Calcio Catania 2015-2016

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Calcio Catania.

Calcio Catania
Stagione 2015-2016
AllenatoreItalia Giuseppe Pancaro (fino al 01/03/2016)
Italia Francesco Moriero (dal 02/03/2016)
Italia
PresidenteItalia Carmelo Antonio Milazzo (fino al 7/10/2015)
Italia Nicolò Micena (dal 7/10/2015)
Italia Davide Franco (dal 19/04/2016)
Lega Pro13º
Coppa ItaliaTerzo turno
Coppa Italia Lega ProFase a eliminazione diretta
StadioStadio Angelo Massimino 23.200
Abbonati5.535
Maggior numero di spettatori11.845 vs Catanzaro (11 ottobre 2015, Lega Pro)
Minor numero di spettatori841 vs SPAL (10 agosto 2015, Coppa Italia)
Media spettatori10.595
Dati aggiornati al 19-12-2015

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Calcio Catania nelle competizioni ufficiali della stagione 2015-2016.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 agosto 2015, nell'ambito dell'inchiesta sul calcioscommesse denominata "I Treni Del Goal", il Tribunale Nazionale della FIGC ha sancito la retrocessione del Catania in Lega Pro con 12 punti di penalizzazione, ridotti il 29 agosto a 9 dalla Corte d'Appello Federale della FIGC.

Mercato[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la sciagurata retrocessione in Lega Pro per la formazione rossazzurra la nuova dirigenza formata da Marcello Pitino (direttore sportivo), Giuseppe Bonanno (direttore generale), e Collaboratore dell'Area Tecnica a Fabrizio Ferrigno sfoltisce totalmente la rosa cedendo tutti eccetto gli attaccanti Andrea di Grazia, Mattia Rossetti e Maks Barišič, il centrocampista Gonzalo Piermateri e i difensori Juan Manuel Ramos e Tino Parisi, futuro capitano quest'ultimo. In uscita troviamo in blocco Raffaele Schiavi, Daniele Sciaudone, Moses Odjer, Alberto Frison e Pietro Terracciano accasarsi alla Salernitana. Al Bari vanno Alessandro Rosina e il bomber Riccardo Maniero, destinazione ligure per Luca Ceccarelli e Bruno Petković ceduti alla Virtus Entella e Emanuele Calaiò allo Spezia.

Terminano i prestiti di Antonio Mazzotta che ritorna al Cesena, Luigi Carillo alla Juve Stabia, e di Gastón Sauro che ritorna al Basilea. Vanno in prestito Jean François Gillet al Mechelen, Norbert Gyömbér alla Roma, Fabián Rinaudo al Gimnasia La Plata, i giovani Kristjan Matosevic alla Lazio, Marko Savatovic e Cristian Ferraù al Torino, Emiliano Tortolano al Melfi, Walter Cozza al Noto, Agostino Gallo al Siracusa, Marco Fiore e Michele De Matteis si svincolano, Lubomir Tupta va al Hellas Verona in prestito. Si svuota anche letteralmente anche il centrocampo con le partenze di Michał Chrapek al Lechia Danzica, Manuel Coppola alla Ternana, Gonzalo Escalante in prestito all'Eibar, si svincolano, Erick Cabalceta, il brasiliano Raphael Martinho che va al Carpi, Edgar Çani che rescinde il contratto con il Catania e va al Pisa e Francesco Lodi poi futuro calciatore dell'Udinese, Federico Moretti e il difensore Alessandro Rescigno vanno al Latina.

Il difensore Lorenzo Del Prete va al Perugia e finisce anche l'avventura di Ciro Capuano, ultimo giocatore dell'era Lo Monaco, in rossazzuro dal gennaio 2009 che, dopo 134 partite e 2 goal, si accasa ai siciliani del Akragas. Ed infine troviamo l'ultimo giocatore del Catania dei record del 2013 Lucas Castro che ri-incontra proprio Rolando Maran al Chievo, ex allenatore del Catania. In entrata una vera e propria rivoluzione, all'italiana: 21 italiani e un brasiliano. Dalla Salernitana arrivano il centrocampista Ivan Castiglia il giovane portiere Luca Liverani, l'unico straniero Caetano Calil e l'ex Napoli Andrea Russotto. Da Lanciano arrivano i difensori Stefano Ferrario e Leonardo Nunzella.

Dal Novara provengono i difensori Desiderio Garufo, Alessandro Bastrini e Dario Bergamelli. Poi da registrare il ritorno del portiere Giuseppe Ficara e di Gianvito Plasmati, autore di quell'assist che permise a Mariano Izco di far segnare il goal della vittoria del Catania a Torino sponda Juventus nel 2009. Dall'Ancona arriva Loris Bacchetti, dal Catanzaro Elio Calderini, dall'Akragas Andrea De Rossi (cugino di Daniele), dal Varese Luigi Falcone, dal Livorno il portiere Elia Bastianoni, dal Lumezzane il catanese Giuseppe Russo, dal Teramo Luca Lulli, il difensore Carlo Pelagatti dall'Ascoli, dalla Pro Vercelli Gianluca Musacci e poi Fabio Scarsella dal Vigor Lamezia, e Davide Agazzi dall'Atalanta.

Nella sessione invernale del calciomercato la societa cede in prestito gli ex primavera Mattia Rossetti Alla Lupa Castelli Romani e Andrea Di Grazia all'Akragas insieme ad Andrea De Rossi (cugino di Daniele). Al Messina vanno in prestito Giuseppe Russo e Maks Barišič, Luca Lulli si accasa al Savona, Fabio Scarsella alla Cremonese, il portiere Giuseppe Ficara alla Maceratese a titolo temporaneo.

In entrata i giovani Francesco Felleca dall'Aversa Normanna, Axel Gulin dalla Fiorentina, Matteo Pessina dal Milan, e poi dal Lanciano Domenico Di Cecco e Francesco Bombagi dalla Juve Stabia.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Per la stagione 2015-2016, il nuovo sponsor tecnico è Macron (dopo 5 anni passati con la Givova)[1] mentre gli sponsor di maglia sono Muracel (main sponsor), EcoGruppo Italia (co-sponsor) e Bacco (sul retro, sotto il numero).[2]

Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Portiere

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Staff tecnico prima squadra[modifica | modifica wikitesto]

  • Allenatore: Giuseppe Pancaro, Francesco Moriero (dal 02/03/2016)
  • Viceallenatore: Vito Tammaro
  • Allenatore dei portieri: Emanuele Manitta
  • Responsabile preparazione atletica: Ruben Scotti
  • Preparatore atletico: Giuseppe Colombino
  • Team manager: Maurizio Patti

Organico quadri sanitari[modifica | modifica wikitesto]

  • Responsabile sanitario: dottor Antonio Licciardello
  • Medico sociale: dottor Francesco Riso
  • Medico sociale: dottor Alfio Scudero
  • Fisioterapista: Andrea Calì
  • Fisioterapista: Carmelo Cutroneo
  • Massaggiatore: Salvatore Libra

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Rosa e ruoli sono aggiornati al 11 maggio 2016, in corsivo giocatori ceduti nella sessione invernale del calciomercato[3]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Luca Liverani
Italia P Elia Bastianoni
Italia P Giuseppe Ficara
Romania P Florin Logofatu
Italia D Alessandro Bastrini
Italia D Stefano Ferrario
Italia D Dario Bergamelli
Italia D Leonardo Nunzella
Italia D Tino Parisi
Italia D Andrea De Rossi
Italia D Loris Bacchetti
Italia D Desiderio Garufo
Italia D Carlo Pelagatti
Uruguay D Juan Manuel Ramos
Italia C Gianluca Musacci
Italia C Ivan Castiglia
Italia C Luigi Falcone
Italia C Domenico Di Cecco
N. Ruolo Giocatore
Italia C Davide Agazzi
Italia C Matteo Pessina
Italia C Axel Gulin
Italia C Alfonso Sessa
Italia A Fabio Scarsella
Italia C Luca Lulli
Argentina C Gonzalo Agustín Piermarteri
Italia C Giuseppe Russo
Italia A Gianvito Plasmati
Italia A Andrea Russotto
Italia A Elio Calderini
Italia A Andrea Di Grazia
Italia A Mattia Rossetti
Slovenia A Maks Barisic
Italia A Francesco Bombagi
Italia A Francesco Felleca
Brasile A Caetano Calil (capitano)
Italia A Arturo Lupoli

Berretti[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Cristian Biondi
Italia P Marco Ciciulla
Italia P Luigi Spataro
Italia D Rosario Aleo
Italia D Davide Biancola
Italia D Samuele Bonaccorsi
Italia D Benedetto Dadone
Italia D Placido Indelicato
Italia D Lorenzo Longo
Italia D Pasquale Migliaccio
Italia D Mario Noce
Italia C Orazio Di Grazia
N. Ruolo Giocatore
Italia C Davide Di Stefano
Italia C Andrea Mileti
Italia C Gianmarco Papaserio
Italia C Simone Schisciano
Italia C Josè Spampinato
Italia A Valerio Asero
Italia A Kevin Biondi
Italia A Samuele Fulvi
Italia A Giacomo Graziano
Italia A Francesco Napolitano
Italia A Orazio Pannitteri
Italia A Alessio Rizzo

Fuori lista[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Giuseppe Ficara
Italia D Andrea De Rossi
Italia C Alfonso Sessa
Argentina C Gonzalo Agustín Piermarteri
Uruguay D Juan Manuel Ramos

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Giuseppe Ficara svincolato
D Loris Bacchetti Ancona svincolato
D Alessandro Bastrini Novara prestito
D Dario Bergamelli Novara definitivo
D Andrea De Rossi Akragas svincolato
D Stefano Ferrario Lanciano svincolato
D Leonardo Nunzella Lanciano prestito
C Ivan Castiglia Salernitana definitivo
P Luca Liverani Salernitana prestito
C Caetano Calil Salernitana definitivo
A Andrea Russotto Salernitana definitivo
D Desiderio Garufo Novara definitivo
C Luca Lulli Teramo definitivo
C Giuseppe Russo Lumezzane definitivo
C Fabio Scarsella Vigor Lamezia definitivo
A Elio Calderini Cosenza svincolato
C Davide Agazzi Atalanta prestito
A Gianvito Plasmati Leyton Orient definitivo
C Luigi Falcone Varese svincolato
P Elia Bastianoni Livorno definitivo
D Carlo Pelagatti Ascoli definitivo
C Gianluca Musacci Pro Vercelli definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Jean François Gillet Malines prestito
D Ciro Capuano Akragas svincolato
D Luca Ceccarelli Virtus Entella definitivo
C Bruno Petković Virtus Entella prestito
D Norbert Gyömbér Roma prestito
D Antonio Mazzotta Cesena fine prestito
D Gastón Sauro Basilea fine prestito
C Lucas Castro Chievo definitivo
C Michał Chrapek Lechia Danzica definitivo
C Manuel Coppola Ternana definitivo
C Lorenzo Del Prete Perugia definitivo
C Gonzalo Escalante Eibar prestito
C Raphael Martinho Carpi svincolato
C Federico Moretti Latina definitivo
D Alessandro Rescigno Latina temporaneo con diritto di riscatto
C Fabián Rinaudo Gimnasia La Plata prestito
C Alessandro Rosina Bari prestito con diritto di riscatto e obbligo di opzione
A Riccardo Maniero Bari definitivo
C Raffaele Schiavi Salernitana definitivo
C Daniele Sciaudone Salernitana definitivo
C Moses Odjer Salernitana prestito
P Alberto Frison Salernitana prestito
P Pietro Terracciano Salernitana temporaneo con obbligo di riscatto
A Emanuele Calaiò Spezia definitivo
A Edgar Çani Pisa svincolato
C Agostino Gallo Siracusa prestito
C Francesco Lodi Udinese risoluzione consensuale
C Marco Fiore svincolato
D Michele De Matteis svincolato
C Lubomir Tupta Verona prestito
P Kristjan Matosevic Lazio prestito
D Luigi Carillo Juve Stabia fine prestito
D Erick Cabalceta Saprissa risoluzione consensuale
D Emiliano Tortolano Melfi temporaneo
C Walter Cozza Noto temporaneo
C Cristian Ferraù Torino temporaneo
P Marko Savatovic Torino temporaneo

Sessione invernale[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
C Domenico Di Cecco Lanciano definitivo
C Matteo Pessina Milan prestito
C Axel Gulin Fiorentina prestito
C Francesco Bombagi Juve Stabia definitivo
A Francesco Felleca Aversa Normanna prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
A Andrea Di Grazia Akragas prestito
A Mattia Rossetti Lupa Castelli Romani prestito
C Giuseppe Russo Messina prestito
A Maks Barisic Messina prestito
C Fabio Scarsella Cremonese definitivo
C Luca Lulli Savona definitivo
P Giuseppe Ficara Maceratese temporaneo
D Andrea De Rossi Akragas prestito

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Lega Pro[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Lega Pro 2015-2016.

