Christian Poulsen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Christian Poulsen
Schalke Poulsen02.jpg
Poulsen allo Schalke 04 nel 2005.
Nome Christian Bjørnshøj Poulsen
Nazionalità Danimarca Danimarca
Altezza 182 cm
Peso 76 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 29 dicembre 2016
Carriera
Giovanili
1985-1995 Asnæs Boldklub
1995-1997 Holbæk
Squadre di club1
1997-2000 Holbæk 83 (7)
2000-2002 Copenaghen 45 (11)
2002-2006 Schalke 04 111 (3)
2006-2008 Siviglia 62 (4)
2008-2010 Juventus 48 (1)
2010-2011 Liverpool 12 (0)
2011-2012 Évian 24 (0)
2012-2014 Ajax 54 (1)
2014-2015 Copenaghen 16 (1)
Nazionale
1998-1999 Danimarca Danimarca U-19 4 (0)
2001 Danimarca Danimarca U-21 8 (0)
2001-2012 Danimarca Danimarca 92 (6)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Christian Bjørnshøj Poulsen (Asnæs, 28 febbraio 1980) è un ex calciatore danese, di ruolo centrocampista.

È l'unico calciatore della storia, insieme a Florin Răducioiu, ad aver giocato nei cinque principali campionati europei (Inghilterra, Spagna, Germania, Francia e Italia).

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Classico mediano, la sua posizione preferita è come interno di centrocampo, con compiti prevalentemente di copertura. Talvolta, per il discreto temperamento in fase difensiva, è stato impiegato anche come centrale o laterale in una difesa a quattro.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

Inizia a giocare molto giovane nel club della sua città natale, l'Asnæs Boldklub. Nel 1995 passa nel club amatoriale dell'Holbæk B&I, dove debutta nella squadra senior a 17 anni.

Copenaghen[modifica | modifica wikitesto]

Nel settembre del 2000 svolge un provino per il Copenaghen, uno dei principali club della Superliga danese, siglando il suo primo contratto da professionista dopo meno di una settimana. Riesce a sfondare in Danimarca quando assume un ruolo fondamentale nel centrocampo dei Løverne, sfruttando anche i problemi cardiaci del nazionale norvegese Ståle Solbakken nel marzo del 2001 e contribuendo alla vittoria della Superliga 2000-2001.

Dopo un buon inizio nella stagione successiva, viene convocato dalla Nazionale maggiore dal CT Morten Olsen. Il Copenaghen finisce secondo nella Superliga, a pari punti con il Brøndby vincitore.

Schalke 04[modifica | modifica wikitesto]

Poulsen durante il suo periodo allo Schalke 04

Dopo il Mondiale del 2002 viene acquistato per 7,7 milioni di euro dai tedeschi dello Schalke 04, dove cerca di prendere la posizione lasciata libera dal veterano Jiří Němec e dove trova il connazionale Ebbe Sand. Nella prima stagione disputa 24 gare giocando la maggior parte delle partite come difensore piuttosto che come centrocampista, sia nel club che in Nazionale.

Le sue prestazioni nelle stagioni successive gli permettono di vincere il premio di calciatore danese dell'anno nel 2005.

Siviglia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2006 il contratto con lo Schalke scade e, dopo alcuni accostamenti a squadre italiane come Inter e Milan,[2] firma un contratto con gli spagnoli del Siviglia, vincitori uscenti della Coppa UEFA 2005-2006, durante la quale avevano estromesso proprio lo Schalke.

Nel match di esordio contribuisce alla vittoria in Supercoppa Europea per 3-0 contro il Barcellona, diventando per la seconda volta consecutiva il calciatore danese dell'anno.

Nella prima stagione spagnola disputa 32 gare realizzando una rete ed aiuta il Siviglia a riconfermare il titolo UEFA, rivincendo l'edizione 2006-2007 della Coppa UEFA. In seguito vince anche la Coppa del Re e la Supercoppa di Spagna.

Juventus[modifica | modifica wikitesto]

Il 14 luglio 2008 firma un contratto quadriennale con la Juventus,[1] che lo acquista per 9,75 milioni di euro.[3] Il suo arrivo non viene ben accolto dai tifosi bianconeri, contrari all'acquisto[4], ma ben presto la tifoseria si rassegna, come sottolineato da uno striscione che dà il benvenuto al giocatore danese, esposto durante il ritiro a Pinzolo.[5]

Gioca la prima partita ufficiale con la maglia bianconera il 13 agosto nella gara di andata del Terzo turno preliminare della UEFA Champions League 2008-2009, disputata a Torino contro l'Artmedia Bratislava e vinta 4-0, mentre il 31 agosto debutta in Serie A nel pareggio esterno per 1-1 contro la Fiorentina. Le prime gare sono confortanti, in una partita contro l'Udinese fornisce infatti un assist per il gol di Amauri e centra in pieno un palo con un potente e preciso tiro dalla distanza. Il 18 ottobre, durante la gara contro il Napoli, dopo aver servito l'assist per il gol di Amauri, subisce uno stiramento al muscolo retto inferiore della coscia destra, che lo costringe ad uno stop di circa due mesi[6][7] Torna in campo l'11 gennaio 2009, negli ultimi minuti della partita di campionato contro il Siena. L'8 febbraio 2009 mette a segno il suo primo gol sia in Serie A che con la maglia della Juventus negli ultimi minuti di Catania-Juventus (1-2), permettendo alla sua squadra di vincere.

Inizia la stagione successiva come riserva, visto che il nuovo acquisto, il brasiliano Melo, occupa la sua stessa posizione in campo, quella di mediano davanti alla difesa. Tuttavia, a causa dei molteplici infortuni di Sissoko e Marchisio, viene spesso chiamato in causa, sia come interno di centrocampo nel rombo, sia come mediano nel 4-2-3-1.

Liverpool[modifica | modifica wikitesto]

Nell'agosto del 2010 viene ceduto dalla Juventus al Liverpool per l'importo di 5,475 milioni di euro.[8]

Evian-Tg[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 agosto 2011 lascia il Liverpool per aggregarsi alle file dell'Evian-Tg, squadra neopromossa nella Ligue 1 francese, diventando così il secondo calciatore, dopo Florin Răducioiu, ad aver giocato nei cinque principali campionati europei (Inghilterra, Spagna, Germania, Francia e Italia).

Ajax[modifica | modifica wikitesto]

Il 22 agosto 2012 firma un contratto biennale con l'Ajax.[9] Debutta con la nuova maglia il 15 settembre da titolare nella sfida vinta per 2-0 contro il Waalwijk. Il 5 maggio vince il suo primo campionato olandese con l'Ajax. Conclude la stagione con 37 presenze totali.

Nella stagione successiva segna il primo gol con la maglia dell'Ajax, il 13 aprile nella vittoria per 3-2 contro l'ADO Den Haag. A fine anno si laurea per la seconda volta di fila campione d'Olanda.

Ritorno al Copenaghen[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 settembre 2014 da svincolato firma un contratto con il Copenaghen, torna così a giocare in Danimarca dopo 12 stagioni.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Poulsen in azione con la maglia della Danimarca

Nel settembre del 1998 viene convocato nella Nazionale Under-19, con la quale disputa 4 gare.

Debutta in Nazionale maggiore il 10 novembre 2001 nel pareggio 1-1 contro i Paesi Bassi. Il suo primo gol con la maglia danese arriva il 26 marzo 2005 contro il Kazakistan in una partita di qualificazioni ai Mondiali 2006.

È stato convocato per i Mondiali del 2002 ed agli Europei del 2004, dove fu protagonista di un episodio: durante la partita tra Italia e Danimarca, in seguito alla sua marcatura strettissima, ricevette uno sputo in faccia da Totti, poi squalificato per tre turni.[10]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 3 maggio 2014

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1997-1998 Danimarca Holbæk B&I C 18 0 CD 0 0 - - - - - - 18 0
1998-1999 C 25 0 CD 0 0 - - - - - - 25 0
1999-2000 C 29 0 CD 0 0 - - - - - - 29 0
2000-2001 C 11 7 CD 0 0 - - - - - - 11 7
Totale Holbæk B&I 83 7 0 0 83 7
ago. 2000-2001 Danimarca Copenaghen A 15 2 CD 0 0 - - - - - - 15 2
2001-2002 A 30 9 CD 4 0 UCL[11]+CU 1+3 0+0 SD  ?  ? 38 9
Totale Copenaghen 45 11 4 0 4 0  ?  ? 53 11
2002-2003 Germania Schalke 04 BL 24 1 CG 2 0 CU 5 2 SG 2 0 33 3
2003-2004 BL 27 0 CG 2 1 Int+CU 1+2 0+0 - - - 32 1
2004-2005 BL 32 0 CG 6 0 Int+CU 0+8 0+0 - - - 46 0
2005-2006 BL 28 2 CG 2 0 UCL+CU 6+8 1+0 SG 2 0 46 3
Totale Schalke 04 111 3 12 1 30 3 4 0 157 7
2006-2007 Spagna Siviglia PD 33 1 CR 5 0 CU 15 1 SU 1 0 54 2
2007-2008 PD 29 3 CR 2 0 UCL 9 0 SS+SU 1+1 0+0 42 3
Totale Siviglia 62 4 7 0 24 1 3 0 96 5
2008-2009 Italia Juventus A 23 1 CI 3 0 UCL 3[12] 0 - - - 29 1
2009-2010 A 25 0 CI 0 0 UCL+UEL 5+1 0+0 - - - 31 0
Totale Juventus 48 1 3 0 9 0 60 1
2010-2011 Inghilterra Liverpool PL 12 0 FACup+CdL 0+0 0+0 UEL 9 0 - - - 21 0
2011-2012 Francia Evian TG L1 24 0 CF+CdLF 3+0 0+0 - - - - - - 27 0
2012-2013 Paesi Bassi Ajax ED 25 0 CO 4 0 UCL+UEL 6+2 0+0 SO 0 0 37 0
2013-2014 ED 29 1 CO 6 0 UCL+UEL 6+2 0 SO 0 0 43 1
Totale Ajax 54 1 10 0 16 0 0 0 80 1
2014-2015 Danimarca Copenaghen A 16 1 CD 5 0 - - - - - - 21 1
Totale carriera 455 28 44 1 98 4 7 0 598 33

