Torino Football Club 2008-2009

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Torino Football Club.

Torino Football Club
Stagione 2008-2009
Allenatore Italia Gianni De Biasi
(fino al 07/12)

Italia Walter Novellino
(fino al 23/03)

Italia Giancarlo Camolese
Presidente Italia Urbano Cairo
Serie A 18º posto (retrocesso in Serie B)
Coppa Italia Quarti di finale
Maggiori presenze Campionato: Rosina, Sereni (31)
Totale: Rosina (34)
Miglior marcatore Campionato: Bianchi (9)
Totale: Bianchi (10)
Maggior numero di spettatori 23.982 vs. Genoa
(24 maggio 2009)
Minor numero di spettatori 6.076 vs. Livorno
(1º ottobre 2008)
Media spettatori 17.552 (campionato)

Questa pagina raccoglie i dati riguardanti il Torino Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 2008-2009.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Per la stagione 2008-09 il presidente Urbano Cairo decide di confermare in panchina Gianni De Biasi. Nella sessione estiva del mercato i colpi più importanti sono gli acquisti dell'esperto attaccante Nicola Amoruso dalla Reggina, del difensore centrale Francesco Pratali dall'Empoli e del centravanti bergamasco Rolando Bianchi, prelevato a titolo definitivo dal Manchester City per circa 7,2 milioni di euro. Inoltre arrivano anche il portiere Alex Calderoni dal Treviso, il terzino Riccardo Colombo dall'AlbinoLeffe, il giovane e promettente esterno di centrocampo Ignazio Abate (in comproprietà) dal Milan, il centrocampista austriaco Jürgen Säumel dallo Sturm Graz e il giovane centrocampista svizzero Blerim Džemaili dal Bolton. Le principali cessioni invece sono quelle di Marco Motta (Udinese), Paolo Hernán Dellafiore (Palermo), Gianluca Comotto (Fiorentina), Salvatore Lanna (Bologna), Nikola Lazetić (Stella Rossa), Saša Bjelanović (Vicenza), Vincenzo Grella (Blackburn) e David Di Michele (West Ham).

La stagione inizia nel migliore dei modi: all'esordio in campionato la squadra granata travolge in casa il neopromosso Lecce per 3-0 grazie alle reti di capitan Rosina su calcio di rigore, Paolo Zanetti e Bianchi, sfatando così dopo 15 anni il tabù della vittoria all'esordio in campionato: era infatti il 1993 quando i granata si imposero per 3-0 sul Piacenza cominciando la stagione 1993/1994. La stagione prosegue in maniera decisamente negativa, con pareggi e sporadiche vittorie, fino a una pesante sconfitta in casa contro la Fiorentina, preludio all'esonero dell'allenatore De Biasi, avvenuto l'8 dicembre 2008 in favore di Novellino. Il 17 dicembre 2008, elimina dalla Coppa Italia la Fiorentina con il punteggio di 0-1 (gol di Rolando Bianchi al 19' del primo tempo); questa vittoria sancisce il passaggio ai quarti di finale dove affronta la Lazio che si impone per 3-1 mandando a casa i granata (non accadeva dalla stagione 1993-94 che il Torino giungesse ai quarti di Coppa Italia).

Il 2008 si conclude con il sospirato e importantissimo ritorno alla vittoria in campionato dopo oltre un mese contro il Napoli, con il risultato di 1-0, grazie alla seconda rete in una settimana di Bianchi. Il 7 marzo 2009 il Torino disputa il 225º derby in casa contro la Juve e perde di misura 1-0. La squadra di Novellino, nonostante la sconfitta, convince per disposizione tattica e grinta ma rimane scarsa la capacità di finalizzare le azioni dato che nel secondo tempo, dopo l'uscita di Rosina non ha fatto un tiro in porta. Questa è la prima di tre sconfitte consecutive, che costano il ritorno al terzultimo posto e la panchina a Novellino, esonerato il 24 marzo. Al suo posto viene chiamato Camolese, già allenatore dal 2000 al 2002.[1] Nelle ultime nove partite la squadra sembra più solida e si assiste dapprima alla risalita al quartultimo posto, nonostante un pesante 5-1 incassato contro il Milan, grazie a due importanti vittorie interne contro Siena e Catania.

Ma la squadra si vede togliere un importante punto a Firenze per il discutibile annullamento di un gol di Ivan Franceschini allo scadere, e poi fallisce il decisivo scontro diretto interno contro il Bologna. Da lì la situazione precipita: alla terzultima giornata, la prima vittoria esterna in campionato (a Napoli) serve solo a mantenere la posizione perché il Bologna trova la vittoria in casa col Lecce grazie a un gol a tempo praticamente scaduto di Sergio Volpi; le speranze di salvezza si spengono la domenica successiva, quando i granata perdono per 3-2 in casa contro il Genoa una partita conclusa in rissa a causa di presunti accordi tra le due squadre e vengono agganciati in classifica dal Bologna che conclude in pareggio la sfida al Bentegodi di Verona. A parità di punti contano gli scontri diretti (nettamente a favore degli emiliani), e così l'ultima giornata serve solo per ufficializzare la sesta retrocessione in Serie B: a Roma i granata perdono di misura per 3-2 e retrocedono in serie B. Anche una impossibile vittoria non sarebbe servita a causa del contemporaneo e netto successo del Bologna in casa contro il Catania per 3-1.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico per la stagione è Kappa, con cui il Torino sigla un contratto triennale.[2] La prima maglia è granata con calzoncini bianchi e calzettoni neri come vuole la tradizione. La seconda maglia è bianca con il logo dello sponsor tecnico granata, calzoncini granata e calzettoni bianchi. La terza maglia è blu con le maniche coperte dal logo Kappa in giallo, calzoncini blu e calzettoni blu.[3] Il primo sponsor ufficiale è Renault Trucks.[4] azienda che fabbrica autocarri. È presente un secondo sponsor, Reale Mutua Assicurazioni, società assicurativa, presente sulle maglie in alto a destra. A inizio stagione, sono stati esposti sulla maglia anche sponsor come Movida[5] e MG.K Vis[6] Il logo della squadra è in alto a sinistra, sul cuore.[7][8][9]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza maglia

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Presidente:
  • Vice Presidente:
    • Giuseppe Cairo
  • Consiglieri:
    • Maria Castelli Cairo
    • Ugo Carenini
    • Giuseppe Ferrauto
    • Uberto Fornara
    • Marco Pompignoli
    • Gianni Trombetta

Area organizzativa

  • Segretario generale:
  • Direttore amministrativo:
    • Luca Boccone
  • Staff Direzione Generale:
    • Massimo Cosentino
  • Segreteria:
    • Sonia Pierro

Area comunicazione

  • Area comunicazione e Brand licensing:
    • Alberto Barile
  • Biglietteria e rapporti con i club:
    • Fabio Bernardi
    • Dario Mazza

Area tecnica

Area sanitaria

  • Responsabile sanitario:
    • Gianluca Stesina
  • Medico addetto prima squadra:
    • Stefano Suraci
  • Massofisioterapisti:
    • Cristiano Cugusi
    • Paolo Castagno
  • Massaggiatore:
    • Fiorito Frezzato

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Matteo Sereni
3 Italia D Marco Pisano
4 Svizzera C Blerim Džemaili
5 Italia C Eugenio Corini
6 Italia D Angelo Ogbonna
7 Italia A Nicola Ventola
8 Italia C Simone Barone
9 Italia A Elvis Abbruscato
10 Italia C Alessandro Rosina (C)
11 Italia A Nicola Amoruso[14]
14 Italia D Cesare Natali
15 Italia D Paolo Hernán Dellafiore[15]
16 Italia D Claudio Rivalta[15]
17 Romania C Sergiu Suciu[16]
17 Italia A David Di Michele[17]
18 Italia C Denis D'Onofrio[16]
18 Francia A Dominique Malonga[14]
19 Italia C Aimo Diana
N. Ruolo Giocatore
20 Italia C Mattia Lerda[16]
21 Italia D Ivan Franceschini
22 Italia D Marco Di Loreto
23 Italia C Ignazio Abate
24 Austria C Jürgen Säumel
27 Italia C Paolo Zanetti
28 Italia C Tommaso Vailatti
29 Italia C Gianluca Rolandone[16]
30 Italia A Roberto Stellone
31 Italia P Alberto Maria Fontana
32 Italia D Riccardo Colombo
33 Italia D Matteo Rubin
40 Italia A Marco Moro[17]
50 Italia D Francesco Pratali
77 Italia C Andrea Gasbarroni[15]
90 Italia A Rolando Bianchi
99 Italia P Alex Calderoni