Girone d'andata[modifica | modifica wikitesto]

Matera
20 settembre 2015, ore 15:00
1ª giornata
Matera0 – 1CataniaXXI Settembre-Franco Salerno (2.500 spett.)
Arbitro:  Niccolò Baroni (Firenze)

Monopoli
23 settembre 2015, ore 20:30
2ª giornata
Monopoli1 – 2CataniaVito Simone Veneziani (3.066 spett.)
Arbitro:  Vincenzo Valiante (Nocera Inferiore)

Catania
27 settembre 2015, ore 14:30
3ª giornata
Catania4 – 2IschiaAngelo Massimino (11.045 spett.)
Arbitro:  Federico Dionisi (L’Aquila)

Lecce
4 ottobre 2015, ore 17.30
4ª giornata
Lecce0 – 0CataniaVia del Mare (8.762 spett.)
Arbitro:  Marco Piccinni (Forlì)

Catania
7 ottobre 2015, ore 15:00
5ª giornata
Catania0 – 0CosenzaAngelo Massimino (9.326 spett.)
Arbitro:  Livio Marinelli (Tivoli)

Catania
11 ottobre 2015, ore 15:00
6ª giornata
Catania4 – 1CatanzaroAngelo Massimino (11.845 spett.)
Arbitro:  Pierantonio Perotti (Legnano)

Caserta
19 ottobre 2015, ore 20:00
7ª giornata
Casertana2 – 0CataniaAlberto Pinto (4.000 spett.)
Arbitro:  Stefano Giovani (Grosseto)

Catania
24 ottobre 2015, ore 15.00
8ª giornata
Catania3 – 2Martina FrancaAngelo Massimino (11.329 spett.)
Arbitro:  Daniele Viotti (Tivoli)

Castellammare di Stabia
1 novembre 2015, ore 17.30
9ª giornata
Juve Stabia2 – 1CataniaRomeo Menti (1.292 spett.)
Arbitro:  Armando Ranaldi (Tivoli)

Catania
8 novembre 2015, ore 15.00
10ª giornata
Catania1 – 1AkragasAngelo Massimino (11.506 spett.)
Arbitro:  Marco Mainardi (Bergamo)

Messina
15 novembre 2015, ore 14.30
11ª giornata
Messina0 – 0CataniaSan Filippo (18.426 spett.)
Arbitro:  Carlo Amoroso (Paola)

Catania
21 novembre 2015, ore 20.30
12ª giornata
Catania0 – 0FoggiaAngelo Massimino (10.049 spett.)
Arbitro:  Andrea Morreale (Roma 1)

Rieti
28 novembre 2015, ore 15.00
13ª giornata
Lupa Castelli Romani1 – 2CataniaCentro d'Italia-Manlio Scopigno (190 spett.)
Arbitro:  Andrea Mei (Pesaro)

Catania
5 dicembre 2015, ore 15.00
14ª giornata
Catania1 – 3BeneventoAngelo Massimino (9.067 spett.)
Arbitro:  Fabio Piscopo (Imperia)

Melfi
12 dicembre 2015, ore 14.30
15ª giornata
Melfi3 – 3CataniaArturo Valerio (700 spett.)
Arbitro:  Antonio Giua (Pisa)

Catania
19 dicembre 2015, ore 15.00
16ª giornata
Catania3 – 0PaganeseAngelo Massimino (7.636 spett.)
Arbitro:  Vito Mastrodonato (Molfetta)

Andria
9 gennaio 2016, ore 15.00
17ª giornata
Fidelis Andria0 – 0
referto
CataniaDegli Ulivi (3.119 spett.)
Arbitro:  Carmine Di Ruberto (Nocera Inferiore)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Catania
17 gennaio 2016, ore 15:00
18ª giornata
Catania0 – 0MonopoliAngelo Massimino (8.026 spett.)
Arbitro:  Daniel Amabile (Vicenza)

Cosenza
23 gennaio 2016, ore 20:30
19ª giornata
Cosenza1 – 1
referto
CataniaStadio San Vito-Gigi Marulla (3.196 spett.)
Arbitro:  Niccoló Baroni (Firenze)

Catania
31 gennaio 2016, ore 15.00
20ª giornata
Catania2 – 1MateraAngelo Massimino (8.191 spett.)
Arbitro:  Antonello Balice (Teramo)

Ischia
16 febbraio 2016, ore 14.00
21ª giornata
Ischia2 – 0CataniaEnzo Mazzella (1.292 spett.)
Arbitro:  Alessandro Chindemi (Viterbo)

Catania
13 febbraio 2016, ore 20:30
22ª giornata
Catania0 – 0LecceStadio Angelo Massimino (7.375 spett.)
Arbitro:  Andrea Morreale (Roma)

Catanzaro
21 febbraio 2016, ore 15:00
23ª giornata
Catanzaro0 – 0
referto
CataniaStadio Nicola Ceravolo (1.927 spett.)
Arbitro:  Edoardo Paolini (Ascoli Piceno)

Catania
27 febbraio 2016, ore 15:00
24ª giornata
Catania0 – 1CasertanaStadio Angelo Massimino (7.392 spett.)
Arbitro:  Andrea Tardino (Milano)

Martina Franca
6 marzo 2016, ore 14.00
25ª giornata
Martina Franca1 – 0CataniaGiuseppe Domenico Tursi (24 spett.)
Arbitro:  Giosuè Mauro D'Apice (Arezzo)

Catania
13 marzo 2016, ore 14.00
26ª giornata
Catania1 – 1Juve StabiaAngelo Massimino (6.778 spett.)
Arbitro:  Fabio Schirru (Nichelino)

Agrigento
20 marzo 2016, ore 14:00
27ª giornata
Akragas3 – 2
referto
CataniaStadio Esseneto (2 900 spett.)
Arbitro:  Viotti (Tivoli)

Catania
24 marzo 2016, ore 15.00
28ª giornata
Catania2 – 1MessinaAngelo Massimino
Arbitro:  Marco Piccinini (Forlì)

Foggia
4 aprile 2016, ore 20:30
29ª giornata
Foggia3 – 0
referto
CataniaStadio Pino Zaccheria (9.440 spett.)
Arbitro:  Antonio Giua (Pisa)

Catania
10 aprile 2016, ore 15:00
30ª giornata
Catania1 – 0
referto
Lupa Castelli RomaniStadio Angelo Massimino (6.708 spett.)
Arbitro:  Manuel Volpi (Arezzo)

Benevento
17 aprile 2016, ore 17:30
31ª giornata
Benevento1 – 0
referto
CataniaStadio Ciro Vigorito (8.093 spett.)
Arbitro:  Antonio Di Martino (Teramo)

Catania
24 aprile 2016, ore 15:00
32ª giornata
Catania1 – 0
referto
MelfiStadio Angelo Massimino (7.182 spett.)
Arbitro:  Francesco Guccini (Albano Laziale)

Pagani
30 aprile 2016, ore 17:30
33ª giornata
Paganese0 – 0
referto
CataniaStadio Marcello Torre (1.000 spett.)
Arbitro:  Gianni Bichisecchi (Livorno)

Catania
17 maggio 2016, ore 16:00
34ª giornata
Catania2 – 1Fidelis AndriaAngelo Massimino (1.699 spett.)
Arbitro:  Carlo Amoroso (Paola)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2015-2016.

Turni eliminatori[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2015-2016 (turni eliminatori).
Secondo turno[modifica | modifica wikitesto]
Catania
10 agosto 2015, ore 20:30 CEST
Catania3 – 0
(a tavolino[4])
referto
SPALStadio Angelo Massimino (841 spett.)
Arbitro:  Saia (Palermo)

Terzo turno[modifica | modifica wikitesto]
Catania
20 agosto 2015, ore 20:30 CEST
Catania1 – 4
referto
CesenaStadio Angelo Massimino (3.644 spett.)
Arbitro:  Mariani (Aprilia)

Coppa Italia Lega Pro[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia Lega Pro 2015-2016.

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Agrigento
28 ottobre 2015, ore 14:00
Primo turno
Akragas1 – 0CataniaStadio Esseneto (1.000 spett.)
Arbitro:  Fourneau (Roma 1)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Campionato 39(-10) 17 9 6 2 25 14 17 3 7 7 12 20 34 12 13 9 37 34 +3
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia terzo turno 2 2 0 0 3 4 - - - - - - 2 2 0 0 3 4 -1
Coccarda Coppa Italia LegaPro.png Coppa Italia Lega Pro primo turno - - - - - - 1 0 0 1 0 1 1 0 0 1 0 1 -1
Totale 39 19 11 6 2 28 16 18 3 7 8 12 21 37 14 13 10 40 39 +1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il Catania riparte con Macron, la collezione 2015-2016 dei rossoazzurri passionemaglie.it
  2. ^ UFFICIALE: Catania, tre nuovi sponsor per la stagione 2015/2016 tuttocalciocatania.com
  3. ^ Calcio Catania spa sito ufficiale
  4. ^ Sconfitta inflitta a tavolino alla SPAL per aver schierato il calciatore Mattia Finotto, sceso in campo pur non avendo scontato una squalifica a suo carico in seguito all'incontro Avellino-Monza dell'11 agosto 2013 (secondo turno di Coppa Italia 2013-2014). Sul campo Catania-SPAL era terminata 0-1; cfr. Comunicato ufficiale n. 16 dell'11 agosto 2015[collegamento interrotto], LNP Serie A, 11 agosto 2015. URL consultato il 12 agosto 2015.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio