Pordenone Calcio 2015-2016

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Pordenone Calcio.

Pordenone Calcio
Stagione 2015-2016
AllenatoreItalia Bruno Tedino
All. in secondaItalia Carlo Marchetto
PresidenteItalia Mauro Lovisa
Lega Pro2º posto, eliminato in semifinale play-off.
Coppa Italia Lega ProFase a gironi
Maggiori presenzeCampionato: Tomei (33)
Totale: Tomei (35)
Miglior marcatoreCampionato: Strizzolo (9)
Totale: Strizzolo (9)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Pordenone Calcio nelle competizioni ufficiali della stagione 2015-2016.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2015-2016 il Pordenone disputa il dodicesimo campionato di terza serie della sua storia, prendendo parte per il secondo anno consecutivo alla Lega Pro (da cui era stato retrocesso un anno prima dopo la sconfitta ai playout contro il Monza, salvo poi essere riammesso a seguito della defezione di alcune squadre).

A differenza della difficile stagione 2014-2015, la squadra neroverde (nuovamente guidata da Bruno Tedino) si impone fin da subito tra le più competitive del girone A (soprattutto nella fase di ritorno), chiudendo la stagione regolare al 2º posto (dietro la capolista Cittadella) e qualificandosi ai playoff promozione per la Serie B.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Il fornitore ufficiale di materiale tecnico per la stagione 2015-2016 è Joma, mentre gli sponsor ufficiale sono Assiteca (impresso al centro del torso) e CRO – Area Giovani (sul petto a destra). Nell'ultima parte della stagione ad essi si aggiunge Recycla (sul dorso al di sotto dei numeri).

La maglia casalinga presenta il classico motivo a strisce verticali nero-verdi di eguale larghezza, con pantaloncini e calzettoni neri. Un completo bianco con finiture verdi caratterizza la seconda divisa.

In occasione dei playoff promozione la maglia casalinga viene modificata con una riduzione delle strisce nero-verdi (che pertanto diventano più larghe) e l'applicazione dell'effigie di un ramarro sul fianco sinistro. Contestualmente, in ottemperanza alle direttive della Lega Italiana Calcio Professionistico, per la prima volta nella storia del club vengono apposti i cognomi dei giocatori al di sopra del numero dorsale.

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

[1][2]

Area direttiva

  • Presidente onorario: Giampaolo Zuzzi
  • Presidente: Mauro Lovisa
  • Direttore generale: Giancarlo Migliorini
  • Segretari: Davide Brendolin e Roberto Donazzon
  • Responsabile commerciale: Federica Fioretti

Area tecnica

  • Consulente: Giorgio Zamuner
  • Allenatore: Bruno Tedino
  • Allenatore in seconda: Carlo Marchetto
  • Preparatore atletico: Adalberto Zamuner
  • Preparatore dei portieri: Paolo Lenisa
  • Collaboratori: Andrea Toffolo e Tommaso Zentilin

Settore giovanile

  • Responsabile: Stefano Daniel ed Andrea Durat
  • Allenatore Berretti: Alberto Nabiuzzi

Area sanitaria

  • Medico sociale: Alessandro Milan
  • Massaggiatore: Alessandro Marzotto
  • Massofisioterapista: Luigi Zanusso

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

In corsivo i giocatori trasferiti a stagione in corso[2]. La numerazione fissa viene adottata in occasione dei playoff promozione e solo per i giocatori convocati per tale fase[3].

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Matteo Tomei
2 Italia D Alberto Boniotti
3 Italia D Marco Martin
4 Italia D Mirko Stefani
5 Italia C Simone Pasa
6 Italia D Michele De Agostini
7 Italia C Alberto Filippini
8 Italia C Alex Pederzoli
9 Italia A Luca Strizzolo
10 Italia C Matteo Mandorlini
11 Italia A Emanuele Berrettoni
12 Italia P Andrea De Toni
13 Italia D Paolo Marchi
14 Italia A Stefano Beltrame
15 Italia C Marco Berardi
16 Italia C Luca Cattaneo
17 Italia D Marco Talin
N. Ruolo Giocatore
18 Italia D Andrea Ingegneri
19 Italia C Nicola Valente
20 Italia C Matteo Buratto
21 Svizzera C Alban Ramadani
24 Italia D Andrea Cosner
22 Italia C Riccardo Martignago
23 Italia C Eros Castelletto
25 Italia P Marco D'Arsiè
Italia C Elia Baruzzini
Italia P Gianni Careri
Italia C Kevin Pavan
Italia C Edoardo Pignata
Brasile A Caio Trouva De Cenco
Italia A Francesco Finocchio
Italia A Axel Gulin
Italia A Andrea Savio

Rosa aggiornata all'11 maggio 2016

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

[4]

Sessione estiva[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Marco D'Arsiè Venezia definitivo
P Matteo Tomei Real Vicenza definitivo
D Alberto Boniotti Brescia prestito
D Eros Castelletto Juventus prestito
D Andrea Cosner Virtus Verona definitivo
D Michele De Agostini Prato definitivo
D Andrea Ingegneri Cesena prestito
D Paolo Marchi Como definitivo
D Mirko Stefani Messina definitivo
D Marco Talin Legnago Salus definitivo
C Marco Berardi Fiorentina prestito
C Luca Cattaneo Bassano Virtus definitivo
C Alberto Filippini SPAL definitivo
C Matteo Mandorlini Pisa definitivo
C Riccardo Martignago Pistoiese definitivo
C Simone Pasa Internazionale prestito
C Kevin Pavan Tamai fine prestito
C Nicola Valente Legnago Salus definitivo
A Alex Pederzoli Pavia definitivo
A Caio De Cenco Pavia prestito
A Francesco Finocchio Parma definitivo
A Axel Gulin Fiorentina prestito
A Luca Strizzolo Lucchese definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Roberto Bazzichetto Luparense definitivo
P Luca Maniero Crotone definitivo
D Davide Bertolucci FeralpiSalò definitivo
D Luca Corrado svincolato
D Manuel Ferrani Campobasso definitivo
D Riccardo Fissore Maceratese definitivo
D Tommaso Ghinassi Prato definitivo
D Emanuele Panzeri svincolato
D Mattia Placido Sampdoria fine prestito
D Nicholas Pramparo Triestina definitivo
D Daniele Rosania Paganese definitivo
D Davide Salvatori Sambenedettese definitivo
D Alessandro Zavan Fiorentina prestito
C Jacopo Fortunato Paganese definitivo
C Federico Maracchi FeralpiSalò definitivo
C Daniele Mattielig Triestina definitivo
C Andrea Migliorini Mestre definitivo
C Gianluca Migliorini Triestina definitivo
A Riccardo Benatti Bologna fine prestito
A Saša Bjelanović ritiro
A Raffaele Franchini Martina Franca definitivo
A Alessandro Gatto Verona fine prestito
A Denis Maccan Venezia definitivo
A Alberto Paladin Tamai definitivo
A Riccardo Ravasi Verona fine prestito
A Daniele Simoncelli svincolato

Sessione invernale[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Marco Martin Pavia prestito
A Stefano Beltrame Juventus prestito
A Emanuele Berrettoni Ascoli definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Gianni Careri Delta Rovigo definitivo
C Edoardo Pignata Mestre prestito
A Caio De Cenco Pavia fine prestito
C Andrea Savio Liventina prestito

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Lega Pro 2015-2016.

