Calcio Catania 2008-2009

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Calcio Catania.

Calcio Catania
Stagione 2008-2009
AllenatoreItalia Walter Zenga
PresidenteItalia Antonino Pulvirenti
Serie A15º posto
Coppa ItaliaOttavi di finale
Miglior marcatoreCampionato: Mascara (12)
Totale: Mascara (12)
Maggior numero di spettatori20.738 vs. Inter
(28 gennaio 2009)
Minor numero di spettatori16.939 vs. Reggina
(22 febbraio 2009)
Media spettatori18.167

Questa pagina raccoglie i dati riguardanti il Calcio Catania nelle competizioni ufficiali della stagione 2008-2009.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Con Walter Zenga confermato in panchina,[1] il Calcio Catania inizia bene la stagione arrivando a toccare il primo posto in classifica per qualche ora alla 7ª giornata, con 14 punti. I risultati arrivano quasi sempre in casa, al Massimino, e non mancano risultati di prestigio, ad esempio nel derby siciliano contro il Palermo (2-0) e contro la Roma (3-2); rilevante anche la vittoria conquistata contro il Torino alla 12ª giornata per 3-2, che rappresenta la centesima vittoria del Catania in Serie A[2] Fuori casa, invece, continuano le difficoltà già intraviste la scorsa stagione, tanto che alla fine del girone d'andata il Catania riesce a collezionare solamente 3 punti in trasferta. Tuttavia, grazie ai 22 punti raccolti in casa, il Catania al giro di boa si trova all'undicesimo posto a 25 punti, +10 dalla zona retrocessione. Nel mercato di gennaio si interviene nelle fasce difensive: vengono ceduti Gennaro Sardo e Rocco Sabato[3] e arrivano in prestito con diritto di riscatto Ciro Capuano[4] dal Palermo e l'ex Under-21 Alessandro Potenza[5] dal Genoa (in comproprietà).

Nel girone di ritorno, dopo aver inizialmente attraversato il momento peggiore del campionato (2 punti in 6 partite tra gennaio e febbraio ed eliminazione in Coppa Italia ad opera della Juventus), il Catania si allontana definitivamente dalla zona retrocessione con due vittorie consecutive contro Reggina e Palermo, con quest'ultima che, conseguita al Barbera di Palermo con il risultato storico di 0-4, permise al Catania di ritrovare la vittoria in trasferta dopo 33 turni e stabilire il record di gol di scarto realizzati in una partita fuori casa.[6] A questi numeri si aggiunge il capolavoro di Giuseppe Mascara, che con un pallonetto scagliato da centrocampo realizza uno dei gol più belli della stagione 2008-2009 ed entra di diritto nel ristretto novero di calciatori che sono riusciti in questo capolavoro balistico[6]

La salvezza matematica arriva alla 35ª giornata con tre turni d'anticipo, nonostante la sconfitta casalinga contro la Fiorentina.[7] La domenica successiva, battendo il Napoli in casa, il Catania festeggia un altro record, quello dei punti conquistati in Serie A (43) da quando la vittoria è premiata con tre punti, superando il precedente record di 41 punti della stagione 2006-2007[8] A termine di questa gara il tecnico Walter Zenga annuncia l'addio alla società.[9] al suo posto viene ingaggiato Gianluca Atzori[10]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico per la stagione 2008-2009 è Legea, mentre lo sponsor ufficiale è SP Energia Siciliana.[11] Il secondo sponsor, presente sulle maglie al di sotto dello sponsor principale, è la Provincia di Catania.[12] Il logo della squadra è al centro del petto, fra lo sponsor tecnico e quello principale.[13]

La divisa casalinga presenta una maglia con quattro strisce rosse e quattro azzurre. L'attaccatura delle maniche e il girocollo sono azzurri. Le maniche sono a strisce rosso-azzurre. I calzoncini sono azzurri con banda laterale e inferiore rossa, e i calzettoni sono bianchi con due bande rosso-azzurre sulla sommità. I numeri e i nomi sul dorso della maglia sono bianchi; il numero sui pantaloncini, sempre bianco, è sulla gamba sinistra.[13]