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dall'1/7 all'1/9)[modifica | modifica wikitesto]

Trasferimenti della sessione estiva di calciomercato

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Alex Calderoni Treviso definitivo[18]
D Riccardo Colombo AlbinoLeffe compartecipazione[19]
D Paolo Hernan Dellafiore Palermo riscatto
D Mattia De Stefano Pavia riscatto[20]
D Matteo Melara Livorno fine prestito
D Angelo Ogbonna Crotone fine prestito
D Marco Pisano Palermo riscatto[21]
D Francesco Pratali Empoli definitivo[22]
D Matteo Rubin Cittadella riscatto[23]
C Ignazio Abate Milan compartecipazione[24]
C Blerim Dzemaili Bolton prestito[25]
C Gianluca Rolandone Pro Vercelli prestito
C Jurgen Saumel Sturm Graz definitivo[26]
C Tommaso Vailatti Livorno fine prestito
A Elvis Abbruscato Lecce riscatto[20]
A Nicola Amoruso Reggina definitivo[27]
A Rolando Bianchi Manchester City definitivo[28]
A Sasa Bjelanovic Ascoli riscatto[20]
A Claudio De Sousa Ancona fine prestito
A Marco Moro Messina riscatto[20]
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Gianluca Comotto Fiorentina definitivo[29]
D Paolo Hernan Dellafiore Palermo controriscatto
D Mattia De Stefano Foligno prestito[30]
D Salvatore Lanna Bologna compartecipazione[31]
D Matteo Melara rescissione consensuale[32][33]
D Marco Motta Udinese fine prestito
C Kwadwo Asamoah Bellinzona fine prestito
C Davide Bottone Vicenza prestito[34]
C Vincenzo Grella Blackburn definitivo[35]
C Nikola Lazetic fine contratto[36]
A Sasa Bjelanovic Vicenza prestito[32]
A Claudio De Sousa Pescara compartecipazione[37]
A David Di Michele West Ham Utd prestito[38]
A Marco Moro SPAL prestito[39]
A Masashi Oguro fine contratto[40]
A Alvaro Recoba Inter fine prestito

Sessione invernale (dal 7/1 al 2/2)[modifica | modifica wikitesto]

Trasferimenti della sessione invernale di calciomercato

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Paolo Hernan Dellafiore Palermo prestito[41]
D Claudio Rivalta Atalanta definitivo[42]
C Andrea Gasbarroni Genoa compartecipazione[43]
Cessioni
R. Nome a Modalità
A Nicola Amoruso Siena prestito[44]
A Dominique Malonga Foggia prestito[45]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 2008-2009.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Torino
31 agosto 2008, ore 15:00 UTC+2
1ª giornata
Torino 3 – 0
referto
Lecce Stadio Olimpico (17.276 spett.)
Arbitro Gervasoni (Mantova)

Reggio Calabria
14 settembre 2008, ore 15:00 UTC+2
2ª giornata
Reggina 1 – 1
referto
Torino Stadio Oreste Granillo (10.105 spett.)
Arbitro Pierpaoli (Firenze)

Torino
21 settembre 2008, ore 15:00 UTC+2
3ª giornata
Torino 1 – 3
referto
Inter Stadio Olimpico (21.497 spett.)
Arbitro Farina (Novi Ligure)

Verona
24 settembre 2008, ore 20:30 UTC+2
4ª giornata
Chievo 1 – 1
referto
Torino Stadio Marcantonio Bentegodi (9.343 spett.)
Arbitro Girardi (San Donà di Piave)

Torino
28 settembre 2008, ore 15:00 UTC+2
5ª giornata
Torino 1 – 3
referto
Lazio Stadio Olimpico (15.264 spett.)
Arbitro Gava (Conegliano Veneto)

Udine
5 ottobre 2008, ore 15:00 UTC+2
6ª giornata
Udinese 2 – 0
referto
Torino Stadio Friuli (13.852 spett.)
Arbitro Bergonzi (Genova)

Torino
19 ottobre 2008, ore 15:00 UTC+2
7ª giornata
Torino 0 – 1
referto
Cagliari Stadio Olimpico (15.737 spett.)
Arbitro Banti (Livorno)

Torino
25 ottobre 2008, ore 20:30 UTC+2
8ª giornata
Juventus 1 – 0
referto
Torino Stadio Olimpico (22.114 spett.)
Arbitro Rocchi (Firenze)

Torino
29 ottobre 2008, ore 20:30 UTC+1
9ª giornata
Torino 2 – 1
referto
Atalanta Stadio Olimpico (14.919 spett.)
Arbitro De Marco (Chiavari)

Genova
2 novembre 2008, ore 15:00 UTC+1
10ª giornata
Sampdoria 1 – 0
referto
Torino Stadio Luigi Ferraris (20.511 spett.)
Arbitro Ayroldi (Molfetta)

Torino
8 novembre 2008, ore 18:00 UTC+1
11ª giornata
Torino 1 – 0
referto
Palermo Stadio Olimpico (16.169 spett.)
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Catania
16 novembre 2008, ore 15:00 UTC+1
12ª giornata
Catania 3 – 2
referto
Torino Stadio Angelo Massimino (18.000 spett.)
Arbitro Gervasoni (Mantova)

Torino
23 novembre 2008, ore 20:30 UTC+1
13ª giornata
Torino 2 – 2
referto
Milan Stadio Olimpico (22.627 spett.)
Arbitro Farina (Novi Ligure)

Siena
30 novembre 2008, ore 15:00 UTC+1
14ª giornata
Siena 1 – 0
referto
Torino Stadio Artemio Franchi - Montepaschi Arena (9.556 spett.)
Arbitro Morganti (Ascoli Piceno)

Torino
7 dicembre 2008, ore 15:00 UTC+1
15ª giornata
Torino 1 – 4
referto
Fiorentina Stadio Olimpico (15.627 spett.)
Arbitro Saccani (Mantova)

Bologna
13 dicembre 2008, ore 18:00 UTC+1
16ª giornata
Bologna 5 – 2
referto
Torino Stadio Renato Dall'Ara (16.658 spett.)
Arbitro Rocchi (Firenze)

Torino
21 dicembre 2008, ore 15:00 UTC+1
17ª giornata
Torino 1 – 0
referto
Napoli Stadio Olimpico (15.627 spett.)
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Genova
10 gennaio 2009, ore 18:00 UTC+1
18ª giornata
Genoa 3 – 0
referto
Torino Stadio Luigi Ferraris (26.829 spett.)
Arbitro Damato (Barletta)

Torino
18 gennaio 2009, ore 15:00 UTC+1
19ª giornata
Torino 0 – 1
referto
Roma Stadio Olimpico (16.080 spett.)
Arbitro Rocchi (Firenze)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Lecce
25 gennaio 2009, ore 15:00 UTC+1
20ª giornata
Lecce 3 – 3
referto
Torino Stadio Via del Mare (7.888 spett.)
Arbitro Trefoloni (Siena)

Torino
28 gennaio 2009, ore 20:30 UTC+1
21ª giornata
Torino 0 – 0
referto
Reggina Stadio Olimpico (15.098 spett.)
Arbitro Farina (Novi Ligure)

Milano
1º febbraio 2009, ore 15:15 UTC+1
22ª giornata
Inter 1 – 1
referto
Torino Stadio Giuseppe Meazza (43.040 spett.)
Arbitro Bergonzi (Genova)

Torino
8 febbraio 2009, ore 15:00 UTC+1
23ª giornata
Torino 1 – 1
referto
Chievo Stadio Olimpico (15.217 spett.)
Arbitro Trefoloni (Siena)

Roma
14 febbraio 2009, ore 18:00 UTC+1
24ª giornata
Lazio 1 – 1
referto
Torino Stadio Olimpico (28.163 spett.)
Arbitro Saccani (Mantova)

Torino
22 febbraio 2009, ore 15:00 UTC+1
25ª giornata
Torino 1 – 0
referto
Udinese Stadio Olimpico (16.087 spett.)
Arbitro De Marco (Chiavari)

Cagliari
1º marzo 2009, ore 15:00 UTC+1
26ª giornata
Cagliari 0 – 0
referto
Torino Stadio Sant'Elia (10.000 spett.)
Arbitro Orsato (Schio)

Torino
7 marzo 2009, ore 20:30 UTC+1
27ª giornata
Torino 0 – 1
referto
Juventus Stadio Olimpico (21.107 spett.)
Arbitro Farina (Novi Ligure)

Bergamo
15 marzo 2009, ore 15:00 UTC+1
28ª giornata
Atalanta 2 – 0
referto
Torino Stadio Atleti Azzurri d'Italia (10.844 spett.)
Arbitro Saccani (Mantova)

Torino
22 marzo 2009, ore 15:00 UTC+1
29ª giornata
Torino 1 – 3
referto
Sampdoria Stadio Olimpico (16.034 spett.)
Arbitro Morganti (Ascoli Piceno)

Palermo
5 aprile 2009, ore 15:00 UTC+2
30ª giornata
Palermo 1 – 0
referto
Torino Stadio Renzo Barbera (18.834 spett.)
Arbitro De Marco (Chiavari)

Torino
11 aprile 2009, ore 15:00 UTC+2
31ª giornata
Torino 2 – 1
referto
Catania Stadio Olimpico (15.924 spett.)
Arbitro Orsato (Schio)

Milano
19 aprile 2009, ore 20:30 UTC+2
32ª giornata
Milan 5 – 1
referto
Torino Stadio Giuseppe Meazza (54.061 spett.)
Arbitro Banti (Livorno)

Torino
26 aprile 2009, ore 15:00 UTC+2
33ª giornata
Torino 1 – 0
referto
Siena Stadio Olimpico (15.177 spett.)
Arbitro Damato (Barletta)

Firenze
3 maggio 2009, ore 15:00 UTC+2
34ª giornata
Fiorentina 1 – 0
referto
Torino Stadio Artemio Franchi (31.218 spett.)
Arbitro Farina (Novi Ligure)

Torino
10 maggio 2009, ore 15:00 UTC+2
35ª giornata
Torino 1 – 1
referto
Bologna Stadio Olimpico (23.228 spett.)
Arbitro Morganti (Ascoli Piceno)

Napoli
17 maggio 2009, ore 15:00 UTC+2
36ª giornata
Napoli 1 – 2
referto
Torino Stadio San Paolo (30.091 spett.)
Arbitro Damato (Barletta)

Torino
24 maggio 2009, ore 15:00 UTC+2
37ª giornata
Torino 2 – 3
referto
Genoa Stadio Olimpico (23.982 spett.)
Arbitro Saccani (Mantova)

Roma
31 maggio 2009, ore 15:00 UTC+2
38ª giornata
Roma 3 – 2
referto
Torino Stadio Olimpico (37.405 spett.)
Arbitro Damato (Barletta)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2008-2009.

Terzo turno[modifica | modifica wikitesto]

Torino
23 agosto 2008, ore 20:45 UTC+2
Torino 2 – 1
(d.t.s.)
referto
Brescia Stadio Olimpico (11.137 spett.)
Arbitro Bergonzi (Genova)

Quarto turno[modifica | modifica wikitesto]

Torino
1º ottobre 2008, ore 20:30 UTC+2
Torino 3 – 2
(d.t.s.)
referto
Livorno Stadio Olimpico (6.076 spett.)
Arbitro De Marco (Chiavari)

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Firenze
17 dicembre 2008, ore 17:00 UTC+1
Fiorentina 0 – 1
referto
Torino Stadio Artemio Franchi (6.410 spett.)
Arbitro Damato (Barletta)

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Roma
22 gennaio 2009, ore 21:00 UTC+1
Lazio 3 – 1
referto
Torino Stadio Olimpico (8.965 spett.)
Arbitro Gervasoni (Mantova)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 34 19 7 4 8 21 25 19 1 6 12 16 36 38 8 10 20 37 61 -24
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia - 2 2 0 0 5 3 2 1 0 1 2 3 4 3 0 1 7 6 +1
Totale - 21 9 4 8 26 28 21 2 6 13 18 39 42 11 10 21 44 67 -23

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie A Coppa Italia Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Abate, I. I. Abate 25 1 1 1 2 0 0 0 27 1 1 1
Abbruscato, E. E. Abbruscato 10 1 0 0 1 0 0 0 11 1 0 0
Amoruso, N. N. Amoruso[14] 20 4 3 0 3 0 0 0 23 4 3 0
Barone, S. S. Barone 27 1 6 1 2 1 2 0 29 2 8 1
Bianchi, R. R. Bianchi 28 9 2 0 2 1 0 0 30 10 2 0
Calderoni, A. A. Calderoni 7 -7 1 0 3 -5 0 0 10 -12 1 0
Colombo, R. R. Colombo 23 1 7 0 3 0 2 0 26 1 9 0
Corini, E. E. Corini 12 0 4 0 3 1 1 0 15 1 5 0
D'Onofrio, D. D. D'Onofrio[16] 2 0 0 0 0 0 0 0 2 0 0 0
Dellafiore, P. P. Dellafiore[15] 12 2 1 0 1 0 0 0 13 2 1 0
Di Loreto, M. M. Di Loreto 23 0 5 0 1 0 0 0 24 0 5 0
Di Michele, D. D. Di Michele[17] 0 0 0 0 1 1 0 0 1 1 0 0
Diana, A. A. Diana 28 0 3 1 3 0 1 0 31 0 4 1
Dzemaili, B. B. Dzemaili 30 0 8 0 2 0 0 0 32 0 8 0
Franceschini, I. I. Franceschini 9 2 3 1 0 0 0 0 9 2 3 1
Gasbarroni, A. A. Gasbarroni[15] 9 0 2 0 0 0 0 0 9 0 2 0
Malonga, D. D. Malonga[14] 0 0 0 0 1 0 0 0 1 0 0 0
Natali, C. C. Natali 26 2 5 0 3 1 1 0 29 3 6 0
Ogbonna, A. A. Ogbonna 19 0 4 0 4 0 0 0 23 0 4 0
Pisano, M. M. Pisano 23 0 7 0 3 0 0 0 26 0 7 0
Pratali, F. F. Pratali 13 0 3 2 1 0 1 0 14 0 4 2
Rivalta, C. C. Rivalta[15] 8 0 0 0 0 0 0 0 8 0 0 0
Rosina, A. A. Rosina 31 5 2 0 3 1 1 0 34 6 3 0
Rubin, M. M. Rubin 27 0 7 0 2 0 1 0 29 0 8 0
Saumel, J. J. Säumel 19 2 2 0 2 0 1 0 21 2 3 0
Sereni, M. M. Sereni 31 -53 3 2 1 -1 0 0 32 -54 3 2
Stellone, R. R. Stellone 29 2 3 0 2 0 0 0 31 2 3 0
Suciu, S. S. Suciu[16] 1 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 0
Vailatti, T. T. Vailatti 5 1 0 0 2 0 0 0 7 1 0 0
Ventola, N. N. Ventola 14 2 (-1[46]) 3 0 2 0 0 0 16 2 (-1) 3 0
Zanetti, P. P. Zanetti 19 1 8 0 3 1 1 0 22 2 9 0

Giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Coordinatore Allenatori Settore Giovanile: Antonio Pigino
  • Responsabile Tecnico Settore Giovanile: Antonio Comi
  • Responsabile Organizzativo Scuola Calcio: Davide Cravero
  • Responsabile Tecnico Scuola Calcio: Silvano Benedetti
  • Coordinatore Preparatori Atletici: Fabio D'Errico
  • Segreteria Settore Giovanile: Massimiliano Mazzetta
  • Segreteria Scuola Calcio: Tina Rossi

Area tecnica - Primavera

  • Allenatore: Giuseppe Scienza
  • Allenatore dei portieri: Paolo Di Sarno
  • Preparatore atletico: Fabio D'Errico
  • Medico sociale: Luca Romano
  • Massofisioterapista: Gerardo Santoro
  • Dirigenti: Luciano Franciscono, Pino Olmo, Andrea Ricca Barberis

Area tecnica - Allievi Nazionali

  • Allenatore: Antonino Asta
  • Collaboratori tecnici: Ivano Serena Guinzio, Paolo Solustri
  • Allenatore dei portieri: Giovanni Tunno
  • Massofisioterapista: Davide Scanavino
  • Dirigenti: Bruno Crovella, Salvatore Di Niquili, Giulio Ferrero

Area tecnica - Allievi Regionali

  • Allenatore: Giovanni Zichella
  • Preparatore atletico: Lorenzo Gobetti
  • Massofisioterapista: Marco Maina
  • Dirigenti: Gianlorenzo Moschella, Ennio Nisoli, Luigi Sacco

Area tecnica - Giovanissimi Nazionali

  • Allenatore: Gabriele Davin
  • Allenatore dei portieri: Luca Squinzani
  • Preparatore atletico: Maurizio Pasqualini
  • Massofisioterapista: Michele Ricci
  • Dirigenti: Angelo Andriulli, Gianpiero Magnetti, Aniello Russo

Area tecnica - Giovanissimi Fascia B

  • Allenatore: Andrea Menghini
  • Massofisioterapista: Gianluca Chiaramello
  • Dirigenti: Giovanni Franco, Umberto Francou

Area tecnica - Esordienti 1996

  • Allenatore: Alessandro Spugna
  • Preparatore coordinativo: Fabrizio Garbolino
  • Dirigenti: Antonio Agatiello, Remo Conterno, Alberto Fachino

Area tecnica - Esordienti 1997

  • Allenatore: Teodoro Coppola
  • Preparatore coordinativo: Fabrizio Garbolino
  • Dirigenti: Renato Mazzetta, Riccardo Vigna

Area tecnica - Pulcini 1998

  • Allenatore: Ermanno De Maria
  • Preparatore atletico: Gianluca Cabella
  • Dirigenti: Walter Rosso, Paolo Rovei, Guido Viretto

Area tecnica - Pulcini 1999

  • Allenatore: Marco Bertoglio
  • Preparatore atletico: Massimiliano Capriolo
  • Dirigenti: Matteo Fontana, Ezio Vela, Mauro Vela

Area tecnica - Pulcini 2000

  • Allenatore: Francesco Di Nuovo
  • Preparatore atletico: Roberto Boccardo
  • Dirigenti: Gianni Cantalupo, Vito Lanzoni, Ugo Bertucci, Michele Monetta

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Primavera:
  • Allievi nazionali:
  • Allievi regionali:
    • Campionato:
  • Giovanissimi nazionali:
    • Campionato:
  • Giovanissimi fascia B:
    • Campionato invernale:
    • Campionato primaverile:
  • Esordienti 1996:
  • Esordienti 1997:
  • Pulcini 1998:
  • Pulcini 1999:
  • Pulcini 2000:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Camolese è il nuovo allenatore del Toro, TorinoFc.it, 24 marzo 2009. URL consultato il 24 marzo 2009.
  2. ^ Basic Italia nuovo sponsor tecnico del Torino F.C., TorinoFc.it. URL consultato il 4 aprile 2010.
  3. ^ Le foto delle nuove maglie, torinofc.it. URL consultato il 15 maggio 2010.
  4. ^ Renault Trucks nuovo top sponsor del Torino F.C., torinofc.it. URL consultato il 4 aprile 2010.
  5. ^ Movida sulle maglie del Toro contro il Lecce, torinofc.it. URL consultato il 4 aprile 2010.
  6. ^ MG.K Vis sulle maglie del Toro a Reggio Calabria, torinofc.it. URL consultato il 4 aprile 2010.
  7. ^ TOROshirts, in La Storia della Maglia Granata.
  8. ^ TOROshirts, in La Storia della Maglia Granata.
  9. ^ TOROshirts, in La Storia della Maglia Granata.
  10. ^ Pederzoli è il nuovo direttore sportivo del Toro, torinofc.it. URL consultato il 5 aprile 2010.
  11. ^ Rino Foschi assume la carica di direttore sportivo, torinofc.it. URL consultato il 5 aprile 2010.
  12. ^ De Biasi esonerato dal suo incarico, torinofc.it. URL consultato il 5 aprile 2010.
  13. ^ Camolese è il nuovo allenatore del Toro, torinofc.it. URL consultato il 5 aprile 2010.
  14. ^ a b c d Ceduto durante la sessione invernale di calciomercato.
  15. ^ a b c d e f Acquistato durante la sessione invernale di calciomercato.
  16. ^ a b c d e f Aggregato alla prima squadra dalla formazione Primavera.
  17. ^ a b c Ceduto durante la sessione estiva di calciomercato.
  18. ^ Il Toro acquista Calderoni, torinofc.it. URL consultato il 4 aprile 2010.
  19. ^ Riccardo Colombo al Toro, torinofc.it. URL consultato il 4 aprile 2010.
  20. ^ a b c d Risoluzioni compartecipazioni, torinofc.it. URL consultato il 4 aprile 2010.
  21. ^ Pisano è del Torino, torinofc.it. URL consultato il 4 aprile 2010.
  22. ^ Pratali è del Torino, torinofc.it. URL consultato il 4 aprile 2010.
  23. ^ Rubin per intero del Torino, torinofc.it. URL consultato il 4 aprile 2010.
  24. ^ Abate al Toro, torinofc.it. URL consultato il 4 aprile 2010.
  25. ^ Dzemaili è del Torino, torinofc.it. URL consultato il 4 aprile 2010.
  26. ^ Il Toro acquista Saumel, torinofc.it. URL consultato il 4 aprile 2010.
  27. ^ Pisano è del Torino, torinofc.it. URL consultato il 4 aprile 2010.
  28. ^ Rolando Bianchi è del Torino, torinofc.it. URL consultato il 4 aprile 2010.
  29. ^ Comotto ceduto alla Fiorentina, torinofc.it. URL consultato il 4 aprile 2010.
  30. ^ De Stefano ceduto al Foligno, torinofc.it. URL consultato il 4 aprile 2010.
  31. ^ Salvatore Lanna al Bologna, torinofc.it. URL consultato il 4 aprile 2010.
  32. ^ a b Bjelanovic al Vicenza, rescissione del rapporto con Melara, torinofc.it. URL consultato il 4 aprile 2010.
  33. ^ Nel corso della sessione di calciomercato si trasferisce al Livorno.
  34. ^ Bottone al Vicenza, torinofc.it. URL consultato il 4 aprile 2010.
  35. ^ Grella al Blackburn Rovers, torinofc.it. URL consultato il 4 aprile 2010.
  36. ^ Nel corso della sessione di calciomercato si trasferisce alla Stella Rossa.
  37. ^ De Sousa al Pescara, torinofc.it. URL consultato il 4 aprile 2010.
  38. ^ Di Michele al West Ham, torinofc.it. URL consultato il 4 aprile 2010.
  39. ^ Moro alla Spal, torinofc.it. URL consultato il 4 aprile 2010.
  40. ^ Nel corso della sessione di calciomercato si trasferisce al Tokyo Verdy.
  41. ^ Dellafiore al Torino, torinofc.it. URL consultato il 4 aprile 2010.
  42. ^ Il Torino acquista Rivalta, torinofc.it. URL consultato il 4 aprile 2010.
  43. ^ Gasbarroni al Torino, torinofc.it. URL consultato il 4 aprile 2010.
  44. ^ Amoruso al Siena, torinofc.it. URL consultato il 4 aprile 2010.
  45. ^ Malonga al Foggia, torinofc.it. URL consultato il 4 aprile 2010.
  46. ^ Ventola ha subito il gol dello 0-3 durante la partita Torino-Lazio, avendo preso il posto del portiere Sereni, espulso