Girone d'andata[modifica | modifica wikitesto]

Piacenza
6 settembre 2015, ore 15:00 CEST
1ª giornata
Pro Piacenza1 – 1
referto
PordenoneStadio Leonardo Garilli (627 spett.)
Arbitro:  Sozza (Seregno)

Pordenone
13 settembre 2015, ore 17:30 CEST
2ª giornata
Pordenone1 – 0
referto
AlbinoLeffeStadio Ottavio Bottecchia (800 spett.)
Arbitro:  Candeo (Este)

Mantova
19 settembre 2015, ore 20:30 CEST
3ª giornata
Mantova1 – 1
referto
PordenoneStadio Danilo Martelli (2 364 spett.)
Arbitro:  Sassoli (Arezzo)

Pordenone
27 settembre 2015, ore 15:00 CEST
4ª giornata
Pordenone0 – 0
referto
RenateStadio Ottavio Bottecchia (733 spett.)
Arbitro:  Andreini (Forlì)

Busto Arsizio
3 ottobre 2015, ore 15:00 CEST
5ª giornata
Pro Patria1 – 4
referto
PordenoneStadio Carlo Speroni (1 134 spett.)
Arbitro:  Sprezzola (Venezia)

Pordenone
10 ottobre 2015, ore 17:30 CEST
6ª giornata
Pordenone1 – 1
referto
CremoneseStadio Ottavio Bottecchia (1 052 spett.)
Arbitro:  Viotti (Tivoli)

Pordenone
18 ottobre 2015, ore 14:00 CEST
7ª giornata
Pordenone2 – 2
referto
SüdtirolStadio Ottavio Bottecchia (700 spett.)
Arbitro:  Pasciuta (Agrigento)

Lumezzane
25 ottobre 2015, ore 14:00 CET
8ª giornata
Lumezzane2 – 0
referto
PordenoneStadio Tullio Saleri (350 spett.)
Arbitro:  Meleleo (Casarano)

Pordenone
31 ottobre 2015, ore 20:30 CET
9ª giornata
Pordenone3 – 0
referto
Bassano VirtusStadio Ottavio Bottecchia (1 000 spett.)
Arbitro:  Amoroso (Paola)

Padova
8 novembre 2015, ore 15:00 CET
10ª giornata
Padova0 – 0
referto
PordenoneStadio Euganeo (4 120 spett.)
Arbitro:  D'Apice (Arezzo)

Pordenone
15 novembre 2015, ore CET
11ª giornata
Pordenone1 – 1
referto
AlessandriaStadio Ottavio Bottecchia (1 200 spett.)
Arbitro:  Boggi (Salerno)

Reggio nell'Emilia
22 novembre 2015, ore 15:00 CET
12ª giornata
Reggiana1 – 4
referto
PordenoneMapei Stadium-Città del Tricolore (4 134 spett.)
Arbitro:  Panarese (Lecce)

Salò
29 novembre 2015, ore 17:30 CET
13ª giornata
Feralpisalò2 – 1
referto
PordenoneStadio Lino Turina
Arbitro:  Marchetti (Roma)

Pordenone
5 dicembre 2015, ore 15:00 CET
14ª giornata
Pordenone1 – 3
referto
CittadellaStadio Ottavio Bottecchia
Arbitro:  Lacagnina (Caltanissetta)

Cuneo
12 dicembre 2016, ore 14:00 CET
15ª giornata
Cuneo0 – 1
referto
PordenoneStadio Fratelli Paschiero
Arbitro:  Zingarelli (Siena)

Pordenone
19 dicembre 2015, ore 17:30 CET
16ª giornata
Pordenone0 – 2
referto
PaviaStadio Ottavio Bottecchia
Arbitro:  Valiante (Nocera Inferiore)

Gorgonzola
9 gennaio 2016, ore 17:30 CET
17ª giornata
Giana Erminio1 – 2
referto
PordenoneStadio Città di Gorgonzola
Arbitro:  Candeo (Este)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Pordenone
16 gennaio 2016, ore 15:00 CET
18ª giornata
Pordenone1 – 0
referto
Pro PiacenzaStadio Ottavio Bottecchia
Arbitro:  Spinelli (Terni)