La divisa da trasferta presenta maglia, pantaloncini e calzettoni con colore principale bianco. La maglia presenta una banda diagonale rosso-azzurra, la manica destra presenta un bordo azzurro, quella sinistra un bordo rosso e il girocollo invece è rosso-azzurro. I pantaloncini hanno una doppio bordo inferiore rosso-azzurro. I calzettoni presentano una banda rossa verticale sul retro. Il numero e il nome sulla maglia sono di colore azzurro mentre il numero sui calzoncini è di colore bianco.[13]

La terza divisa presenta maglia, pantaloncini e calzettoni con colore principale nero. La maglia presenta sul petto una banda orizzontale rosso-azzurra, fregi rossi e azzurri sopra di essa mentre la manica destra presenta un bordo azzurro, quella sinistra un bordo rosso. I pantaloncini hanno una doppio bordo inferiore rosso-azzurro. I calzettoni presentano una banda rossa verticale sul retro. Il numero sul dorso e sui calzoncini, e il nome sono di colore bianco.[13]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Prima divisa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Seconda divisa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Presidente: Antonino Pulvirenti
  • Presidente onorario: Ignazio Marcoccio
  • Vice Presidente: Angelo Vitaliti
  • Amministratore delegato: Pietro Lo Monaco
  • Amministratore:
  • Direttore Generale:

Area organizzativa

  • Segretario generale: Claudio Cammarata
  • Team manager: Maurizio Patti

Area comunicazione

  • Responsabile area comunicazione: Giuseppe Franchina
  • Ufficio Stampa: Ramona Morelli

Area marketing

  • Ufficio marketing: Maurizio Ciancio

Area tecnica

  • Direttore sportivo: Giuseppe Bonanno
  • Allenatore: Walter Zenga
  • Allenatore in seconda: Giuseppe Irrera
  • Collaboratore tecnico: Gianni Vio
  • Preparatore atletico: Alberto Bartali
  • Preparatore dei portieri: Marco Onorati

Area sanitaria

  • Responsabile sanitario:
  • Medici sociali: Alfio Scudero, Francesco Riso
  • Fisioterapista: Salvatore Runza
  • Massaggiatori: Salvatore Libra, Carmelo Cotroneo

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Argentina P Albano Bizzarri
2 Italia D Gennaro Sardo[14]
2 Italia D Alessandro Potenza[15]
3 Italia D Rocco Sabato[14]
3 Italia D Gerardo Strumbo
4 Argentina D Matías Silvestre
5 Argentina C Ezequiel Alejo Carboni
6 Italia D Lorenzo Stovini
7 Italia A Giuseppe Mascara
8 Argentina C Pablo Ledesma
9 Italia A Michele Paolucci
10 Romania A Nicolae Dică
11 Argentina C Cristian Llama
12 Slovacchia P Tomáš Košický
13 Argentina C Mariano Julio Izco
14 Argentina D Pablo Sebastián Álvarez[14]
14 Italia A Vito Falconieri
15 Giappone A Takayuki Morimoto
N. Ruolo Giocatore
16 Italia A Gianvito Plasmati[14]
17 Italia C Davide Baiocco (C)
18 Italia A Andrea Catellani[16]
18 Italia C Andrea D'Amico
19 Italia C Giacomo Tedesco
20 Italia A Mirco Antenucci[14]
20 Italia P Paolo Acerbis[15]
21 Italia D Cristian Silvestri
22 Italia C Francesco Millesi
23 Italia D Christian Terlizzi
24 Italia A Gionatha Spinesi
25 Uruguay A Jorge Andrés Martínez
26 Ghana C Mark Edusei[14]
26 Italia A Fabio Sciacca[17]
27 Italia C Marco Biagianti
28 Italia C Giuseppe Colucci[14]
29 Italia P Ciro Polito[14]
33 Italia D Ciro Capuano[15]

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dal 1/7 al 1/9)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Tomáš Košický Inter Bratislava definitivo (0 milioni €)
D Marco Di Fatta Sansovino fine prestito[18]
D Matteo Gritti Fidelis Andria fine prestito[18]
D Raffaele Imparato Juve Stabia definitivo[19]
C Rosario Bucolo Catanzaro fine prestito
C Ezequiel Carboni Salisburgo definitivo (0 milioni €)[20]
C Pablo Ledesma Boca Juniors definitivo (2,4 milioni €)[21]
C Cristian Llama Newell's Old Boys fine prestito[18]
C Adriano Mezavilla Pisa definitivo[18]
C Francesco Millesi Spezia fine prestito[18]
C Antonino Profeta Cosenza comproprietà
A Mirco Antenucci Venezia fine prestito[18]
A Babú Triestina fine prestito[18]
A Andrea Catellani Reggiana compartecipazione (0,5 milioni €)[22]
A Nicolae Dică Steaua Bucarest definitivo (2,4 milioni €)[23]
A Julian Di Cosmo Igea Virtus definitivo (0 milioni €)[24]
A Vito Falconieri Catanzaro fine prestito
A Gianvito Plasmati Foggia definitivo[18]
A Michele Paolucci Juventus
Udinese
prestito[25]
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Raffaele Ioime Legnano prestito[26]
P Generoso Rossi Triestina fine prestito[18]
D Marco Di Fatta Pistoiese prestito
D Marcello Gazzola Avellino prestito[27]
D Matteo Gritti Juve Stabia prestito
D Raffaele Imparato Paganese prestito[19]
D Andrea Sottil Rimini definitivo (0 milioni €)[28]
D Juan Manuel Vargas Fiorentina definitivo (11,5 milioni €)[29]
C Rosario Bucolo Reggiana compartecipazione[30]
C Adriano Mezavilla Perugia prestito[31]
A Babú Avellino prestito[32]
A Andrea Catellani Modena prestito
A Julian Di Cosmo Paganese prestito[24]
A Vito Falconieri Reggiana prestito[30]
A Piá Napoli fine prestito[18]

Sessione invernale (dal 7/1 al 2/2)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Paolo Acerbis Grosseto prestito
D Alessandro Potenza Genoa comp. (1,3 milioni €)[33]
D Ciro Capuano Palermo prestito[34]
A Julian Di Cosmo Paganese fine prestito
A Giovanni Longobardi Olbia fine prestito
A Vito Falconieri Reggiana fine prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Ciro Polito Grosseto prestito
D Pablo Sebastián Álvarez Rosario Central prestito (0,1 milioni €)[33]
D Rocco Sabato - risoluzione consensuale[35]
D Gennaro Sardo Chievo prestito
C Giuseppe Colucci Chievo definitivo (0,1 milioni €)[33]
C Mark Edusei Bari definitivo (0,1 milioni €)[33]
A Mirco Antenucci Pisa prestito
A Julian Di Cosmo Fidelis Andria prestito
A Giovanni Longobardi Pavia prestito
A Gianvito Plasmati Atalanta prestito (0,5 milioni €)[33]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Catania
31 agosto 2008, ore 15:00 CEST
1ª giornata
Catania 1 – 0
referto
Genoa Stadio Angelo Massimino (18.134 spett.)
Arbitro Girardi (San Donà di Piave)

Milano
13 settembre 2008, ore 20:30 CEST
2ª giornata
Inter 2 – 1
referto
Catania Stadio Giuseppe Meazza (45.809 spett.)
Arbitro Damato (Barletta)

Catania
20 settembre 2008, ore 18:00 CEST
3ª giornata
Catania 1 – 0
referto
Atalanta Stadio Angelo Massimino (17.246 spett.)
Arbitro Ciampi (Roma)

Torino
24 settembre 2008, ore 20:30 CEST
4ª giornata
Juventus 1 – 1
referto
Catania Stadio Olimpico (22.053 spett.)
Arbitro Pierpaoli (Firenze)

Catania
28 settembre 2008, ore 15:00 CEST
5ª giornata
Catania 1 – 0
referto
Chievo Stadio Angelo Massimino (17.009 spett.)
Arbitro Russo (Nola)

Reggio Calabria
5 ottobre 2008, ore 20:30 CEST
6ª giornata
Reggina 1 – 1
referto
Catania Stadio Oreste Granillo (10.446 spett.)
Arbitro Trefoloni (Siena)

Catania
19 ottobre 2008, ore 15:00 CEST
7ª giornata
Catania 2 – 0
referto
Palermo Stadio Angelo Massimino (19.061 spett.)
Arbitro Rocchi (Firenze)

Siena
25 ottobre 2008, ore 18:00 CEST
8ª giornata
Siena 1 – 1
referto
Catania Stadio Artemio Franchi - Montepaschi Arena (8.642 spett.)
Arbitro Stefanini (Prato)