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Danimarca
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
10/11/2001 Copenaghen Danimarca Danimarca 1 – 1 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole -
27/03/2002 Dublino Irlanda Irlanda 3 – 0 Danimarca Danimarca Amichevole -
17/04/2002 Copenaghen Danimarca Danimarca 3 – 1 Israele Israele Amichevole -
26/05/2002 Wakayama Danimarca Danimarca 2 – 1 Tunisia Tunisia Amichevole -
01/06/2002 Ulsan Danimarca Danimarca 2 – 1 Uruguay Uruguay Mondiali 2002 - 1º Turno -
06/06/2002 Taegu Danimarca Danimarca 1 – 1 Senegal Senegal Mondiali 2002 - 1º Turno -
11/06/2002 Incheon Danimarca Danimarca 2 – 1 Francia Francia Mondiali 2002 - 1º Turno -
21/08/2002 Glasgow Scozia Scozia 0 – 1 Danimarca Danimarca Amichevole -
07/09/2002 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 2 Danimarca Danimarca Qual. Euro 2004 -
12/10/2002 Copenaghen Danimarca Danimarca 2 – 0 Lussemburgo Lussemburgo Qual. Euro 2004 -
20/11/2002 Copenaghen Danimarca Danimarca 2 – 0 Polonia Polonia Amichevole -
12/02/2003 Il Cairo Egitto Egitto 1 – 4 Danimarca Danimarca Amichevole -
29/03/2003 Bucarest Romania Romania 2 – 5 Danimarca Danimarca Qual. Euro 2004 -
20/08/2003 Copenaghen Danimarca Danimarca 1 – 1 Finlandia Finlandia Amichevole -
10/09/2003 Copenaghen Danimarca Danimarca 2 – 2 Romania Romania Qual. Euro 2004 -
11/10/2003 Sarajevo Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 1 – 1 Danimarca Danimarca Qual. Euro 2004 -
03/05/2004 Tallinn Estonia Estonia 2 – 2 Danimarca Danimarca Amichevole -
05/06/2004 Copenaghen Danimarca Danimarca 1 – 2 Croazia Croazia Amichevole -
14/06/2004 Guimarães Danimarca Danimarca 0 – 0 Italia Italia Euro 2004 - 1º Turno -
22/06/2004 Oporto Danimarca Danimarca 2 – 2 Svezia Svezia Euro 2004 - 1º Turno -
27/06/2004 Oporto Danimarca Danimarca 0 – 3 Rep. Ceca Rep. Ceca Euro 2004 - Quarti -
18/08/2004 Poznań Polonia Polonia 1 – 5 Danimarca Danimarca Amichevole -
04/09/2004 Copenaghen Danimarca Danimarca 1 – 1 Ucraina Ucraina Qual. Mondiali 2006 -
09/10/2004 Tirana Albania Albania 0 – 2 Danimarca Danimarca Qual. Mondiali 2006 -
13/10/2004 Copenaghen Danimarca Danimarca 1 – 1 Turchia Turchia Qual. Mondiali 2006 -
17/11/2004 Tbilisi Georgia Georgia 2 – 2 Danimarca Danimarca Qual. Mondiali 2006 -
09/02/2005 Atene Grecia Grecia 2 – 1 Danimarca Danimarca Qual. Mondiali 2006 -
26/03/2005 Copenaghen Danimarca Danimarca 3 – 0 Kazakistan Kazakistan Qual. Mondiali 2006 1
30/03/2005 Kiev Ucraina Ucraina 1 – 0 Danimarca Danimarca Qual. Mondiali 2006 -
02/06/2005 Tampere Finlandia Finlandia 1 – 0 Danimarca Danimarca Amichevole -
08/06/2005 Copenaghen Danimarca Danimarca 3 – 1 Albania Albania Qual. Mondiali 2006 -
17/08/2005 Copenaghen Danimarca Danimarca 4 – 1 Inghilterra Inghilterra Amichevole -
03/09/2005 Istanbul Turchia Turchia 2 – 2 Danimarca Danimarca Qual. Mondiali 2006 -
07/09/2005 Copenaghen Danimarca Danimarca 6 – 1 Georgia Georgia Qual. Mondiali 2006 1
08/10/2005 Copenaghen Danimarca Danimarca 1 – 0 Grecia Grecia Qual. Mondiali 2006 -
12/10/2005 Almaty Kazakistan Kazakistan 1 – 2 Danimarca Danimarca Qual. Mondiali 2006 -
01/03/2006 Tel Aviv Israele Israele 0 – 2 Danimarca Danimarca Amichevole -
27/05/2006 Aarhus Danimarca Danimarca 1 – 1 Paraguay Paraguay Amichevole -
31/05/2006 Lens Francia Francia 0 – 2 Danimarca Danimarca Amichevole -
01/09/2006 Copenaghen Danimarca Danimarca 4 – 2 Portogallo Portogallo Amichevole -
06/09/2006 Reykjavík Islanda Islanda 0 – 2 Danimarca Danimarca Qual. Euro 2008 -
07/10/2006 Copenaghen Danimarca Danimarca 0 – 0 Irlanda del Nord Irlanda del Nord Qual. Euro 2008 -
11/10/2006 Vaduz Liechtenstein Liechtenstein 0 – 4 Danimarca Danimarca Qual. Euro 2008 -
15/11/2006 Praga Rep. Ceca Rep. Ceca 1 – 1 Danimarca Danimarca Amichevole -
06/02/2007 Londra Danimarca Danimarca 3 – 1 Australia Australia Amichevole -
24/03/2007 Madrid Spagna Spagna 2 – 1 Danimarca Danimarca Qual. Euro 2008 -
28/03/2007 Duisburg Germania Germania 1 – 0 Danimarca Danimarca Amichevole -
02/06/2007 Copenaghen Danimarca Danimarca 0 – 3 Svezia Svezia Qual. Euro 2008 -
13/10/2007 Aarhus Danimarca Danimarca 1 – 3 Spagna Spagna Qual. Euro 2008 -
17/10/2007 Copenaghen Danimarca Danimarca 3 – 1 Lettonia Lettonia Qual. Euro 2008 -
17/11/2007 Belfast Irlanda del Nord Irlanda del Nord 2 – 1 Danimarca Danimarca Qual. Euro 2008 -
21/11/2007 Copenaghen Danimarca Danimarca 4 – 0 Islanda Islanda Qual. Euro 2008 -
06/02/2008 Nova Gorica Slovenia Slovenia 1 – 2 Danimarca Danimarca Amichevole -
26/03/2008 Herning Danimarca Danimarca 1 – 1 Rep. Ceca Rep. Ceca Amichevole -
29/05/2008 Eindhoven Paesi Bassi Paesi Bassi 1 – 1 Danimarca Danimarca Amichevole 1
01/06/2008 Chorzów Polonia Polonia 1 – 1 Danimarca Danimarca Amichevole -
20/08/2008 Copenaghen Danimarca Danimarca 0 – 3 Spagna Spagna Amichevole -
06/09/2008 Budapest Ungheria Ungheria 0 – 0 Danimarca Danimarca Qual. Mondiali 2010 -
10/09/2008 Lisbona Portogallo Portogallo 2 – 3 Danimarca Danimarca Qual. Mondiali 2010 1
11/10/2008 Copenaghen Danimarca Danimarca 3 – 0 Malta Malta Qual. Mondiali 2010 -
28/03/2009 Ta' Qali Malta Malta 0 – 3 Danimarca Danimarca Qual. Mondiali 2010 -
01/04/2009 Copenaghen Danimarca Danimarca 3 – 0 Albania Albania Qual. Mondiali 2010 1
06/06/2009 Solna Svezia Svezia 0 – 1 Danimarca Danimarca Qual. Mondiali 2010 -
12/08/2009 Brøndby Danimarca Danimarca 1 – 2 Cile Cile Amichevole -
05/09/2009 Copenaghen Danimarca Danimarca 1 – 1 Portogallo Portogallo Qual. Mondiali 2010 -
09/09/2009 Tirana Albania Albania 1 – 1 Danimarca Danimarca Qual. Mondiali 2010 -
10/10/2009 Copenaghen Danimarca Danimarca 1 – 0 Svezia Svezia Qual. Mondiali 2010 -
14/10/2009 Copenaghen Danimarca Danimarca 0 – 1 Ungheria Ungheria Qual. Mondiali 2010 -
14/11/2009 Esbjerg Danimarca Danimarca 0 – 0 Corea del Sud Corea del Sud Amichevole -
18/11/2009 Aarhus Danimarca Danimarca 3 – 1 Stati Uniti Stati Uniti Amichevole -
27/05/2010 Aalborg Danimarca Danimarca 2 – 0 Senegal Senegal Amichevole 1
05/06/2010 Atteridgeville Sudafrica Sudafrica 1 – 0 Danimarca Danimarca Amichevole -
14/06/2010 Johannesburg Paesi Bassi Paesi Bassi 2 – 0 Danimarca Danimarca Mondiali 2010 - 1º Turno -
19/06/2010 Pretoria Camerun Camerun 1 – 2 Danimarca Danimarca Mondiali 2010 - 1º Turno -
Totale Presenze 74 Reti 6

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Copenaghen: 2000-2001
Schalke 04: 2005
Siviglia: 2006-2007
Siviglia: 2007
Ajax: 2012-2013, 2013-2014
Ajax: 2013

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Schalke 04: 2003, 2004
Siviglia: 2006-2007
Siviglia: 2006

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2005, 2006
2006

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Christian Poulsen alla Juve, in Juventus.com, 14 luglio 2008. URL consultato il 14 luglio 2008.
  2. ^ Carlo Laudisa, Milan, arriva Poulsen, in gazzetta.it, 30 marzo 2006. URL consultato il 30 marzo 2006.
  3. ^ Redazione TMW, UFFICIALE: Poulsen alla Juventus, in Tuttomercatoweb.com, 14 luglio 2008. URL consultato il 14 luglio 2008.
  4. ^ Poulsen, tifosi Juve attaccano la società, in Corrieredellosport.it, 12 luglio 2008. URL consultato il 14 luglio 2008.
  5. ^ Striscione di benvenuto dei tifosi a Poulsen, in corrieredellosport.it, 15 luglio 2008. URL consultato il 17 luglio 2008.
  6. ^ Infortunio per Poulsen, fuori un mese, in sport.alice.it, 19 ottobre 2008. URL consultato il 6 novembre 2008.
  7. ^ Sospetta pubalgia per Poulsen: la Juventus smentisce, in goal.com, 24 novembre 2008. URL consultato il 24 novembre 2008.
  8. ^ Accordo con il Liverpool F.C. per la cessione a titolo definitivo del calciatore Christian Poulsen Juventus.com
  9. ^ Ajax akkoord met Christian Poulsen ajax.nl, 22 agosto 2012
  10. ^ Squalifica per Totti agli Europei, in publiweb.com. URL consultato il 20 luglio 2009.
  11. ^ Secondo e terzo turno preliminare.
  12. ^ Due presenze nel terzo turno preliminare.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]