Bergamo
23 gennaio 2016, ore 15:00 CET
19ª giornata
AlbinoLeffe0 – 3
referto
PordenoneStadio Atleti Azzurri d'Italia
Arbitro:  Di Gioia (Nola)

Pordenone
30 gennaio 2016, ore 14:30 CET
20ª giornata
Pordenone1 – 0
referto
MantovaStadio Ottavio Bottecchia
Arbitro:  De Tullio (Bari)

Meda
6 febbraio 2016, ore 15:00 CET
21ª giornata
Renate0 – 2
referto
PordenoneStadio Città di Meda
Arbitro:  Miele (Torino)

Pordenone
13 febbraio 2016, ore 15:00 CET
22ª giornata
Pordenone3 – 0
referto
Pro PatriaStadio Ottavio Bottecchia
Arbitro:  Guarino (Caltanissetta)

Cremona
20 febbraio 2016, ore 20:30 CET
23ª giornata
Cremonese0 – 2
referto
PordenoneStadio Giovanni Zini
Arbitro:  Bertani (Pisa)

Bolzano
28 febbraio 2016, ore 14:00 CET
24ª giornata
Südtirol 600px inclined chequered White HEX-FF251D.svg1 – 3
referto
PordenoneStadio Druso
Arbitro:  Prontera (Bologna)

Pordenone
6 marzo 2016, ore 17:30 CET
25ª giornata
Pordenone1 – 1
referto
LumezzaneStadio Ottavio Bottecchia
Arbitro:  Di Martino (Teramo)

Bassano del Grappa
13 marzo 2016, ore 15:00 CET
26ª giornata
Bassano Virtus1 – 0
referto
PordenoneStadio Rino Mercante
Arbitro:  Mainardi (Bergamo)

Pordenone
19 marzo 2016, ore 17:30 CET
27ª giornata
Pordenone2 – 1
referto
PadovaStadio Ottavio Bottecchia
Arbitro:  Fourneau (Roma)

Alessandria
24 marzo 2016, ore 18:00 CET
28ª giornata
Alessandria1 – 0
referto
PordenoneStadio Giuseppe Moccagatta
Arbitro:  Marinelli (Tivoli)

Pordenone
2 aprile 2016, ore 20:30 CEST
29ª giornata
Pordenone1 – 0
referto
ReggianaStadio Ottavio Bottecchia
Arbitro:  Mei (Pesaro)

Pordenone
9 aprile 2016, ore 17:30 CEST
30ª giornata
Pordenone3 – 2
referto
FeralpisalòStadio Ottavio Bottecchia
Arbitro:  Piccinini (Forlì)

Cittadella
18 aprile 2016, ore 20:00 CEST
31ª giornata
Cittadella3 – 1
referto
PordenoneStadio Piercesare Tombolato
Arbitro:  Robilotta (Sala Consilina)

Pordenone
24 aprile 2016, ore 18:00 CEST
32ª giornata
Pordenone2 – 1
referto
CuneoStadio Ottavio Bottecchia
Arbitro:  Panarese (Lecce)

Pavia
30 aprile 2016, ore 14:30 CEST
33ª giornata
Pavia0 – 1
referto
PordenoneStadio Pietro Fortunati
Arbitro:  Volpi (Arezzo)

Pordenone
8 maggio 2016, ore 15:00 CEST
34ª giornata
Pordenone3 – 1
referto
Giana ErminioStadio Ottavio Bottecchia
Arbitro:  Strippoli (Bari)

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Pordenone
15 maggio 2016, ore 18:00 CEST
Turno preliminare
Pordenone1 – 0
referto
CasertanaOttavio Bottecchia (2 500 spett.)
Arbitro:  Giovani (Grosseto)


Pisa
22 maggio 2015, ore 15:00 CEST
Semifinale - Andata
Pisa3 – 0
referto
PordenoneArena Garibaldi-Romeo Anconetani (9 722 spett.)
Arbitro:  Francesco Guccini (Albano Laziale)

Pordenone
29 maggio 2015, ore 16:00 CEST
Semifinale - Ritorno
Pordenone0 – 0
referto
PisaStadio Ottavio Bottecchia (2 500 spett.)
Arbitro:  Marco Mainardi (Bergamo)

Coppa Italia Lega Pro[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia Lega Pro 2015-2016.