Catania
29 ottobre 2008, ore 20:30 CET
9ª giornata
Catania 0 – 2
referto
Udinese Stadio Angelo Massimino (18.759 spett.)
Arbitro Banti (Livorno)

Roma
2 novembre 2008, ore 15:00 CET
10ª giornata
Lazio 1 – 0
referto
Catania Stadio Olimpico (29.500 spett.)
Arbitro Gava (Conegliano)

Catania
9 novembre 2008, ore 15:00 CET
11ª giornata
Catania 2 – 1
referto
Cagliari Stadio Angelo Massimino (16.972 spett.)
Arbitro Romeo (Verona)

Catania
16 novembre 2008, ore 15:00 CET
12ª giornata
Catania 3 – 2
referto
Torino Stadio Angelo Massimino (18.000 spett.)
Arbitro Gervasoni (Mantova)

Genova
23 novembre 2008, ore 15:00 CET
13ª giornata
Sampdoria 3 – 0
referto
Catania Stadio Luigi Ferraris (21.438 spett.)
Arbitro Tommasi (Bassano del Grappa)

Catania
29 novembre 2008, ore 18:00 CET
14ª giornata
Catania 1 – 1
referto
Lecce Stadio Angelo Massimino (18.000 spett.)
Arbitro Dondarini (Finale Emilia)

Milano
7 dicembre 2008, ore 15:00 CET
15ª giornata
Milan 1 – 0
referto
Catania Stadio Giuseppe Meazza (54.314 spett.)
Arbitro Gervasoni (Mantova)

Firenze
14 dicembre 2008, ore 15:00CET
16ª giornata
Fiorentina 2 – 0
referto
Catania Stadio Artemio Franchi (27.256 spett.)
Arbitro De Marco (Chiavari)

Catania
21 dicembre 2008, ore 15:00 CET
17ª giornata
Catania 3 – 2
referto
Roma Stadio Angelo Massimino (19.401 spett.)
Arbitro Rosetti (Torino)

Napoli
11 gennaio 2009, ore 15:00 CET
18ª giornata
Napoli 1 – 0
referto
Catania Stadio San Paolo (39.930 spett.)
Arbitro Celi (Bari)

Catania
18 gennaio 2009, ore 15:00 CET
19ª giornata
Catania 1 – 2
referto
Bologna Stadio Angelo Massimino (17.040 spett.)
Arbitro Ayroldi (Molfetta)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Genova
25 gennaio 2009, ore 15:00 CET
20ª giornata
Genoa 1 – 1
referto
Catania Stadio Luigi Ferraris (25.007 spett.)
Arbitro Banti (Livorno)

Catania
28 gennaio 2009, ore 20:30 CET
21ª giornata
Catania 0 – 2
referto
Inter Stadio Angelo Massimino (20.738 spett.)
Arbitro Rocchi (Firenze)

Catania
1º febbraio 2009, ore 15:15 CET
22ª giornata
Atalanta 1 – 0
referto
Catania Stadio Atleti Azzurri d'Italia (11.946 spett.)
Arbitro Dondarini (Finale Emilia)

Catania
8 febbraio 2009, ore 15:00 CET
23ª giornata
Catania 1 – 2
referto
Juventus Stadio Angelo Massimino (19.755 spett.)
Arbitro Morganti (Ascoli Piceno)

Verona
15 febbraio 2009, ore 15:00 CET
24ª giornata
Chievo 1 – 1
referto
Catania Stadio Marcantonio Bentegodi (9.251 spett.)
Arbitro Bergonzi (Genova)

Catania
22 febbraio 2009, ore 20:30 CET
25ª giornata
Catania 2 – 0
referto
Reggina Stadio Angelo Massimino (16.939 spett.)
Arbitro Mazzoleni (Bergamo)

Palermo
1º marzo 2009, ore 15:00 CET
26ª giornata
Palermo 0 – 4
referto
Catania Stadio Renzo Barbera (21.287 spett.)
Arbitro Rosetti (Torino)

Catania
8 marzo 2009, ore 15:00 CET
27ª giornata
Catania 0 – 3
referto
Siena Stadio Angelo Massimino (17.190 spett.)
Arbitro Peruzzo (Schio)

Udine
15 marzo 2009, ore 15:00 CET
28ª giornata
Udinese 1 – 1
referto
Catania Stadio Friuli (16.423 spett.)
Arbitro Valeri (Roma)

Catania
21 marzo 2009, ore 18:00 CET
29ª giornata
Catania 1 – 0
referto
Lazio Stadio Angelo Massimino (17.637 spett.)
Arbitro Brighi (Cesena)

Cagliari
5 aprile 2009, ore 15:00 CEST
30ª giornata
Cagliari 1 – 0
referto
Catania Stadio Sant'Elia
Arbitro Pinzani (Empoli)

Torino
11 aprile 2009, ore 15:00 CEST
31ª giornata
Torino 2 – 1
referto
Catania Stadio Olimpico (15.924 spett.)
Arbitro Orsato (Schio)

Catania
19 aprile 2009, ore 15:00 CEST
32ª giornata
Catania 2 – 0
referto
Sampdoria Stadio Angelo Massimino (17.463 spett.)
Arbitro Velotto (Grosseto)

Lecce
26 aprile 2009, ore 15:00 CEST
33ª giornata
Lecce 2 – 1
referto
Catania Stadio Via del Mare (9.045 spett.)
Arbitro Gervasoni (Mantova)

Catania
3 maggio 2009, ore 15:00 CEST
34ª giornata
Catania 0 – 2
referto
Milan Stadio Angelo Massimino (20.285 spett.)
Arbitro De Marco (Chiavari)

Catania
10 maggio 2009, ore 15:00CEST
35ª giornata
Catania 0 – 2
referto
Fiorentina Stadio Angelo Massimino (18.142 spett.)
Arbitro Rizzoli (Bologna)

Roma
16 maggio 2009, ore 18:00 CEST
36ª giornata
Roma 4 – 3
referto
Catania Stadio Olimpico (31.726 spett.)
Arbitro Gava (Conegliano)

Catania
24 maggio 2009, ore 15:00 CEST
37ª giornata
Catania 3 – 1
referto
Napoli Stadio Angelo Massimino (17.408 spett.)
Arbitro Baracani (Firenze)

Bologna
31 maggio 2009, ore 15:00 CEST
38ª giornata
Bologna 3 – 1
referto
Catania Stadio Renato Dall'Ara (25.888 spett.)
Arbitro Banti (Livorno)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Catania
23 agosto 2008, ore 20:30 CEST
Terzo turno
Catania 2 – 1
(d.t.s.)
referto
Parma Stadio Angelo Massimino
Arbitro Romeo (Verona)

Catania
17 settembre 2008, ore 21:00 CEST
Quarto turno
Catania 4 – 0
[http://www.calciocatania.it/campionato/campionato.php?id=14131[collegamento interrotto] referto]
Padova Stadio Angelo Massimino
Arbitro Pinzani (Empoli)

Torino
14 gennaio 2009, ore 20:45 CET
Ottavi di finale
Juventus 3 – 0
referto
Catania Stadio Olimpico
Arbitro Banti (Livorno)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 43 19 11 1 7 24 22 19 1 6 12 17 29 38 12 7 19 41 51 -10
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia 2 2 0 0 6 1 1 0 0 1 0 3 3 2 0 1 6 4 +2
Totale 21 13 1 7 30 23 20 1 6 13 17 32 41 14 7 20 47 55 -8

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38
Luogo C T C T C T C T C T C C T C T T C T C T C T C T C T C T C T T C T C C T C T
Risultato V P V N V N V N P P V V P N P P V P P N P P P N V V P N V P P V P P P P V P
Posizione 7 12 5 7 5 7 3 6 8 10 9 7 9 8 10 12 9 10 12 13 13 13 14 14 13 13 13 13 12 13 15 12 14 15 15 15 14 15

Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie A Coppa Italia Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Acerbis, P. P. Acerbis 1-30000001-300
Alvarez, P.S. P.S. Alvarez 8010201010020
Antenucci, M. M. Antenucci 400020006000
Baiocco, D. D. Baiocco 19160200021160
Biagianti, M. M. Biagianti 34020201036030
Bizarri, A. A. Bizarri 32-37302-30034-4030
Capuano, C. C. Capuano 18100000018100
Carboni, E.A. E.A. Carboni 25060200027060
D'Amico, A. A. D'Amico 201000002010
Dică, N. N. Dică 301021005110
Falconieri, V. V. Falconieri 310000003100
Izco, M.J. M.J. Izco 27011300030011
Košický, T. T. Košický 5-130010006-1300
Ledesma, P. P. Ledesma 24240101025250
Llama, C. C. Llama 16000201018010
Martínez, J. J. Martínez 30540200032540
Mascara, G. G. Mascara 3412501010351260
Morimoto, T. T. Morimoto 23740120024940
Paolucci, M. M. Paolucci 26741220028941
Plasmati, G. G. Plasmati 13210200015210
Potenza, A. A. Potenza 11110000011110
Sabato, R. R. Sabato 711021009210
Sardo, G. G. Sardo 14040201016050
Sciacca, F. F. Sciacca 602100006021
Silvestre, M. M. Silvestre 35070300038070
Silvestri, C. C. Silvestri 24040200026040
Spinesi, G. G. Spinesi 800000008000
Stovini, L. L. Stovini 31051101032061
Tedesco, G. G. Tedesco 31190100032190
Terlizzi, C. C. Terlizzi 19040100020040

Giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Presidente: Lino Gurrisi
  • Responsabile: Alessandro Failla, Roberto Buttò
  • Segretario settore giovanile: Giorgio Borbone

Area organizzativa

  • Dirigente accompagnatore Primavera: Antonio Varsallona
  • Dirigente accompagnatore squadre nazionali: Alessandro Musumeci
  • Dirigente accompagnatore squadre regionali: Ettore Gaziano, Riccardo Laudani, Raffaele Cucinotta, Antonio Beccaria
  • Dirigente accompagnatore squadre Esordienti: Salvatore Di Grazia, Orazio Leone

Area tecnica

  • Allenatore Primavera: Giovanni Pulvirenti
  • Allenatore Allievi Nazionali: Ezio Raciti
  • Allenatore Giovanissimi Nazionali: Salvatore Amura
  • Allenatore Allievi Regionali squadra A: Roberto La Causa
  • Allenatore Allievi Regionali squadra B: Giuseppe Spada
  • Allenatore Giovanissimi Regionali squadra A: Mario Giuffrida
  • Allenatore Giovanissimi Regionali squadra B: Fabio Zoccoli
  • Allenatore Esordienti 1996: Paolo Riela
  • Allenatore Esordienti 1997: Francesco Santonocito

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ MaZenga, si, CalcioCatania.com, 27 maggio 2009. URL consultato il 2 novembre 2009.
  2. ^ Catania-Torino 3-2: il Toro si inchina al matador Mascara, Catania46.net, 16 novembre 2008. URL consultato il 22 febbraio 2011 (archiviato dall'url originale il 26 giugno 2010).
  3. ^ Sabato all'Empoli, CalcioCatania.com, 30 gennaio 2009. URL consultato il 2 novembre 2009 (archiviato dall'url originale il 15 aprile 2009).
  4. ^ Ufficializzato il prestito di Capuano, CalcioCatania.com, 20 gennaio 2009. URL consultato il 2 novembre 2009 (archiviato dall'url originale il 30 aprile 2009).
  5. ^ Potenza al Catania, CalcioCatania.com, 30 gennaio 2009. URL consultato il 2 novembre 2009 (archiviato dall'url originale il 15 aprile 2009).
  6. ^ a b Non svegliateci!, CalcioCatania.net, 1º marzo 2009. URL consultato il 22 febbraio 2011 (archiviato dall'url originale il 20 giugno 2010).
  7. ^ Anche la matematica dice sì: Catania salvo, CalcioCatania.net, 10 maggio 2009. URL consultato il 22 febbraio 2011 (archiviato dall'url originale il 20 giugno 2010).
  8. ^ Continuiamo A sognare insieme, calciocatania.net, 25 maggio 2009.. (archiviato dall'url originale il 20 giugno 2010).
  9. ^ Claudio Lenzi, Catania, vittoria e record. Zenga annuncia: "Lascio", in La Gazzetta dello Sport, 24 maggio 2009. URL consultato il 22 febbraio 2011.
  10. ^ Gianluca Atzori è il nuovo allenatore del Catania, CalcioCatania.net, 10 giugno 2009. URL consultato il 22 febbraio 2011 (archiviato dall'url originale il 20 giugno 2010).
  11. ^ (EN) Calcio Catania S.p.A. - Season 2008/2009[collegamento interrotto], zerozerofootball.com. URL consultato il 22 febbraio 2011.
  12. ^ Calcio Catania ed Amministrazione Provinciale Connubio vincente[collegamento interrotto], CalcioCatania.net, 27 agosto 2008. URL consultato il 22 febbraio 2011.
  13. ^ a b c d Nuove maglie, nuova stagione, Catania46.net. URL consultato il 22 febbraio 2011.
  14. ^ a b c d e f g h Ceduto durante la sessione invernale di calciomercato.
  15. ^ a b c Acquistato durante la sessione invernale di calciomercato.
  16. ^ Ceduto durante la sessione estiva di calciomercato.
  17. ^ Aggregato alla prima squadra dalla formazione Primavera.
  18. ^ a b c d e f g h i j Definizione delle compartecipazioni e scadenza dei trasferimenti a titolo temporaneo, CalcioCatania.it, 26 giugno 2008. URL consultato il 22 febbraio 2011 (archiviato dall'url originale il 13 dicembre 2010).
  19. ^ a b Imparato dal Catania alla Paganese, CalcioCatania.it, 10 luglio 2008. URL consultato il 22 febbraio 2011 (archiviato dall'url originale il 27 luglio 2011).
  20. ^ Ezequiel Alejo Carboni al Catania[collegamento interrotto], CalcioCatania.it, 7 giugno 2008. URL consultato il 22 febbraio 2011.
  21. ^ Pablo Martin Ledesma al Catania, CalcioCatania.it, 30 giugno 2008. URL consultato il 22 febbraio 2011 (archiviato dall'url originale il 13 dicembre 2010).
  22. ^ Acquistato l'attaccante Andrea Catellani, CalcioCatania.it, 25 giugno 2008. URL consultato il 22 febbraio 2011 (archiviato dall'url originale il 13 dicembre 2010).
  23. ^ Nicolae Constantin Dica al Catania, CalcioCatania.it, 28 giugno 2008. URL consultato il 22 febbraio 2011 (archiviato dall'url originale il 13 dicembre 2010).
  24. ^ a b Di Cosmo alla Paganese[collegamento interrotto], CalcioCatania.it, 8 agosto 2008. URL consultato il 22 febbraio 2011.
  25. ^ Paolucci al Catania[collegamento interrotto], CalcioCatania.it, 25 giugno 2008. URL consultato il 22 febbraio 2011.
  26. ^ Ioime al Legnano, CalcioCatania.it, 10 luglio 2008. URL consultato il 22 febbraio 2011 (archiviato dall'url originale il 27 luglio 2011).
  27. ^ Gazzola all'Avellino[collegamento interrotto], CalcioCatania.it, 1º agosto 2008. URL consultato il 22 febbraio 2011.
  28. ^ Vargas alla Fiorentina[collegamento interrotto], CalcioCatania.it, 26 agosto 2008. URL consultato il 22 febbraio 2011.
  29. ^ Sottil al Rimini[collegamento interrotto], CalcioCatania.it, 4 luglio 2008. URL consultato il 22 febbraio 2011.
  30. ^ a b Bucolo e Falconieri alla Reggiana, CalcioCatania.it, 25 giugno 2008. URL consultato il 22 febbraio 2011 (archiviato dall'url originale il 13 dicembre 2010).
  31. ^ Mezavilla al Perugia, CalcioCatania.it, 18 luglio 2008. URL consultato il 22 febbraio 2011 (archiviato dall'url originale il 27 luglio 2011).
  32. ^ Babù all'Avellino[collegamento interrotto], CalcioCatania.it, 7 agosto 2008. URL consultato il 22 febbraio 2011.
  33. ^ a b c d e Andrea Elefante, Mirko Graziano, Ciao Quaresma, si riparla di Drogba, in La Gazzetta dello Sport, 3 febbraio 2009. URL consultato il 28 febbraio 2009.
  34. ^ Capuano al Catania[collegamento interrotto], CalcioCatania.it, 20 gennaio 2009. URL consultato il 22 febbraio 2011.
  35. ^ Risoluzione consensuale del contratto con Rocco Sabato[collegamento interrotto], CalcioCatania.it, 30 gennaio 2009. URL consultato il 22 febbraio 2011.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio