amichevole - Uscita al 73’ 73’
22-5-1985 Helsinki Finlandia Finlandia 1 – 1 Inghilterra Inghilterra Qual. Mondiali 1986 1
25-5-1985 Edimburgo Scozia Scozia 1 – 0 Inghilterra Inghilterra Amichevole -
6-6-1985 Città del Messico Inghilterra Inghilterra 1 – 2 Italia Italia Amichevole 1
9-6-1985 Città del Messico Messico Messico 1 – 0 Inghilterra Inghilterra Amichevole - Uscita al 70’ 70’
11-9-1985 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 1 Romania Romania Qual. Mondiali 1986 -
16-10-1985 Londra Inghilterra Inghilterra 5 – 0 Turchia Turchia Qual. Mondiali 1986 - Uscita al 84’ 84’
29-1-1986 Il Cairo Egitto Egitto 0 – 4 Inghilterra Inghilterra Amichevole -
23-4-1986 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 1 Scozia Scozia Amichevole -
17-5-1986 Los Angeles Inghilterra Inghilterra 3 – 0 Messico Messico Amichevole 2 Uscita al 71’ 71’
24-5-1986 Burnaby Canada Canada 0 – 1 Inghilterra Inghilterra Amichevole 1
3-6-1986 Monterrey Inghilterra Inghilterra 0 – 1 Portogallo Portogallo Mondiali 1986 - 1º turno -
6-6-1986 Monterrey Marocco Marocco 0 – 0 Inghilterra Inghilterra Mondiali 1986 - 1º turno - Ammonizione al 68’ 68’ Uscita al 76’ 76’
18-6-1986 Città del Messico Inghilterra Inghilterra 3 – 0 Paraguay Paraguay Mondiali 1986 - Ottavi di finale - Ingresso al 80’ 80’
29-4-1987 Smirne Turchia Turchia 0 – 0 Inghilterra Inghilterra Qual. Euro 1988 - Ingresso al 75’ 75’ Ammonizione al 83’ 83’
19-5-1987 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 1 Brasile Brasile Amichevole - Ingresso al 76’ 76’
23-5-1987 Glasgow Scozia Scozia 0 – 0 Inghilterra Inghilterra Amichevole -
9-9-1987 Düsseldorf Germania Ovest Germania Ovest 3 – 1 Inghilterra Inghilterra Amichevole - Ingresso al 50’ 50’
23-3-1988 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 2 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole - Ingresso al 70’ 70’
27-4-1988 Budapest Ungheria Ungheria 0 – 0 Inghilterra Inghilterra Amichevole - Ingresso al 67’ 67’
24-5-1988 Bristol Inghilterra Inghilterra 1 – 1 Colombia Colombia Amichevole - Ingresso al 73’ 73’
12-6-1988 Stoccarda Inghilterra Inghilterra 0 – 1 Irlanda Irlanda Euro 1988 - 1º turno - Ingresso al 83’ 83’
15-6-1988 Düsseldorf Inghilterra Inghilterra 1 – 3 Paesi Bassi Paesi Bassi Euro 1988 - 1º turno - Ingresso al 72’ 72’
18-6-1988 Francoforte Inghilterra Inghilterra 1 – 3 URSS URSS Euro 1988 - 1º turno - Ingresso al 69’ 69’
25-3-1992 Praga Cecoslovacchia Cecoslovacchia 2 – 2 Inghilterra Inghilterra Amichevole -
Totale Presenze 32 Reti 9

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Monaco: 1987-1988
Rangers: 1990-1991, 1991-1992, 1992-1993, 1993-1994, 1994-1995
Rangers: 1990-1991, 1992-1993, 1993-1994
Rangers: 1991-1992, 1992-1993

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1994
1994
1984

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Chris Beesley, Former Liverpool player Tony Hateley dies aged 72, su liverpoolecho.co.uk, 1º febbraio 2014.
  2. ^ (EN) Simon Yaffe, How Tom Hateley has emulated his dad by playing abroad - in Poland, su planetfootball.com, 10 maggio 2018.
  3. ^ Gianni Brera, A questo Milan altro non posso che inchinarmi, in la Repubblica, 30 ottobre 1984.
  4. ^ Il fantastico volo di Hateley, su storiedicalcio.altervista.org.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Mark Hateley, su national-football-teams.com, National Football Teams. Modifica su Wikidata
  • (DEENIT) Mark Hateley (calciatore), su transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG. Modifica su Wikidata
  • (DEENIT) Mark Hateley (allenatore), su transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG. Modifica su Wikidata
  • Mark Hateley, su calcio.com, HEIM:SPIEL Medien GmbH. Modifica su Wikidata
  • (EN) Mark Hateley (calciatore), su soccerbase.com, Racing Post. Modifica su Wikidata
  • (EN) Mark Hateley (allenatore), su soccerbase.com, Racing Post. Modifica su Wikidata
  • (ENRUCS) Mark Hateley, su eu-football.info. Modifica su Wikidata