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Mantova 4 2 1 1 0 3 2 +1
Pordenone 3 2 1 0 1 2 2 0
Padova 1 2 0 1 1 1 2 -1
Pordenone
23 agosto 2015, ore 18:00 CEST
Gruppo C - 2ª giornata
Pordenone1 – 2
referto
MantovaStadio Ottavio Bottecchia (500 spett.)
Arbitro:  Sprezzola (Mestre)

Padova
30 agosto 2015, ore 17:30 CEST
Gruppo C - 3ª giornata
Padova0 – 1
referto
PordenoneStadio Euganeo (1 634 spett.)
Arbitro:  Zingarelli (Siena)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale D.R.
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Campionato 65 17 10 5 2 26 15 17 9 3 5 26 15 34 19 8 7 52 30 +22
Coccarda Coppa Italia LegaPro.png Coppa Italia Lega Pro fasea gironi 1 0 0 1 1 2 1 1 0 0 1 0 2 1 0 1 2 2 0
Totale 65 18 10 5 3 27 17 18 10 3 5 27 15 36 20 8 8 54 32 +22

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34
Luogo T C T C T C C T C T C T T C T C T C T C T C T T C T C T C C T C T C
Risultato N V N N V N N P V N N V P P V P V V V V V V V V N P V P V V P V V V
Posizione 10 8 8 9 5 6 5 9 6 8 8 8 9 10 8 8 8 7 5 4 2 2 2 2 2 3 3 3 3 2 4 2 2 2

Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Scudetto.svg Lega Pro Scudetto.svg Play-off promozione Coccarda Coppa Italia LegaPro.png Coppa Italia Lega Pro Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Baruzzini, E. E. Baruzzini 3000----10004000
Beltrame, S. S. Beltrame 5000--------5000
Berardi, M. M. Berardi 16100----100017100
Berrettoni, E. E. Berrettoni 13120--------13120
Boniotti, A. A. Boniotti 28030----100029030
Buratto, M. M. Buratto 24230----201026240
Castelletto, E. E. Castelletto 4000----10005000
Cattaneo, L. L. Cattaneo 31420----211033530
Cosner, A. A. Cosner 14010----200016010
De Agostini, M. M. De Agostini 19130----101020140
De Cenco, C. C. De Cenco 15840----200017840
Filippini, A. A. Filippini 24820--------24820
Finocchio, F. F. Finocchio 10220----200012220
Gulin, A. A. Gulin 1000--------1000
Ingegneri, A. A. Ingegneri 14110----100015110
Mandorlini, M. M. Mandorlini 28340----200030340
Marchi, P. P. Marchi 7010--------7010
Martin, M. M. Martin 14020--------14020
Martignago, R. R. Martignago 11100--------11100
Pasa, D. D. Pasa 32240----100033240
Pederzoli, A. A. Pederzoli 285152----1000295152
Savio, A. A. Savio 1000----11002100
Stefani, M. M. Stefani 32160----200034160
Strizzolo, L. L. Strizzolo 29960----100030960
Talin, M. M. Talin 2000--------2000
Tomei, M. M. Tomei 33-3010----2-20035-3210
Valente, N. N. Valente 17041----200019041

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Organigramma, Pordenonecalcio.com, 10 settembre 2015.
  2. ^ a b Prima squadra, Pordenonecalcio.com, 10 settembre 2015.
  3. ^ PLAYOFF LEGA PRO, NUOVO “LOOK” PER LA MAGLIA NEROVERDE - pordenonecalcio.com, 11 mag 2016
  4. ^ Pordenone Calcio-Trasferimenti, Transfermarkt.it. URL consultato il 19 settembre 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio